Discussione:Proverbi cinesi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.


"Ascolti e dimentichi, vedi e ricordi, fai e sai. Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita"

e da quando in qua questi sarebbero proverbi cinesi?!?!! mai sentiti

vorrei proprio vedere la citazione da che classico o da quale testo di reference cinese e' tratta...

ji ma kan hua "guardare i fiori da cavallo": QUESTO e' un proverbio cinese

Che razza di proverbio è "Il ferro battuto diventa acciaio"???--151.68.217.221 17:53, 23 mar 2009 (CET)

guarda, l'ha inserita un utente affidabile al 100%, specificando che l'ha tratta dall'opera citata in bigliografia (Maria Affatato D'Amato, Davide Sala, Antichi proverbi cinesi, Giunti, 2000.) --Quaro75 21:32, 23 mar 2009 (CET)

Scusate, non rientra nella categoria dei proverbi cinesi anche Quando capita a te, capisci che è vero? Lady Mismagius

in base a quale fonte puoi affermarlo? --Quaro75 (scrivimi) 21:43, 11 gen 2010 (CET)

Non lo sto affermando, è solo una domanda... Lady Mismagius-

Con "Il ferro battuto diventa acciaio" si riferisce dicendo che faticando e sudando dal ferro puoi ottenere l acciaio...non so se mi sono spiegato. . .

La giustizia è come una tela di ragno non è un proverbio cinese ma una frase di solone quindi io metterei in dubbio la veridicità di tutti gli altri proverbi--2.224.77.249 15:12, 10 lug 2012 (CEST)nevio--2.224.77.249 15:12, 10 lug 2012 (CEST)

Ma infatti quel proverbio è senza fonte, quindi verrà tolto dalla voce e spostato in questa pagina di discussione, insieme agli altri senza fonte, appena la voce sarà più ricca di proverbi fontati. --Spinoziano (scrivimi) 15:19, 10 lug 2012 (CEST)

Senza fonte[modifica]

