Pirati dei Caraibi - Ai confini del mondo

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo

Immagine Pirates of the Caribbean entrance.jpg.
Titolo originale

Pirates of the Caribbean: At World's End

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2007
Genere commedia, avventura, fantastico
Regia Gore Verbinski
Soggetto Ted Elliott, Terry Rossio, Stuart Beattie, Jay Wolpert
Sceneggiatura Ted Elliott, Terry Rossio
Produttore Jerry Bruckheimer
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note

Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo, film statunitense del 2007 con Johnny Depp, regia di Gore Verbinski.

Frasi[modifica]

  • [Cantando] Il re la colpì, quella dama rapì, nel mare si rianimò. Il cielo più intenso nel mare immenso, quei ladri qui guidò. Yo-oh, la gloria corre nell'aldilà. Nel volto, vivo o morto, lei ti seguirà. Yo-oh, non c'è tregua, quella gloria vivrà! Nel volto, vivo o morto, lei ti seguirà. (Condannati a morte)
  • [Cantando] C'è chi è morto e chi morì, altri vanno per mare. Gente che già lo sa, la morte è qua e non gli importa niente. Le belle speranze mi vuotano il cuore. Io so sempre chi sono. Una campana, per chi risuona, indica il perdono. Yo-oh, non c'è tregua, quella gloria vivrà, nel volto, vivo o morto, lei ti seguirà. (Elizabeth)
  • Perché dovrei imbarcarmi con voi, di cui quattro hanno tentato di uccidermi ed una c'è riuscita? (Jack)
  • Più vapore! (Sao Feng)
  • C'è tanto male in queste acque che anche il più incallito e spietato dei pirati ne ha una giusta paura. (Tia Dalma)
  • Gibbs, può venire, Marty, mmh... Cotton!!! ... Pappagallo, sono un po' indeciso, ma almeno parlerò con qualcuno. (Jack)
  • È curioso l'unico modo rimasto ad un pirata di ricavare un profitto sembra sia tradire altri pirati. (Sao Feng)
  • Ci terrei molto a vedere Jack Sparrow di ritorno dalla terra dei morti... così potrebbe andarci per mano mia!!! (Sao Feng)
  • Elizabeth Swann, c'è molto più di quanto non appaia in te, e non è che quel che appare sia poco. (Sao Feng)
  • Mia nocciolina. (Jack)
  • [Rivolto a Jack] Niente di personale, Jack. È solo una questione d'affari. (Beckett)
  • [Una delle copie di Jack, recuperando qualcosa dai capelli di un'altra copia] Ah, nocciolina! (Copia di Jack)
  • Parte della nave, parte della ciurma. (Motto dei pirati dell'Olandese Volante)
  • [A Will] L'Olandese deve avere un capitano. (Sputafuoco Bill)
  • Bracciate il pennone sottospecie di mozzi! È il giorno della morte che dà alla vita il suo valore! (Barbossa)
  • Tieni gli occhi piantati sull'orizzonte... (Will)
  • Uomo morto non racconta bugie... (Voce nel buio)
  • [Dopo essere scappato dalla nave di Beckett grazie a una fune e a un cannone] E questo senza neanche un doppio rum! (Jack)
  • [A Beckett] Chi sono io?! [Beckett ha l'aria di chi non sa la risposta e Jack, con aria incredula] Il capitano Jack Sparrow!! (Jack)
  • E la mamma? [Teague Sparrow tira fuori la testa mummificata della moglie] ...quanto sta bene! (Jack)
  • [Ad Elizabeth mentre la aiuta a fuggire dall'Olandese Volante] Elizabeth... I nostri destini si sono intrecciati, ma mai uniti. (Ammiraglio James Norrington)
  • Il difficile non è vivere per sempre Jackie, ma convivere con se stessi per sempre. (Teague Sparrow)
  • [Alle sue copie] Gentiluomini, me ne lavo le mani, come diceva... quello. (Jack)
  • L'immortale Capitan Sparrow ...Suona bene! (Jack)
  • [Rivolto a Beckett] Io non mi lascio convocare come un qualunque mozzo! (Davy Jones)
  • Jack Sparrow, l'ultimo dei pirati! (Jack)
