Indiana Jones e l'ultima crociata

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Indiana Jones e l'Ultima Crociata

Immagine Indianajones4.jpg.
Titolo originale

Indiana Jones and the Last Crusade

Lingua originale inglese
Paese Usa
Anno 1989
Genere avventura, azione
Regia Steven Spielberg
Sceneggiatura George Lucas, Steven Spielberg, Jeffrey Boam
Produttore George Lucas, Robert Watts, Robert Watts
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note

Indiana Jones e l'Ultima Crociata, film del 1989, regia di Steven Spielberg.

Frasi[modifica]

  • Tutti spariti tranne me! (Indiana Jones)
  • Oggi hai perso ragazzo, ma non significa che debba piacerti. (Bandito) [rivolto ad Indiana Jones dopo averlo raggirato].
  • L'archeologia si dedica alla ricerca dei fatti. Non della verità. Se vi interessa la verità, l'aula di filosofia del professor Tyre è in fondo al corridoio. (Prof. Henry Jones J.)
  • Noi non seguiamo mappe di tesori nascosti e la x non indica, mai, il punto dove scavare. (Indiana Jones) [ai suoi studenti a lezione]
  • "Colui che beve l'acqua che io gli darò, dice il Signore, avrà dentro di sé una sorgente inesauribile dalla quale sgorgherà la vita eterna. Lasciate che mi conducano alla tua montagna sacra nel luogo dove dimori, attraverso il deserto e oltre la montagna, nella gola della luna crescente, al Tempio dove la coppa che contiene il sangue di Gesù Cristo risiede per sempre". (Indiana Jones) [leggendo le indicazioni sulla tavoletta del Graal]
  • ... dieci! La x è il punto dove scavare. (Indiana Jones) [nella biblioteca di Venezia da cui si accede alle catacombe]
  • Ah! ... Adoro Venezia. (Indiana Jones)
  • Nazisti... Io la odio questa gente. (Indiana Jones)
  • Se lo mandavo ai fratelli Marx era meglio! (Henry Jones) [rivolto ad Indiana, a proposito del suo libretto di appunti]
  • Ti ho già detto... [afferra il mitra di un soldato nazista e ne uccide quattro in preda all'ira] ...di non chiamarmi più Junior! (Indiana) [rivolto al padre]
  • Mi ero sbagliato a giudicarti, Walter. Sapevo che avresti venduto anche tua madre per un'anfora etrusca, ma non sapevo che avresti venduto il tuo paese e la tua anima alla feccia del genere umano. (Henry Jones) [rivolto a Donovan]
  • Ha ben due giorni di vantaggio su di voi, che per lui sono anche troppi. Brody ha amici in tutte le città e i villaggi da qui fino al Sudan, parla una decina di lingue, conosce tutti i costumi del posto, si mimetizzerà, scomparirà, non lo rivedrete mai più. Con un po' di fortuna avrà già preso il Santo Graal. (Indiana) [rivolto ai nazisti che cercano Brody]
    [Intanto in Turchia, Brody spicca distintamente tra la folla]
    C'è qualcuno che parla la mia lingua? O almeno il greco antico? (Marcus Brody)
  • Ma guarda... Guarda che cosa hai fatto! (Henry Jones) [guardando stupefatto dei nazisti uccisi da Indy]
  • Marcus? Vuoi scherzare? Lo conosci Marcus! Una volta si è perso addirittura nel suo museo! (Indiana Jones) [al padre]
  • Mi dispiace, ci hanno centrato. (Henry Jones) [sull'aereo, dopo averne distrutto la coda con una smitragliata, rivolto a Indiana Jones]
  • Improvvisamente mi sono ricordato il mio Carlo Magno: "Lasciate che i miei eserciti siano le rocce, gli alberi e i pennuti del cielo." (Henry Jones)
  • Per colui che è malvagio, la coppa della vita non è che fonte di eterna dannazione. (Kazim)
  • La penna, ne ferisce ancora più della spada! (Marcus) [ad Henry]
  • Hitler può avere il mondo, ma non può portarselo dietro. Io brinderò ancora alla mia salute quando lui apparterrà alle specie estinte. (Walter Donovan)
  • Solo l'uomo penitente potrà passare, il penitente, l'uomo penitente... L'uomo penitente è umile al cospetto di Dio... L'uomo penitente si inginocchia al cospetto di Dio, si inginocchia! (Indiana Jones) [tentando di decifrare il primo indovinello]
  • La seconda sfida è la Parola di Dio... Solo sulle orme di Dio egli potrà procedere. (Indiana Jones)
  • È un balzo della fede... Oh, no! (Indiana Jones) [alle prese con l'ultima prova]
  • Dovete scegliere tra questi... Ma scegliete con prudenza: poiché se il vero Graal vi donerà la vita, il falso Graal ve la strapperà via. (Cavaliere del Graal) [rispondendo a Donovan che domandava quale fosse il Graal tra le decine presenti]
  • Ha scelto molto male. (Cavaliere del Graal) [dopo la morte di Donovan causata dall'aver bevuto dal falso Graal]
  • Ma il Graal non dovrà mai oltrepassare il grande sigillo... Codesto il limite, e il prezzo, dell'immortalità. (Cavaliere del Graal)
  • Acqua? No grazie, i pesci ci fanno l'amore dentro. (Marcus Brody)

