Partito Repubblicano (Stati Uniti d'America)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
L'elefante, simbolo del Partito Repubblicano

Partito Repubblicano, partito politico statunitense fondato nel 1854.

Citazioni sul Partito Repubblicano[modifica]

  • Amici immigrati, amici americani, come si fa a sapere se si è Repubblicani? Vi dirò come. Se credete che il governo dovrebbe essere responsabile verso il popolo, e non il popolo verso il governo, allora siete Repubblicani! Se credete che una persona dovrebbe essere trattata come un individuo, e non come membro di un gruppo di interesse, allora siete Repubblicani! Se credete che la vostra famiglia sappia spendere meglio i vostri soldi di quanto non faccia il governo, allora siete Repubblicani! Se credete che il nostro sistema dovrebbe diventare responsabile del progresso dei nostri figli, allora siete Repubblicani! Se credete che questo stato, e non le Nazioni Unite, sia la miglior speranza di democrazia nel mondo, allora siete Repubblicani! E, signore e signori, se credete che dobbiamo essere feroci e inflessibili e terminare il terrorismo, allora siete Repubblicani! C'è un'altra via che vi permette di dire che siete repubblicani. Avete fede in nella libera iniziativa, fede nella pienezza di risorse della gente americana, e fede nell'economia degli Stati Uniti. (Arnold Schwarzenegger)
  • Amici Repubblicani, ieri sera ho baciato un uomo di nome Terri e ho imparato una cosa: sui Gay abbiamo sbagliato, anch'io ho sbagliato... Ho educato male mio figlio... Ieri ho scoperto che essere Gay non è una scelta! È vero, io ci ho provato e non ha funzionato! I delegati del Guanto che cercano di entrare non hanno scelto di essere Gay, hanno scelto di essere Repubblicani, anche se alle elezioni abbiamo usato come cavallo da battaglia la discriminazione verso di loro, ci stanno ancora attaccati addosso! Sì, queste persone amano l'America quanto amano il brunch! Sapete invece qual è una scelta? Essere un democratico!! I Democratici non sono nati Democratici, scelgono di diventarlo! Dovete semplicemente odiare chi se lo merita! L'odio verso i Gay possiamo usarlo per odiare i Democratici! [i presenti esultano] Non dovremo discriminare i Gay, dovremo farli diventare ancora più Repubblicani! Sostengono l'economia comprando apparecchi costosi e cagnetti minuscoli! Volete far sparire dal mercato gli artigiani e le magliette superaderenti?! [tutti rispondono di no] Volete rinunciare a Socrate, Platone e a Leonardo da Vinci?!? [tutti rifiutano di nuovo] Qui c'è spazio per tutti, siamo tutti Repubblicani! Dai, vieni, David Geffen! Salta su, Nathan Lane! Andiamo, Johnny Depp! [un uomo gli bisbiglia all'orecchio] Davvero..? Pensavo che con quelli occhialetti... [riprende il discorso] Sotto con la musica, Elton John! Venite, metà degli abitanti di Palm Springs! No, no, no, ma che sto dicendo! Vieni tutta, Palm Springs!!! Tutti sotto la tenda! Il grande partito diventerà il più grande di tutti! [Tutti esultano] E come disse il padre fondatore del partito Repubblicano Abramo Lincoln: "Una casa divisa non può reggersi su se stessa" e quella casa, amici miei, sarà ripulita con un detersivo alla lavanda e rivenduta almeno al doppio! [tutti applaudono e esultano] (American Dad!)
  • Dopo aver visto Carter vincere le elezioni con un personaggio alla Capra, i repubblicani si devono esser detti: "Be' proviamo con Hollywood anche noi". Se Carter ha provato a fare Jimmy Stewart e gli è andata bene, perché non far provare anche Ronald Regan, che come attore ha tanta esperienza in più? (Peter Bogdanovich)
  • Dovremmo prendere i repubblicani a calci nelle palle, ma non ne hanno... (Queer as Folk)
  • Ho la mia teoria sulla morte di Lincoln. Penso che John Wilkes Booth sia innocente. Non credo neanche che sia stato un omicidio. Credo invece che Abraham Lincoln abbia avuto una visione di ciò che il Partito Repubblicano sarebbe diventato in centocinquant'anni e si sia sparato. (Jimmy Kimmel)
  • I democratici e i repubblicani sono tanto simili nel sostenere un sistema che ha rovinato tante famiglie, che all'americano medio non importa assolutamente nulla di quello che hanno da dire. Lui sa che andare a votare non cambierà di una virgola la sua vita. (Michael Moore)
  • I repubblicani hanno fatto molto più dei democratici per superare il razzismo. (Benjamin Carson)
  • Il liberale democratico, il repubblicano conservatore, li hanno creati per controllarvi – due facce della stessa medaglia – due gruppi manageriali che si contendono la poltrona di presidente della Schiavitù SPA! (Waking Life)
  • Non ho smesso di interrogarmi non solo sull'idiozia della politica americana, ma anche sul bisogno di tanti intellettuali statunitensi di provare la loro furbizia dimostrando di essere più svegli dell'ultimo idiota al potere. O comunque dell'ultimo repubblicano. (Christopher Hitchens)
  • Puoi avere un'avventura con chiunque, e scegli un farmacista? Sei proprio repubblicana. (Desperate Housewives)

Paul Krugman[modifica]

