Lupo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Un lupo

Citazioni sul lupo.

  • Ascoltateli. I figli della notte... quale dolce musica emettono. (Dracula di Bram Stoker)
  • Ed una lupa, che di tutte brame | sembrava carca nella sua magrezza, | e molte genti fè già viver grame, | questa mi porse tanto di gravezza | con la paura ch'uscìa di sua vista, | ch'io perdei la speranza dell'altezza. (Dante Alighieri)
  • Fra gli animali quadrupedi e vivipari, quelli che sono selvatici e muniti di denti aguzzi sono tutti carnivori. Fa eccezione il lupo che, solo fra questi animali, quando ha molta fame, mangia – almeno così dicono – determinati tipi di terra. [...] A essere antropofagi sono i lupi che vanno a caccia da soli piuttosto che quelli che vanno a caccia in branco. (Aristotele)
  • I lupi sono animali nobili, non sono come i cani. Nella lingua Yupik, la parola lupo è Kegluneq e gli Aleuti li rispettano come onorevoli cugini. (Metal Gear Solid)
  • Il lupo urlava sotto le foglie | Sputando le piume più belle | Del suo pasto di polli: | Come lui mi consumo. (Arthur Rimbaud)
  • Nel paese dei miei genitori si dice: "Se ci sono molti lupi, gli uomini vengono mangiati; se ci sono molti uomini, sono i lupi ad essere mangiati." (Metal Gear Solid)
  • Non altrimenti a volo strano e vago | D'ogni parte erompea l'oscena schiera, | Ed ulular s'udiva, a quell'imago | Che fan sul margo d'una fonte nera | I lupi sospettosi e vagabondi, | A ber venuti a truppa in sulla sera. (Vincenzo Monti)
  • Ogni uomo è un lupo nei confronti di un altro uomo. (Tito Maccio Plauto)
  • Puoi addomesticare i cani col cibo, gli uomini con il denaro, ma i lupi non li addomestica nessuno! (Wolf's Rain)
  • Sendo adunque uno principe necessitato sapere bene usare la bestia, debbe di quelle pigliare la golpe [volpe] e il lione, perché il lione non si difende da' lacci, la golpe non si difende da' lupi. Bisogna adunque essere golpe a conoscere e lacci e lione a sbigottire e lupi. (Niccolò Machiavelli)
  • Si può passar sopra a un morso di lupo, ma non a un morso di pecora. (James Joyce)
  • Trova il lupo che cerco, il lupo che voglio... il lupo che la ama. (Ladyhawke)

Modi di dire italianiModifica

  • Avere una fame da lupo.
  • Avere visto il lupo.
Detto di chi si ammutolisce (per paura o per alti motivi).[1]
  • Crepi il lupo
Risposta scaramantica all'augurio in bocca al lupo.
  • Fare il lupo pecoraio.
Fingere di essere altro da ciò che si è per trarne vantaggi.
  • Gridare: al lupo![2]
Essere allarmisti
  • In bocca al lupo.
Augurio scaramantico formulato a chi deve sostenere una prova importante.
  • Lupus in fabula
Il lupo nella favola.
Detto di chi compare mentre si sta parlando di lui.
  • Mettere il lupo nell'ovile
Essere incoscientemente imprudenti
  • Tempo da lupi
Tempo [atmosferico] orribile
  • Hai affidato la pecora al lupo.
Per dire: non è la persona adatta a svolgere questo compito (tipo tenere d'occhio una persona).

ProverbiModifica

ItalianiModifica

  • Chi ha il lupo per vicino, si porti il cane sotto il mantello.
  • Chi ha paura del lupo, non entri nel bosco.
  • Dal lupo non nascono agnelli.
  • Il lupo cambia il dente, ma non la mente.
  • Il lupo mangia ogni carne e lecca la sua.
  • Il lupo non è buono da vivo e neppure da morto.
  • Il lupo perde il pelo ma non il vizio.
  • Il numero delle pecore non fa paura al lupo.
  • Lupo non mangia lupo.
  • Morte di lupo, sanità di pecora.

ToscaniModifica

  • Cent'oche ammazzano un lupo.
  • Chi pecora si fa, lupo la mangia.
  • Chi ha il lupo per compare, porti il cane sotto il mantello.
  • Chi vive tra i lupi, impara a ululare.
  • Dal conto sempre manca il lupo.[3]
  • Dalle grida ne scampa il lupo.[4]
  • E' non si grida mai al lupo che non sia in paese.
  • Fate del bene al lupo, che il tempo l'ha ingannato.
  • I pastori per rubare le pecore si mettono nome lupi.
  • Il lupo avanti al gridare fugge.[5]
  • Il lupo d'esser frate ha voglia ardente quand'è infermo, ma sano se ne pente.
  • Il lupo mangia ogni carne, e lecca la sua.
  • Il lupo non caca agnelli.
  • Il lupo non guarda che le pecore sieno conte.
  • La fame caccia il lupo dal bosco.
  • La morte de' lupi è la salute delle pecore.
  • Lupo affamato, mangia pan muffato.
  • Matta è quella pecora che si confessa al lupo.
  • Non tutte le pecore sono per il lupo.
  • Pecore contate, il lupo se le mangia.
  • Pecore conte, lupo le mangia.
  • Piuttosto pecora giusta, che lupo grasso.
  • Quando il lupo mangia il compagno, crede si dee sterile la compagnia.
  • Quando nevica, il lupo predica.
  • Se il lupo sapesse come sta la pecora, guai a lei.
  • Una volta passa il lupo.

NoteModifica

  1. Una antica credenza popolare voleva che la vista del lupo facesse perdere l'uso della parola.
  2. Esempio tratto da una nota favola di Esopo
  3. Nel conteggio delle pecore i pastori non tengono mai presente il lupo.
  4. Quando l'unica punizione è un avvertimento vocale, il malfattore se ne infischia e continua a comportarsi nello stesso modo.
  5. Chi ha fatto qualcosa di male fugge anche prima di essere scoperto.

BibliografiaModifica

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Altri progettiModifica