Vanità

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
La Vanità (M. Preti)

Citazioni sulla vanità e sui vanitosi.

Citazioni[modifica]

  • Caro compatriota, devo umilmente confessarlo. Sono sempre stato pieno di vanità da scoppiare. Io, io, io, ecco il ritornello della mia cara vita, riecheggiante in tutto quel che dicevo. (Albert Camus)
  • Che cos'è la vanità dell'uomo più vanitoso in confronto a quella del più modesto, nel sentirsi, nella natura e nel mondo, «uomo»! (Friedrich Nietzsche)
  • Chi nega la propria vanità, di solito la possiede in forma così brutale da chiudere istintivamente gli occhi davanti ad essa, per non dover disprezzare se stesso. (Friedrich Nietzsche)
  • Credilo fermamente: tutto è vanità quello che non conduce a santità. (Luigi Guanella)
  • Devo scacciare la vanità con la vanità. (Tertulliano)
  • Dove ci conduce la vanità? Il savio ha mille ragioni quando afferma che la vanità è la nemica della felicità. (Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos)
  • È più facile disfarsi dei vizi che delle vanità. (Giacomo Casanova)
  • È un errore credere che la donna sia vanitosa; ossia, bisogna dire che la donna è vanitosa, ma l'uomo è assai più vanitoso della donna. (Luciano Zuccoli)
  • Forse egli esagerava oltre ogni limite l'infelicità della propria situazione, ma alle persone vanitose succede sempre così. (Fëdor Dostoevskij, L'idiota)
  • Gli orfani come me non sono mai vanitosi. Devi avere i genitori per essere vanitoso. (Storia d'inverno)
  • Gola e vanità, due passioni che crescono con gli anni. (Alessandro Manzoni)
  • Gratta la modestia del grande uomo, e verrà fuori la vanità della sciantosa. (Libero Bovio)
  • Ho perso un bel po' di tempo nell'andar dietro alle vanità; ho speso tutta la mia giovinezza in occupazioni inutili, in quanto mi ero buttato totalmente ad apprendere delle dottrine proprie di una sapienza che Dio aveva definito stoltezza. (San Basilio)
  • I piaceri della vanità non durano in genere più di un orgasmo maschile. (Gesualdo Bufalino)
  • I vanitosi sentono solo le lodi. (Antoine de Saint-Exupéry)
  • Il peccato del nostro secolo è la vanità, e questa fra tutte le schiave è la più vile. (Giovanni Battista Niccolini)
  • In genere è consigliabile palesare la propria intelligenza con quello che si tace piuttosto che con quello che si dice. La prima alternativa è saggezza, la seconda è vanità. (Arthur Schopenhauer)
  • La vanità degli uni non fa che ferire la vanità degli altri. (Jacques Deval)
  • La vanità della donna è un istrumento che anche un imbecille può suonare a piacere. (Rafael Sabatini)
  • La vanità, fredda, gioiva: | un uomo s'era ucciso per il suo amore. (Fabrizio De André)
  • La vanità gioca orrendi scherzetti alla nostra memoria. (Joseph Conrad)
  • La vanità, insaziato cormorano, consumato tutto il resto, addenta le sue viscere. (William Shakespeare)
  • La vanità intelligente non esiste. È un istinto. Non c'è uomo che non sia prima di tutto vanitoso. (Louis-Ferdinand Céline)
  • La vanità mi spinse verso l'amore; no, verso la voluttà; neppure, verso la carne. (Gustave Flaubert)
  • La vanità non è altro che l'esser sensibili alla eventuale opinione degli altri su di noi. L'orgoglio nell'essere insensibili ad essa. (Paul Valéry)
  • La vanità sovente, come la gelosia, coincide con l'orgoglio. (Carlo Maria Franzero)
  • La vittoria della vanità non è la modestia, tanto meno l'umiltà, è piuttosto il suo eccesso. (José Saramago)
  • La vanità è decisamente il mio peccato preferito. Kevin, è elementare. La vanità è l'oppiaceo più naturale. (L'avvocato del diavolo)
  • Ma non è forse una vanità credersi superiori al mistero o ignorarlo? (Susanna Tamaro)
  • Per i vanitosi, infatti, gli altri uomini sono degli ammiratori. (Antoine de Saint-Exupéry)
  • Più un oggetto sfugge al nostro sguardo, maggiore è lo sforzo che facciamo per afferrarlo, poiché esso punzecchia il nostro orgoglio, eccita la nostra curiosità e ci appare interessante. Combattendo ciascuno per il proprio dio, infatti, si combatte solo per gli interessi della propria vanità, la quale, fra tutte le passioni prodotte dal cattivo assetto sociale, è quella che può essere offesa più facilmente e quella che meglio si presta a commettere follìe. (Percy Bysshe Shelley)
  • Quando la vanità si placa l'uomo è pronto a morire e comincia a pensarci. (Ennio Flaiano)
  • Quando poniamo le nostre speranze in vanità mondane, nel denaro, nel successo. Allora la Parola di Dio ci dice: "Perché cercate tra i morti colui che è vivo?". Perché stai cercando lì? Quella cosa non ti può dare vita! Sì, forse ti darà un'allegria di un minuto, di un giorno, di una settimana, di un mese... e poi? (Papa Francesco)
  • Quelli che scrivono contro la vanità vogliono avere la gloria d'aver scritto bene; e quelli che li leggono vogliono avere la gloria di averli letti; e forse anch'io che scrivo queste cose ne ho voglia; e forse quelli che mi leggeranno... (Blaise Pascal)
  • Sotto alle più belle azioni ci è la vanità, come sotto a' più bei ricami ci è lo spago. (Francesco Algarotti)
  • Tutto ciò che è umano è soggetto all'umana vanità. (Johannes Brahms)
  • Tutto è vanità fuorché le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze. (Giacomo Leopardi)
  • Umanità vanitosa, che, non potendo della virtù, ti glorii del vizio! (Carlo Dossi)
  • Un uomo evoluto e perbene non può essere vanitoso senza un'illimitata severità con se stesso e senza disprezzarsi fino all'odio in certi momenti. (Fëdor Dostoevskij)
  • Vanità delle vanità, dice Qoèlet, | vanità delle vanità, tutto è vanità. (Qoelet)
  • Vanità. Tributo di uno stupido al merito del somaro che gli è più vicino. (Ambrose Bierce)
  • Vanità. Vanitas vanitatis. Il corpo della donna è vanità. Vanita... vanità... vanità... vanitas. (La grande abbuffata)

