Padrone

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Padroni)

Citazioni sul padrone.

  • Il padrone è schiavo dello schiavo nel senso che lo schiavo fabbrica il padrone. (Simone Weil)
  • Il modo di liberarci dei nostri padroni non sta nel far diventare il genere umano stesso il padrone collettivo della natura, ma nel riconoscere l'impostura nella nozione stessa di padrone. (Slavoj Žižek)
  • Io sono convinto che il titolare di un'industria, il «padrone» per usare un termine odioso è un padre, deve essere un padre per tutti i suoi dipendenti. (Ferdinando Innocenti)
  • La libertà [...] non consiste nell'avere un padrone giusto, ma nel non averne alcuno. (Marco Tullio Cicerone)
  • Nessun servo può servire a due padroni: od odierà l'uno ed amerà l'altro oppure si affezionerà ad uno e disprezzerà l'altro. Non potete servire a Dio ed a mammona. (Gesù)
  • Non si perde gran che quando brucia la casa del padrone. Ne verrà sempre un altro, se non è sempre lo stesso, tedesco o francese, o inglese o cinese, per presentarti, vero?, il conto al momento giusto... in marchi o in franchi? Dal momento che bisogna pagare... (Louis-Ferdinand Céline)
  • Questo mio padrone ho visto da mille prove che è un matto da legare, e anche io, del resto, non gli rimango punto indietro, perché, se è vero il proverbio che dice «dimmi con chi vai e ti dirò chi sei» e l'altro «non donde nasci, ma donde pasci», sono più matto di lui perché lo seguo e lo servo. (Miguel de Cervantes)
  • Quando i padroni sono due allora vuol dire che ce n'è uno di troppo. (Per un pugno di dollari)
  • Quando il tuo Padrone vuol sapere tutti i tuoi pensieri, parole, pratiche, costumi, ed operazioni, abbi per certo, che non pretende altro che sapere i tuoi difetti per tenerti sotto, e in ogni caso poter essere creditore, ed onestare la sua ingiustizia. Però quando capiti in un Padrone di questa sorte, raccomandati a Dio, che n'hai di bisogno. (Filiberto Gherardo Scaglia)

Proverbi italiani[modifica]

  • Cattivo padrone fa cattivo servitore.
  • Cavallo troppo ghiotto scavalca il padrone.
  • Chi comanda ricordi che un giorno potrebbe servire.
  • Chi ha da essere servito, ha da essere sofferito.
  • Chi non ha moglie non ha padrone.
  • Chi vuol conoscere i segreti del padrone, palpeggi il servo.
  • Comandi chi può, e serva chi deve.
  • È meglio essere padrone di una barca che capitano di un bastimento.
  • È meglio essere padrone magro che servo grasso.
  • È meglio essere piccolo padrone che gran servo.
  • El can de tanti paroni el more de fame. (Proverbio veneto)
Il cane che ha tanti padroni muore di fame.
  • I fastidi dei padroni sono i conviti dei servitori.
  • Il benessere del padrone dura come un trottar d'asino.
  • Il padrone indulgente fa il servo negligente.
  • Il pane del padrone ha sette croste.
  • Il peccato del principe o signore, causa ai soggetti pianto e dolore.
  • Il tempo e la ragione sono sempre del padrone.
  • L'esempio del padrone è lo specchio della servitù.
  • L'occhio del padrone ingrassa il cavallo.
  • Le preghiere dei padroni sono comandi.
  • Non c'è peggior padrone di chi fu servitore.
  • Non tutti possono essere padroni.
  • Nuovo padrone, nuova legge.
  • Quando il padrone non sa quel che si fa, la casa va in rovina.
  • Quando il padrone zoppica, il servo non va diritto.
  • Se il padrone dice che il corvo è bianco, il servo non deve dire che è nero.
  • Un buon padrone ha servitori zelanti.
  • Un padrone non ha peggior nemico di un servo licenziato con ragione.
  • Un padrone povero è più ricco di un ricco servitore.
  • Vede più un occhio del padrone, che quattro del servitore.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]