Lupo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Un lupo

Citazioni sul lupo.

  • Ascoltateli. I figli della notte... quale dolce musica emettono. (Dracula di Bram Stoker)
  • Ed una lupa, che di tutte brame | sembrava carca nella sua magrezza, | e molte genti fè già viver grame, | questa mi porse tanto di gravezza | con la paura ch'uscìa di sua vista, | ch'io perdei la speranza dell'altezza. (Dante Alighieri)
  • Fra gli animali quadrupedi e vivipari, quelli che sono selvatici e muniti di denti aguzzi sono tutti carnivori. Fa eccezione il lupo che, solo fra questi animali, quando ha molta fame, mangia – almeno così dicono – determinati tipi di terra. [...] A essere antropofagi sono i lupi che vanno a caccia da soli piuttosto che quelli che vanno a caccia in branco. (Aristotele)
  • I lupi sono animali nobili, non sono come i cani. Nella lingua Yupik, la parola lupo è Kegluneq e gli Aleuti li rispettano come onorevoli cugini. (Metal Gear Solid)
  • Il lupo urlava sotto le foglie | Sputando le piume più belle | Del suo pasto di polli: | Come lui mi consumo. (Arthur Rimbaud)
  • Nel paese dei miei genitori si dice: "Se ci sono molti lupi, gli uomini vengono mangiati; se ci sono molti uomini, sono i lupi ad essere mangiati." (Metal Gear Solid)
  • Non altrimenti a volo strano e vago | D'ogni parte erompea l'oscena schiera, | Ed ulular s'udiva, a quell'imago | Che fan sul margo d'una fonte nera | I lupi sospettosi e vagabondi, | A ber venuti a truppa in sulla sera. (Vincenzo Monti)
  • Ogni uomo è un lupo nei confronti di un altro uomo. (Tito Maccio Plauto)
  • Per anni abbiamo continuato a crederci [...] l'unica specie animale ad avere una cultura (falso: ogni lupo deve imparare la cultura dei lupi). (Jeffrey Moussaieff Masson)
  • Perché le lupe in un determinato periodo dell'anno partoriscono tutte nel giro di dodici giorni? Antipatro, nel suo libro Sugli animali, asserisce che le lupe espellono i nati quando gli alberi che producono ghiande gettano a terra i loro fiori. Una volta che le lupe li assaggiano, il loro utero si schiude. Quando invece non c'è abbondanza di questi fiori, il feto – a detta di Antipatro – muore dentro il ventre della lupa e non può venire alla luce. È per questo motivo che le regioni che non sono ricche di ghiande e di querce non sono infestate dai lupi. (Plutarco)
  • Puoi addomesticare i cani col cibo, gli uomini con il denaro, ma i lupi non li addomestica nessuno! (Wolf's Rain)
  • Sendo adunque uno principe necessitato sapere bene usare la bestia, debbe di quelle pigliare la golpe [volpe] e il lione, perché il lione non si difende da' lacci, la golpe non si difende da' lupi. Bisogna adunque essere golpe a conoscere e lacci e lione a sbigottire e lupi. (Niccolò Machiavelli)
  • Si può passar sopra a un morso di lupo, ma non a un morso di pecora. (James Joyce)
  • Trova il lupo che cerco, il lupo che voglio... il lupo che la ama. (Ladyhawke)
  • Ultimamente gli etologi si sono dati la pena di osservare sistematicamente i lupi fra un pasto e l'altro, e hanno visto che sono, secondo metri umani, modelli di regolarità e di virtù. Si accoppiano per la vita, sono coniugi e genitori fedeli e affettuosi, dimostrano grande lealtà al branco, grande coraggio e persistenza nelle difficoltà, rispettano attentamente i reciproci territori, tengono pulite le tane, e estremamente di rado uccidono qualcosa che non sia loro necessario per il pranzo. [...] Hanno anche, come tutti gli animali sociali, un'etichetta assai elaborata, che comprende cerimonie sottilmente variate di saluto e di rassicurazione, grazie alle quali viene rafforzata l'amicizia, si ottiene la cooperazione e le rotelle della vita sociale vengono generalmente lubrificate. [...] Inoltre, queste ricerche sono state spesso intraprese da studiosi che inizialmente erano piuttosto ostili al lupo, e inclini a sperare di poterlo accusare di tutti i loro problemi. (Mary Midgley)

Proverbi[modifica]

Italiani[modifica]

  • Chi ha il lupo per vicino, si porti il cane sotto il mantello.
  • Chi ha paura del lupo, non entri nel bosco.
  • Dal lupo non nascono agnelli.
  • Il lupo cambia il dente, ma non la mente.
  • Il lupo mangia ogni carne e lecca la sua.
  • Il lupo non è buono da vivo e neppure da morto.
  • Il lupo perde il pelo ma non il vizio.
  • Il numero delle pecore non fa paura al lupo.
  • Lupo non mangia lupo.
  • Morte di lupo, sanità di pecora.

Toscani[modifica]

  • Cent'oche ammazzano un lupo.
  • Chi pecora si fa, lupo la mangia.
  • Chi ha il lupo per compare, porti il cane sotto il mantello.
  • Chi vive tra i lupi, impara a ululare.
  • Dal conto sempre manca il lupo.[1]
  • Dalle grida ne scampa il lupo.[2]
  • E' non si grida mai al lupo che non sia in paese.
  • Fate del bene al lupo, che il tempo l'ha ingannato.
  • I pastori per rubare le pecore si mettono nome lupi.
  • Il lupo avanti al gridare fugge.[3]
  • Il lupo d'esser frate ha voglia ardente quand'è infermo, ma sano se ne pente.
  • Il lupo mangia ogni carne, e lecca la sua.
  • Il lupo non caca agnelli.
  • Il lupo non guarda che le pecore sieno conte.
  • La fame caccia il lupo dal bosco.
  • La morte de' lupi è la salute delle pecore.
  • Lupo affamato, mangia pan muffato.
  • Matta è quella pecora che si confessa al lupo.
  • Non tutte le pecore sono per il lupo.
  • Pecore contate, il lupo se le mangia.
  • Pecore conte, lupo le mangia.
  • Piuttosto pecora giusta, che lupo grasso.
  • Quando il lupo mangia il compagno, crede si dee sterile la compagnia.
  • Quando nevica, il lupo predica.
  • Se il lupo sapesse come sta la pecora, guai a lei.
  • Una volta passa il lupo.

Note[modifica]

  1. Nel conteggio delle pecore i pastori non tengono mai presente il lupo.
  2. Quando l'unica punizione è un avvertimento vocale, il malfattore se ne infischia e continua a comportarsi nello stesso modo.
  3. Chi ha fatto qualcosa di male fugge anche prima di essere scoperto.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Altri progetti[modifica]