Dialoghi[modifica]

  • Indiana Jones: Tu credi, Marcus? ... Tu credi che il Santo Graal esista davvero?
    Marcus Brody: La ricerca della Coppa del Cristo è la ricerca del divino che è in tutti noi... Ma se vuoi delle prove, Indy, non posso dartele. Alla mia età, si è disposti ad accettare alcune cose per fede.
  • Indiana Jones Be, di solito è il punto dove il terreno crolla sotto i piedi.
    Donovan Forse lei ha più ragione di quel che pensa.
    Indiana Jones Sì?
  • Elsa: Questa cos'è?
    Indiana Jones: L'Arca dell'Alleanza.
    Elsa: Ne è sicuro?
    Indiana Jones: ... Abbastanza...
  • [Indiana Jones ed Elsa stanno scappando in barca e si trovano davanti due grosse navi]
    Indiana Jones: Ma che è matta, non ci passi in mezzo!
    Elsa: Che!?! Ci passo in mezzo? Ma che è, matto?!
    Indiana Jones: Le avevo detto di virare!
    Elsa: Lei ha detto "ci passi in mezzo"!
    Indiana Jones: Avevo detto "non ci passi in mezzo"!
  • Maggiordomo: Se lei è un Lord scozzese, allora io sono Topolino!
    Indiana Jones: Come osa, costui... [Indy si gira e lo colpisce in faccia.]
  • Henry Jones [dopo aver fracassato un vaso in testa ad Indy]: Junior!
    Indiana Jones [visibilmente frastornato]: Sì, signore!
    Henry Jones: Sei proprio tu, Junior!
    Indiana Jones: ... Non chiamarmi più così, ti prego!
    Henry Jones: Cosa sei venuto a fare qui?
    Indiana Jones: A prenderti, che credevi che... [interrotto da rumori all'esterno]
    Henry Jones: [esaminando il vaso rotto] Fine del XIV secolo, dinastia Ming... Oh, mi si spezza il cuore...
    Indiana Jones: E a me la testa, mi hai colpito!
    Henry Jones: ... non riuscirò mai a perdonarmelo...
    Indiana Jones [sorridendo]: Non preoccuparti, sto bene!
    Henry Jones [esaminando ancora il vaso]: Grazie a Dio... È un falso! Guarda, si vede dalla sezione trasversale.
    Indiana Jones: ...
  • [Sallah va a recuperare Marcus Brody alla stazione di İskenderun, ma uscendo si imbattono in due tirapiedi nazisti che si fingono dipendenti di un museo]
    Scagnozzo 1: Signor Brody, benvenuto a İskenderun, il direttore del Museo d'Arte Antica ha mandato un'auto a prenderla.
    Marcus Brody: Oh a cosa devo, servo vostro!
    Sallah: E io sono il suo.
    Scagnozzo 1: Seguitemi prego.
    Marcus Brody: La mia fama mi precede a quanto pare.
    Sallah: Non c'è nessun museo a İskenderun...
    Scagnozzo 2: [voltandosi di scatto e rivolgendosi a Sallah] Le tue carte, prego!
    Sallah: Le mie carte? ...Oh ma certo eheheheh, scappi...
    Marcus Brody: [confuso] Sì...
    Sallah: Le mie carte, ecco, scappi... [estrando un quotidiano] Ehm questo è di carta, ho appena finito di leggerlo, scappi...
    Marcus Brody: [sempre più confuso] Sì, ma...
    Sallah: Guardi, Egyptian Day, edizione del mattino, scappi!
    Marcus Brody: E-ehm scusa cosa hai detto?
    Sallah: Scappi!! [Sallah copre la faccia al tirapiedi con il giornale, tirandole quindi un pugno]
