Bontà

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Gesto di bontà

Citazioni sulla bontà.

Citazioni[modifica]

  • Ad una persona buona non può capitare nulla di male: né in vita né in morte, le cose che lo riguardano non vengono trascurate dal Dio. (Socrate)
  • Ammettere la bontà al di fuori di sé, significa accettare che non siamo noi i giudici delle cose: se abbiamo ricevuto la vita, non ne siamo padroni. (Fabrice Hadjadj)
  • Anche nel peggior carattere c'è il 5% di buono. Il gioco consiste nel trovarlo e quindi nello svilupparlo fino ad una proporzione dell'80% o 90%. (Robert Baden-Powell)
  • Arduo essere buono. (Pittaco)
  • Appena la bontà si preoccupa dell'ammirazione, non è più bontà. (Amélie Nothomb)
  • Bisogna esercitarsi a vedere la bontà che c'è in ognuno. (Richard Bach)
  • C'è un Dio perché... in tutti quanti noi c'è un profondo senso di bontà, di bontà morale. (Dexter)
  • Colui che è buono, non sfoggia parole, | e chi sfoggia parole, non è buono. (Laozi)
  • Credo alla tua saggezza solo se viene dal cuore, credo alla tua bontà solo se viene dalla ragione. (Arthur Schnitzler)
  • Dio non è buono involontariamente: la bontà non appartiene a lui come la proprietà di riscaldare al fuoco. L'elargizione del bene in Lui è volontaria, anche quando è stato invocato [...]. Perciò Dio non fa il bene per necessità, ma per libera scelta. (Clemente Alessandrino)
  • Diventare uomo buono veramente è, bensì, arduo, | tetragono di mani, di piedi e di mente, | forgiato senza difetto. (Simonide)
  • Diventiamo buoni sempre un tantino troppo tardi. Anche perché nessuno, grazie al cielo, potrebbe metterci alla prova. (Aldo Busi)
  • Essere buoni con chi non ti ha caro richiede non solo molta benevolenza ma anche molto tatto. (Ludwig Wittgenstein)
  • Fin quando crediamo di essere buoni non possiamo mai trovare Dio. (Fulton John Sheen)
  • Gli uomini spesso deridono ciò che è bello e buono. (Fëdor Dostoevskij, I fratelli Karamazov)
  • I miei anni non sono molti, eppure sento già che la bontà non è che un'accozzaglia di sillabe sonore; non l'ho trovata in nessun luogo. (Conte di Lautréamont)
  • Il malvagio pensa sempre a sé, il buono qualche volta agli altri: il più buono è l'innamorato. (Giovanni Battista Niccolini)
  • Il mio apostolato deve essere quello della bontà. (Charles de Foucauld)
  • Il più straordinario degli innumerevoli enigmi umani è l'esistenza (certa, dimostrabile, indubitabile, e sempre nuova sotto il sole) – qua e là – dei buoni. (Guido Ceronetti)
  • Il profumo dei fiori non va controvento, non [quello di] sandalo, tagara, o gelsomino; il profumo dei buoni va controvento, in tutti i sensi lo effonde il virtuoso. (Gautama Buddha)
  • Io voglio essere buono. Voglio essere, per il resto della mia vita, solamente un atto di bontà. (Arancia meccanica)
  • L'uomo buono deve mostrare nelle sue parole come pensa e nelle sue opere come agisce. (Iperide)
  • L'uomo deve mostrare bontà di cuore già verso gli animali, perché chi usa essere crudele verso di essi è altrettanto insensibile verso gli uomini. (Immanuel Kant)
  • L'uomo è buono finché gli conviene. (Roberto Gervaso)
  • La bontà civilizza l’intelligenza. (Malcolm de Chazal)
  • La bontà diventa energia motrice soltanto quando è praticata in relazione al male. Finché vi limitate a restituire bene per bene, è un mero scambio, ma se restituite bene per male, ecco che diventa una forza che redime. Il male cessa davanti a questa forza, che procede aumentando di volume e peso come una palla di neve, finché non diventa irresistibile. (Mahatma Gandhi)
  • La bontà è l'unico investimento che non fallisce mai. (Henry David Thoreau)
  • La bontà è un cammino estremamente severo e, nella sua severità, conosce l'urgenza della discrezione. E della forza. Perché la bontà, come l'amore, richiede forza, la grande e immensa forza dello Spirito. (Susanna Tamaro)
  • La bontà nella donna è debolezza, nell'uomo carattere; però più frequente in quella che in questo. (Iginio Ugo Tarchetti)
