Bones (quinta stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Bones.

Bones, quinta stagione.

Episodio 1, La voce dei tarocchi[modifica]

  • Bones: Perché ci hai messo tanto a ristabilirti?
    Booth: Non preoccuparti, sono al 110%!
    Bones: Tu sai che non c'è niente oltre il 100%, vero?

Episodio 3, Sospesa tra due mondi[modifica]

  • Cam: Quando fanno sesso gli adolescenti?
    Angela: Ben svegliata!
    Hodgins: Se potessero, comincerebbero la mattina e non smetterebbero più!
    Clark: Spero che riguardi il caso.
    Angela: Si tratta di Michelle, vero? Ha fatto sesso?
    Clark: Ma dove siamo qui, in un talk show?
    Cam: Io intendevo a che età!

Episodio 4, Il teschio con le lenti a specchio[modifica]

  • Parker: Andiamo a vedere il tizio arrostito?
    Booth: Non sa del nostro accordo.
    Bones: No, di che si tratta?
    Parker: Non si parla dei lati brutti del lavoro di papà, finché non ho i peli sotto le ascelle!
    Booth: Non li hai ancora, ho controllato e non li avrai per parecchio tempo!

Episodio 5, Una notte al museo delle mummie[modifica]

  • Booth: Il signor Haker è il nostro vice direttore, Bones.
    Haker: Mi chiami Andrew.
    Booth: Andrew, d'accordo!
    Haker: Lo dicevo alla dottoressa, sono sempre un suo superiore, agente Booth.

Episodio 6, L'uomo pollo[modifica]

  • Booth: Procedi con l'immagine. Già...e quello che cosa sarebbe?
    Angela: Mezzo uomo e mezzo pollo?
    Booth: Andiamo...
    Bones: Io ritengo che sia piuttosto accurata.
    Booth: Ok, dovrei chiedere a quelli del dipartimento della difesa se stanno sperimentando un super soldato, mezzo uomo e mezzo pollo?
  • Cam: L'uomo pollo l'hanno ucciso torcendogli il collo?
    Wendell: Già! È ironico ma è così!
  • Booth: È tutto a posto, Bones? So quando hai qualcosa che non va e qualcosa non va, giusto? Ti posso aiutare?
    Bones: ...io e Angela abbiamo litigato.
    Booth: Non ti posso aiutare!
    Bones: Vuoi sapere perché?
    Booth: No!
    Sweets: Perché no?
    Booth: Perché? Perché lei e Angela sono come sorelle e Bones vorrà che mi schieri dalla sua parte e che vada a dire ad Angela che ha sbagliato. Poi faranno pace e ce l'avranno tutte e due con me, quindi no, grazie!
    Sweets: Molto interessante.
    Booth: Sai, il modo in cui dici, molto interessante, è davvero irritante. Senti, Bones, farei qualsiasi cosa per te, ucciderei, darei la vita per te ma non mi metterò mai fra te e la tua migliore amica!
    Bones: Ok!

Episodio 8, La mano di cenere[modifica]

  • [È arrivato il nonno di Booth e sono al Royal Diner]
    Booth: Ah, nonno benvenuto, come stai? Dai vieni qui a sederti, nonno!
    Hank: Bel posto. La muffa la danno con il cibo o devi ordinarla a parte?
    Booth: Ah-ah, ti presento la dottoressa Temperance Brennan.
    Bones: È un vero piacere, signor Booth.
    Hank: Allora, non stavi scherzando.
    Bones: Ahah, che cosa gli hai detto di me?
    Booth: Niente. Ora puoi lasciarle andare la mano?
    Hank: D'accordo. Puoi chiamarmi Hank, tesoro!
    Sweets: Salve!
    Hank: Lui chi è? È un amico di Parker?
    Booth: No, no, lui è il Dr. Sweets.
    Hank: Dottore? Io non credo proprio!
    Booth: No, è così!
    Bones: Sul serio!
    Hank: Dove hai preso la laurea, in un pacchetto di patatine?
  • Hank: Le ho prese le pillole blu?
    Booth: Sì e anche quella gialla.
    Hank: Mi sento come un dannato esperimento di chimica. Non c'era questa roba 50 anni fa e stavamo bene!
    Bones: A dire il vero, la medicina ha aumentato di molto l'aspettativa di vita. 50 anni fa, lei, sarebbe già morto.
    Booth: Bones!
    Hank: No, mi piace! È diretta, ha gli attributi, sai!
    Bones: Attributi. Forse voleva dire le ovaie!
    Hank: D'accordo. Hai un paio di ovaie d'acciaio!
    Bones: Grazie!
    Booth: La volete piantare!
    Hank: Non fare il bacchettone e lasciati andare!
    Bones: Quando si parla di sesso è sempre in imbarazzo.
    Booth: Non è vero!
    Hank: Forse non gliel'ho spiegato abbastanza quando era ragazzo!
  • Bones: Il grasso non è sempre stato stigmatizzato. Nel Medioevo, in Italia i membri più influenti e più ricchi della società erano chiamati popolo grosso, cioè letteralmente persone grasse.
    Hank: Senti, ma fa sempre così?
    Booth: Lei precisa sempre i fatti, nonno, sempre!
    Hank: Se vai a un quiz televisivo, li sbancherai!
    Booth: Io glielo dico ogni giorno ma tanto ha già un mucchio di soldi!
    Hank: Quindi, ha talento, fascino, bellezza, soldi...e siete solo amici?
    Booth: Nonno...
    Hank: Non ti ho educato molto bene!

