Cars - Motori ruggenti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Cars
Motori ruggenti

Immagine Cars Logo Black.svg.
Titolo originale

Cars

Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2006
Genere animazione
Regia John Lasseter
Sceneggiatura John Lasseter, Joe Ranft, Jorgen Klubien
Produttore Darla K. Anderson
Doppiatori originali
  • Owen Wilson: Saetta McQueen
  • Paul Newman: Doc Hudson
  • Bonnie Hunt: Sally Carrera
  • Larry The Cable Guy: Cricketto (Carl Attrezzi)
  • Cheech Marin: Ramon
  • Tony Shalhoub: Luigi
Doppiatori italiani
  • Massimiliano Manfredi: Saetta McQueen
  • Cesare Barbetti: Doc Hudson
  • Sabrina Ferilli: Sally Carrera
  • Marco Messeri: Cricchetto (Carl Attrezzi)
  • Eugenio Marinelli: Ramon
  • Marco Della Noce: Luigi
Note
  • Musiche di Randy Newman

Cars – Motori ruggenti, film d'animazione statunitense del 2006, regia di John Lasseter.

Frasi[modifica]

  • Cia-Ciao! (Saetta McQueen) [Motto ricorrente]
Ka-chow!
  • Non ci posso credere! Il mio primo vero cliente da anni! Mi zampillano lacrime di gioia dal tergi vetro! Questo è il giorno più spetacolaare della mia vita! (Luigi) [Doppiato con forte accento emiliano]
  • Luigi segue sciolo le Feraari. (Luigi) [Doppiato con forte accento emiliano]
  • Ho l'impressione che da queste parti la gente vada a tre cilindri, non so se mi spiego... (Saetta McQueen)
  • Quando mai ti sei preoccupato di qualcuno che non fossi tu, testata calda! Dimmi soltanto quando, e mi rimangio tutto quello che ho detto! (Doc Hudson)
  • [Nel camion in attesa che inizi la gara con cui si apre il film]
    Ecco, ci siamo... Concentrati... Velocità, sono pura velocità. Un vincitore, 42 perdenti: i perdenti io me li mangio a colazione. Colazione? Forse avrei dovuto fare colazione, ora mi sentirei meglio... No no no no, resta concentrato... Velocità... Sono più che veloce. Sono più che rapido, sono una saetta! (Saetta McQueen)
  • [Rivolgendosi a Doc. Hudson prima della gara]
    Non vorrei sembrare maleducato, ma tu vai da 0 a 100 in quanto? 3 anni virgola 5? (Saetta McQueen)
  • Allora il bello non era arrivare, il bello era viaggiare. (Sally Carrera) [Ricordando come fosse la vita a Radiator Springs prima della costruzione dell'autostrada]
  • Elegante come una berlina, scattante come un go-kart! (Saetta McQueen)
  • Nelle corse si può fare molto di più che vincere. (Tex)
  • Nella mia città non si corre! (Sceriffo)
  • Che c'è, ho dimenticato di pulire il parafango? (Mack)
  • [Citando la frase di Chick Hicks] Il primo che arriva in California si coltiva la Dinoco in solitaria. Ah, vedremo chi arriva per primo! (Saetta McQueen)
  • Nemmeno morto. (Saetta McQueen)
  • Velocità, sono pura velocità. (Saetta McQueen)
  • Sterza a destra per andare a sinistra! E pensa un po', ci ho anche provato, ed è successa una cosa pazzesca, sono andato a destra! (Saetta McQueen)
  • Wow. Spero che il tuo amico si riprenda; mi dicono che siete fantastici. (Michael Schumacher )
  • Ehi, McQueen. Mangiati il fegato! (Chick Hicks )
  • Chick-ciao Chick-ciao cia-cia-ciao. (Chick Hicks )
  • Ehi, se te lo chiedono, noi eravamo in giro a spaccare cassette delle lettere! (Carl Attrezzi ) [Riferendosi ai trattori che la sera prima lui e Saetta avevano fatto ribaltare]
  • Fischia! (Carl Attrezzi )
  • Non farmi uscire coach, posso ancora correre! (Un'auto da corsa gravemente incidentata)
  • Aah, una vecchia auto da corsa brontolona[1] una volta mi ha detto che è solo una coppa vuota. (Saetta) [rivolto a The King mentre lo aiuta a terminare la sua ultima gara dopo lo spintone di Chick]
  • Che sbudellio! (Carl Attrezzi vedendo la strada rovinata)