  • La bontà vera non l'artificiosa, quasi direi, la mercantile condiscendenza ad ogni desiderio altrui, conquista gli animi più delle superbe violenze, più dei dottissimi raziocini. (Anna Vertua Gentile)
  • La bontà viene premiata. Ricordalo figlio mio e vivi di conseguenza. (Oliver Twist)
  • La bontà vigilante, paziente e longanime, arriva ben più in là e più rapidamente che non il rigore e il frustino. (Papa Giovanni XXIII)
  • La giustizia è la bontà misurata in millimetri. (Emma Andievska)
  • La tua bontà deve avere un suo taglio affilato, altrimenti non è nulla. (Ralph Waldo Emerson)
  • La vera bontà dev'essere costante e sempre feconda, allora è una forza. (20.000 leghe sotto i mari)
  • Le persone sono fondamentalmente buone. La chiave è trovare la bontà che hanno nel profondo, girarla e sfruttarla a proprio vantaggio. (Modern Family)
  • Mi pareva di aver sciolto il problema angoscioso. Non si era né buoni né cattivi come non si era tante altre cose ancora. La bontà era la luce che a sprazzi e ad istanti illuminava l'oscuro animo umano. Occorreva la fiaccola bruciante per dare la luce (nell'animo mio c'era stata e prima o poi sarebbe sicuramente anche ritornata) e l'essere pensante a quella luce poteva scegliere la direzione per moversi poi nell'oscurità. Si poteva perciò manifestarsi buoni, tanto buoni, sempre buoni, e questo era l'importante. Quando la luce sarebbe ritornata non avrebbe sorpreso e non avrebbe abbacinato. Ci avrei soffiato su per spegnerla prima, visto ch'io non ne avevo bisogno. Perché avrei saputo conservare il proposito, cioè la direzione. (Italo Svevo)
  • Nessuno comprende che molta parte della bellezza è bontà. (Federigo Tozzi)
  • Nessuno è buono, se non Dio solo. (Gesù)
  • Niente è più raro della vera bontà: quelli che credono di averla hanno in genere soltanto compiacenza o debolezza. (François de La Rochefoucauld)
  • Non c'è odore più cattivo di quello emanato dalla bontà corrotta: è l'umana e divina carogna che lo produce. Se sapessi con sicurezza che un uomo sta venendo da me per farmi del bene, correrei a mettermi in salvo. (Henry David Thoreau)
  • Non desidero che mi trattiate con bontà. Essere buoni è facile, il difficile sta nell'essere giusti. (I miserabili)
  • Non si chiedono mica quale è la causa della bontà. E allora perché il contrario? (Anthony Burgess)
  • Passa la bellezza, come profumo all'aria, e il suo ricordo sarà un rimpianto. Dura invece la bontà, come l'incenso nel chiuso tabernacolo, la carità fatta non invecchia mai, ed è sempre sorella alla carità da farsi. (Ambrogio Bazzero)
  • Per esser buoni, però, bisogna essere a posto davanti a Dio, davanti al prossimo e davanti a noi stessi. (Papa Giovanni Paolo I)
  • Quanta bontà tra le atrocità della guerra! (Antonio Ricciardi)
  • Se qualcosa è buono, allora è anche divino. (Ludwig Wittgenstein)
  • Seminate per voi secondo giustizia | e mietete secondo bontà. (Libro di Osea)
  • Sotto il cielo vi è una cosa soltanto [...] davanti alla quale dobbiamo inginocchiarci: la bontà. (Victor Hugo)
  • Tutti quanti gli uomini sono buoni nella stessa maniera: infatti, diventano buoni, venendo in possesso delle medesime cose. (Socrate)
  • Tutto ciò che è necessario per il trionfo del diavolo è che gli uomini buoni non facciano nulla. (attribuita a Edmund Burke)
  • Un atto, il minimo atto di vera bontà, è, per dire il vero, la migliore prova dell'esistenza di Dio. Ma la nostra intelligenza è troppo ingombra di nozioni da classificare per vederlo; allora noi lo crediamo sulla testimonianza di coloro nei quali la vera bontà risplende in modo da stupirci. (Jacques Maritain)
  • Vi sono stati d'animo che ci fanno così improvvisamente buoni che ogni rancore sembra offuscare la nostra serenità, e fanno desiderare la bontà come una consolazione sì grande che noi vorremmo gridare a ciascuno la felicità di essere buoni, e chiederemmo piangendo perdono di un'offesa non anche recata, e doneremmo noi stessi a conforto di ogni miseria, nell'infrenabile bisogno di confonderci in un sublime abbraccio purificatore coll'Infinito. (Carlo Maria Franzero)

