Cars - Motori ruggenti

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Cars - Motori ruggenti

Immagine Cars Logo Black.svg.
Titolo originale

Cars - Motori ruggenti

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2006
Genere animazione
Regia John Lasseter
Soggetto John Lasseter, Joe Ranft, Jorgen Klubien
Sceneggiatura John Lasseter, Joe Ranft, Jorgen Klubien, Dan Fogelman, Kiel Murray, Phil Lorin
Produttore Darla K. Anderson
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Cars – Motori ruggenti, film d'animazione statunitense del 2006, regia di John Lasseter.

Incipit[modifica]

Ecco. Ci siamo. Concèntrati. Velocità, sono pura velocità! Un vincitore, quarantadue perdenti. I perdenti io me li mangio a colazione! Colazione? Forse avrei dovuto fare colazione, ora mi sentirei meglio. No no no no no, resta concentrato! Velocità! Sono più che veloce, sono più che rapido: sono una saetta! (Saetta McQueen)

Frasi[modifica]

  • Cia-Ciao! (Saetta McQueen) [motto ricorrente]
Ka-chow!
  • Non farmi uscire, coach, posso ancora correre! (Un'auto da corsa gravemente incidentata)
  • [Citando la frase di Chick Hicks] Il primo che arriva in California si coltiva la Dinoco in solitaria. Ah, vedremo chi arriva per primo! (Saetta McQueen)
  • Sapete, il team di Rust-eze, anti ruggine specifico per paraurti, ha fatto una grande gara, oggi... e ricordate: con un po' di Rust-eze [a bassa voce] è un mezzo miracolo, anche voi potrete diventare come me. Cià cià. (Saetta McQueen)
  • Nemmeno morto. (Saetta McQueen)
  • Nella mia città non si corre! (Sceriffo)
  • Che sbudellio! (Carl Attrezzi) [vedendo la strada rovinata]
  • Che c'è, ho dimenticato di pulire il parafango? (Mack)
  • Nononono, è la verità, ve lo assicuro, dovete aiutarmi! Non lasciatemi qui! Sono nel girone infernale dei bifolchi! I miei neuroni sono in caduta libera! Sto diventando uno di loooooro!!! (Saetta)
  • Luigi segue solo le Ferrari! (Luigi) [Doppiato con forte accento emiliano]
  • Ho l'impressione che da queste parti la gente vada a tre cilindri, non so se mi spiego... (Saetta McQueen)
  • Ehi, McQueen. Mangiati il fegato! (Chick Hicks)
  • [Rivolgendosi a Doc. Hudson prima della gara]
    Non vorrei sembrare maleducato, ma tu vai da 0 a 100 in quanto? 3 anni virgola 5? (Saetta McQueen)
  • Elegante come una berlina, scattante come un go-kart! (Saetta McQueen)
  • [Dopo che Bessie lo schizza] Ah, fantastico! Lo detesto! Radiator Springs, ridente cittadina! [schizza ancora] Oh, certo, Bessie, lo trovi divertente? Fantastico! Adesso parlo anche con Bessie! Parlo con Bessie! (Saetta)
  • Fischia! (Carl Attrezzi)
  • McQueen e Sally parcheggiati sotto a un pino, si guardan' nei fanali e si scambiano un bacino. (Carl Attrezzi)
  • Allora il bello non era arrivare, il bello era viaggiare. (Sally Carrera) [Ricordando come fosse la vita a Radiator Springs prima della costruzione dell'autostrada]
  • Ehi, se te lo chiedono, noi eravamo in giro a spaccare cassette delle lettere! (Carl Attrezzi) [Riferendosi ai trattori che la sera prima lui e Saetta avevano fatto ribaltare]
  • Quando mai ti sei preoccupato di qualcuno che non fossi tu, testata calda! Dimmi soltanto quando, e mi rimangio tutto quello che ho detto! (Doc Hudson)
  • È un complotto, amico! Le compagnie petrolifere vanno a calci nel govero, ci raccontano un mucchio di fandonie, amico. (Fillmore)
  • Chick-ciao Chick-ciao cia-cia-ciao. (Chick Hicks)
  • Nelle corse si può fare molto di più che vincere. (Tex)
  • Velocità, sono pura velocità. (Saetta McQueen)
  • Non ci posso credere! Il mio primo vero cliente da anni! Mi zampillano lacrime di gioia dal tergi vetro! Questo è il giorno più spetacolaare della mia vita! (Luigi) [Doppiato con forte accento emiliano]
  • Aah, una vecchia auto da corsa brontolona[1] una volta mi ha detto che è solo una coppa vuota. (Saetta) [rivolto a The King mentre lo aiuta a terminare la sua ultima gara dopo lo spintone di Chick]
  • Wow. Spero che il tuo amico si riprenda; mi dicono che siete fantastici. (Michael Schumacher)
  • [Nei titoli di coda] Cofano boia. (Carl Attrezzi) [Dopo che gli cade dal dirupo il cofano appena recuperato]