  • Accada quel che accada, anche il sole del giorno peggiore tramonta.
  • A molti pensieri seguano poche parole.
  • Anche un coniglio intrappolato è pronto a lottare.
  • Andare con le cortigiane vale più di ipocrite elemosine.
  • Ascolti e dimentichi, vedi e ricordi, fai e sai.
  • A volte la solitudine è la migliore compagnia, e il breve ritiro reclama un dolce ritorno.
  • A chi più amiamo, meno dire sappiamo.
  • Bisogna evitare le persone vili senza peraltro farsele nemiche.
  • Buoni genitori e una verga di bambù fanno crescere dei buoni figli.
  • Boomerang e cattiverie tornano sempre indietro.
  • Capello di donna lega l'elefante.
  • Che le parole siano come le perle: rare e preziose.
  • Chi non ha apprezzato il suo maestro né la sua lezione, un giorno sarà forse colto, ma non sarà mai saggio.
  • Chi onora gli dei nella malattia, in salute li dimenticherà.
  • Chi pianta alberi sappia che altri ne godranno l'ombra.
  • Chi sta accanto al mandarino riceve molti onori. Chi sta vicino alle cucine riceve cibo.
  • Chi torna da un viaggio non è mai la stessa persona che è partita.
  • Chiamar le cose con il loro nome è l'inizio della saggezza.
  • Colpisci te stesso prima, per capire il dolore che daresti.
  • Colui che conosce gli altri è sapiente; colui che conosce sé stesso è illuminato; colui che vince un altro è potente; colui che vince sé stesso è veramente forte.
  • Colui che è fermo nel suo proposito plasma il mondo a sua immagine.
  • Come i soldi eccitano le passioni degli uomini, così i figli risvegliano i loro affetti.
  • Consulta il padre quando è ancora vivo, consulta il suo esempio quando non c'è più.
  • Cosa è mai un tamburo se nessuna mano lo suona?
  • D'inverno, quando non serve l'ombra, l'albero perde le foglie.
  • Da come tasta il polso si vede il buon medico.
  • Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita.
  • Devi attraversare il fiume prima di dire al coccodrillo che ha un cattivo alito.
  • Di tutte le trentasei alternative, scappare è la migliore.
  • Dividi il lungo cammino con chi ami, evita il caldo letto con chi ti odia.
  • Donna che non si concede, donna che conquista.
  • È difficile diventare amici in un anno, ma è molto facile offendere un amico in un'ora.
  • È difficile vedere un gatto nero in una stanza buia, specialmente quando il gatto non c'è.
  • È meglio continuare a vivere da brutto che morire da bello.
  • È stolto colui che si ostina ad occupare un posto che sa di non meritare.
  • È virtuoso l'uomo che ha e sa dare, forse lo è di più chi non ha e sa non chiedere.
  • Esistono eroi dal cuore d'acciaio e barbe di ghiaccio; ci sono donne che hanno volti di fiori e sorrisi incantevoli, ma anche un teschio può ispirare e far pensare a quanti e quali siano gli atti della commedia umana.
  • Fare soldi è come scavare una buca con un ago, spenderli è come gettare acqua nella sabbia.
  • Finché il mare è piano la nave va. Finché nessuno la insidia la donna sarà fedele.
  • Gli antichi saggi avevano saggezza sottile e profondo ingegno. Tanto profondo che non si riusciva a capirli.
  • Gli uni sono sempre il risultato degli altri.
  • Gioie e dolori sono sempre diversi.
  • Gioire del male altrui è come mangiare un frutto con gusto ma non accorgersi di quanto sia avariato.
  • I falsi amici sono come quei commensali che si alzano quando la tavola è vuota.
  • I grandi sacrifici portano a grandi risultati.
  • I piccoli mali sono le sorgenti del nostro dolore. Gli uomini non inciampano nelle montagne ma sulle pietre.
  • I soldi adornano la casa, la virtù adorna la persona.
  • Ieri il mandarino ha promesso. Oggi metterà nuove tasse.
  • Il gatto desidera i pesci, ma non vuol bagnarsi le zampe.
  • Il medico è come il tetto che garantisce dalla pioggia, ma non dal fulmine.
  • Il miserabile pensa una volta, l'uomo probo pensa due volte. Nessuno di loro pensa a sufficienza.
  • Il nemico del tuo nemico è tuo amico.
  • Il passo di chi sa camminare non lascia traccia.
  • Il pittore sogna che sul pennello sbocci un fiore.
  • Il ramo assomiglia al tronco.
  • Il serpente, conoscendo sé stesso, colpisce all'improvviso.