Episodio 10, Babbo Natale e la bomba[modifica]

  • [Bones trasporta Booth, in mutande, in una barella perché ha delle prove nei capelli]
    Angela: Ehm, sta facendo esperimenti su Booth? Perché se fosse così, vorrei aiutarti!
    Booth: Sì, prendi pure in giro un uomo nudo!

Episodio 11, Alieni di flanella[modifica]

  • Wendell: Ho appena prenotato al club, sta sera c'è Dj Spider...poi...andiamo a casa mia?
    Angela: Non so se resisterò fino a sta sera!
    Wendell: Ehm, mi sentivo meglio prima che dicessi questo!
  • Sweets: Vorresti che Angela tornasse. Non credo che tu sia geloso. Penso che tu stia elaborando il lutto per quello che hai perso.
    Hodgins: Elaborando il lutto? Come se fosse morta?
    Sweets: Sì.
    Hodgins: Ma l'unica cosa che cura questo tipo di dolore è il tempo. O mi consigli di darmi all'alcool?
    Sweets: Non potrei mai darti questo consiglio.
    Hodgins: Però saresti un genio, se lo facessi!

Episodio 12, La prova nel budino[modifica]

  • Haker: Quindi il tesserino di questo tizio dice proprio Mr. White.
    Booth: Esatto.
    Haker: L'hai riconosciuto?
    Booth: No!
    Haker: È un agente sotto copertura.
    Booth: Io vado dentro!
    Haker: No, no, no, non andare!
    Booth: Perché?
    Haker: Non è leale in termini di cooperazione tra agenzie.
    Booth: È?
    Haker: L'ho fatto a posta, stavo scherzando!
    Booth: Bene, allora mi aiuterai?
    Haker: Dici sul serio?
    Booth: Sì!
    Haker: No!
    Booth: Perché?
    Haker: Non fermarti non è lo stesso che aiutarti ma ti aiuterò, dopo, quando sarai in qualche inesistente prigione della CIA!
    Booth: Grazie dell'appoggio...
  • [Booth va da Bones e Cam]
    Booth: Ehi, ragazze. Ragazze, mi servono un po' di chiacchiere pseudoscientifiche per distrarli.
    Bones: Ah, sai chi è bravissimo in queste cose?
    Booth: Chi?
    Bones: Io!
    Booth: Perfetto, è il mio giorno fortunato! Cam...
  • Booth: Ho avuto la meglio su quell'agente perché non facevano gioco di squadra e sapete perché? Sweets ha insuinato il verme del dubbio nella testa di White.
    Sweets: Grazie Booth, ma sono praticamente sicuro che fosse una specie di test.
    Cam: Per mettere alla prova, chi?
    Hodgins: Non era un test. Era il Governo che cercava di capire se i moderni metodi forensi potevano risolvere il mistero dei misteri.
    Angela: Sì, ma poi è risultato che la vittima non era Kennedy.
    Hodgins: E se l'unica parte non era Kennedy, fosse stata quell'osso?
    Booth: Magari stavano mettendo alla prova me, insomma...dopo l'intervento al cervello.
    Sweets: O me!
    Hodgins: Semmai mettevano alla prova me, pensano che sia un paranoico complottista.
    Cam: Forse mettevano alla prova me. Per vedere se gestisco un laboratorio in maniera professionale.
    Angela: Vi rendete conto che tutti quei test, sono comunque falliti!
    Bones: Non il mio! Io ho scoperto la verità!