  • [A Beckett che chiede quanto tempo ci vorrà per preparare la nave ed inseguire la Perla Nera, dopo che Jack è scappato dalla nave di Beckett grazie e una fune e a un cannone, con il quale colpisce l'albero maestro] Dite che le pensa in anticipo o le improvvisa così, come vengono vengono?! (Tenente Groves)
  • Perdersi è l'unico modo per trovare un posto che sia introvabile altrimenti tutti saprebbero dove trovarlo. (Barbossa)
  • Trinchiamo allegri, Yo-ho! (Jack)
  • La Fratellanza ha gli occhi puntati qui, su di noi sull'Ammiraglia, la Perla Nera. E cosa vedranno? Topi impauriti a bordo di una nave alla deriva? No! No, vedranno uomini liberi e libertà! E quel che vedrà il nemico sarà il lampo dei nostri cannoni e udirà il fragore delle nostre spade e si renderà conto di quel che valiamo noi. Grazie al sudore della fronte e alla forza delle nostre schiene e al coraggio dei nostri cuori. Signori, su le bandiere... (Elizabeth)
  • Fidatevi mastro, Turner... non è affondare nella terra dei morti il problema. È riemergerne. (Barbossa)
  • [Parlando del suo cuore] È sempre stato tuo... Lo custodirai? (Will)
  • Ti permetto di uccidermi ma non di insultarmi! (Jack)
  • [Ad Elizabeth, riferendosi a Will] Non verrà a prendermi... io non verrei a prendermi... (Sputafuoco Bill)
  • Troppo a lungo il mio fato non è stato nelle mie mani... Ora basta! (Barbossa)
  • Ah l'amore... un'orrenda colpa. Eppure tanto facile da rinnegare. Dimmi William Turner: temi tu la morte? (Davy Jones)
  • La grazia?? È grazie alle grazie il casino in cui ci siamo messi! (Jack)
  • Per mille palle di cannone con la barba, è Jack!! (Gibbs)
  • Per ciò a cui più tieni al mondo, c'è un costo che prima o poi va pagato. (Tia Dalma)
  • È troppo tardi per cambiare rotta adesso compagni! (Barbossa)
  • [Rubando a un marinaio dell'Olandese] Mia pistola! (Jack)
  • Molte cose sei stato, Davy Jones, ma mai crudele. Tu hai corrotto il tuo compito... e corrotto te stesso, e hai nascosto a me ciò che per sempre doveva essere mio. (Tia Dalma)
  • [A Tia Dalma] Calypso. (Davy Jones)
  • La carrozza vi attende Vostra Altezza. Ehm... i remi sono a bordo. (Gibbs)
  • Chiudi gli occhi e fai finta che sia un brutto sogno. è così che vado avanti. (Jack)
  • [Parlando da solo in preda alle allucinazioni nello scrigno di Davy Jones] Non c'è vento, neanche una maledetta bava... la mia anima per una leggera brezza, uno sputo, una folata... un alito appena accennato! [vede una semplice pietra che lo prende e lo lancia via] Sì signore, ma perché? Perché l'ha fatto? Ma perché è uno zotico! Perché?!? Noi daremo una magnifica festa in giardino e tu non sei invitato ehehee!! [di nuovo una pietra] Sciò! [prende in mano la pietra] Sasso! [la lecca si accorge del pessimo sapore e la lancia via di nuovo] Siamo anche seguiti dai sassi! Ci mancava solo questa! Thò, una cima! (Jack)
  • [Ultime parole a Elizabeth] Perdonami... Calypso. (Sao Feng)
  • [A Elizabeth, riferito al defunto Sao Feng] Ti ha nominata capitano?!? Lo regalano questo titolo al giorno d'oggi! (Jack)
  • [Rivolto ad Elizabeth] Se fai le tue scelte da sola come posso fidarmi. (Will)
  • [Rivolto a Will] Mastro. L'hai dimenticato? Io sono senza cuore! (Davy Jones)
  • [Rivolto a Sputafuoco Bill] Tu non m'impedirai che il mio giudizio si compia! (Davy Jones)
  • [Ultime parole] È solo... una questione d'affari. (Beckett)

Dialoghi[modifica]

  • Soldato di Sao Feng: Tu canti una canzone pericolosa per chiunque ignori il senso delle parole. Soprattutto se una donna. Soprattutto se una donna sola.