  • Il segreto per mantenere l'amore di una donna è dare tutto sé stesso ma un poco alla volta.
  • Il vaso vale per ciò che può contenere.
  • Il vino per gli amanti, il miele per gli sposi.
  • In compagnia di un buon amico mille bicchieri di vino e mille parole non bastano, ma davanti a un nemico mezza frase è fin troppo.
  • In un bicchiere di vino vi è un bagaglio di poesia.
  • In tre occasioni l'uomo rivela la sua natura: quando la sua mente cede all'ira, quando il suo corpo è piegato dal vino e quando deve mettere mano alla borsa.
  • L'Amore è la chiave principale che apre tutte le porte dell'impossibile.
  • L'erba della bontà, che nasce con l'abbondanza, con la carestia diventa gramigna.
  • L'inchiostro più sbiadito è migliore della memoria migliore.
  • L'invidia è come un granello di sabbia: piccolo eppure in grado di accecare.
  • L'uomo che fa il male e ne ha vergogna ha nell'anima la possibilità di redimersi. L'uomo che fa il bene e vuol farlo sapere a tutti ha nell'anima la possibilità di perdersi.
  • L'uomo che ha sposato una buona donna sarà felice.
  • L'uomo che ha troppe parole, spesso non ha alcuna certezza.
  • L'uomo che nasce è tenero e debole. Quando muore è duro e rigido.
  • L'uomo che non conosce la tristezza non ha mai pensieri profondi.
  • L'uomo che riesce a vedere le cose piccole ha la vista limpida e il cuore sereno.
  • L'uomo che sa ben parlare non vale quello che sa ascoltare con attenzione.
  • L'uomo che sposta le montagne comincia portando via i sassi più piccoli.
  • L'uomo è il capo della famiglia, la donna è il collo che muove il capo come e quando vuole.
  • L'uomo è una barca, la vita è la sua scia e quando scende la notte non rimane traccia.
  • L'uomo mediocre è soddisfatto se pensa come tutti, l'uomo savio è soddisfatto se pensa come pochi. Il vero uomo è soddisfatto se pensa come sé stesso.
  • L'uomo orgoglioso non mangia la carne avariata anche quando ha fame, né ruba l'acqua dal pozzo di un altro quando ha sete.
  • La calunnia non distrugge l'uomo onesto, poiché passata l'inondazione la pietra riappare.
  • La castità spesso è virtù, a volte vizio.
  • La cerimonia è il fumo dell'amicizia.
  • La donna fragile è la donna più forte.
  • La felicità è come un raggio di sole che qualsiasi ombra nasconde, mentre le avversità sono come le piogge di primavera.
  • La giustizia degli uomini è simile alla tela del ragno: il calabrone può passare ma il moscerino si impiglia.
  • La giustizia è la forza dei re, la furbizia è la forza della donna, l'orgoglio è la forza dei pazzi, la spada è la forza del bandito, l'umiltà è la forza dei saggi, le lacrime sono la forza del bambino, l'amore di un uomo e una donna è la forza del mondo.
  • La goccia d'acqua del fiume non si chiede quanto sia utile la sua esistenza. Essa è il fiume.
  • La luna e la donna hanno molte facce da mostrare.
  • La madre può più degli dei.
  • La pazienza è potere: con il tempo e la pazienza, il gelso si tramuta in seta.
  • La povertà è la madre dei reati.
  • La strada dell'amore comincia dagli occhi e finisce nella noia.
  • La via è la vita.
  • Le grandi anime posseggono la volontà, quelle piccole solo i desideri.
  • Le magie, le false dottrine e le donne sono le catene dell'uomo.
  • Lo sciocco ha mille certezze, il saggio non ne ha alcuna.
  • Lo sciocco non perdona e non dimentica. L'ingenuo perdona e dimentica. Il saggio perdona ma non dimentica.
  • L'uomo che non ringrazia è ingrato, l'uomo che non riconosce è ignorante, l'uomo che non accetta non merita.
  • Mai corno di lepre e pelo di tartaruga.
  • Meglio morire con dieci anni di anticipo che vivere una vecchiaia di stenti.
  • Meglio una cosa vista che cento ascoltate.
  • Nell'universo tutto è uguale all'universo.
  • Nella bocca chiusa non entrano mosche.
  • Nelle lontane locande di provincia, le donne facili comandano i generali.
  • Non adoperare altro profumo che il fascino dei tuoi pensieri.
  • Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
  • Non c'è gioia più grande che trovare nuovi amici, non c'è dolore più grande che separarsi dai vecchi amici.
