Vescovo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Il vescovo benedice una chiesa (Marie Ellenrieder, 1822)

Citazioni sul vescovo.

  • A ottant'anni un vescovo continua a dire quello che gli hanno insegnato a dire quando ne aveva diciotto, e naturalmente ne deriva che mantiene un aspetto assolutamente delizioso. (Il ritratto di Dorian Gray)
  • Alla mia destra e alla mia sinistra ci sono Cardinali e Vescovi, miei fratelli nell'episcopato. Io sono soltanto il loro fratello maggiore. (Papa Giovanni Paolo I)
  • È degno di fede quanto vi dico: se uno aspira all'episcopato, desidera un nobile lavoro. Ma bisogna che il vescovo sia irreprensibile, non sposato che una sola volta, sobrio, prudente, dignitoso, ospitale, capace di insegnare, non dedito al vino, non violento ma benevolo, non litigioso, non attaccato al denaro. Sappia dirigere bene la propria famiglia e abbia figli sottomessi con ogni dignità, perché se uno non sa dirigere la propria famiglia, come potrà aver cura della Chiesa di Dio? (Paolo di Tarso, Prima lettera a Timoteo)
  • Essere un vescovo è essere in funzione non della chiesa ma della società, proprio come essere un idraulico è in funzione non della chiesa ma della società, con questa sola, sostanziale differenza, che il lavoro dell'idraulico è immanente nella società, fa parte della materia e dell'ordito della società, mentre il compito del vescovo nella società è essenzialmente un compito rivoluzionario o sovversivo. (Herbert McCabe)
  • I miei alunni si eccitavano quando annunciavo: Adesso ve ne racconto un'altra di Mark Twain. Temo, invece, che i miei diocesani si scandalizzino: «Un vescovo, che cita Mark Twain!». Forse bisognerebbe prima spiegare loro che, come sono vari i libri, così sono vari i vescovi. Alcuni, infatti, rassomigliano ad aquile, che planano con documenti magistrali di alto livello; altri sono usignoli, che cantano le lodi del Signore in modo meraviglioso; altri, invece, sono poveri scriccioli, che, sull'ultima rama dell'albero ecclesiale, squittiscono soltanto, cercando di dire qualche pensiero su temi vastissimi.
    Io, caro Twain appartengo all'ultima categoria. (Papa Giovanni Paolo I)
  • I vescovi, posti dallo Spirito Santo, succedono agli apostoli come pastori delle anime e, insieme col sommo Pontefice e sotto la sua autorità hanno la missione di perpetuare l'opera di Cristo, pastore eterno. (Christus Dominus)
  • Il vescovo infatti, come amministratore di Dio, dev'essere irreprensibile: non arrogante, non iracondo, non dedito al vino, non violento, non avido di guadagno disonesto, ma ospitale, amante del bene, assennato, giusto, pio, padrone di sé, attaccato alla dottrina sicura, secondo l'insegnamento trasmesso, perché sia in grado di esortare con la sua sana dottrina e di confutare coloro che contraddicono. (Paolo di Tarso, Lettera a Tito)
  • Per un vescovo non c'è nulla tanto rischioso davanti a Dio e tanto vergognoso davanti agli uomini, quanto non proclamare liberamente il proprio pensiero. (Giacomo Biffi)
  • Segui il Vescovo come Gesù ha sempre seguito il Padre. (Ignazio di Antiochia)
  • Soltanto in Italia il governo paga di tasca propria, cioè con i soldi dei cittadini, l'indottrinamento confessionale nella scuola pubblica. Soltanto in Italia l'opinione di un vescovo è considerata oggetto di discussione pubblica, materia di dibattito politico, espressione di un punto di vista collettivo e addirittura generale. (Fabrizio Rondolino)
  • Tutto quello che è necessario è che i vescovi rinuncino al lusso, che è offesa all'umiltà cristiana; che lascino i loro cavalli; se necessario, che vendano un quarto delle proprietà della Chiesa e diano ai poveri. (Maximilien de Robespierre)
  • Un laico non può giudicare un vescovo. (Anton Čechov)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]