NCIS - Unità anticrimine (quattordicesima stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: NCIS - Unità anticrimine.

NCIS - Unità anticrimine, quattordicesima stagione.

Episodio 3, Segreto professionale[modifica]

  • Regola numero 17: non interrompere Gibbs durante un interrogatorio. (Bishop)

Episodio 4, Doni di fidanzamento[modifica]

  • Torres: Mi ha chiesto di inserire la lista dei passeggeri della nave nel nostro sistema, così se viene fuori qualcosa ci avverte.
    Bishop: Oh, buona idea.
    Torres: Sì, è una fantastica idea a parte il fatto che è uno spreco dei miei super poteri!
    Bishop: Che sarebbero...
    Torres: Abbattere porte, sfondare finestre... il tango.

Episodio 5, Filadelfia[modifica]

  • Abby: La stampante del tuo ufficio?
    Torres: Non lo so, so solo che è rotta.
    Abby: Per caso l'hai rotta tu?
    Torres: No... è possibile...
    Abby: Hai un serio problema di RAT, Rabbia Anti Tecnologia.

Episodio 6, Il gioco delle tre carte[modifica]

  • Torres: Vuoi sentirti meglio? Dai un'occhiata. [E mostra il cellulare a McGee]
    McGee: Hai 98,843 email non lette?
    Torres: 98 mila e passa, sì!
    McGee: Come mai? Perché?
    Torres: Quando ero sotto copertura non potevo controllarle ovviamente, perciò non riuscivo mai a mettermi in pari e a un certo punto ho smesso di provarci.
    McGee: E come dormi la notte?
    Torres: Come un bambino e nudo, l'aria fresca è piacevole!

Episodio 7, La patria dei coraggiosi[modifica]

  • Quinn: Ho fatto un sogno su Gibbs ieri notte...
    Bishop: Ah, ti capisco bene! Ti diceva di prendere l'attrezzatura e scoprivi che era sparita.
    Quinn: No.
    McGee: Lui ti cucina una bistecca che dentro è cruda ma tu la mangi lo stesso perché ti sta fissando?
    Quinn: No, non è quel genere di sogno...
    Bishop: Ah...[Quinn la guarda con occhi sgranati] Oh!
    Torres: Oh!
    McGee: Uh!
    Torres: Quindi voi facevate cose sexy...
    Quinn: Sì, direi proprio di sì.
    Bishop: Voglio tutti i dettagli!
    McGee: No, io non li voglio sentire.
    Torres: Oh io invece sì!
    McGee: In realtà anch'io li voglio sentire!

Episodio 10, Rapporto confidenziale[modifica]

  • Quinn: Beh, magari è solo una coincidenza...[McGee e Gibbs la guardano] oh, no, no... regola 69: nessuna coincidenza!
    McGee: No, la regola 69 è diffida della donna che diffida del suo uomo.

Episodio 13, A testa alta[modifica]

  • Lavoro però con una persona che gli assomiglia, l'agente Gibbs, quello che era qui prima. Dovrebbe essere l'uomo più duro del mondo, è vero che a certa gente va tutto liscio mentre altri sono pieni di problemi ma ti garantisco che nessuno ha avuto una vita più difficile dell'agente Gibbs. Sai, sua moglie e la loro bambina, sono state uccise nello stesso giorno ma che tu ci creda o no, lui non si lamenta mai. No, lui si sommerge di lavoro e costruisce barche nel suo seminterrato. Magari ogni tanto da un bacio in fronte a Abby ma... non è un tipo da abbracci. O almeno non ha mai abbracciato me. Ma noi tutti contiamo su di lui. Quell'uomo ha il peso del mondo sulle spalle e non si lamenta mai. Sono molto in pensiero per lui ma per quanto Gibbs sia un duro, nel mio giorno più buio, quando è andata a monte l'adozione ed ero disperato, perché avevo perso mio figlio... Gibbs mi ha confortato più di chiunque altro. (Palmer)

Episodio 15, Il vaso di Pandora (prima parte)[modifica]

  • Torres: Queste tute sono necessarie?
    Gibbs: Sì.
    Ducky: A meno che non vogliamo morire all'istante per l'esposizione al Sarin.
    Torres: Hai detto Sarin? Queste tute sono splendide!

Episodio 17, Cosa c'è sotto?[modifica]

  • Jenna che pensavi di fare? Ti ricordo che non siamo politici. Qui non facciamo patti col diavolo, i diavoli li mandiamo in galera o al cimitero. (Vance) [A Flemming]

Episodio 18, Uomo in mare[modifica]

  • Bishop: Che cosa succede? Sei stato strano tutto il giorno.
    Torres: Senti io non sono mai strano, semmai misterioso.
    Bishop: Mh, ok. Allora dimmi, perché sei così misterioso?
    Torres: Non lo sono.
    Bishop: Sei davvero consapevole delle tue emozioni!

Episodio 19, Il muro[modifica]

  • Bishop: Abbiamo sentito dire che all'accademia che tu... hai avuto una relazione con Torres.
    Quinn: Davvero? Io e To... che cosa ridicola!
    Bishop: Quindi non è vero?
    Quinn: Bishop, se avessi passato anche un solo minuto sotto quell'uomo sarei morta schiacciata dal peso del suo ego!
  • Gibbs: Due vittime identica morte. L'unica connessione è che lei ha chiamato quel numero e il Caporale ha risposto.
    Ducky: Precisamente. Quindi di che cosa hanno parlato durante la telefonata?
    Gibbs: Precisamente! [E esce dalla stanza]
    Ducky: [Parlando col cadavere] Lo hai sentito? Ha usato un avverbio a cinque sillabe, oserei dire che gli anni che ha trascorso qui hanno dato i loro frutti!

Episodio 21, Un conto aperto[modifica]

  • Torres: Cos'è una festa della pittura?
    Bishop: È una festa per la nuova casa, soltanto che invece di bere e basta, si dipingono le pareti.
    Torres: Sembra più un lavoro gratis che una festa!
    Bishop: Andiamo, dipingere è divertente.
    Torres: Senza una modella che posa nuda, la cosa non mi interessa.
    Bishop: Ok, ma non sai cosa ti perdi!
    Torres: Senti se è solo un piano per vedermi senza maglietta, posso accontentarti anche adesso!
    Bishop: Ma che fervida immaginazione.
    Torres: L'offerta è sempre valida, una parola e butto via la maglietta!
    Gibbs: E il tuo lavoro, Torres!

Episodio 23, Qualcosa di blu[modifica]

  • McGee: Hai preso qualcosa?
    Quinn: I geloni contano?
    Gibbs: No.
    Quinn: Allora niente.

Altri progetti[modifica]