Richard Benson

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Richard Benson (1955 – vivente), musicista e conduttore televisivo e radiofonico italiano.

Citazioni di Richard Benson[modifica]

  • Aarg! O Dio mio, [Vasco Rossi senza cappellino] è una cosa devastante, è una cosa devastante; non l'avevo neanche... neanche riconosciuto: non c'ha nemmeno un capello in testa; e poi criticano i miei capelli! Capito? Non c'ha nemmeno un capello in testa, è tutto pelato. È una cosa devastante, sono rimasto senza parole. (dallo Special sui Pooh, 8 maggio 2009; visibile su Youtube)
  • Anche la merda avrebbe valore se l'uomo nascesse senza culo! (da Cocktail Micidiale; visibile su Youtube)
  • Anzi, questi due dischi li dedichiamo a queste donne nuove, rivoltose, a queste ragazze che dicono "Non siamo governate bene", a questi stupri continui fatti alle ragazze, a questo declassificare da parte dei potenti la figura della donna in oggi: siamo ritornati, ancora più feroci con le donne, al femminismo. Avete tutta la mia approvazione, va bene? Mi piacciono le donne che combattono, le donne combattenti per avere i loro valori, capito? [...] E poi fanno entrare tutti 'sti poveracci con le barche, aumentiamo la popolazione; tra un po' vedremo solo gente di colore in giro, niente contro la gente di colore, ma 'sti poveracci vanno messi nelle case [...]. (da Richard Benson; visibile su Youtube)
  • Arriva il peggio del peggio! Arriva una cosa che mi fa stare male, arriva una cosa... [Paul Gilbert] era il mio chitarrista preferito! Era il mio chitarrista preferito, adesso è cambiato, ha cambiato tutto, è una cosa... cioè, ti giuro, mi sto sentendo male. [...] Guarda, una festa tra amici, due chitarre acustiche; un pezzo degli ABBA fa, fa dei pezzi che sembrano Beatles di ultima serie, corettini, le sue amichette che cantano in coro, qualche assoletto suo, registrato malissimo; [...] ma io devo cacciare più di venti euro per questo disco, questo è il bello! E questo non mi sta bene! (da Cocktail Micidiale; visibile su Youtube)
  • C'è bisogno di un tramite [con Mu'ammar Gheddafi] che non abbia cose governative che vada lì e gli dia un sacco di soldi, tanti ma tanti ma tanti soldi; solo così puoi ragionare con lui, perché lui mette questi soldi in munizioni, in armi in carri armati... Però deve salvaguardare i pozzi di petrolio assolutamente. (da Richard Benson; visibile su Youtube)
  • "Che cosa so io?" "So di non sapere", rispondeva Aristotile. E io uguale: che cosa so io? So di non sapere, va bene? (da Richard Benson; visibile su Youtube)
  • Devo dire che il pubblico è attento, comunque, eh, perché ho guardato in degli occhi che hanno visto là dove è difficile guardare e guardare questa trasmissione può essere un piacere, ma può essere anche letale, perché cambia la tua percezione mentale, auditiva, discorsiva: cominci a dire altre cose, no?, come: "No, non sono uno del branco! Cancellatemi dalle vostre agende, figli dei figli, ma di quali fiori? Diluite le vostre droghe!". E poi si parla anche del Cristo Pinocchio e poi si parla anche come ammaestrare il dolore. (da Cocktail Micidiale; visibile su Youtube)
  • Il padre... cioè... il figlio va dal padre e dice "Papà, sono gay" e il padre gli risponde "Basta che non sei frocio". Seconda cosa: ritorna dal padre e gli dici... e gli dice "Papà, io so' gay" e lui gli risponde "Basta che non sei pride", cioè per il Gay pride, avete capito? Cioè, "sono gay", "basta che non sei pride". Ma 'sti matrimoni tra uomini e uomini... (dal concerto del 17 marzo 2012; visibile su Youtube)
  • Il rock è come un albero grande, che tutti i suoi frutti ti dà: | per quanti gliene domandi, sempre uno ne troverà. | Ti dà il fiore, il frutto, la foglia: | il rock per te di tutto se spoglia. (da Cocktail micidiale; disponibile su Youtube)
  • [Fingendo di leggere un SMS] In più il presidente americano mi ha... eeeh... Lo devo leggere? Mi ha offerto di essere il suo collaboratore più vicino. Questo per me vuol dire essere un grande onore, perché io e Obama siamo diventati amici per la pelle: lui sente me e io sento lui, nel senso che c'è un connubio molto molto forte. (da Richard Benson; Youtube)
  • "Io so' da Hollywood, cioè... cioè... non posso anda' al bar, parla' col barista, anda' a... dal fornaio, parla' col fornaio, anda' al ristorante sotto casa: io devo sta' con gente tipo Brad Pitt, George Clooney, Tom Cruise, capito? Cioè io so' uno da Hollywood, hai capito? Vedo che tu mi capisci, ehm, Benson, vedo che tu mi capisci." Ho capito: se tu mi fai sempre così, me rompi 'r cazzo e me ne vado, hai capito? No, perché mi dà fastidio. (da Richard Benson, 25 gennaio 2008; visibile su Youtube)
  • La morte ha cercato di colpirmi undici volte, ma non è mai riuscita ad arrivarmi, perché sono stato io più forte della morte [...]. La morte ci cammina dietro, vero? Mi cammini dietro, piccolina? Eh? Mi cammini dietro? Lo sai che mi sembri una micetta a volte? E tu... E tu vuoi ostacolarmi, tu vuoi mettermi delle sbarre davanti, vuoi mettermi delle prove, ma è molto difficile con me, lo sai, perché io sono più forte. (da Cocktail Micidiale; visibile su Youtube)