Episodio 13, Il dentista nel fossato[modifica]

  • Booth: Sono sorpreso da come parli bene la nostra lingua.
    Padme: Sono nata ad Alexandria in Virginia. Sono americana di terza generazione!
    Booth: Giusto. Grazie per avermi fatto fare la figura dell'idiota!
    Jared: È normale prendo esempio da te!

Episodio 14, Un caso diabolico[modifica]

  • Sweets: Ah, vi ho mai detto che ho fatto l'internato in un centro per malattie mentali?
    Booth: Per internato intendi ricoverato?

Episodio 16, Le parti nella somma del tutto[modifica]

  • [Booth e Bones hanno letto il libro di Sweets su di loro]
    Sweets: Dove sbaglio?
    Booth: Un aiutino. Non è quello che pensi.
    Sweets: Voi non siete d'accordo sulla mia conclusione che tra voi c'è del tenero e che dalla forza sublimata di questo legame fortissimo, derivino l'energia, il vigore e il rigore con cui voi, conducete tutte le vostre indagini.
    Booth: Ti ho appena detto che non è quello che pensi e tu dici esattamente, quello che pensi!
    Bones: È la tua interpretazione, sappiamo che è tuo diritto interpretare.
    Sweets: Ah, davvero?
    Bones: È tuo diritto come psicologo interpretare tutto male!
  • Bones: Booth aveva problemi con il gioco d'azzardo, prima di conoscermi.
    Booth: Be', visto che ho quasi sempre vinto, non era un vero problema!
  • Bones: Esci con qualcuno?
    Booth: Cavolo, dritti al punto è, Bones! Ogni tanto, ma non gradisce il mio stile di vita. Tu?
    Bones: Beh, uno scienziato mi ha chiesto di uscire e stavo pensando di accettare.
    Booth: Lo farei anch'io se potessi!
    Bones: Perché non puoi?
    Booth: Be', l'FBI è molto chiara su questo. Non si può fraternizzare con colleghi e consulenti.
    Bones: È un vero peccato.
    Booth: Sono d'accordo!
  • [Booth ha licenziato Bones e sono ubriachi]
    Bones: Vieni qui. Se non lavoriamo più insieme...possiamo fare sesso?
    Booth: Ehm, chiamo un taxi!
  • Booth: Io sono un giocatore. Sento che la fortuna è con noi. Ascolta ci voglio riprovare.
    Bones: Parli di noi? [Booth fa sì con la testa] No, l'FBI non ci permetterà di lavorare insieme...
    Booth: Non pensare a quello adesso! [E la bacia]
    Bones: No, no!
    Booth: Perché? Perché?
    Bones: Tu volevi proteggere me ma sei tu che devi essere protetto!
    Booth: Protetto da cosa?
    Bones: Da me! Io...io sono senza cuore, l'hai detto tu.
    Booth: Facciamo un tentativo, non chiedo altro.
    Bones: No, lo sai anche tu. La pazzia per definizione è fare sempre la stessa cosa aspettandosi un risultato diverso.
    Booth: Allora, cerchiamo di cambiare il risultato! Stammi a sentire, pensa a quello che dicono le coppie di anziani che stanno insieme da 30, 40, 50 anni. Be', è sempre l'uomo che dice "lo sapevo!"....anch'io lo so...l'ho sempre saputo.
    Bones: Un aneddoto non fornisce l'evidenza.
    Booth: Sono l'uomo giusto. Bones, sono io, lo so!
    Bones: ...io...io non sono una giocatrice, sono una scienziata, non riesco a cambiare. Non so come si faccia. Non ne sono capace...

