Paul Dirac

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Medaglia del Premio Nobel
Premio Nobel
Per la fisica (1933)
Paul Dirac nel 1930 circa

Paul Adrien Maurice Dirac (1902 – 1984), fisico britannico.

Citazioni di Paul Dirac[modifica]

  • [Rivolto a Robert Oppenheimer che leggeva Dante Alighieri] Come puoi occuparti al tempo stesso di fisica e di poesia? In fisica tentiamo di spiegare in termini semplici qualcosa di ignoto. Nella poesia è l'esatto opposto.[1]
Oppenheimer, mi dicono che componi poesie. Non capisco come possa un uomo lavorare alle frontiere della fisica e comporre poesie allo stesso tempo. Le due cose sono in contraddizione. In fisica vuoi dire qualcosa che nessuno sapeva prima in termini che tutti possano capire. In poesia sei costretto a dire cose che tutti già sanno in termini che nessuno capisce.[2]
  • La bellezza matematica è una qualità che non può essere definita, non più di quanto la bellezza possa essere definita per l'arte, ma chi studia matematica, di solito, non ha difficoltà ad apprezzarla.[3]

Incipit de I principi della meccanica quantistica[modifica]

Dai tempi di Newton la meccanica classica è stata progressivamente sviluppata e applicata a una categoria sempre più ampia di sistemi dinamici, che include anche il campo elettromagnetico in interazione con la materia. Le idee su cui essa si basa e le leggi che ne governano le applicazioni formano uno schema semplice ed elegante, che saremmo indotti a credere non potesse essere radicalmente modificato senza privarlo di tutte le sue attraenti caratteristiche. Ciononostante è stata trovata la possibilità di costruire un nuovo schema, detto meccanica quantistica, che è più appropriato alla descrizione dei fenomeni nell'ambito atomico e che, sotto certi aspetti, risulta più elegante e soddisfacente dello schema classico. Tale possibilità è dovuta al fatto che i mutamenti che il nuovo schema comporta sono bensì di carattere molto profondo, ma non contrastanti con quelle caratteristiche della teoria classica che la rendono così attraente; ne risulta che queste caratteristiche possono essere incorporate nel nuovo schema.

Citazioni su Paul Dirac[modifica]

  • Anche Dirac ha una propria religione che al primo comandamento recita: Dio non esiste, ma Dirac è il suo profeta. (Wolfgang Pauli)

Note[modifica]

  1. Citato in Gino Segrè, Faust a Copenaghen, Il Saggiatore, 2011, pp. 85-86. ISBN 9788865760475
  2. Citato in Marco Malvaldi, L'infinito tra parentesi, Rizzoli, 2016, p. 13. ISBN 9788817086950
  3. 1939; citato in Giorgio Bagni, Corso di Matematica 3, Zanichelli, 2000.

Bibliografia[modifica]

  • P. A. M. Dirac, I principi della meccanica quantistica, traduzione di Pier Luigi Casalini e Vittorio Silvestrini, Boringhieri, 1979.

Altri progetti[modifica]