The Iron Lady

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

The Iron Lady

Immagine 10-downing-street-PD pictures.jpg.
Titolo originale

The Iron Lady

Lingua originale inglese
Paese Regno Unito, Francia
Anno 2011
Genere biografico, drammatico
Regia Phyllida Lloyd
Soggetto Abi Morgan
Sceneggiatura Abi Morgan
Produttore Damian Jones
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note
  • Vincitore di 2 premi Oscar (2012):
    • Migliore attrice protagonista
    • Miglior trucco

The Iron Lady, film del 2011 con Meryl Streep, regia di Phyllida Lloyd.

Frasi[modifica]

  • Qual è la linfa vitale di ogni comunità? Il commercio. Non parlo di grandi affari, ma piccole imprese come la mia. Noi di quest'isola siamo gente forte, sicura di sé. A volte siamo dei terribili individualisti. Ma crediamo anche nell'aiuto reciproco. E non mi riferisco ai sussidi statali. (Alfred Roberts)
  • Non seguire la massa, Margaret, vai dritta per la tua strada. (Alfred Roberts)
  • Per favore non fare tante storie. Tu sei stata sempre così... storie, storie, storie. Trova un modo migliore per occupare il tuo tempo. Le donne così perdono il loro charme. Quando avevo la tua età, l'ultima cosa che volevo fare era stare dietro a mia madre. (Margaret)
  • Sono dell'idea che chiunque debba essere incoraggiato di essere autosufficiente. Sì, noi aiutiamo le persone. È ovvio che aiutiamo le persone, ma quelli che hanno qualche vantaggio sono obbligati a rimboccarsi le maniche. E se qualcosa non funziona, è inutile lamentarsi. devono fare uno sforzo, cercare di risolvere i problemi. E andare avanti. (Margaret)
  • Io ne so molto di più di coloro che non hanno mai vissuto una vita di risparmi. Come tanti uomini o donne che non hanno sufficiente denaro per una settimana. Anch'io faccio economia per la settimana dopo. […] Per l'uomo è pianificazione finanziaria. Per la donna è far quadrare i conti della famiglia. (Margaret)
  • Noi abbiamo sempre vissuto avendo al nostro fianco il diavolo, ma non era mai stato così paziente, così avido di stragi, così ansioso di stroncare la vita di innocenti che verranno dimenticati. E la civiltà occidentale, deve estirpare questo demonio, ovunque esso si nasconda, o rischia la sconfitta per mano del terrorismo, in un'epoca dove il nucleare ci minaccia. (Margaret)
  • Ti amo tantissimo, ma io non sarò mai una di quelle donne, Denis. Silenziosa, remissiva, sotto braccio al marito o solitaria e impassibile ai fornelli e lavare i piatti per la famiglia […] Una vita deve avere uno scopo più alto, Denis, che vada oltre cucinare, rassettare e fare figli. Una vita è molto più di tutto questo. Io non voglio finire i miei giorni lavando tazzine, sul serio. Denis, dì che sei d'accordo! (Margaret)
  • Noi di quest'isola siamo gente forte. Sicura di sé. Napoleone ci definì una nazione di bottegai. La considerava un'offesa ma per me è un complimento. Per questo non ci ha battuti. Per questo neanche Hitler ci sconfiggerà. Noi conservatori vogliamo offrire alle persone la libertà e l'opportunità di realizzare le loro potenzialità, specie ai giovani. Non consideriamoci tutti uguali, non siamo tutto uguali, non lo siamo. Non lo saremo mai. Dobbiamo incoraggiare i nostri figli ad aspirare di raggiungere mete più alte di quelle raggiunte da noi. In quanto i nostri figlio di oggi, saranno i leader di domani. (Alfred Roberts)
  • Un uomo deve sapere quando mollare. (Margaret)
  • Loro non hanno alcuna paura del successo. In Inghilterra e in Europa, più si ogni altra cosa è la nostra storia che ci ha formati. Lì invece ciò che li ha formati è stata la loro filosofia. Ovvero, non conta quello che si è stati ma quello che si può diventare. Abbiamo molto da imparare da loro, sì. (Margaret)
  • Se vuole cambiare il partito, lo guidi. Se vuole cambiare il Paese, lo guidi. Quello che parliamo qui oggi è l'apparenza. La cosa essenziale è che mantenga la rotta e che resti fedele a se stessa. Non sia mai diversa da quello che è. (Airey Neave)
  • Le persone non pensano più, sentono. Come ci si sente? Ah, oggi non mi sento bene. Ah, mi dispiace nel nostro gruppo ci si sente... Lei lo sa qual è uno dei più grandi problemi del giorno d'oggi? È che siamo governati da persone che danno più peso alle sensazioni, invece di dare peso ai concetti e alle idee. I concetti e le idee! Queste sono le cose che mi interessano. Mi chieda che cosa penso. (Margaret)
  • Cura i tuoi pensieri e diventeranno parole. Cura le tue parole e diventeranno le tue azioni. Cura le tue azioni perché diventeranno abitudini. Cura le tue abitudini perché diventeranno il tuo carattere. E cura il tuo carattere perché diventerà il tuo destino. Quello che pensiamo, diventiamo. (Margaret)
  • La medicina è amara, ma il paziente ne ha bisogno se davvero vuole sopravvivere. Dovremmo interrompere la cura? No. (Margaret)
  • Con tutto il rispetto, Generale, ho dovuto combattere sempre, ogni santo giorno della mia vita, e sono stata sottovalutata da molti uomini in passato. Questa giunta ha fatto la stessa cosa, pare, ma giuro che rimpiangeranno questo giorno. (Margaret)

Dialoghi[modifica]

  • Amanda: Spero apprezzi di essere stata fonte d'ispirazione per donne come me.
    Margaret: Oh, be'. Lo scopo era realizzare qualcosa d'importante. Sì. Ora lo scopo è diventare importanti.

Altri progetti[modifica]