  • Indiana Jones [su Elsa]: Come sapevi che era una nazista?
    Henry Jones: È una che parla nel sonno...
  • Indiana Jones: Cerca di allentare un po' le corde, dobbiamo raggiungere Marcus prima dei nazisti.
    Henry Jones: Hai detto che aveva due giorni di vantaggio, che si mimetizzava, che scompariva...
    Indiana Jones: Vuoi scherzare? Lo conosci Marcus, una volta si è perso addirittura nel suo museo!
  • Henry Jones: Devo dirti una cosa...
    Indiana Jones: Niente sentimentalismi, risparmiali per quando saremo fuori.
    Henry Jones: Il pavimento brucia, vedi? E anche la sedia!
  • Henry Jones: E questa sarebbe stata solo un'altra giornata tipica per te?
    Indiana Jones: No, migliore di molte altre!
  • Henry Jones: Ci sono molte cose nel libretto, non solo la mappa.
    Indiana Jones: D'accordo, papà. Dimmi.
    Henry Jones: Allora. Colui che trova il Santo graal, deve poi affrontare la prova finale.
    Indiana Jones: E qual è questa prova?
    Henry Jones: Ci sono tre congegni di un'astuzia letale.
    Indiana Jones: Con trabocchetti?
    Henry Jones: Oh, sì. Ma ho trovato le indicazioni che ci permetteranno di superarli... nelle cronache di Sant'Anselmo!
    Indiana Jones [sorridendo]: E quali sono?
    Henry Jones:
    Indiana Jones [mentre gli muore il sorriso sulle labbra]: Non te lo ricordi più?
    Henry Jones: Se le ho annotate nel libretto è proprio per non doverle tenere a memoria!
    Indiana Jones: Mezzo esercito tedesco ci sta alle costole e tu vuoi che torni a Berlino, nella tana del leone?!?
    Henry Jones: Sì. L'unica cosa importante è il Graal.
    Indiana Jones: E abbandoniamo Marcus?
    Henry Jones: Ma lui sarebbe d'accordo con me!
    Indiana Jones: ... Due martiri votati al sacrificio, Cristo Santo!
    Henry Jones [dopo aver schiaffeggiato Indy]: Questo per la tua bestemmia. La ricerca del Santo Graal, non è archeologia: è una gara contro le forze del male. Se cadesse nelle mani dei nazisti, le armate delle tenebre marcerebbero su tutta quanta la Terra. Non lo capisci questo?
    Indiana Jones: Questa è una tua ossessione papà, e non sono mai riuscito a capirla. Mai... e neanche la mamma...
    Henry Jones: Oh, lei sì invece. E fin troppo bene! Disgraziatamente, mi ha tenuto nascosta la sua malattia... e non ho potuto far altro che piangerla...
  • Henry Jones: Figliolo, lo sai che condividere le tue è avventure è interessante come esperienza?
    Indiana Jones: Abbiamo condiviso ben altro... [riferendosi ad Elsa] è vergognoso, sei così vecchio che potresti essere suo padr... addirittura suo nonno!
    Henry Jones: Sono un essere umano come chiunque altro...
    Indiana Jones: Ma ero io, il "chiunque altro"!
  • Indiana Jones: Ti ricordi l'ultima volta che abbiamo bevuto qualcosa assieme, eh? Io ho preso un frappé...
    Henry Jones: Di cosa abbiamo parlato?