Marie-Dominique Philippe[modifica]

  • Chi non ha mai sperimentato la bontà di una persona non sa che sia amare.
  • Fondamentalmente l'uomo è buono, ma il demonio agisce su di lui; del resto questo fa sì che l'uomo possa essere riscattato perché ha sempre peccato sotto l'influsso del demonio.
  • La bontà di una persona è qualche cosa che supera la persona stessa; una persona è un essere che viene superato da qualcosa che lo avvolge.

Publilio Siro[modifica]

  • Ciò che è buono può essere nascosto, ma non spento!
  • Nell'uomo buono l'ira scompare velocemente!
  • Spesso nuoce anche abituarsi a ciò che è buono.
  • Un uomo dabbene ridotto in miseria è un rimprovero per i buoni!

Lev Tolstoj[modifica]

  • C'è un solo modo per far sì che la vita divenga più felice ed è che le singole persone divengano più buone.
  • Che condimento necessario per tutto è la bontà! Le migliori virtù senza la bontà non valgono nulla; i peggiori vizi con essa si riscattano.
  • Essere buono e vivere una vita buona significa dare agli altri più di ciò che prendiamo loro.
  • Non solo gli uomini, ma anche gli animali nella vecchiaia diventano più buoni.

Proverbi italiani[modifica]

  • Bellezza senza bontà è come una canna d'organo scordata.
  • Bontà passa beltà.
  • Chi è amico dei buoni non ha nulla da paventare dai cattivi.
  • Chi si crede buono, incomincia a diventare cattivo.
  • Con le buone si ottiene tutto.
  • Da uomo per bene non hai che bene.
  • Degno è che il buono in ogni cosa imperi.
  • Fiume pacifico ha le sponde fiorite.
  • I buoni riescono a far del male un bene.
  • I dolci più buoni stanno nelle scatole piccole.
Variante: Il vino buono sta nelle botti piccole.
  • Il frutto segue il fiore e buona vita onore.
  • La bellezza va e viene, ma la bontà si mantiene.
  • La buona vita fa la faccia pulita.
  • Le bellezze durano fino alla porta, le bontà fino alla morte.
  • Non essere tutto zucchero, se non vuoi che il mondo ti divori.
  • Non ti fidar d'un tratto, di grazia o di bontà.
  • Troppo zucchero guasta le vivande.
  • Un buon naturale val più di quante lettere sono al mondo.
  • Ungiti di miele e sarai coperto di mosche.
  • Vale più il buon cuore che tutti i piatti di questo mondo.

Proverbi toscani[modifica]

  • Batti il buono, e' mègliora; batti il cattivo, e' peggiora.
  • Chi è buono, ne fa ritratto.
  • Da uom dabbene non hai che bene.
  • Dopo il cattivo viene il buono.
  • I più buoni son messi in croce.
  • Il buono fa camera col buono.
  • Onora il buono perché ti onori, onora il tristo perché non ti disonori.
  • Se il buono prospera, ognuno prospera.
  • Se lodi il buono, diverrà migliore; biasima il tristo e' diverrà peggiore.
  • Usa col buono, e sta bene col cattivo.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]