007 - Vendetta privata

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Agente 007 - Vendetta privata)

007 - Vendetta privata

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Licence to Kill

Lingua originale inglese
Paese Gran Bretagna, Stati Uniti d'America
Anno 1989
Genere spionaggio, azione, poliziesco, drammatico
Regia John Glen
Soggetto basato su James Bond
Sceneggiatura Michael G. Wilson, Richard Maibaum
Produttore Albert Broccoli, Michael G. Wilson
Interpreti e personaggi

007 – Vendetta privata, film angloamericano del 1989 con Timothy Dalton, regia di John Glen.

Frasi[modifica]

  • La lealtà per me è più importante dei dollari. (Sanchez)
  • Voglio assicurarti che non c'è niente di personale. Sono semplicemente... Affari. (Sanchez)
  • Spero tu non russi Q. (Bond)

Dialoghi[modifica]

  • Della: Ho una sorpresa per te.
    James Bond: Davvero?
    Della: Proprio così! Eccola, vieni.
    [James Bond prende il regalo, che è un accendino.]
    James Bond: Che cos'è? "A James. Eterno affetto, Della e Felix.".
    Della: Ti vogliamo bene.
    James Bond: Grazie.
    [James Bond accende l' accendino.]
  • M: Doveva già trovarsi a Istanbul ieri sera. Temo che questo spiacevole episodio di Leiter le abbia... annebbiato il cervello. Ha una missione, laggiù. Spero che prenda l' aereo nel pomeriggio.
    James Bond: Non ho finito, qui, signore!
    M: Lasci fare agli americani. Sono problemi loro: che se li risolvano.
    James Bond: Loro non faranno un bel niente, signore! Sono in debito con Leiter: ha rischiato la vita per me molte volte.
    M: Ah! Mi risparmi questi sciocchi sentimentalismi! Lui sapeva i rischi che correva.
    James Bond: Anche sua moglie?
    M: Si sta impegnando in una vendetta privata che rischia di compromettere lo stesso governo di Sua Maestà. Lei ha un incarico da compiere, e mi auguro che lo saprà svolgere con grande obiettività e professionalità.
    James Bond: Allora le presento le dimissioni, signore.
    M: Non siamo un circolo sportivo, 007. Hanno effetto immediato. La sua licenza di uccidere è revocata e la invito a consegnare la sua pistola. Subito. Le rammento che è tuttora vincolato all' osservanza del segreto di Stato.
    James Bond: Allora credo che sia... un vero e proprio addio alle armi.
    M: No! C'è troppa gente. Dio ti protegga, comandante!
  • Sanchez: Avresti potuto avere tutto.
    James Bond: Vuoi sapere perché l' ho fatto? [James Bond fa vedere a Sanchez l' accendino che gli avevano regalato Felix e Della. Sanchez si accorge troppo tardi che è un accendino. James Bond lo accende e da fuoco a Sanchez, che è bagnato con un liquido infiammabile.]
  • James Bond: Aiuto chi ha dei problemi.
    Sanchez: Problemi che lei risolve?
    James Bond: Direi problemi che io elimino.
  • Pam Bouvier: Perché non aspetti almeno che te lo chieda?
    James Bond: E tu cosa aspetti a chiedermelo?

Altri progetti[modifica]