Lode

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sulla lode.

  • Dammi grazia, o Signore, di conoscere appieno se prima ti si debba invocare o lodare; se la conoscenza di Te debba precedere l'invocazione. (Agostino d'Ippona)
  • Di conseguenza, le opinioni degli uomini su ciò che sia degno di lode o di biasimo sono condizionate da tutte le molteplici cause che ne influenzano i desideri riguardanti l'altrui condotta [...]. Dovunque vi sia una classe dominante, la morale del paese emana, in buona parte, dai suoi interessi di classe e dai suoi sentimenti di superiorità di classe. (John Stuart Mill)
  • È un grande segno di mediocrità lodare sempre moderatamente. (Luc de Clapiers de Vauvenargues)
  • Giusto è bene, che chi professa una scienza od arte, la stimi e la lodi; ma non è si facilmente da perdonargli, se troppo la stima ed esalta, perché in fine questo è un lodare se stesso col pretesto di contar le glorie della sua professione. (Ludovico Antonio Muratori)
  • Il migliore fra gli uomini è colui che arrossisce quando lo lodi e rimane in silenzio quando lo diffami. (Kahlil Gibran)
  • Il rifiuto delle lodi è un desiderio di essere lodato due volte. (François de la Rochefoucauld)
  • La lode è il modo dell'amore che ha sempre in sé un elemento di gioia. (Clive Staples Lewis)
  • La gente ti chiede una critica, ma in realtà vuole solo una lode. (William Somerset Maugham)
  • Le armi cedano [il posto] alla toga, l'alloro [militare] alla lode. (Marco Tullio Cicerone)
  • Piacere ai prìncipi non è per gli uomini piccola lode. (Quinto Orazio Flacco)
  • Pochi sono tanto saggi da preferire un benefico biasimo a una lode traditrice. (François de la Rochefoucauld)
  • Può darsi che qualche volta le lodi rovinino un uomo e lo rendano insopportabile. Ma è certo che la loro mancanza uccide sul nascere atti generosi. (John Masefield)
  • Tutti gli uomini desiderano essere lodati. (Quinto Ennio)
  • Un grande classico è uno scrittore che si può lodare senza averlo letto. (Gilbert Keith Chesterton)

Modi di dire veneti[modifica]

  • Lodate cesto, che te ghe un bel manego.
Lodati cesto, che sei pur sempre un bel manico.
Detto a chi pecca di presunzione.

Proverbi italiani[modifica]

  • Cerca piuttosto di essere lodevole che lodato.
  • Chi canta le proprie lodi, stona sempre.
  • Chi ci loda si deve sfuggire e chi ci annoia si deve soffrire.
  • Chi loda sé stesso, non è ucciso dal fulmine.
  • Chi non si loda, sia lodato.
  • Cosa fatta va lodata.
  • Da Lodi tutti passano volentieri.
  • Del brodo di lodola tutti sono ghiotti.
  • Di sé stesso il lodatore, trova presto un derisore.
  • Èssere lodato da chi può biasimar senza timore, fa gran piacere.
  • In casa loda, in mercato biasima.
  • Le lodi umane son cose vane.
  • Loda e conforta, e non t'obbligare.
  • Loda il giorno alla sera, e il giovane quando avrà la barba.
  • Loda tutto ciò che è lodevole, non biasimare tutto ciò che troverai degno di biasimo.
  • Lode falsa, dileggio certo.
  • cavallo, né moglie, né vino, non li lodare al tuo vicino.
  • Non contentatevi di lodare la gente per bene: imitatela.
  • Non creder lode a chi il suo caval vende, né a chi dar moglie intende.
  • Non suonar mai la tromba delle tue lodi.
  • Ogni prete loda le sue reliquie.
  • Se lodi il buono, diventerà migliore; biasima il triste e diverra peggiore.
  • Versa la lode nell'orecchio se vuoi che l'amore germogli nel cuore.

Proverbi toscani[modifica]

  • Ad ogni santo la sua candela.
  • Chi ci loda si dee fuggire, e chi c'ingiuria ci dee soffrire.
  • Chi loda per interesse vorrebbe esser fratello del lodato.
  • Chi loda San Pietro, non biasima San Paolo.
  • Chi si loda s'imbroda.
  • Chi ti loda in presenza, ti biasima in assenza.
  • La lode giova al savio e nuoce al matto.
  • Se lodi il buono, diverrà migliore; biasima il tristo e' diverrà peggiore.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]