Delitto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Delitti)

Citazioni sul delitto e la delinquenza.

  • Ah! quante volte ci eccita al delitto la sola vista dei mezzi di compierlo! (William Shakespeare)
  • Coloro che commettono delitti nel sonno non soffrono alcuna pena. (Francesco Mario Pagano)
  • Delitti assurdi? Ma io le assicuro che delitti come questi, e forse ancor più spaventosi, ne venivano commessi anche prima, e sempre ne sono stati commessi, e non solo da noi, ma dovunque, e, secondo me, fatti del genere si ripeteranno ancora per molto tempo. La differenza sta nel fatto che da noi prima c'era meno trasparenza, mentre ora di queste cose se ne parla ad alta voce e anche se ne scrive, e per questo può sembrare che delinquenti di questo genere siano comparsi da noi soltanto adesso. (Fëdor Dostoevskij, L'idiota)
  • Dire che un delitto è opera di una società, il risultato matematico di taluni «fattori ambientali», è una di quelle offese che il nostro tempo rivolge continuamente alla libertà individuale e alla libertà in genere. (Vitaliano Brancati)
  • I grandi che delinquono animano più al delitto, che le persone dappoco. (Francesco Mario Pagano)
  • Il delinquente non soltanto nuoce col danno che reca, ma benanche coll'esempio che porge. (Francesco Mario Pagano)
  • Il delitto che la mente nasconde, li trasparisce sul viso. (Domenico Cirillo)
  • Il delitto è la violazione di un dritto o naturale, o civile dell'uomo: ovvero una mancanza dell'adempimento dell'obbligazione o naturale, o civile. Esso è una commissione di ciò che non devesi fare, o l'omissione di ciò che convien fare.
    La pena per l'opposto è la perdita di un dritto per un diritto violato, o per un dovere omesso: perdita di un dritto che toglie al reo la legge, e per essa i magistrati suoi esecutori. (Francesco Mario Pagano)
  • Il delitto è ribellione all'autorità dello Stato, è la negazione del diritto, la pena è a sua volta la negazione del delitto e quindi la riaffermazione del diritto. (Georg Wilhelm Friedrich Hegel)
  • La sapienza divina aveva preveduto che Giuda, libero di non dare il bacio del traditore, l'avrebbe tuttavia dato. In tale modo essa ha adoperato il delitto dell'Iscariota a guisa di pietra nell'edificio meraviglioso della redenzione. (Anatole France)
  • Nessun delitto può trovare un motivo scusante. (Tito Livio, attribuita a Scipione l'Africano)
  • Niuno debba del nudo pensiero soffrir la pena, essendo il delitto un fatto dannevole alla società. E quando sia manifestato nelle semplici parole, può meritar correzione soltanto. Quindi i pensieri soggetti alle divine, sono esenti dalle umane pene. (Francesco Mario Pagano)
  • Non tutti i delitti hanno riflessi sociali. [...] Ma ci sono delitti, invece, in cui tutto è sociale, dall'arma usata all'ambiente fisico, dai caratteri dei protagonisti al loro modo di vita, tutto, perfino il dolore, perfino il peccato, perfino la riparazione, perfino il pentimento. (Alberto Moravia)
  • Per i grandi Geni o per i grandi delinquenti non vi è posto fra la mediocrità trionfante che domina e comanda. (Renzo Novatore)
  • Un delitto non dovrebbe andare impunito perché altrimenti tutte le fondamenta morali crollerebbero e soltanto il caos regnerebbe. (Erich Maria Remarque)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]