Giorgio Albertazzi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Giorgio Albertazzi (1923 – vivente), attore e regista italiano.

  • Essere vuol dire desiderare, mentre l'avere, si sa, non è certamente frutto di felicità.[1]
  • La felicità è vivere e io sono per la vita.[1]
  • La felicità più che altro è un desiderio, è un'utopia.[1]
  • [Enrico Maria Salerno] La sua voce era molto stimolante, intanto era una voce molto erotica, nella quale parlava il corpo, parlava lo stomaco, le viscere, parlavano gli occhi incorniciati da quelle strane sopracciglia a punta. Lui era veramente un personaggio. Abbiamo fatto insieme un film in Africa, con la regia di Moser. Lavorare con Enrico era stupendo. Aveva paura delle notti africane, degli animali...[2]

Note[modifica]

  1. a b c Citato in Gianni Bisiach, Inchiesta sulla felicità, Rizzoli, 1987.
  2. Citato in Sergio Basile e Andrea Di Bari, Io sono solo, loro sono tutti: conversazioni teatrali con Giorgio Albertazzi, Miraviglia editore, 2007.

Film[modifica]

Altri progetti[modifica]