Il Dandi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Il Dandi
Alessandro Roja interpreta il Dandi nella serie
Alessandro Roja interpreta il Dandi nella serie
Universo Romanzo criminale
Alter ego

Mario De Angelis

Autore Giancarlo De Cataldo
Interpretato da

Il Dandi, ovvero Mario De Angelis, personaggio di Romanzo criminale.

Citazioni del Dandi[modifica]

Romanzo criminale[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Possiamo vendere insieme, comperare insieme, sparare insieme, persino investire insieme, ma mica il Vangelo dice che dovemo pure anna' a letto insieme!
  • L'omini che te rompono li cojoni o se comprano o se spengono...
  • Ma lo vuoi capire che quei quattro sbandati non mi fanno paura? Non possono niente contro di me! Puzzano di carogna! Io sono il Dandi... Dandi, capisci? Io ho dàto una strada e una sicurezza a una massa di coatti... io ho Roma! E sai perché ce l'ho? Perché l'ho fatta io Roma. Proprio così! Prima di me non esisteva niente, qua tutti pascolavano, tutti... siciliani, calabresi, marsigliesi, fichetti, e voi quattro servi a leccare l'osso sotto la tavola dei ricchi... Prima di me c'erano solo usurai da quattro soldi e tagliagole pronti a farsela addosso davanti al primo caramba con le palle... e anche tu, Nero! Co' tutte quelle fregnacce, e l'Idea, e il Gesto, e la Rivoluzione... anche tu sei finito sul mio libro paga... come i ministri, l'avvocati, i giudici, i comandanti colle loro belle uniformi... se pensano che me metto paura de quattro stracciaculi...

Romanzo criminale (film)[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Quanto me fa ingrifa' sta machina, aho! Pensa che in Italia ce l'avemo io e er principe de Torlonia. Ieri c'ho portato mi'madre a comprà la cicoria al mercato, aho! Ce guardavano tutti, se stava pe' mette a piagne'. [rivolto al Freddo]
  • Zio Carlo, guardi che non è 'na mancanza de rispetto. È che noi non ce l'avemo mai avuta 'na famija come 'a vostra, che, che te dice quello che, che bisogna fa, o quello che è giusto dì e quello che non se po' dì. Noi semo solo gente de strada, ma n'affare ce stamo dentro. [rivolto a Zio Carlo, dopo che Freddo gli ha risposto male]
  • Ma sì, quei testa di cazzo là! Quelli che giocano coi compassi, i cappucci e i numeri di iscrizione. Pensa che c'ho un numero d'iscrizione pure io. 'Na vorta uno in un grande albergo a 'na riunione m'ha chiamato "fratello muratore". Ha! Te, hai capito? Robba che se 'o sapesse la por'anima de mi' padre, che quello proprio muratore me voleva fa' diventa'. [sui massoni]
Claudio Santamaria, interpreta il Dandi nel film
  • Aoh, ma te che credi, che a me me faccia piacere vede' dentro ar gabbio uno che è come se fosse mi fratello? Te pensi che è facile? Te pensi che ce sto bene mentre te chiedo de cercamme 'sto veleno? [Rivolto al Dottor Minardi che non vuole fornirgli il sangue infetto per far uscire dal carcere il Freddo]