Dialoghi[modifica]

Una riproduzione di Saetta McQueen
  • Darrell Cartrip [dopo che Saetta è riuscito a evitare tutte le auto incidentate durante la prima corsa]: Guarda che roba! McQueen è passato!
    Bob Cutlass: Una manovra spettacolare di Saetta McQueen!
  • Caposquadra di Chick Hicks: McQueen è passato!
    Chick Hicks: Cosa??
    Caposquadra di Chick Hicks: Non si ferma ai box!
    Chick Hicks: Avanti, fatemi rientrare, presto, fatemi rientrare in pista!!
  • Squadra di McQueen: Cambio gomme, presto, muoversi! [si preparano per cambiare le gomme a McQueen, ma quest'ultimo li ferma]
    Saetta McQueen: No no no no, niente gomme, solo benzina! [riparte subito]
    Squadra di McQueen: Cosa?!? Ti servono come nuove, idiota!!
  • Darrell Cartrip: Sembra che McQueen abbia fatto solo rifornimento.
    Bob Cutlass: Esatto, di nuovo niente gomme.
    Darrell Cartrip: È una condotta di gara che può essere controproducente, ma pare che per lui funzioni. Forse sa qualcosa che noi non sappiamo...
    [arriva il giro finale della gara]
    Bob Cutlass: Ci siamo Darrell: ultimo giro, e Saetta McQueen ha un enorme vantaggio!
    Darrell Cartrip: Ha la vittoria in tasca, e non c'è più trippa per gatti! Stiamo per incoronare un nuovo campione!
  • Saetta McQueen: Bandiera a scacchi arrivo! [improvvisamente gli scoppia uno pneumatico]
    Darrell Cartrip: Oh no, a McQueen è scoppiata una gomma!
    Bob Cutlass: È all'ultima curva prima del traguardo, ce la farà?
    Squadra di McQueen: Imbecille! [scaraventa a terra il treno di gomme]
    Caposquadra di Chick Hicks: McQueen ha bucato, McQueen ha bucato, dai dai dai dai dai dai!
    [Mentre McQueen tenta disperatamente di raggiungere il traguardo con tutte le sue forze, gli scoppia un'altra gomma]
    Darrell Cartrip: Un'altra gomma è andata! Il Re [Strip Weathers] e Chick recuperano terreno, affrontano la terza curva!
    Saetta McQueen: [continua a spingersi verso il traguardo] Avanti!
    Darrell Cartrip: Non credo a quello che vedo, Bob: trenta metri separano Saetta McQueen dalla Piston Cup!
    [McQueen inizia a saltellare, nel frattempo The King e Chick Hicks lo raggiungono]
    Bob Cutlass: Il Re e Chick sono alla quarta curva.
    Darrell Cartrip: Ed è qui sul traguardo, e vince, e vince...
    [McQueen, The King e Chick Hicks tagliano il traguardo tutti e tre in perfetta contemporanea]
    Bob Cutlass: Troppo vicini per saperlo, sono tutti troppo vicini! È il più spettacolare, stupefacente, entusiasmante e incredibile finale della storia delle corse automobilistiche!
    Darrell Cartrip: Io non ci posso credere!
    Bob Cutlass: E non sappiamo nemmeno chi ha vinto!
  • Fotografo: Ehi, tu, spostati!
    Saetta: Ehi, Ciccio! Ciccio, che stai facendo? Mi impalli, la gente vuole vedere la saetta.
    Ciccio: Cosa?
    Saetta McQueen: Fatti da parte.
    Ciccio: Ah, questo è troppo! Andiamo ragazzi!
    Saetta McQueen: Ehi, squadra, ma dove andate?
    Ciccio: Addio, signor faccio tutto io.
    Saetta McQueen: Ohohohoh, va bene, andate pure... dove trovero mai qualcuno che sappia farmi il pieno di benzina... [Ridono le auto attorno] Andiamo, Ciccio.
    Ciccio: Non mi chiamo Ciccio!
    Saetta McQueen: Oh, fa lo stesso.
  • Chick Hicks: Ehi, Saetta! Iò, McQueen! Sul serio, è stata proprio una corsa straordinaria... la mia! Benvenuto nell'era di Chick della Piston Cup, è mia, bambolo, è mia. Ehi, ragazzi, secondo voi mi dona il blu Dinoco? Alla Dinoco in blu!
    Saetta McQueen: Fammi il piacere, tuono.
    Chick Hicks: Come no? Tuono? Che vuoi dire con questo tuono?
