Giovanna Mezzogiorno

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Giovanna Mezzogiorno (a destra) con Stefania Sandrelli premiate a Venezia, 2006

Giovanna Mezzogiorno (1974 – vivente), attrice italiana.

  • Ka è onesta nel suo modo di sedurre e, paradossalmente, si dimostra protettiva nei confronti di Mowgli. Allo stesso tempo, però, cerca di stritolarlo e divorarlo. Presenta caratteristiche molto opposte tra loro e mi piaceva che nel film il suo personaggio fosse in un certo modo lontano da quello visto nel classico del ’67: lì Ka era maschio, era un personaggio molto ironico e anche divertente, qui, invece, è femmina ed è un’ammaliatrice.[1]
  • Kaa, rappresenta la seduzione, è un animale complesso, protettivo e crudele al tempo stesso.[2]
Dall'intervista al Corriere della Sera, 25 marzo 2001
  • Le donne non sono migliori degli uomini. Ma partoriscono, e quindi sono più stabili, anche sentimentalmente. Sono meno leggere, più affidabili. Agli uomini le responsabilità danno fastidio.
  • L'uomo è semplice. La donna è concreta, terrena. La donna è maliziosa. L'uomo è trasparente. Forse perché è sciocco.
  • La donna si è emancipata. Ma gli uomini la vorrebbero ancora a casa.
  • L'uomo è diretto, la donna insinuante.
  • Se un uomo a 40 anni va in discoteca con gli amici a cuccare le ragazzine è una simpatica canaglia. Se lo fa una donna o è una mignotta o una sfigata. La vita da single per una donna è un campo minato.
  • L'amore è un sentimento profondo ma anche fragile. Perché la coppia duri ci vuole dedizione e partecipazione.
Dall'intervista a Sette, 13 maggio 2010
  • È giusto che ci sia un cinema istituzionale. Il problema è che poi i trenta-quarantenni sono tenuti completamente fuori dal circuito industriale e della distribuzione. Sono invisibili. Come fa a emergere un giovane autore se i suoi lavori vengono distribuiti soltanto in due sale?
  • I finanziamenti ministeriali vanno dati solo alle opere prime vere. Basta coi bacucchi al centesimo film finanziati dal governo.
  • Un nudo deve avere senso, non può essere buttato gratuitamente in scena. Quindi, se è previsto, prima ne voglio parlare col regista.
  • Ci sono donne, star, che hanno raggiunto il gotha del cinema mondiale, multimilionarie... Be', continuano a fare mossette sul tappeto rosso per mostrare le chiappe. Modello "bona fatale". Sono i-m-b-a-r-a-z-z-a-n-t-i. Non voglio fare la bacchettona, ma insomma...
  • Io combatto contro questo personaggio che mi hanno appiccicato addosso della snobbetta rompipalle... Dico solo che non farei quella roba [i cinepanettoni].
  • Io non condivido il principio per cui alla gente puoi dare anche la merda, che tanto se la mangia.
  • Io non sono affatto contro il cinema e la tv commerciali. Mi riservo solo la libertà di scegliere.
  • La politica è una cosa seria. Spesso, quando vedo i miei colleghi sul palco accanto ai politici, penso che non lo facciano per passione civile. Ma per farsi pubblicità.
  • Quando mi chiedo come sia possibile che gli italiani continuino a votare Berlusconi, mi do una risposta pesantissima: lo votano perché incarna gli istinti peggiori del nostro popolo. Quelli a cui non si resiste.

Filmografia[modifica]

Note[modifica]

  1. Citato in Il Libro della Giungla: parlano i doppiatori italiani, Mondofilm.it, 12 aprile 2016
  2. Citato in Il libro della Giungla: intervista ai doppiatori italiani, Spettacoli.leonardo.it, 19 aprile 2016

Altri progetti[modifica]