Episodio 19, L'ultima passione[modifica]

  • Vaziri: Pensavo giocasse a baseball, ma poi ho visto queste. Un gruppo di fratture da compressione rinsaldate nella tibia e nel tarso.
    Bones: Uno schema di lesioni compatibile con l'attività di scalatore. E si sono verificate un anno dopo la frattura dell'osso uncinato.
    Vaziri: Ed è a quest punto che ho conquistato la terza base. Un'altra frattura ricomposta vecchia di un anno, all'osso ioide.
    Bones: Quest'ultima accompagnata da una micro frattura...all'osso parietale. Indica che la vittima ha avuto una collisione a una velocità elevata, indossando un casco. Che significa?
    Hodgins: Prima fa le scalate, poi gioca a baseball, poi fa lo stuntman? [Arriva Cam]
    Cam: Da quelle parti c'è un testicolo?
    Hodgins: Quattro che io sappia! [riferendosi a lui e a Vaziri]

Episodio 20, La strega nell'armadio[modifica]

  • Bones: Oooh!
    Booth: Oooh? Di solito non dici mai, oooh!
    Bones: È un'esclamazione che indica sorpresa.
    Booth: Questo lo so!
  • Bones: Questa sembra una parte di una piccola articolazione, credo che queste ossa siano lo scheletro incompleto di un piccolo animale. Che ne pensi?
    Hodgins: Be', è un po' fuori dal mio campo, ma sembrerebbero ossa di pipistrello. Non ci hai pensato Clark?
    Bones: Be', l'errore di Clark è comprensibile viste le condizioni de resti e la bizzarra natura delle circostanze.
    Clark: Grazie dottoressa Brennan!
    Hodgins: Sì ma io sono riuscito a riconoscerle addirittura attraverso uno schifosissimo tubo catodico, in prigione!
    Clark: Certo, però tu, sei un criminale!

Episodio 21, Magistrato sotto processo[modifica]

  • Booth: Tutto bene?
    Caroline: Pensi che questo caso mi distruggerà la carriera? Sono bella, lavorerò sempre!
    Booth: Dai, vedrai che scopriranno qualcosa, ok?
    Caroline: Lo credi davvero, chèri?
    Booth: Mi hanno salvato la vita ed era quasi impossibile!
    Caroline: Sì, questo è vero. Come sta la tua ragazza? [Riferendosi a Bones]
    Booth: Sta bene...ma non è la mia ragazza.
    Caroline: Ooh, allora tutti quegli sguardi tra di voi...
    Booth: Niente.
    Caroline: Spero che in tribunale tu sia più convincente...
  • Booth: Mi hai lasciato il conto da pagare. Carino da parte tua!
    Max: Colpa tua, Booth! In cella mi hanno rubato tutto.

Episodio 22, Una nuova vita[modifica]

