Deng Xiaoping

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Deng Xiaoping e Jimmy Carter

Deng Xiaoping (1904 – 1997), politico cinese.

Citazioni di Deng Xiaoping[modifica]

Political power grows out of the barrel of a gun.[1]
  • Non dobbiamo aver paura dei metodi di gestione avanzati applicati nei paesi capitalisti [...] La vera essenza del socialismo è la liberazione e lo sviluppo dei sistemi produttivi [...] Il socialismo e l'economia di mercato non sono incompatibili [...] Dovremmo essere preoccupati dalle deviazioni di destra, ma soprattutto, dovremmo essere preoccupati dalle deviazioni di sinistra.[2]
  • Non importa che sia un gatto bianco o un gatto nero, finché cattura topi è un buon gatto.[3]

Citazioni su Deng Xiaoping[modifica]

  • Il vero modernizzatore del comunismo postmaoista è stato Deng. E conservo tre telegrammi di felicitazioni giunti da New York e firmati Oriana Fallaci. (Enzo Bettiza)
  • Dobbiamo correggere tutti gli errori di Deng Xiaoping. Questo è l'unico modo per aiutare veramente la visione di Deng Xiaoping. Questo è ciò che significa veramente continuare il lavoro di Deng Xiaoping. Soltanto quando riconoscono i suoi errori e correggono i suoi errori possono superare Deng Xiaoping. Altrimenti non hanno nessun diritto di dirsi successori di Deng Xiaoping. Potrebbero solo dirsi successori degli errori di Deng Xiaoping. (Bao Tong)

Zhao Ziyang[modifica]

  • Deng si era sempre distinto tra gli anziani del partito come colui che sottolineava i mezzi della dittatura. Spesso ricordava alla gente circa l'utilità di questa cosa.
  • Il grande vecchio che manovra i primi ministri come dei burattini.
  • Il potere è ancora nelle mani di Deng per tutte le decisioni essenziali.
  • Per Deng la democrazia era una parola vuota. Ha sempre difeso la dittatura del partito unico.

Note[modifica]

  1. (EN) Citato in Jesse Birnbaum, Howard Chua-Eoan, La disperazione e la morte in una piazza di Pechino, Time.com, 12 giugno 1989.
  2. Citato in António Caeiro, Pela China Dentro, Dom Quixote, Lisboa, 2004. ISBN 972-20-2696-8
  3. Tradotto e citato in Simona Gallo Una lettura "bachtiniana" dell'opera critica di Gao Xingjian, LCM Journal, Vol. 3, 2016, N. 1, Verso nuove frontiere dell'eteroglossia..., p. 72.

Altri progetti[modifica]