Romanzo criminale - La serie[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • V'o dico io che famo! Scrocchia torna a roulotte che se je dice bene Angelina sta ancora là, Bufalo va a butta' er carro a' Marana se no tra un po' er cadavere puzza, e io e Libano tornamo da Sora Maria che c'ha lasciato 'e porpette in frigo. Semo proprio 'na batteria de merda! [rivolto alla sua batteria iniziale[1], dopo aver fallito il colpo al camion delle Olivetti] (stagione 1, episodio 1)
  • Poi sarei io quello co' li occhi chiusi, quello che si fa guida' da l'uccello... Invece a forza de lavora' il Libano vede i fantasmi, er Freddo non s'accorge d'amico infame. Be', sapete che ve dico: 'na scopata ogni tanto ve' darebbe na svejata! (stagione 1, episodio 3)
  • Sardo: Lo sai chi c'è dietro di me?[2]
    Dandi: Io so quello che c'hai davanti[3], e davanti a questa pur i giganti diventano moscerini. (stagione 1, episodio 3)
  • Si vuo' esse sereno n'a vita, 'e donne t'e devi compra'! Questa è 'na lezione che ho 'mparato 'n sacco de anni fa![4] [rivolto a Freddo] (stagione 1, episodio 6)
  • I' t'ho comprata, è capito? Te sei mia e fai quello che te dico io! [rivolto a Patrizia che lo ha mandato via perché ha un cliente] (stagione 1, episodio 6)
  • Sei patetica, Patri'! A sto mondo stamo tutti sotto padrone e proprio te che sei 'na mignotta vorresti fa tutto da sola? Lo sai che c'è? Saluta er Dandi che se ne va, perché gl'hai proprio fatto passa' 'a voja! (stagione 1, episodio 10)
  • Io te svejo all'alba perché devi di' all'amico tuo frocio de rimedia' un vestito pe'l Libanese! E guarda che nun dev'esse un vestito quarsiasi, il Libanese se ne deve anna' cor mejo! [rivolto a Patrizia] (stagione 2, episodio 1)
  • Dico che stamo a pensa' troppo a quello che volemo noi e poco a quello che avrebbe voluto er Libanese. Lui voleva fa' sta' bene a madre, falla sta' come 'na gran signora, ecco che voleva! Invece j'è morto sotto casa... [rivolto alla banda] (stagione 2, episodio 1)
  • Patrizia: L'hai fatto con rabbia...
    Dandi: Perché, quanno t'ammazzano n'amico, che devi prova'?
    Patrizia: A che pensi?
    Dandi: Che il Libanese aveva preso 'na brutta piega, ma nun se meritava de mori' così... (stagione 2, episodio 1)
  • Ma parli te, parli? Che n'artro po' te presenti davanti al cadavere del Libanese cor bijetto e co 'a valigia? Dimme 'na cosa Fre', pecché sei rimasto? Che, niente niente vuò pija' il posto der Libanese? [al Freddo] (stagione 2, episodio 1)
  • Che m'è pijato 'n dubbio... Stamo tanto in giro a sbattese pe' capi' chi ha ammazzato il Libanese... E si fosse stato uno d'a banda a tira' er grilletto? [al Freddo] (stagione 2, episodio 1)
  • Ma io dico il Libanese com'ha fatto a veni' fuori da 'na merda come te? [rivolto al padre del Libanese che ha approfittato della morte del figlio per rubargli le auto] (stagione 2, episodio 2)
  • Da quando è morto il Libano, s'è tutto come fermato... Io coro, me giro, me 'ncazzo, ma non vado da nessuna parte, sto fermo... Io più me movo e più sto fermo. [rivolto a Patrizia] (stagione 2, episodio 2)
  • Allora? Che ha deciso il plotone di esecuzione? No, perché se è arrivata l'ora mia, io so' pronto, nun c'ho manco bisogno d'a benda...[5] [ironicamente alla banda] (stagione 2, episodio 3)
  • Ancora co 'sta banda? A banda de su, a banda de giù... Io ho fatto 'na cosa p'a banda[6] e a te nun te va bene. Dimme che ha fatto 'a banda tua pe' me, eh? Me l'ha risorto il problema cor Bufalo? La banda servirebbe pe' darse 'na mano ma qui me sembra che funziona a 'nverso: io che risorvo i problemi e gl'artri che se grattano. [al Freddo] (stagione 2, episodio 3)
  • Freddo: E insomma stanotte m'hai salvato 'a vita...
    Dandi: Mica l'ho fatto pe' te, l'ho fatto pe' 'sta cazzo de banda! (stagione 2, episodio 4)
  • A Fre' stai tranquillo che la gita ar Vesuvio finisce prima de subito! (stagione 2, episodio 5)
  • Chiama er ristorante de Zio Carlo, ordina aragosta pe' due pe' domani! Se annamo a fa guerra a' Camora, dovemo capi' prima 'na cosa: si l'alleati so' pronti a farce scudo oppure se simo da soli! (stagione 2, episodio 5)
  • Perché si nun lo fate, l'amici mia qua dietro, so' pronti a tirarlo adesso il grilletto! Ma io me chiedo, Don Mi', è mejo n'esercito sur piede de guera o n'esercito pe' strada pronto a spaccia' la robba vostra su tutta Roma? Famo che semo pari: un morto noi e uno voi! (stagione 2, episodio 5)
  • Soldi facili e puliti! Parole che a banda 'n po' capì... (stagione 2, episodio 6)
  • Mo te sei rifatta 'na vita e che vita! 'Na fioraia a Ancona, me cojoni! A Cinzia, tu puoi cambia' nome, puoi cambia' pettinatura, ma sempre Patrizia resterai, la mejo mignotta de Roma! 'Sto baraccone è 'na buffonata! C'o sai te come c'o so io! Vero, Patri'? (stagione 2, episodio 6)
  • E vabbè e pure se fosse? E daje Fre', apri l'occhi, ma a noi che ce serve 'sta banda? Chi c'è rimasto? Fierolocchio? I Buffoni? Quel poveraccio de Scriocchiazeppi? No, quelli de là, quelli de là fuori so' el futuro, i soci novi! Quelli fanno i mijardi co' na firma su 'n pezzo de carta! I sordi veri! E se vuoi ce posto pure pe' te... (stagione 2, episodio 6)
  • C'ho da dirte 'na cosa, commissa', se è possibile da solo! Me posso accomoda'? [Scialoja lo invita a sedersi] Nun è facile, nun è pe' niente facile, cazzo! Vabbè me sa che famo prima così! [Dandi da a Scialoja i confetti del matrimonio] Me sposo, commissa', sono venuto a portaje a partecipazione! (stagione 2, episodio 7)
  • Come mai st'improvvisata, commissa'? Si sei venuto p'a festa, c'hai du' giorni d'anticipo! Che te sei perso? Armi? Droga? Un barone rapito? Perché è lunga 'a lista delle cose che ve mancano, eh? (stagione 2, episodio 7)
  • Sto in vena de bilanci! Qua è cominciata e qua finisce[7]! (stagione 2, episodio 7)
  • Eeh, mo pe' quarche domanda, te vojono fa sarta' per aria? A te che conti come spade quando regna a bastoni? [al Secco] (stagione 2, episodio 8)
  • Ma falla finita che 'l Sorcio m'a raccontato tutto, senti che bella storia: ce sta 'n pezzo de merda de nome Secco che decide de piazzallo 'n culo ai soci sua, trova un canale de droga e se fa aiuta da quattro teste de cazzo. Solo che quando Sergio Buffoni more, Nercio e Botola se cagano addosso, allora decidono de farte la pelle, ma visto che so du' cojoni toppano. Alora te che fai, decidi di ammazzalli tutti! Lasci la droga a casa de Botola e chiami la polizia pecché sei n'infame de merda! [al Secco] (stagione 2, episodio 8)
  • Che ce vuoi fa? So' sempre i mejo a annarsene! Al funerale je vojo manna' 'a più bella corona de fiori, 'a più grande, 'a più ricca! E nun se dicesse che il Dandi s'è dimenticato de li vecchi amici. [riferito a Scrocchiazeppi] (stagione 2, episodio 10)
  • Che c'è Donate', pure tu co st'ansia del Freddo che torna? Che fa? Che scopre? De che cazzo c'avete paura tutti quanti? Che, mo che è crollato er muro de Berlino deve venì giù pure tutto 'sto circo? (stagione 2, episodio 10)
  • Ciao Fre', te stavo a aspetta'! Te piace, io è qua che vado a finì quando che è[8]! 'Na cosa giusta, né il mausoleo de Cesare ma nemmanco er loculo del Libanese. Tanto pe' ricorda' a 'sta città der cazzo che a comandalla 'na vota c'è stato er Dandi! (stagione 2, episodio 10)

