Bergamo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni su Bergamo.

  • Bergamo è un caso a sé. Lasciata fuori, sin dall'unità, dai grandi collegamenti. Ci sono stazioni di paesini del Piemonte più grandi e più belle di quella di Bergamo. Che è sempre stata considerata periferia, luogo di montanari. Non c'è paragone con il rapporto fra Milano, o Roma, o Brescia. È cosa antica. È anche vero che Bergamo, per dimostrare la propria potenza economica, ha pensato a farsi un bell'aeroporto, ma non ha pensato minimamente a migliorare la propria stazione, a farne un punto di partenza per esplorare i luoghi all'intorno. La Val Seriana è stata per anni senza il suo vecchio trenino. Andare da Brescia a Lecco è un'impresa. Treni da Terzo mondo, che neanche in Egitto. (Paolo Rumiz)
  • Io da ragazzo ero a Bergamo prima di aver mai sentito il tuo nome (Ernest Hemingway)
  • [Su Piazza Vecchia] Non si può più toccare neppure una pietra, sarebbe un delitto. (Le Corbusier)
  • [Sulla Città Alta] Ogni frastuono, ogni fragore di macchina dovrebbero essere banditi come profanazioni esecrabili. (Le Corbusier)
  • Per gli italiani, la ferrovia resta cosa da immigrati e da poveracci. Guardate Bergamo, città ricchissima. Ha una stazione da Terzo Mondo. (Paolo Rumiz)
  • Prima che mia moglie si preparasse per andare a teatro, ho trascorso con lei lunghe ore in Città Alta. Ci siamo fermati lassù anche per il pranzo, a me piace molto, in particolare, la polenta e uccelli (Ernest Hemingway)
  • Reggio ancor non obblia che dal suo seno | La favilla scoppiò, donde primero | Di nostra libertà corse il baleno. Mostrò Bergamo mia che puote il vero | Amor di patria e lo mostrò l'ardita | Brescia, sdegnosa d'ogni vil pensiero. (Vincenzo Monti)
  • [Parlato] Scusa, non ero mica in giro a divertirmi, io: ho avuto da fare, ho lavorato! Sono andato in giro per il mondo, ho inventato i viaggi organizzati, ho esportato la moda nel mondo, ho importato valuta pregiata, ho inventato la ruota, ho vinto la Coppa dei Campioni, ho scalato l'Everest, ho disceso le rapide tomultuose dei torrenti canadesi giù giù fino alle propaggini di Bergamo... Scusa! (Francesco Salvi)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]