    Indiana Jones: Non abbiamo parlato. Non abbiamo mai parlato...
    Henry Jones: Ravviso una nota di rimprovero forse?
    Indiana Jones: Un rimpianto. Eravamo solo noi due e sono cresciuto in modo isolato, e anche tu. Se fossi stato un padre normale come il papà degli altri ragazzi lo avresti capito benissimo.
    Henry Jones: Veramente sono stato un padre meraviglioso.
    Indiana Jones: Quando?
    Henry Jones: Ti ho forse mai detto "devi mangiare", o "andare a letto", lavarti le orecchie o fare i compiti? No! Ho rispettato la tua intimità, e ti ho insegnato ad avere fiducia in te stesso.
    Indiana Jones: L'unica cosa che mi hai insegnato è che io per te ero meno importante di popoli morti 500 anni prima in un altro paese, e l'ho capito così bene che non ci siamo parlati almeno per vent'anni!
    Henry Jones: Te ne sei andato proprio quando stavi per diventare interessante...
    Indiana Jones: Ah, papà, ma come fai...
    Henry Jones: Bene, d'accordo! Eccomi qua, avanti. Di che cosa vuoi parlare?
    [Indiana Jones è visibilmente sorpreso; Henry mantiene lo sguardo fisso su Indy]
    Indiana Jones: Ah! Non mi viene in mente niente...
    Henry Jones: Allora perché ti lamenti sempre?!
  • Henry Jones: Non sapevo che sapessi pilotare un aereo...
    Indiana Jones: Pilotare, sì. Atterrare, no.
  • Henry Jones: Stanno cercando di ucciderci!
    Indiana Jones: Lo so papà!
    Henry Jones: Be', è una nuova esperienza per me....
    Indiana Jones: A me capita sempre!
  • Colonnello Vogel: Cosa c'è in quel libro? Quel piccolo, insignificante libretto che ha scritto? Abbiamo noi la mappa, il libro è inutile, eppure lei torna ugualmente a Berlino per riprenderselo, perché? Che cosa ci ha nascosto? Che cosa le dice il suo bel libretto che a noi non dice?
    Henry Jones: Che quegli imbecilli, che marciano con il passo dell'oca come lei, dovrebbero leggerli i libri invece di bruciarli!
  • Donovan: Colonnello, Jones sta scappando!
    Colonnello Vogel [controllando Henry Jones Sr. imprigionato nel carro armato]: Non direi proprio, Herr Donovan.
    Donovan: Non quel Jones, quell'altro Jones!
  • Henry Jones: Marcus!
    Marcus Brody [tra il sorpreso e lo spaventato]: Uh! Ahh!
    Henry Jones: Quel genio della Restaurazione...
    Marcus Brody: ...aiuta la nostra Resurrezione! Henry, ma che ci fai qui?
    Henry Jones: È un salvataggio vecchio mio, andiamo.
  • Henry Jones: Elsa non ha mai creduto veramente nel Graal... Si era illusa d'aver trovato un bottino.
    Indiana Jones: E tu, cos'hai trovato?
    Henry Jones: Io? L'illuminazione.

Explicit[modifica]

Sallah: Scusate ma cos'è questo "Junior" con cui vi chiamate?
Henry Jones: È il suo nome! Henry Jones "Junior"!
Indiana Jones: Io sono Indiana!
Henry Jones: Si chiamava il tuo cane "Indiana"...
Sallah: Un cane? Tu porti il nome di un cane? [ride]
Indiana Jones: Ho un sacco di bellissimi ricordi di quel cane!

Altri progetti[modifica]