  • Bones: La vittima è un uomo, sui 40 anni.
    Booth: Tutto qui? Non dici altro? Insomma di solito mi inondi di paroloni che io neanche capisco.
    Bones: Be', sono molto distratta adesso!
    Booth: Certo, con tutta la robaccia che c'è qui!
    Bones: No, non è quello. Probabilmente hai saputo della serie completa di resti di ominidi interspece trovata nella Molucche.
    Booth: No, me lo sono perso. Dove sono le Monpucche?
  • Sweets: Perché stai fissando quel soldato?
    Booth: Non è un semplice soldato, è un colonnello dei Rangers ed è lui che fissa me!
  • Booth: Allora, Bones, eccoci qua. Perché tanto mistero?
    Bones: Mi hanno offerto la direzione del progetto di ricerca delle Molucche.
    Booth: Sì, ho sentito. Daisy l'ha detto a Sweets e Sweets a me.
    Bones: ...mi piacerebbe accettare.
    Booth: Non l'hai già fatto?
    Bones: Lavoriamo insieme da cinque anni, Booth, non posso decidere senza parlarne con te.
    Booth: Bones, non ti serve il mio permesso, è tutto a posto.
    Bones: Dici così, ma non riesci a guardarmi! sei tu che mi hai insegnato il valore di guardarsi dritto negli occhi. Quindi, ti prego...
    Booth: Mi dispiace...è che non mi adatto molto bene ai cambiamenti.
    Bones: Sempre meglio di me.
    Booth: Le piramidi si adattano ai cambiamenti meglio di te? Sto scherzando, è una battuta affettuosa!
    Bones: Ah-ah! Tornerai sotto le armi?
    Booth: È la cosa migliore per me, adesso.
    Bones: Starò via solo un anno.
    Booth: Anch'io, lo spero. Insomma, cos'è un anno!
    Bones: È il tempo che la terra impiega a girare intorno al sole!
    Booth: Nello schema delle cose, nel disegno universale. Dico solo che un anno, non è così male.
    Bones: Certo.
    Booth: Giusto?
    Bones: Possiamo tornare e ricominciare da capo, in realtà non deve cambiare niente.
    Booth: No, le cose devono cambiare. Ah, sai una cosa? Io ti ho insegnato il valore di uno sguardo e tu, l'evoluzione...quindi...al cambiamento!
    Bones: Al cambiamento.
  • Caroline: Ecco cosa avete fin'ora: un pazzoide viene aggredito e sepolto vivo, sotto un mucchio di robaccia, da un ladro che ruba una cosa che forse ha ucciso degli insetti e la vittima muore qualche giorno dopo e cade dal soffitto, nell'appartamento di sotto!
    Booth: Suona meglio nel mio rapporto!
    Caroline: E qui, sorge la domanda, di solito abbellisci il tuo rapporto quando hai un caso debole.
    Booth: E quale sarebbe la domanda?
    Caroline: Era implicita...leggi tra le righe!
    Booth: Tieni. [Le da la lettera del richiamo al servizio militare]
    Caroline: Ma non sei troppo vecchio per il soldato?
    Booth: Non andrò a combattere, andrò a insegnare tecniche di indagine, catture e detenzione.
    Caroline: Questo risponde alla mia prossima domanda, cioè se intendi andare o no...e la tua partner?
    Booth: Oh, Bones? Lei andrà in Indonesia. Lo sai? Forse dovresti incominciare a cercare un altro agente e un altro antropologo.
    Caroline: Certo. Come se fosse facile sostituirvi! Cerca di fare la persona matura!
    Booth: Non vuoi che ci vada?
    Caroline: No, puoi andare o restare, decidi tu! Ma prima di andare chiudi questa indagine, non darmi un bel rapporto e un caso che fa acqua!
  • Hodgins: Ehi, io sto per rischiare lo smembramento per fare colpo su mio suocero!
    Sweets: Come supererai i cani?
    Hodgins: Non lo so!
    Sweets: Come farai partire l'auto?
    Hodgins: Non lo so!
    Sweets: Come farai ad aprire il cancello?
    Hodgins: Non lo so!
    Sweets: Come sfuggirai ai motociclisti arrabbiati?
    Hodgins: Non ne ho idea.
    Sweets: Ok! Ottimo piano, io che faccio?
    Hodgins: Sopravvivi per raccontarlo alla mia amata!
  • Cam: Davvero lascerai il Jeffersonian?
    Bones: Sì. Per un anno. Posso darti una lista di antropologi forensi in grado di sostituirmi, Cam.
    Cam: No, dottoressa Brennan. Tu puoi solo darmi una lista di antropologi forensi.
  • È davvero un tipo bizzarro e inquietante! (Hodgins) [Sul padre di Angela]
  • [Bones a Daisy sono all'aeroporto per partire per l'Indonesia]
    Cam: È stato bello lavorare per te, dottoressa Brennan.
    Bones: In realtà, dottoressa, io lavoravo per te!
    Cam: Sappiamo che non è così!
    Hodgins: Questi sono i rettili e gli insetti velenosi che troverai lì, il loro aspetto, come evitarli e cosa fare se ti pungono o ti mordono, quindi...
    Bones: Ti ringrazio molto Hodgins. Ti voglio bene anch'io!
    Hodgins: Wow!
    Bones: Booth mi ha insegnato che offrire dei consigli eccessivamente premurosi è indice di grande affetto!
    Hodgins: Wow!
    Bones: Angela!
    Angela: Abbracciami tesoro! Spero che troverai qualcosa che...cambi la nozione di cosa intendiamo per genere umano.
    Bones: Speriamo!
    Angela: Ok. [E la riabbraccia]
    Daisy: Dottoressa Brennan, dobbiamo andare.
    Bones: Sì. [E vede Booth, lì all'aeroporto in divisa e va verso lui]
    Daisy: Dottoressa Brennan!
    Cam: Oh, mio Dio...
    Angela: Uuuh!
    Booth: Ciao. Scusa, non mi hanno dato un permesso, ma sono uscito di nascosto per salutarti. Senti Bones...sta molto attenta nella giungla indonesiana, ok?
    Bones: Booth, tra una settimana sarai in guerra. Ti prego, non fare l'eroe. Ti prego non fare...come fai tu.
    [Booth si avvicina e le prende la mano]
    Booth: Tra un anno esatto, ci vediamo allo specchio d'acqua del National Ball, accanto al chiosco...
    Bones: ...del caffè! Lo so. Tra un anno esatto.
    [Se ne vanno e tutti e due si girano per guardarsi]

Altri progetti[modifica]