Giudice

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Giudici al tribunale internazionale dell'Aia

Citazioni sul giudice.

Citazioni[modifica]

  • Al giudice occorre più coraggio ad essere giusto apparendo ingiusto, che ad essere ingiusto apparendo giusto. (Piero Calamandrei)
  • Coloro che vengono scelti come giudici devono comprendere la propria ingente responsabilità, poiché un giudice deve battersi per scoprire la verità affinché il suo giudizio sia sempre imparziale e obbiettivo. Egli deve, inoltre, combattere per superare la paura e resistere a tentazioni come guadagni monetari e favoritismi, o qualsiasi altra pratica che potrebbe impedirgli il giusto adempimento dei propri doveri. Dovrebbe, ancora, ricercare la guida di Dio Onnipotente, essere legale verso la propria coscienza ed esaminare obbiettivamente i casi sottopostigli, così da poter evitare ogni abuso. (Haile Selassie)
  • Egli [Giosafat] stabilì giudici nella regione, in tutte le fortezze di Giuda, città per città. Ai giudici egli raccomandò: "Guardate a quello che fate, perché non giudicate per gli uomini, ma per il Signore, il quale sarà con voi quando pronunzierete la sentenza. Ora il timore del Signore sia con voi; nell'agire badate che nel Signore nostro Dio non c'è nessuna iniquità; egli non ha preferenze personali né accetta doni". (Libri delle Cronache)
  • Giudice finalmente, | arbitro in terra del bene e del male. (Fabrizio De André)
  • I giudici si affidano ai laboratori istituzionali e ne accettano in modo acritico i responsi. Nei rari casi in cui l'indagato può pagarsi un avvocato e un buon perito, l'esperienza dimostra che l'accertamento iniziale era sbagliato. I medici i loro errori li nascondono sottoterra, i giudici in galera. (Edoardo Mori)
  • Il Buon Dio è migliore giudice di noi; noi siamo portati a mettere al primo posto le opere, i cui effetti sono visibili e tangibili; Dio dà il primo posto all'amore e poi al sacrificio ispirato dall'amore e all'obbedienza derivante dall'amore. (Charles de Foucauld)
  • Il peggior criminale che abbia mai camminato su questa terra è moralmente superiore al giudice che lo condanna alla forca. (George Orwell)
  • Quando il giudice si lascia guidare dal sentimento, la controversia degenera in lotteria; nessuno sa come rispettare la legge (restando) al riparo da condanne forensi. (Carlos Maximiliano Pereira dos Santos)
  • Questi giudici sono doppiamente matti! Per prima cosa, perché lo sono politicamente, e secondo sono matti comunque. Per fare quel lavoro devi essere mentalmente disturbato, devi avere delle turbe psichiche. Se fanno quel lavoro è perché sono antropologicamente diversi dal resto della razza umana. (Silvio Berlusconi)
  • Ti costituirai giudici e scribi in tutte le città che il Signore tuo Dio ti dà, tribù per tribù; essi giudicheranno il popolo con giuste sentenze. Non farai violenza al diritto, non avrai riguardi personali e non accetterai regali, perché il regalo acceca gli occhi dei saggi e corrompe le parole dei giusti. (Deuteronomio)

Publilio Siro[modifica]

  • Chi si sottrae al giudice confessa la sua colpa.
  • Giustamente perde i suoi soldi il colpevole che dà soldi al giudice!
  • Il giudice che condanna l'innocente, condanna sé stesso.
  • L'assoluzione del colpevole condanna il giudice.
  • La paura dell'innocente è la condanna del giudice!

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]