    Barbossa [emergendo dall'ombra]: Che ti fa pensare che sia sola?
    Soldato di Sao Feng: È tua protetta?
    Elizabeth [puntandogli un coltello alla gola]: Che ti fa pensare che io vada protetta?
  • Barbossa [sulla nave di Sao Feng, dopo essere stato catturato con gli altri a causa del tradimento di Will]: Sao Feng, la tua presenza qui è fuor di dubbio una inspiegabile coincidenza.
    Sao Feng [rivolto a Jack, dietro alle spalle di Barbossa]: Jack Sparrow, un tempo tu mi hai gravemente insultato!
    Jack: Strano, non è da me! [ricevendo un pugno da Sao Feng, che gli storce il naso] Diciamo che siamo pari adesso?
    Will [riferito ad Elizabeth]: Liberatela, lei non fa parte del patto.
    Barbossa: Di quale patto si parla?
    Sao Feng [ai soldati, sotto gli occhi increduli di tutti]: Sentito il capitano Turner? Liberatela!
    Jack: Il capitano Turner??
    Gibbs: Quella perfida carogna ci si è ammutinata contro!
    Will: Mi occorre la Perla per liberare mio padre, è la sola ragione per cui ho intrapreso questo viaggio.
    Elizabeth: Perché non mi hai detto del tuo piano?
    Will: Era il mio peso da portare.
    Jack: Gli occorre la Perla! Al capitano Turner occorre la Perla! [ad Elizabeth] E tu ti sentivi in colpa! [a Barbossa] E tu hai la tua fratellanza a consiglio. Nessuno è venuto a salvarmi solo perché sentiva la mia mancanza? [alcuni alzano le mani] Allora vado con loro!
  • [Jack sfrutta un cannone per farsi catapultare da una nave all'altra e Becket lo incrocia un attimo prima che dia fuoco alla miccia]
    Beckett: Tu sei matto!
    Jack: Ringraziando il cielo, perché se non lo ero ci provavo col cavolo!
  • Gibbs [vedendo Jack scendere dalla nave nello scrigno di Davy Jones]: Jack!
    Jack: Signor Gibbs!
    Gibbs: Capitano!
    Jack: Fate rapporto! E spero siate in grado di dar conto delle vostre azioni!
    Gibbs [non capendo]: Signore?
    Jack: C'è stata una progressiva e virulenta assenza di disciplina sul mio veliero, come mai, come mai chiedo, signore?
    Gibbs: Signore, siete nello scrigno di Davy Jones, capitano..
    Jack [guardandosi intorno e facendo finta di averlo capito]: Lo so eh... lo so molto bene... non credere che no!
    Barbossa: Jack Sparrow!
    Jack: Ah, Hector, quanto tempo, vero?
    Barbossa: Sì, Isla de Muerta, mi pare. Mi hai sparato!
    Jack: Non ero io... [vedendo Tia Dalma] Tia Dalma! Sempre in forma, eh! Tu dai quel gradevole tocco di macabro a ogni delirio!
    Will [parlando di Jack agli altri pirati]: Crede che sia un'allucinazione..
    Jack: William, sinceramente... sei qui perché ti serve il mio aiuto per salvare una damigella pericolosa, o una damigella in pericolo... è uguale...
    Will: No.
    Jack: Non dovresti essere qui allora... ergo non sei qui... C.V.D.! Non sei realmente qui!
    Elizabeth: Jack! È tutto reale, siamo qui!
    Jack [a Gibbs]: Lo scrigno hai detto?
    Gibbs: Sì!
    Elizabeth: Siamo venuti a soccorrerti!
