Difetto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sul difetto.

  • È inutile proporsi la correzione di un difetto, se poi all'occasione non si sa resistere. (Francesco Olgiati)
  • I difetti degli altri assomigliano troppo ai nostri. (Leo Longanesi)
  • I difetti non si avvertono soltanto in chi si fa notare poco. (Baltasar Gracián)
  • I doveri dell'amicizia ammettono una sola eccezione: quella di non confidare all'amico i propri difetti, che, se fosse possibile, non dovrebbero essere confidati neppure a se stessi. (Baltasar Gracián)
  • Impara a non perdere tempo dietro le mancanze degli altri e non meravigliarti delle tue. (Andrea Gasparino)
  • Lascia che si veda il tuo piccolo difetto: | un difetto, se nascosto, sembra molto più grave. (Marco Valerio Marziale)
  • Le persone non sono complete senza un qualche difetto. (Metal Gear Solid)
  • Nelle persone ogni qualità ha il contrappeso di qualche difetto. (Lalla Romano)
  • Per evitare un difetto, gli stolti cadono nel difetto contrario. (Quinto Orazio Flacco)
  • Se avete grossi difetti non fa niente. Si attenueranno con il crescere del vostro amore, oppure resteranno sino alla fine della vita, per rendervi umili ed indulgenti verso gli altri. (Magdeleine Hutin)
  • Talora i nostri difetti sono i migliori avversari dei nostri vizi. (Marguerite Yourcenar)
  • Tu vedi una persona per la strada, e la cosa fondamentale che noti è il suo difetto. (Diane Arbus)

François de La Rochefoucauld[modifica]

  • Avere grandi difetti è prerogativa soltanto dei grandi uomini.
  • Certi difetti, messi bene a frutto, brillano più della stessa virtù.
  • Ci sono persone cui si addicono i difetti, e altre che appaiono sgraziate con tutte le loro buone qualità.
  • Confessiamo i piccoli difetti soltanto per convincere che non ne abbiamo di grandi.
  • La fortuna ci corregge da parecchi difetti, che la ragione non saprebbe correggere.
  • Perdoniamo facilmente ai nostri amici i difetti che non ci riguardano.
  • Se non avessimo difetti, non proveremmo tanto piacere a notare quelli degli altri.

Proverbi italiani[modifica]

  • Anche il sole ha le sue macchie.
  • Chi di schiena e chi di petto, tutti abbiam qualche difetto.
  • Chi è esente da un difetto, non si paragoni con la persona che lo ha.
  • Chi ha difetto e non tace, ode sovente quel che gli dispiace.
  • Chi ha il difetto ha il sospetto.
  • Chi ha il gozzo e chi la gobba.
  • Chi ha un difetto e chi ne ha un altro.
  • Chi lascia il vicin per un mancamento, va più in là e ne trova cento.
  • Chi non conosce i propri difetti, non ha ancora nulla imparato.
  • Con gli occhi altrui bisogna vedere i propri difetti.
  • Con i nostri occhi non si vedono che i difetti degli altri.
  • Difetto e sospetto, comprarono la casa insieme.
  • E la franchezza un debole compenso, al difetto di scienza e di buon senso.
  • I difetti sono come gli odori: li sente più chi è attorno che chi li porta.
  • La cornacchia disse al corvo: "via di qua negro".
  • La fornace dice al forno: "casa arsa".
  • La padella dice al paiuolo: "fatti in là che mi tingi".
  • Nessuna persona è senza difetti, e nessun peccato è senza rimorso.
  • Nessuno è più che uomo.
  • Non avrete mai un amico se lo volete senza difetti.
  • Non c'è carne senz'osso, né uomo senza difetto.
  • Ogni diritto ha il suo rovescio.
  • Ogni legno ha il suo tarlo.
  • Ogni uomo ha il suo difetto.
  • Ognuno si crede senza difetti, perché non ha quelli degli altri.
  • Senza difetti non c'è che Dio.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]