Economia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sull'economia come scienza e come aspetto sociale e sugli economisti.

  • Chi crede che una crescita esponenziale possa continuare all'infinito in un mondo finito è un folle, oppure un economista. (Kenneth Boulding)
  • Fondamento dell'economia politica ed in generale di ogni scienza sociale è evidentemente la psicologia. (Vilfredo Pareto)
  • Il problema dell'economia di mercato libera è che richiede così tante guardie per farla funzionare. (Neal Ascherson)
  • L'accrescimento dell'annua riproduzione debb'essere lo scopo della Economia Politica: questo non può ottenersi se non col facile e pronto sfogo di tutta la porzione eccedente i bisogni interni dello Stato. (Pietro Verri)
  • L'economista è il fiduciario di una civiltà possibile e se gli interessi costituiti prevalgono sulle idee, tuttavia l'economista deve stare attento alle idee. (Federico Caffè)
  • L'economia è una parte consistente della vita e va considerata con semplicità da una parte e consapevoli che rispondere alle questioni economiche vere è rispondere a questioni umane. (Sergio Ricossa)
  • L'economia politica è il codice dell'usura. (Auguste Blanqui)
  • La storia che trascura l'economia è pura sciocchezza; una mostra di ombre, e non più comprensibile di quanto lo sia la lanterna magica per un selvaggio ignaro della causa delle immagini. È una sorta di magia, come il grammofono o il telefono per un beduino che li ascolta per la prima volta. (Ezra Pound)
  • Mentre le funzioni economiche un tempo rappresentavano solo una parte secondaria, esse ora stanno al primo posto. Di fronte a loro vediamo arretrare sempre più le funzioni militari, amministrative, religiose. (Émile Durkheim)
  • Paradigma dell'economista è non spacciarsi da profeta. (Federico Caffè)
  • Se fatto con onesta umiltà, il perverso mestiere dell'economista accorda la memoria ai numeri, e alla più pacata ragione. (Geminello Alvi)
  • Se tutti gli economisti fossero stesi uno accanto all'altro, non raggiungerebbero una conclusione. (George Bernard Shaw)
  • Tu non puoi fare una buona economia con una cattiva etica. (Ezra Pound)
  • Tutto il processo economico è quindi un problema di scelte: scelte da parte dei consumatori e scelte da parte dei produttori. In ultima analisi le scelte si impongono perché le risorse sono limitate rispetto ai desideri. (Carlo Maria Cipolla)

Altri progetti[modifica]