  • Non si parli dei propri successi a chi non è riuscito. Non si dimentichino mai le sofferenze e i fallimenti quando si arriva al successo.
  • Non si può pulire la gemma senza smeriglio, né perfezionare l'uomo senza metterlo alla prova.
  • Non temere se il tuo cavallo scappa. Se ti appartiene ritornerà. E se non tornerà, è perché non è mai stato tuo.
  • Non usare un'accetta per togliere una mosca dalla fronte del tuo amico.
  • Nulla è più desiderabile di una giovane vedova.
  • Ogni goccia d'acqua bagna e nutre ogni filo d'erba.
  • Più si giudica la propria donna e meno la si ama.
  • Più si ha coscienza, meno si è ricchi; meno si ha coscienza e più si è ricchi.
  • Prima pensa a mangiare, poi a vestirti.
  • Può importarci poco degli uomini, ma abbiamo bisogno di un amico.
  • Puoi accompagnare un amico sulla sua strada per migliaia di miglia, ma è inevitabile che un giorno le vostre strade si separino.
  • Quando arriva il freddo inverno si notano gli alberi che non perdono le foglie.
  • Quando la gente è in salute il medico si ammala.
  • Quando la volpe ci ficca il naso, trova presto il modo di far passare il resto del corpo.
  • Quando piove lo stolto impreca contro gli dei, il saggio si procura un ombrello.
  • Quando una donna ha indole di bambina e istinto materno sarà una buona moglie.
  • Quando viaggi su una strada fangosa, non fermarti a pulire i sandali.
  • Ricorda sempre di non bere mai più di quanto tu possa caricarti sulle spalle.
  • Sarebbe meglio se i guerrieri non avessero un aspetto truce, se gli studiosi non avessero un'aria saccente, se i prigionieri delle montagne non avessero l'odore delle nebbie e se i monaci non avessero odore di incenso e altari.
  • Se ci sono molti lupi, gli uomini vengono mangiati; se ci sono molti uomini, sono i lupi ad essere mangiati.
  • Se le vostre parole non sono migliori del silenzio, dovreste restare zitti.
  • Se hai un figlio virtuoso non hai bisogno di avere troppi soldi, perché il figlio ti basta; se tuo figlio è un mascalzone, perché preoccuparsi di dargli dei soldi?
  • Se non esistessero gli stupidi non si distinguerebbero i saggi.
  • Se sei in viaggio, non preoccuparti della distanza, ma della meta... se ti siedi a un banchetto, non guardare alla quantità, ma alla qualità dei piatti che ti vengono serviti.
  • Se vuoi essere un uomo buono chiedi consiglio a tre uomini anziani.
  • Se vuoi smettere di bere osserva attentamente, da sobrio, il comportamento di un ubriaco.
  • Semina pensieri e mieterai azioni, semina azioni e mieterai abitudini, semina abitudini e mieterai un destino.
  • Senza il chiodo, non c'è ferro di cavallo. Senza ferro di cavallo non c'è cavallo. Senza cavallo, il messaggero deve andare a piedi. Se il messaggero va a piedi, viene raggiunto dal nemico. Se messaggero viene ucciso da spia nemica, noi perdiamo la guerra. Per vincere una guerra, cè bisogno anche del più piccolo dei chiodi.
  • Si stia pure coi nobili ed i gentiluomini senza comunque dire sempre sì.
  • Si succedono le stagioni, il sole alla luna, la semina al raccolto. Ma solo i grandi saggi e gli stupidi non cambiano mai.
  • Si uccide la mosca per spaventare la tigre.
  • Sia l'uccellino in cielo che il pesce nel mare non devono strafare.
  • Siediti lungo la riva del fiume e aspetta, prima o poi vedrai passare il cadavere del tuo nemico.
  • Spesso è il nuotatore più forte che annega.
  • Su una piccola pietra inciampò l'imperatore.
  • Tre sono le religioni, ma una sola è la ragione.
  • Tutti spingono un recinto in rovina.
  • Tutto ciò che soddisfa la fame, è buono da mangiare.
  • Un consiglio da amico sbaraglia il nemico.
  • Un fabbricante di idoli non è mai un idolatra.
  • Un figlio saggio è l'orgoglio del padre, un figlio stolto dolore della madre.
  • Un uomo saggio disse una volta: "Quando arrivi all'ultima pagina, chiudi il libro."
  • Un uomo troppo buono è come un muro di sola terra.
  • Una canna da zucchero non sempre è dolce da tutte le parti.
  • Una famiglia unita è sempre più numerosa di una famiglia divisa.
  • Una grande armata sarà sempre sconfitta, un grande albero sarà sempre abbattuto.