Enrico Montesano

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Enrico Montesano

Enrico Montesano (1945 – vivente), attore, cantante, comico, conduttore televisivo, politico e sceneggiatore italiano.

Citazioni di Enrico Montesano[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • In Italia siamo malati di provincialismo, ci vergogniamo di indicare nell'attore la prima molla verso il successo. A Venezia ci sono stati Leoni d'oro per tutti ma non per gli interpreti; ai comici non si consente di cambiare registro magari con Shakespeare per una volta.[1]
  • La tv mi annoia. Le cose che dovrebbero far ridere sono vecchie di almeno 20 anni: le faceva Petrolini, Totò, Macario, Chiari.[2]
  • Sono sempre stato uno attivo però c'è sempre bisogno di fermarsi e riflettere.[2]
  • Non mi faccio mancare niente: ho il ginocchio della lavandaia pur avendo la lavatrice, il gomito del tennista ma non gioco a tennis, l'alluce valgo e il pollice verso ma non sono Francesco Totti, la spalla del rugbista e non pratico il rugby. Insomma, sono pieno di acciacchi e la colpa è, come mi dicono i bene informati, delle giunture che si consumano.[3]
  • Sono il più replicato d'Italia. Con la roba mia di 20-30 anni fa, la Rai ci fa bei programmi a costo zero per l'azienda. [4]
  • [Ultime parole famose] Scusate lo sfogo ma in fondo in fondo che ci azzecco io con i giochi, i giochini, i talent, le gare di canto, di ballo, di burlesque e con quei cretini che vanno a piedi a Pechino?[4]
  • [Sul rapporto con Carlo Verdone] Io non mi ritengo secondo a nessuno mentre Verdone probabilmente mi considerava secondo.[5]
  • Se il primattore crede che un altro primattore gli venga a far da spalla, pensa male.[5]
  • Il cavallo non è un animale, è un principe. L'uomo, senza cavallo, non avrebbe mai fatto la storia. Sono una cosa sola fin dall'iconografia classica e mitica del centauro.[6]

Da Montesano sempre conte Tacchia

Intervista di Lamberto Antonelli, Stampa Sera, 23 novembre 1982.

Note[modifica]

  1. Citato in Il dovere di far ridere, Stampa Sera, 19 settembre 1980.
  2. a b Da un'intervista di Nevio Boni, La ditta Oxa e Montesano, La Stampa, 24 ottobre 1988.
  3. Citato in Enrico Montesano: soffro di artrosi, Ok Salute.it, agosto 2010.
  4. a b Citato in Gianluca Schinaia, Enrico Montesano: "La tv mi usa solo per le repliche. Non sono un cretino da talent", tvzap.kataweb.it, 27 agosto 2014.
  5. a b Citato in Enrico Montesano: "Non chiamo da anni Verdone", Il Giornale.it, 17 febbraio 2016.
  6. Da un'intervista di Edoardo Semmola, Enrico Montesano: «Er Pomata? Non gioca più», Corrierefiorentino.it, 11 agosto 2016.

Filmografia[modifica]

Altri progetti[modifica]

Opere[modifica]