Limite

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Citazioni sui limiti e sul limitarsi.

  • C'era una grossa differenza tra l'assenza di limiti e la vera libertà. [...] L'assenza di limiti sta alla libertà come la masturbazione sta al sesso: non che sia sgradevole, ma non c'è paragone. (Bruce Springsteen, Born to Run)
  • Com'è grande la beatitudine della limitazione, che noi pur cerchiamo di rifuggire con tutte le nostre forze! Essa è come una piccola isola felice in un mare in burrasca; beato colui che può sonnecchiare al sicuro nel suo grembo; nessun pericolo lo desta, nessuna tempesta lo minaccia. Ma guai a colui che, spinto da infelice curiosità, osa avventurarsi al di là di questa montagna crepuscolare, che limita benefica il suo orizzonte. Egli viene sbattuto su di un tempestoso mare di irrequietezza e di dubbio, cerca ragioni ignote in una grigia lontananza, e la sua piccola isola, sulla quale viveva così sicuro, ha perduto per lui tutta la sua attrattiva. (Karl Philipp Moritz)
  • Fino a quando non avrai veramente accettato i tuoi limiti, non potrai costruire nulla di solido perché sciupi il tuo tempo a desiderare gli strumenti che sono nelle mani degli altri e non ti accorgi di possederne anche tu, differenti, è vero, ma altrettanto utili. (Michel Quoist)
  • I limiti sono fatti per essere superati! (Iron Man)
  • Il successo lo conquisti anche imparando ad accettare ciò che hai e ciò che NON hai. Per dirla con Clint Eastwood, «un uomo dovrebbe conoscere i propri limiti». Così può ignorarli e andare avanti. (Bruce Springsteen, Born to Run)
  • L'idea del limite – e la sua intriseca, purtroppo persuasiva, forza pedagogica – nasce per controllare le persone, per costringerle a crescere all'interno di uno steccato, a vivere mortificandosi: costituisce la via pedagogica alla frustrazione, un progressivo annientamento di aspettative e delle più elementari ambizioni esistenziali. (Paolo Crepet)
  • L'uomo non esiste veramente che nella lotta contro i propri limiti. (Ignazio Silone)
  • Limitati in tutto, perché lo siamo così poco quando si tratta di soffrire? (Pierre Carlet de Chamblain de Marivaux)
  • – Riconosca i suoi limiti, signor Wayne.
    – Batman non ne ha... non ha limiti.
    – Ma lei sì, signore.
    – Non posso permettermi di conoscerli. (Il cavaliere oscuro)
  • Un popolo vive, quando ha intatte tutte le su forze morali. Queste forze non producono, se non quando trovano al di fuori stimoli alla produzione. Più gagliardi sono gli stimoli, e maggiore è la loro intensità e vivacità. Gli stimoli ti creano il limite, cioè a dire uno scopo, che le toglie dal vago della loro libertà, e le determina, dà loro un indirizzo. In quanto la loro libertà è limitata, queste forze sono produttive. L'uomo forte, quando pure voi gli togliate il limite, se lo crea lui, e se non può legittimo, se lo crea illegittimo: perché la forza ha bisogno del limite, come il mezzo ha bisogno dello scopo. (Francesco De Sanctis)

Proverbi italiani[modifica]

  • Anche il bue dello zar non ha più di due corna.
  • Anche il maggio più lungo non entra in giugno.
  • Dio ha posto un limite all'uomo, che egli non può oltrepassare.
  • Dio non lascia crescere alberi sino al cielo.
  • I grandi signori hanno le mani lunghe, ma non arrivano al cielo.
  • Il giorno dell'infelice è lungo, ma anch'esso ha fine.
  • Il largo ha un vivagno, e il profondo un fondo.
  • Nessuno è così alto da toccare il cielo col capo.
  • Nessuno può oltrepassare la fine.
  • Non c'è cosa così lunga e larga che non se ne veda la fine.
  • Non si può salire una montagna più su della sua cima.
  • Ogni mare ha le sue sponde.

Bibliografia[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]