Fabrizio Mazzotta

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Fabrizio Mazzotta al ModCon 2013

Fabrizio Mazzotta (1963 – vivente), doppiatore italiano.

Citazioni di Fabrizio Mazzotta[modifica]

  • Doppiare cartoni animati mi piace tantissimo. Lo trovo liberatorio e mi permette di esprimermi al meglio della recitazione [...] grazie a tante caratterizzazioni, cambi di tono, urla e simili. Tra i personaggi di carta ricordo con piacere Eros in "Pollon" ma anche i Puffi (li leggevo da piccolo!) e Krusty il clown.[1][2]
  • In linea di massima doppiare cartoni animati è più difficile e serve una certa "sensibilità" perché serve utilizzare determinate intonazioni e la recitazione è molto sopra le righe, bisogna calibrare i toni umoristici senza renderli troppo esagerati. Inoltre bisogna distinguere tra cartone e cartone. Nel doppiare una serie per bambini bisogna usare certi toni, in una serie Giapponese bisogna usarne altri, in un film Disney altri ancora, e così via.[2]
  • [Sulle difficoltà nell'adattamento del personaggio di Rintarō Okabe di Steins;Gate] La mia paura e la mia remora era che la voce di David Chevalier era completamente differente dall'originale. [...] Io qualche timore ce l'avevo, ma siamo riusciti anche lì, faticando molto, io e il bravissimo David: siamo riusciti a trasporre in italiano la personalità del protagonista. Ci abbiamo lavorato molto e ci siamo anche divertiti, bravissimo David davvero.[3]
  • L'adattamento deve essere un tramite per il fruitore finale e cioè il pubblico che va al cinema, quindi tutto deve essere quanto più facilmente comprensibile. Quando poi tu vai a vedere un film, non è come un libro che se non capisci un passaggio puoi tornare indietro e rileggerlo, quando vedi un film al cinema ti scorrono subito le immagini e in quel momento non puoi tornare indietro. [...] L'adattamento deve essere appunto adattare alla nostra lingua senza ovviamente [...] stravolgere l'originale, travisare il senso della frase dell'opera. Va tutto adattato anche grammaticalmente: non dico vado nella "di Carlo macchina", è differente la costruzione grammaticale inglese, e così il giapponese, la costruzione è diversa e io lo devo trasporre in italiano, senza cambiare il senso della frase e il significato.[3]
  • ["Fai degli studi per cercare di capire quello che vedi, tipo il folklore o hai sufficiente esperienza?"] Per alcune cose semplici mi affido all'esperienza perché sono cose che già so, in altri casi tipo questo[4] o L'attacco dei giganti vado a vedere e a studiare, ad esempio quando cominciai trent'anni fa, i giapponesi identificano la luna piena con un coniglio, mentre per noi è il faccione della luna piena. In quel caso ho imparato questa cosa ma soprattutto all'epoca questa cosa bisognava adattarla, perché dire "guarda che bel coniglio" non voleva dire niente [...] in tv o al cinema uno non ha la nota a margine per cui c'è la spiegazione, lì non te lo spiega nessuno.[3]
  • Sono uno dei pochi doppiatori che legge libri sull’argomento, fa ricerche storiche, e che a casa ha una vasta collezione di fumetti, libri e dvd. È come se mi portassi il lavoro a casa, insomma! Mi piace "raccontare" e riesco a farlo tramite la scrittura, il disegno e la voce. Quello che però manca sempre nelle interviste ai doppiatori è il lato "umano": quello che uno pensa, i suoi gusti culinari, la sua visione della vita. Cose così! E non solo il lato artistico che molti già conoscono.[2]
  • [Doppiando "Goldrake" hai avuto la fortuna di lavorare con Romano Malaspina, che ricordo hai di lui?] Un bellissimo ricordo, ancora attuale visto che ogni tanto ci vediamo. Con lui il divertimento era assicurato, perché in "Goldrake" impersonava Actarus e durante alcune scene lo si poteva vedere salire sulle sedie spaventando Rosalinda Galli, che doppiava Venusia. Ciò è dovuto anche al fatto che Romano veniva da una lunga attività teatrale.[5]

Doppiaggio[modifica]

Film[modifica]

Film di animazione[modifica]

Anime[modifica]

Note[modifica]

  1. Personaggio della serie animata I Simpson.
  2. a b c Da Intervista esclusiva a Fabrizio Mazzotta, Supereva.it.
  3. a b c Da Quattro chiacchiere con Fabrizio Mazzotta su adattamento e doppiaggio degli anime: da Hosoda a Saitama!, AnimeClick.it, 18 luglio 2016.
  4. Mazzotta sta facendo riferimento al film di animazione The Boy and the Beast; per approfondire vedi la voce corrispondente su Wikipedia.
  5. Dall'intervista a Fabrizio Mazzotta, AntonioGenna.net, novembre 2004.

Altri progetti[modifica]