Dialoghi[modifica]

Una riproduzione di Saetta McQueen
  • [Saetta sta cercando di fare una curva sullo sterrato, ma continua ad uscire di strada]
    *Doc Hudson: Questo non è asfalto, figliolo, è sterrato!
    Saetta McQueen: Eccolo qua, che cosa vuoi? Sei qui per gongolare?
    Doc Hudson: Sullo sterrato devi affrontare la curva a tavoletta, giocare con l'acceleratore, e gestire la derapata col gas! Se non controsterzi, esci di pista e vai per cactus!
    Saetta McQueen: Sei un giudice, un dottore, e anche un esperto di corse?
    Doc Hudson: La farò semplice... Se vai forte e vuoi andare a sinistra, devi sterzare secco a destra!
    Saetta McQueen: Ooooh, certo, una cosa molto sensata! Sterza a destra per andare a sinistra! Sì, grazie! O dovrei dire "no, grazie", perché nel mondo del contrario magari quello vuol dire "sì, grazie"! [sgomma via] L'auto del nonno è partita di testa! Che razza di idiota! [arriva sulla curva che gli crea problemi] Sterza a destra per andare a sinistra... hmm... [prova a farlo e finisce in mezzo ai cactus]
  • [Dopo il restyling di Saetta nell'officina di Luigi]
    Luigi: Eh eh eh... Mo' cosa ti aveva detto Luigi, eh?
    Saetta McQueen: Uah! Hai ragione! Meglio di una Ferrari!
    Luigi: ...be' no.
  • Luigi: Una vera Ferrari.
    Luigi: Questo è il giorno più spettacolare della mia vita.
  • Carl Attrezzi: Mi chiamo Carl Attrezzi.
    Saetta McQueen: Carl Attrezzi?
    Cricketto: Sì, Carl Attrezzi, ma per gli amici son Cricketto!
  • Fillmore: Vuoi un po' di biocarburante?
    Sergente: Quella roba da hippie?!
  • Sally Carrera: Andiamo a fare un giretto?
    Saetta McQueen: Un giretto?
    Sally Carrera: Sì, un giretto! Perché, voi auto da corsa di città un giretto non lo fate mai?
    Saetta McQueen: Ah... no! No, mai.
  • Saetta McQueen: Ehi! Quello che vedo è un piccolo tatuaggio a righine sottili? [Guardando il didietro di Sally Carrera]
    Sally Carrera: Ah... l'hai notato?
  • Saetta McQueen: Doc ha vinto 3 Piston Cup!
    Carl Attrezzi: È figlio di un pick-up?!?
  • Sally Carrera: Grazie di tutto.
    Saetta McQueen: Era solo una strada...
    Sally Carrera: No, era molto, molto di più!
  • Fillmore: C'è molto amore in questo, sai amico!
    Sergente: Piantala, se no mi commuovo, Fillmore!
  • Fillmore: Ti assicuro amico. Ogni 3 lampeggi [del semaforo] rallenta un po'.
    Sergente: È dal '68 che sei fuori come un paraurti!
  • Carl Attrezzi:[parlando di Sally] È l'avvocato della città [sottovoce] e la mia fidanzata.
    Saetta: Cosa?
    Carl: No, scherzavo. Bambino, io sono bello e impossibile!
  • Carl: [durante il rovesciamento dei trattori] Dai, prova anche tu.
    Saetta. Ti ripeto che non posso, non ho nemmeno il clacson...
    Carl: Che pollo!
    Saetta: Non sono un pollo!
    Carl: [imitando una gallina] cocococò!

Note[modifica]

  1. Si riferisce ad Hudson.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]