    Jack [ironicamente]: Ma tu guarda! Quanto sei gentile! Ma si da il caso che io possieda una nave e voi no..siete voi quelli da soccorrere. E non lo so se oggi me la sento..
    Barbossa: Io vedo la mia nave... che è quella! [indicando la loro nave in mare]
    Jack: Quella quale? È molto piccola, se c'è... sarà coperta dalla Perla..
    Will: Jack! Cutler Beckett ha il cuore di Davy Jones e comanda l'Olandese Volante!
    Elizabeth: Prenderà il controllo dei mari..
    Tia Dalma: Cantata è stata la canzone, la fratellanza a consiglio chiamata!
    Jack: ...non vi posso lasciare soli un momento, ma che diamine, è andato tutto in malora!
    Gibbs: Sì Jack, il mondo ha un disperato bisogno di te..
    Will: ..e tu di una ciurma!
    Jack: Perché dovrei imbarcarmi con voi, di cui quattro hanno tentato di uccidermi e una c'è riuscita?
  • Elizabeth: Non avrebbe funzionato tra noi due..
    Jack: Continua a ripetertelo cara... [Elizabeth si avvicina a lei e lui si allontana]: Una volta m'è bastata!
  • Barbossa: Che stai facendo?
    Jack: No, tu che stai facendo?
    Barbossa: No tu che stai facendo?
    Jack: No, tu che stai facendo?!
    Barbossa: No, tu che stai facendo?!
    Jack: Che stai facendo, mhhh?!, il capitano da gli ordini!
    Barbossa: Infatti il capitano stà dando gli ordini!
    Jack: Mia la nave, io capitano.
    Barbossa: Ma mie le carte.
    Jack: Be' allora tu... Cartomante!
  • Barbossa: Il mondo era un tempo un posto più grande.
    Jack: Il mondo è sempre uguale, è il resto che è più piccolo.
  • Davy Jones [ai soldati inglesi sull'Olandese Volante, riferendosi al forziere con il suo cuore]: Via! Tutti quanti! E portate quell'infernale cosa con voi... non voglio neppure vederla sulla mia nave!
    Beckett [arrivando]: Oh, mi dispiace davvero tanto, perché lo voglio io, visto che sembra l'unica garanzia che questa nave ottemperi agli ordini diretti impartiti dalla Compagnia. Ci servono prigionieri da interrogare..operazione molto meno complessa quando siano ancora vivi.
    Davy Jones: L'Olandese fa solo quello che il suo capitano comanda!
    Beckett: E il suo capitano fa solo quello che gli è comandato! Credevo ti fosse apparso chiaro quando ho ordinato di uccidere la tua bestia. Questo non è più il tuo mondo, Jones. L'immateriale è ormai solo... immateriale.
  • Jack [a Will, guardandolo mentre lascia corpi di uomini in mare come pista per farsi trovare da Beckett]: Sei riuscito ad evadere prima di quanto mi aspettassi... William, non noti niente? O meglio, non noti che manca una cosa che avresti notato?
    Will: Che non hai dato l'allarme?
    Jack: Che strano, eh? [indicando uno dei corpi lasciati in mare da Will] Ma mai quanto questo! E l'hai concepito tutto da solo, sì?
    Will: Mi è bastato dirmi: «Pensa come Jack»...
    Jack: E questo è il bel risultato? Guidare Beckett alla baia dei relitti conquistandone la fiducia per raggiungere i tuoi scopi? Certo che mi conosci male! E la tua dolce amata che ne dice di questo piano? [osservando Will che abbassa lo sguardo] Ahh... non hai ritenuto di fidarti di lei..
    Will: La sto perdendo Jack... ogni passo verso mio padre è un passo indietro da Elizabeth..
    Jack: Be', se chiudi il tuo cuore in un forziere la perdi di certo... se posso darti un macete per la giungla dei tuoi pensieri, evita qualunque tipo di scelta, cambia i fatti... lascia che sia un altro a uccidere Jones...
    Will: Chi? [guardando Jack e capendo] Tu?