Jerome K. Jerome[modifica]

  • Dopo tutto la vanità è una virtù quanto un vizio. È facile recitare massime contro la sua peccaminosità, ma è una passione che può muovere al bene, non solo al male. L'ambizione è semplice vanità passata di grado.
  • L'amore stesso non è che la più alta forma di vanità.
  • Sì, sì, la vanità è indubbiamente la forza motrice che spinge il mondo ed è l'adulazione che lubrifica le ruote.

François De La Rochefoucauld[modifica]

  • Ciò che si chiama liberalità il più delle volte non è altro che vanità di donare, che preferiamo a ciò che doniamo.
  • Ciò che rende la vanità degli altri insopportabile, è che offende la nostra.
  • La virtù non farebbe molta strada se la vanità non le tenesse compagnia.
  • Si parla poco quando non la vanità non fa parlare.

Proverbi italiani[modifica]

  • Chi è gravido di vanità, partorisce menzogne.
  • Chi ha la vanità a pranzo, avrà il disprezzo a cena.
  • Chi si vanta, si spianta.
  • Chi tanto si liscia, più brutta si fa.
  • Frasche, fumo e vanità è tutt'uno.
  • Il fumo va all'aria, e l'acqua alla valle.
  • La vanità è la sorella gemella della bellezza.
  • La vanità è una cattiva veste.
  • La vanità rovina la casa.
  • Le cose umane sono misere cose.
  • Meno si ha ingegno, più abbonda vanità.
  • Non si può fare il fuoco così basso che il fumo non ascenda.
  • Non si può volare senza ali.
  • Non sta bene gran berretto a poco cervello.
  • Per chi ha la borsa vuota, tutto è vanità.
  • Quanto più la rana gonfia, più presto crepa.
  • Una donna vanitosa, è mezz'oca e mezza papera.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]