Coming out dai fumetti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Raccolta di coming out tratti dai fumetti.

Coming out dai fumetti[modifica]

  • – Non voglio chiederle di uscire.
    – Mica la stai sposando.
    – Sono gay.
    – Non mi interessa. Che c'entra con questo? (Uncanny X-Men)
  • – Saluti alla nuova incredibile strafica del nostro professore!
    – Bobby!
    – Cosa?
    [Si appartano per parlare in privato] Um... ...vieni qua vicino...
    – Cosa?
    – Perché dici cose del genere?
    – Cosa? Sul fatto che Magik è attraente? Lo è.
    – No, ma lo so. E credimi, lo sa anche lei. Ma...
    – Ma...
    – Sai...
    – Cosa?
    – Dai...
    – Che succede?
    – Bobby.. tu sei gay.
    – Cosa? Per-perché dovresti dire una cosa del genere?
    – Perché sono telepatica. Posso leggere i tuoi pensieri.
    – Non... Ehi, n-non farlo.
    – Scusa. Ma...
    – Smettila!
    – Ci stai pensando proprio ora.
    – Smettila.
    – Non sto facendo niente.
    – Io non sono...
    – Lo sei.
    – Ci sto solo pernsando perché tu continui a parlarne!
    – Ne sto parlando perché tu lo stavi pensando.
    – Shh! No!
    – A me non importa e non importa a nessun altro, è solo che...
    – Sshh!
    [...]
    [Jean e Bobby si scambiano un lungo abbraccio]
    – Non so ancora che fare...
    – Non è affare di nessuno finché tu non decidi di dirlo.
    – Ad eccezione di, a quanto pare, te. (Stronza ficcanaso)
    – Grazie a Dio ci sono io. Pirla sovracompensatore. (All-New X-Men)

Voci correlate[modifica]