Enrico Nencioni

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Enrico Nencioni (1837 – 1896), poeta, critico letterario e traduttore italiano.

Citazioni di Enrico Nencioni[modifica]

  • [Jean Paul] [...] la personificazione dell'umorismo... Fantasia di una incomparabile ricchezza ed esuberanza, egli scherza con gli astri e coi fiori, piange sui sepolcri delle nazioni e sopra un rosignolo accecato, sogna sogni tremendi in cui Cristo annunzia ai morti che non c'è Dio, e descrive la toilette di una fiorista che si sposa.[1]

Note[modifica]

  1. Da L'umorismo e gli umoristi, [1884], ristampato in Saggi critici di letteratura italiana, Firenze, 19112; citato in Vittorio Santoli, La letteratura tedesca moderna, con un'analisi della letteratura contemporanea di Marianello Marianelli, Sansoni/Accademia, Firenze/Milano, 1971, p. 218.

Altri progetti[modifica]