Citazioni sul Dandi[modifica]

  • E comunque l'importante è avere un cavallo di riserva e noi ne abbiamo uno perfetto: giovane, ambizioso, elegante... (Il Vecchio, Romanzo criminale - La serie)
  • Entrambi, il Dandi e McQueen, avevano una relazione carnale, intellettuale ed emotiva con le vetture da corsa, le adoravano come fosse la propria amante. (Alessandro Roja)
  • Il Dandi era il più arrogante di tutti. Di un'arroganza sottile: studiata e consapevole, ma allo stesso tempo istintiva. Sempre perfettamente rasato, con abiti di buon taglio, rispettoso con il sostituto. Tagliente solo all'occorrenza: ma se gliene davi l'occasione, lingua lunga e battuta pronta. Faceva sforzi inauditi per comportarsi da signore. [...] Dandi non possedeva l'intelligenza acuta del Libanese, l'imprevidibilità del Bufalo e nemmeno la forza che spirava dai silenzi del Freddo. Ma era come se, a furia di stare con gli altri, un pizzico di ciascuna di queste qualità gli fosse rimasta appiccicata alla pelle. Se il Libanese era nato capo, Dandi era l'allievo che presto avrebbe superato il maestro. (Giancarlo De Cataldo)
  • L'idea che mi sono fatto è che il mio Dandi poteva incarnare, nella finzione, quello che Steve McQueen era nella realtà. Il mio criminale era un edonista che amava vivere nel lusso, appassionato di belle donne e potenti auto da corsa, sprezzante del pericolo e un po' testa matta. (Alessandro Roja)

Note[modifica]

  1. Quella formata dallo stesso Dandi, dal Libanese, dal Bufalo e da Scriocchiazeppi.
  2. In riferimento alla camorra.
  3. Dandi sta puntando una pistola verso il Sardo.
  4. Si riferisce all'incontro col vecchio Dandi, dal quale ha preso anche il soprannome, incontrato quando faceva il cameriere di un bar a 12 anni.
  5. Dandi ha lasciato il Bufalo e Ricotta sulla scena del delitto, comportandosi da vigliacco.
  6. Dandi ha fatto uccidere Gemito dalla Mafia.
  7. Dandi aveva dato appuntamento al Freddo nel posto dove si trovava la roulotte del Libanese e dove, di fatto, la banda si era formata.
  8. Dandi vuole farsi seppellire nella basilica di Sant'Apollinare, dove si trovano i due.

Altri progetti[modifica]