  • Dall’epoca di Reagan i repubblicani hanno sposato il punto di vista secondo il quale il governo è sempre il problema, mai la soluzione – e, naturalmente, che le tasse devono sempre essere tagliate, mai aumentate. Essi non faranno una eccezione per le infrastrutture. Infatti, proprio la circostanza per la quale la spesa sulle infrastrutture sarebbe popolare milita contro di essa; temono che potrebbe contribuire a legittimare un ruolo più ampio per il governo in generale.
  • Diciamolo in questo modo: l’odierno Partito Repubblicano proprio non vorrà programmi pubblici, a meno che essi non offrano grandi opportunità agli affarismi.
  • Il Partito Repubblicano odierno non offre più casa alle persone che credono nella obbiettività. Un dato impressionante nei sondaggi degli orientamenti politici accademici è la schiacciante tendenza democratica nelle scienze esatte come la biologia e la chimica; ma è davvero difficile da comprendere, quando i repubblicani respingono la scienza su così tanti fronti?
  • Il Partito Repubblicano odierno sembra profondamente allergico a programmi pubblici di ogni genere che non diano un grande ruolo a protagonisti privati per fini di lucro, persino quando è difficile capire a quale scopo servirebbero tali protagonisti privati.
  • Il processo di radicalizzazione cominciò molto tempo prima di Donald Trump; esso rimanda almeno alla presa di controllo del Congresso di Newt Gingrich del 1994. Ma il regno della corruzione e delle bugie di Trump, seguito dal suo rifiuto di ammettere i risultati elettorali e dal suo tentativo di rovesciarli, lo ha portato all’estremo. E la viltà del gruppo dirigente repubblicano lo ha condotto a siglare un patto. Uno dei due principali partiti politici dell’America ha divorziato dai fatti, dalla logica e dalla democrazia, e non sta tornando indietro
  • Il settore che conosco meglio, l’economia, contiene (o era solito annoverare) abbastanza pochi repubblicani con solide reputazioni accademiche. Proprio come in tutte le discipline accademiche, il settore inclina verso i democratici, ma molto meno di altre scienze sociali o addirittura delle scienze esatte. Ma il Partito Repubblicano ha regolarmente preferito essere consigliato da ciarlatani politicamente affidabili.
  • La risposta repubblicana alla sconfitta elettorale non è cambiare le politiche per convincere gli elettori; è cercare di truccare le prossime elezioni.
  • Perché il Partito Repubblicano è diventato il Partito dell’inquinamento? In passato pensavo che dipendesse principalmente dai soldi. [...] E il denaro è certamente una parte della storia. Ma adesso penso che ci sia più di quello. Come nella politica sulla pandemia, dove il Partito Repubblicano si è sostanzialmente alleato con il coronavirus, la politica sul clima è diventata un fronte della guerra ideologica; c’è come la sensazione che le persone in carne ed ossa della destra disprezzino le energie rinnovabili ed amino bruciare i combustibili fossili.
  • Vi aspettereste che i professori di finanza, alcuni dei quali svolgono lucrative attività di consulenza per Wall Street, siano abbastanza conservatori. Ma persino loro sono disgustati da un partito che ha il culto delle idee economiche zombi.

Alexandria Ocasio-Cortez[modifica]

  • I fratelli Koch possiedono tutti i repubblicani al Senato. Sono una loro proprietà. Non votano a meno che non loro non gli dicano cosa fare.
  • I Repubblicani faranno sempre finta di essere ognuno un individuo con i suoi valori, ma in fin dei conti è tutta una finzione perché votano sempre tutti allo stesso modo. [...] Magari mi chiamano "signorina" e mi tengono aperte le porte dell’ascensore se mi vedono, ma poi votano a favore di leggi che distruggono famiglie e comunità.
  • Il lavoro dei Repubblicani è questo. È dire che il mondo finirà se si permette anche a una sola idea progressista di venire applicata.
  • Il Partito Repubblicano è praticamente in ostaggio. Molti repubblicani sanno quale sarebbe la cosa giusta – non solo per quanto riguarda l'impeachment, ma per un grande ventaglio di temi – ma non vogliono alzare la voce.
  • Non gliene frega niente della legge, non gliene frega niente dell'ordine, non gliene frega niente della sicurezza. A loro importa della supremazia bianca. Si preoccupano di preservare l'ordine sociale e la "mitologia del bianco", piuttosto che la grandezza della nostra democrazia. Questo è ciò a cui tengono. Bramano il potere, più di quanto si preoccupino della democrazia.
  • Se i Repubblicani pensano che ballare al college sia scandaloso, aspettate che scoprano che le donne possono anche ballare al Congresso.

Bernie Sanders[modifica]

  • I Repubblicani vogliono che ci dimentichiamo che, come conseguenza dell'avidità, della sconsideratezza e del comportamento illegale di Wall Street, la nostra economia ha avuto la peggiore regressione fin dalla Grande Depressione del 1929.
  • Mentre la maggior parte dei Repubblicani vuole tagliare la previdenza sociale, circa la metà degli americani più anziani non hanno risparmi per la pensione.
  • Un partito in cui le persone mentono in continuazione per coprire gli interessi che rappresentano. Tolte le sottigliezze politiche, ecco quello che rimane: più tagli alle tasse per i miliardari, quasi tutti pensano che dovremmo tagliare la previdenza sociale, alcuni dicono addirittura che dovremmo privatizzarla. Tagliare Medicare, tagliare i fondi federali per l'educazione e per le mense scolastiche. Inoltre a quanto pare molti di loro sono interessati a trascinarsi in un'altra guerra in Medio Oriente.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]