    Jack: La morte ha un modo tutto suo di rimescolare le nostre priorità... salto a bordo dell'Olandese, trovo il cuore, gli do una pugnalata, tuo padre è libero dal suo debito e tu di stare con la tua assassina amorosa..
    Will: E tu sei disposto a cavarti il cuore ed essere legato all'Olandese Volante per sempre?
    Jack: No compare... essere libero per sempre..libero di andare per mare oltre i confini della mappa, libero dalla morte stessa!
    Will: Dovrai anche fare il tuo dovere Jack..dovrai traghettare le anime all'altro mondo, o finirai come Jones!
    Jack: Ehhhh... non mi ci vedo con i tentacoli! Ma l'immortalità qualcosa vale! Oh! [prendendo la sua bussola e porgendola a Will]
    Will: A che serve?
    Jack: Pensa come me... ti verrà in mente! [gli alita addosso facendolo cadere in mare] I miei ossequi a Davy Jones!
    Will [mentre è in acqua]: Lo odio!
  • Gibbs: Occhi aperti e orecchie spalancate! Non per niente si chiama Isola dei Relitti: c'è la Baia dei Relitti, qui, e la Città dei Relitti!
    Jack Sparrow: Certo che noi pirati siamo gente sveglia, ma non si può dire che brilliamo di fantasia, per i nomi!
    Gibbs: Già...
    Jack Sparrow: Ero imbarcato con un vecchio senza entrambe le braccia e privo di un occhio...
    Gibbs: Come lo chiamavi?
    Jack Sparrow: Larry...
  • Barbossa: In tutta la mia vita non c'è mai stata un'adunanza come questa!
    Jack Sparrow: E devo ad ognuno dei soldi...
  • [Dopo che la riunione della fratellanza è degenerata in una rissa]
    Elizabeth [attonita]: Questa è pazzia!
    Jack: Questa è politica
  • [Barbossa spara in aria per riportare l'ordine nel consiglio della fratellanza]
    Barbossa: È stato il primo consiglio ad imprigionare Calipso! Noi dobbiamo essere quelli che la liberano, ci sarà grata e di sicuro ci vorrà accordarci i suoi favori!
    Jack: Quali favori? Fammi il favore! Blatere di vuote ciance, dico io!
    Barbossa: Se hai un'idea migliore di questa prego: illustra!
    Jack: Seppie. Non dobbiamo, cari amici, dimenticare le nostre amiche seppie! Quei simpatici salcicciotti! Provate a metterli insieme e si divoreranno senza pensarci due volte. Natura umana, no? o... Natura mollusca. Quindi sì: possiamo chiuderci qui, con provviste e molto bene armati e saremo presto la metà! Il che è assai triste per me, comunque la si giri, o... emmm... come il mio... illustre... collega... cosi canditamente suggeriva, possiamo liberare Calipso, e poi pregare che sia misericordiosa, del che io dubito! Possiamo noi infatti pretendere che qual donna non arda lei di scorno come una furia empia d'inferno? Non possiamo! Res ipsa loquitur, tabula in naufragio, non ci resta che un'opzione: sono d'accordo con, non credo alle parole che stanno per uscira dalla bocca, Capitan Swan: dobbiamo combattere!
    Barbossa: Te la sei sempre svignata via dalle battaglie!
    Jack: No, mai!
    Barbossa: Sì, sempre!
    Jack: No, mai!
    Barbossa: Sì, sempre!
    Jack: No, mai!
    Barbossa: Sì, sempre! E lo sai!
    Jack: No, mai! Calunnia e maldicenza! Io ho solo messo in pratica la più nobile e antica delle tradizioni piratesche. Io dichiaro, qui ed ora, quel che dobbiamo fare tutti noi: dobbiamo combattere, per svignarcela via!
    Tutti: Sì!
  • Pintel: Non sono pezzi da otto: sono pezzi di tutto!
    Gibbs: Sì, il piano originale era di usare nove pezzi da otto per confinare Calypso, ma quando il primo consiglio si riunì, la Fratellanza era senza un doblone.
    Pintel: E cambiate il nome!
