Claudio Bisio

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Claudio Bisio

Claudio Bisio (1957 – vivente), attore, cabarettista, doppiatore e presentatore italiano.

Citazioni[modifica]

  • Avevo chiamato Bestia il mio computer, e lui mi ridicolizzava con insulti, improperi, mi chiamava Crapa pelata. Io uso un Macintosh, e mi terrorizzava: appena facevo una cazzata, aveva l'icona di una bomba con la miccia accesa e diceva: grave errore, irreversibile, compromette il sistema, e bisognava immediatamente fare qualcosa. Era vero terrorismo! (dall'intervista a cafeletterario, 19 dicembre 1997)
  • Avevo contratto debiti di gioco. Praticamente mi ero rovinato a Palla avvelenata... poi certi tipacci mi avevano tirato dentro in un giro di Strega comanda color... (da Coèsi se vi pare, 2006).
  • I miei libri non nascono per l'editoria, ma sulle assi di un palcoscenico, sono "detti" prima che scritti. (dall'intervista a cafeletterario, 19 dicembre 1997)
  • Sotto la quarta non può essere vero amore. (dalla canzone Sotto la quarta non può essere vero amore).

Quella vacca di Nonna Papera[modifica]

  • Nonna Papera, che rimane una papera, a volte invita gli ospiti e gli dà da mangiare il tacchino. Il tacchino! È come se Minni desse i criceti ai suoi ospiti. Come se mia madre mi cucinasse il timballo di mio cugino! Che se lo meriterebbe anche, ma non è questo il discorso.
  • Pippo. Che animale è Pippo. Un cane. Bene. Che tipo di cane?... Un bracco. Benissimo. Ma anche Pluto è un bracco. Cioè non solo sono due cani, sono lo stesso tipo di cane! Solo che Pluto mangia gli ossi, fa i bisognini contro gli alberi, dorme nella cuccia. Mentre Pippo c'ha il gilet, va in macchina: "Yuk Yuk, Ta-dah".
  • Topolino! Mi fa impazzire il diminutivo. Perché se lui è un topo, ma Pippo un cane... come minimo è una pantegana! Avrà i suoi bei problemi ormonali, sarà pure infettivo. Va abbattuto, Topolino. Quei guanti gialli che cosa nascondono: ustioni, psoriasi? Che schifo!

Incipit di Prima comunella, poi comunismo[modifica]

Prologo

Sono nato in una comune dove praticavo l'amore libero, trebbiavo canapa indiana tutto il giorno e vivevo nudo in un trionfo di armonia universale. A quindici anni sono scappato di comune. Mi hanno ritrovato dopo due mesi. Allo sbando. In un condominio, con l'ascensore. Una famiglia col cane. Una cameretta tutta mia, rivestito, pettinato...

[Claudio Bisio, Edizioni Baldini&Castoldi]

Citazioni su Claudio Bisio[modifica]

  • Claudio Bisio è un attore che definire calvo è riduttivo. (Rocco Tanica)

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]