  • La vita inizia co' una fregata e finisce co' una fregatura. (da Cocktail Micidiale, 18 novembre 2005)
  • Ma la vita è il nemico, anzi, vi dirò di più, la vita è uno stato mentale. (da Anche la Rabbia ha un Cuore; visibile su Youtube)
  • Meno c'è, meno si rompe. (da Cocktail Micidiale, 25 marzo 2005; visibile su Youtube)
  • Non vi dovete offendere se vi tratto male, se vi dico delle parole fuori uso; è tutto un gioco, è tutto un gioco infernale, il gioco infernale di Richard Benson! E io chiudo così, e ci vediamo in diretta lunedì prossimo! Ciao a tutti con l'ultimo disco dei Necrodeath, ciao! (da Rock Machine, 3 ottobre 2011; visibile su YouTube)
  • Pino Scotto sa che io geschis... gestisco un patrimonio multimiliardario, no? Lui lo sa benissimo questo. Lui non ha molti soldi: tira a campare dove gli porta il vento. Se io lo insulto in televisione, lui mi denuncia e si inoltra un processo contro di me da parte sua per averlo diffamato in televisione, e non mi va che nessuno mi tocca i miei soldi, capito? Lui aspetta solo quello, cioè lui sta mandando delle avvertenze continue, insulti continui nei miei confronti, aspettando che io mi incazzo a tal punto che, praticamente, lui mi può denunciare, perché io sto diffamando la sua persona via televisione. (da Rock Machine; visibile su Youtube)
  • Puntata speciale, dedicata forse al gruppo più tecnico, con più difficoltà di esecuzione da parte di tutti gli elementi, ad un gruppo dove ogni elemento non sfigura vicino all'altro: siamo ai massimi livelli della tecnica esistente al mondo, mai gruppo rock ha raggiunto i livelli tecnici dei Dream Theater. I Dream Theater sono stati un gruppo che ha rivoluzionato totalmente lo standard della musica rock. (dallo special sui Dream Theater del 19 giugno 2009; visibile su Youtube)
  • Spettatori: Richaaaard! Ce devi sagrificà 'r pollo ar demoniooo!
    Richard Benson: Che devo fa io?
    Spettatori: Ce devi sagrificà 'r pollo ar demonio! A Satanaaaaa!
    Richard Benson: Ma io mi sono già sagrificato... io sono il vero figlio del demonio! Sono io il vero figlio del demonio!
    Spettatori: Tu se'n fijo de 'na mignottaaaaa!
    Richard Benson: Non avete visto io miei occhi? Non avete visto che tutti invecchiano? Come mai io a questa età ancora non sono invecchiato?
    Spettatori: Perché c'hai 'a paruccaaaaa!
    [Estratto da un dialogo tra Richard e il suo pubblico al Coetus Pub, 17 dicembre 2005]
  • Sono un grande appassionato di musica, ma sono tante altre cose anche: io costruisco giubbotti, io faccio moda, io faccio affari, io faccio... ho preso spazi su televisioni americane, in cui proseguo il discorso che comincio qui con Televita, in inglese... Faccio tantissime cose, capito? Ma uno dei miei mestieri migliori è il trasformismo, cioè trasformarmi, capito? (su Televita il 21 novembre 2007; visibile su Youtube)
  • Un giorno verrà il dio del metallo e tutti lo riconosceranno perché le sue unghie saranno plettri. (citato in Chiara Barzini, Richard Benson Story, Repubblica XL)
  • Un pollo! Io ho paura di sporcarmi le mani e dopo non suonare più la chitarra, altrimenti lo spezzerei; guarda, un pollo, veramente, bello 'sto pollo! Possiamo sacrificare questo pollo a Satana, a Satana! Nel Natale del male! [...] Avevo chiesto un pollo e me l'hanno portato! E non potete capi' quanto mi avete fatto felice con 'sto pollo! Aspettavo però pure la capretta, capito? Perché la capretta è più sintomatico der male, capito?, de caprette che se sacrificano ar Demonio, a Satana, l'erba gramigna, la betulla, il fico sacro, la canfora, le ossa dei morti buttate contro ar nemico, i gobbelini [diminutivo di goblin], i coboldi, gli elfi, gli eoni, le fate... Che bello la rappresentazione del Natale del male! (dal concerto Natale del male; visibile su Youtube)

Citazioni tratte da canzoni[modifica]

Madre Tortura[modifica]

Etichetta: Playgame Music, 1999.

  • Codice melma, decodificata in grazia, | Maria sventurata, piena di strazio! | Fiumane di figli, etichettati bandiere, | sono solo il liquame delle tue messe nere! (da Madre Tortura)
  • Madre, di natura ebraica, | codice internettaria della teologia laica, | sorella lunare di un padre sole, | hai tramutato la fede in corone spinose | eppure i poveri ti hanno reso statuina, | confondendo rivoli di sangue con gocce d'urina... | Vecchi testamenti di vecchie nelle tue mani a croce | hai circonciso la carità nella tua indole feroce... (da Madre Tortura)

Citazioni su Richard Benson[modifica]

  • C'era una volta, e c'è ancora, ma nessuno lo promuove più come lui, l'heavy metal italiano! Richard, benvenuto amico mio, siamo ad Avanti un altro!, chiaro questo? (Paolo Bonolis)

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]