Pietro Pancrazi

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Pietro Pancrazi (1893 – 1952), scrittore, critico letterario e giornalista italiano.

Ragguagli di Parnaso[modifica]

  • Più d'uno si dev'essere chiesto dove mai sarebbe andata a finire la vocazione letteraria di Alfredo Panzini se (metti caso) la donna non fosse stata ancora inventata. Sono diversi anni ormai (e diciamo pure che è dalla pubblicazione di Santippe) che la sensibilità e la prosa di Panzini vibrano di preferenza, e quasi esclusivamente, intorno a una sciarada femminile. Un pedinatore letterario assicura addirittura di aver sorpreso Alfredo Panzini, non è molto, sulla piattaforma di un tram romano che rivolgeva a se stesso, ma a voce alta e in tono interrogativo, i termini dell'indovinello: – La donna è una creazione di Dio? (No). Allora è una invenzione dell'uomo? (Nemmeno). La donna non è altro che un'invenzione della donna. (p. 11)
  • In meno di dieci anni il nome di Morselli è comparso due tre volte nelle cronache (piuttosto magre) della letteratura contemporanea con adesioni e consensi così onesti e anche lieti che sembravano ogni volta doverne consacrare la fama. E la fama poi, a dir vero, non venne mai.
    La notorietà di Morselli durava ogni volta il tempo giusto sufficiente ad esaurire l'edizione del suo libro nuovo, a portare in giro, per i principali palcoscenici, il suo ultimo dramma. (p. 21)
  • Forse Annie Vivanti non sente niente, forse non dice niente; ma è certo che questo suo non sentire e non dire lo esprime attraverso uno stile che è, lì, fatto apposta, pronto a giuocare, e a cavarsela a modo suo con tutto che gli capiti. L'espressione del niente, in arte, è già qualche cosa. E ad una signora, non è cortese domandare di più... (p. 110)

Visita al Tevere[modifica]

  • Al passo lungo e uguale mi godo il sole a piombo di mezzogiorno, l'ombra corta dell'asino sui ciottoli, il silenzio del ragazzo. Come per l'erta d'un santuario, mi pare dobbano essere meritori il sudore e la fatica sulla traccia della sorgente. A ravvivare il fervore, mi ripeto che questo è il «gioco di che Tever si disserra».
  • È giusto che la fantasia abbia in ogni tempo visto assiso, alle sorgenti, un santo o un profeta.
  • Poco o molto, era pur bella stamani, via via più alta nella luce e nel sole, la prima valle del Tevere! San Sepolcro lasciato al piano tra vigne digradanti e colti ricchi; Pieve Santo Stefano, già montana, tutta raccolta e stretta fra due porte, ruvida come una fortezza.

Citazioni su Pietro Pancrazi[modifica]

  • Pietro Pancrazi, crociano, antifascista, era fedele a un'immagine dell'Italia e dell'uomo che appartenevano alla destra. (Geno Pampaloni)

Bibliografia[modifica]

Altri progetti[modifica]