Debolezza

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sulla debolezza.

  • Anche il debole vince il forte nelle cose giuste. (Sofocle)
  • Anche l'uomo più miserabile è in grado di scoprire le debolezze del più degno, anche il più stupido è in grado di scoprire gli errori del più saggio. (Theodor Adorno)
  • Coloro che reprimono il desiderio, lo fanno perché il loro desiderio è abbastanza debole da essere represso. (William Blake)
  • Desiderava fare qualcosa che non lasciasse possibilità di ritorno. Desiderava distruggere brutalmente tutto il passato dei suoi ultimi sette anni. Era la vertigine. L'ottenebrante, irresistibile desiderio di cadere. La vertigine potremmo anche chiamarla ebbrezza della debolezza. Ci si rende conto della propria debolezza e invece di resisterle, ci si vuole abbandonare a essa. Ci si ubriaca della propria debolezza, si vuole essere ancor più deboli, si vuole cadere in mezzo alla strada, davanti a tutti, si vuole stare in basso, ancora più in basso. (Milan Kundera)
  • I deboli vogliono talvolta essere creduti cattivi, ma i cattivi ci tengono a passare per buoni. (Luc De Vauvenargues)
  • I forti fanno ciò che devono fare, e i deboli accettano ciò che devono accettare. (Tucidide)
  • Il coraggio non deve dare diritti per soperchiare il debole. (Ugo Foscolo)
  • L'odio è un tonico, fa vivere, ispira vendetta; invece la pietà uccide, indebolisce ancora di più la nostra debolezza. (Honoré de Balzac)
  • La debolezza di carattere è l'unico difetto che non si può correggere. (François De La Rochefoucauld)
  • La debolezza è potenza, e la forza è niente. (Stalker)
  • La più grande debolezza è il sacro terrore di sembrare deboli. (Jacques Bénigne Bossuet)
  • Non conviene che il debole abbia lingua audace. (Eschilo)
  • Si accusano tanto gli uomini di ignorare le loro debolezze, tuttavia pochi forse sono consapevoli della loro forza. Avviene per gli uomini come per i terreni, ove talvolta si cela un filone d'oro di cui il proprietario non conosce l'esistenza. (Jonathan Swift)
  • Troppa debolezza o troppa violenza nuociono: bisogna congiungere fermezza alla moderazione. (Confucio)

Voci correlate[modifica]