    Gibbs: Come? In Nove-pezzi-di-quel-che-avete-in-tasca-non-importa-quel-che-capita-? Oh, sì... è molto da veri pirati!
  • Barbossa [riferito a Will, mentre su un piccolo atollo Jack, Elizabeth e Barbossa si presentano di fronte a Davy Jones, Beckett e Will]: Ecco la pecora che ci ha portato il lupo alla porta..
    Beckett: Non incolpate Turner... lui non è che lo strumento del tradimento. Se volete vedere il grande architetto guardate a sinistra.
    Jack [in risposta a Barbossa ed Elizabeth, che si voltano a guardarlo]: Io ho le mani pulite... in senso figurato!
    Will: Rivendico le mie azioni per raggiungere il mio scopo. E Jack non c'entra niente.
    Jack: Ben detto! [ad Elizabeth] Ascolta lo strumento!
    Elizabeth: Will, sono stata a bordo dell'Olandese. Posso capire il peso che porti ma temo che sia una causa persa.
    Will: Nessuna causa è persa finché c'è un solo folle a combattere per essa!
    Beckett: Se Turner non agiva per tuo conto... [estraendo dalla giacca e mostrando la bussola di Jack]...allora come mai mi ha dato questa? Tu avevi un accordo con me, Jack, di consegnarmi i pirati. E così è stato. [tirando la bussola a Jack] Non essere timido. Fatti avanti, chiedi la ricompensa!
    Davy Jones [a Jack]: Il tuo debito con me non è ancora stato soddisfatto! Erano cento anni di schiavitù a bordo dell'Olandese, per iniziare.
    Jack: Quello è stato pagato, compare... con un... aiuto!
    Davy Jones: Tu sei scappato!
    Jack: Tecnicamente...
    Elizabeth: Io propongo uno scambio! Will parte con noi... e tu ti tieni Jack.
    Will: Andata!
    Jack: Ritorno!
    Beckett: Andata!
    Barbossa [ad Elizabeth]: Jack è uno dei Nove Pirati Nobili... tu non hai il diritto!
    Elizabeth: Il re? [guarda Jack]
    Jack: Come comandate, Vostra Altezza!
    Barbossa [sguainando la spada e puntandola contro Jack, facendo cadere il pezzo da otto di Jack]: Cane!! Attento a quel che dirai..avrei parecchio da dire anche io.
    Jack: Facciamo a chi arriva prima? [effettua lo scambio con Will e cerca di prendere posto lontano da Jones, ma Beckett si sposta per farlo posizionare accanto al mostro]
    Davy Jones [sussurrando nell'orecchio di Jack]: Temi tu la morte?
    Jack: Tu non sai quanto!
    Beckett [a Will, Barbossa ed Elizabeth]: Avvisate la fratellanza. Potete combattere e morire tutti quanti oppure non combattere e morire solo per la maggior parte.
    Elizabeth: Avete ucciso mio padre!
    Beckett: Si è scelto il suo fato.
    Elizabeth: E voi avete scelto il vostro. Noi combatteremo. E voi morirete. [e va via]
    Beckett: E così sia.
    Will' [ad Elizabeth, con aria interrogativa]: Re?
    Elizabeth: Della fratellanza, grazie a Jack.
    Will: Comincio a pensare che sappia quel che fa.
  • Mercer: Virare!
    Davy Jones: Non ci farà del male! A tutto bordo, dentro agli abissi!
    Mercer: Ma sei pazzo?!
    Davy Jones: Ah! Hai paura di bagnarti!?
  • Jack: Auguriamoci buona fortuna, ci servirà!
    Copia di Jack: A me già mi manca...
    Seconda copia di Jack: Ha il suo fascino, diciamolo...
    Terza copia di Jack: Nessuno si muova! Mi è caduto il cervello!
  • Davy Jones: Ah! Ah, Ah, Ah! Guardate qui, uomini, un'uccellino disperso, un povero passero che non ha mai imparato a volare! [tirando fuori la sua spada]
    Jack: Con il mio sommo dispiacere. Ma... hai mai troppo tardi, sai?! [sale con una corda sulla vela dell'Olandese, ma Jones lo raggiunge]
    Davy Jones: Il forziere, rendimelo!
    Jack [tirando fuori la sua spada]: Avrai liberare, compare!
    Davy Jones: La mia libertà da tempo è ormai perduta! [iniziano a combattersi]
  • Will [facendo la proposta di matrimonio mentre infuria la battaglia fra la Perla Nera e l'Olandese Volante]: Elizabeth! Elizabeth... vuoi sposarmi?
    Elizabeth: Non mi pare il momento più adatto!
    Will: No, ma potrebbe essere l'unico! Ti amo! La mia scelta è fatta. Qual è la tua?
    Elizabeth: Barbossa, sposaci!
    Barbossa [combattendo]: Sono un po' occupato in questo momento!
    Will: Barbossa, adesso!
    Barbossa: Bene! Amici carissimi, siamo qui riuniti oggi... [trafiggendo un nemico] ...per appenderti all'albero maestro, cane rognoso!
    Will: Elizabeth Swann, vuoi tu prendermi come tuo sposo?
    Elizabeth: Oh, sì!
    Will: Bene!
    Elizabeth: Will Turner, vuoi tu prendermi come tua sposa, in salute e in malattia... [venendo attaccata da un nemico] sempre che di salute ce ne resti!
    Will: Oh, sì!
    Barbossa: Come capitano, io vi dichiaro... [respingendo un nemico] puoi baciare... [sparando un colpo a un uomo-pesce] puoi baciare... [dando un altro colpo] e baciala! [Will ed Elizabeth si baciano]
  • Davy Jones: Non puoi fare se non hai la chiave! [per il suo scrigno]
    Jack: Io ce l'ho la chiave.
    Davy Jones [nella barba del suo tentacolo]: No, ce l'ho io! Ha-ha!
    Jack: Oh, quella chiave?!
  • Davy Jones [rivolto a Will ed Elizabeth]: Ah, l'amore, un'orrenda colpa! Eppure, tanto facile da rinnegare! Dimmi William Turner, temi tu la morte?
    Jack [in mano con il cuore di Davy Jones, minacciando con una spada spezzata da lui stesso]: E tu? Da tenere la testa, tra la vita e la morte nel palmo della mano!
    Davy Jones: Sei la crudeltà in persona, Jack Sparrow!
    Jack: La crudeltà è un fatto punto di vista!
    Davy Jones: Tu dici? [infilza Will con la sua spada, convinto di averlo ucciso e ride maleficamente verso Jack dispiaciuto]
  • Donna 1 [al porto, dopo che Jack ha promesso di farle salire sulla Perla]: La Perla Nera!?
    Donna 2: Non è molto grande.
    Jack: Cara, quella è una scialuppa. Il mio veliero è magnifico, e fiero, e enorme, e... non c'è! Perché non c'è?!
    Donna 1 [indicando la Perla che si allontana all'orizzonte]: È quella là?
    Jack [sorride]: Sì, è quella là... [con aria interrogativa] Che ci fa là?
  • Sputafuoco Bill: Questa nave ha di nuovo uno scopo e andiamo per mari che lei non può solcare; un giorno a terra e 10 anni per mare; è un caro prezzo per quello che si è fatto.
    Will: Dipende da com è quel giorno.
  • Jack [alle due donne]: Signorine, volete gentilmente... shhh, basta. Ebbene sì, ti ho mentito. No, non ti amo. Sì, quel vestito ti ingrassa. Non sono mai stato a Bruxelles, e si pronuncia egregio. Per inciso no, non ho conosciuto Pizarro ma adoro la sua pizza, e tutto precipita nell'insignificanza alla luce del fatto che la mia nave, ancora una volta, è sparita. Comprendi?
    [viene schiaffeggiato dalle due donne e tira un ceffone a Gibbs]
    Gibbs: Dritti alla meta...
    Jack:...e conquista la preda!

Explicit[modifica]

[Canticchiando] Siamo pecore nere... | Gente spietata... | Brindiamo allegria oh. (Jack)

Altri progetti[modifica]