    Saetta McQueen: Beh, sai il tuono arriva sempre dopo... la saetta! [Si getta tra i fotografi] Badabìm sbadabàm!
  • Saetta McQueen [mentre corre cercando l'autostrada sente da dietro la sirena dello Sceriffo]: Oh no... Ma forse può aiutarmi. [sente degli scoppiettii e crede che sia lo Sceriffo che gli sta sparando] Mi spara addosso! Perché mi sta sparando??
    Sceriffo [la sua marmitta dà segni di cedimento]: Non correvo così veloce da anni... [altro scoppiettio] Va a finire che mi salta una bronzina...
    Saetta McQueen [cerca di evitare gli "spari" correndo a zig-zag]: Zig-zag, zig-zag, zig-zag!
    Sceriffo: Ma che cosa combina? Pirata del volante!
  • Fillmore: Te lo assicuro amico. Ogni 3 lampeggi [del semaforo] rallenta un po'.
    Sergente: È dal Sessantotto che sei fuori come un paraurti!
  • Carl Attrezzi: Mi chiamo Carl Attrezzi.
    Saetta McQueen: Carl Attrezzi?
    Carl Attrezzi: Sì, Carl Attrezzi, ma per gli amici son Cricchetto!
  • Carl Attrezzi:[parlando di Sally] È l'avvocato della città [sottovoce] e la mia fidanzata.
    Saetta McQueen: Cosa?
    Carl: No, scherzavo. Bambino, io sono bello e impossibile!
  • Sally Carrera Dai, fagli [Saetta] riparare la strada, la città ne ha bisogno...
    Doc Hudson: No! Conosco il tipo: auto da corsa. La città non ne ha bisogno!
  • Fillmore: Quello che vi ci vuole è il dolce sapore del mio biocarburante fatto in casa.
    Van: Grazie, ma sono intollerante.
    Minnie: Stiamo solo cercando l'autostrada.
    Sergente: Piacere di vederti, soldato! Al mio spaccio ci sono tutte le suppellettili da militare in svendita.
    Minnie: Oh, tesoro, suppellettili.
    Van: Amore, dove le mettiamo?
    Sally Carrera: Ah, ho una cartina al motel Cono Comodo e se vi fermate possiamo offrirvi la colazione continentale multipla.
    Minnie: Ha una cartina, tesoro.
    Van: Non ho bisogno di cartine, ho il GPS. Non mi serviranno mai più le cartine, grazie.
  • Fillmore: Vuoi un po' di biocarburante?
    Sergente: Quella roba da hippie?!
  • [Saetta sta cercando di fare una curva sullo sterrato, ma continua ad uscire di strada]
    Doc Hudson: Questo non è asfalto, figliolo, è sterrato!
    Saetta McQueen: Eccolo qua, che cosa vuoi? Sei qui per gongolare?
    Doc Hudson: Sullo sterrato devi affrontare la curva a tavoletta, giocare con l'acceleratore, e gestire la derapata col gas! Se non controsterzi, esci di pista e vai per cactus!
    Saetta McQueen: Sei un giudice, un dottore, e anche un esperto di corse?
    Doc Hudson: La farò semplice... Se vai forte e vuoi andare a sinistra, devi sterzare secco a destra!
    Saetta McQueen: Ooooh, certo, una cosa molto sensata! Sterza a destra per andare a sinistra! Sì, grazie! O dovrei dire "no, grazie", perché nel mondo del contrario magari quello vuol dire "sì, grazie"! [sgomma via] L'auto del nonno è partita di testa! Che razza di idiota! [arriva sulla curva che gli crea problemi] Sterza a destra per andare a sinistra... hmm... [prova a farlo e finisce in mezzo ai cactus]
  • Saetta McQueen: Sterza a destra per andare a sinistra! E pensa un po', ci ho anche provato, ed è successa una cosa pazzesca, sono andato a destra!
    Lizzie: Se continui a parlare al vento, la gente penserà che dai i numeri.
    Saetta McQueen: Grazie per la dritta.
    Lizzie: Cosa? Non parlavo con te!
  • Saetta McQueen: Ehi! Quello che vedo è un piccolo tatuaggio a righine sottili? [Guardando il didietro di Sally Carrera]
    Sally Carrera: Ah... l'hai notato?
  • Carl: [durante il rovesciamento dei trattori] Dai, prova anche tu.
    Saetta: Ti ripeto che non posso, non ho nemmeno il clacson...
    Carl: Che pollo!
    Saetta: Non sono un pollo!
    Carl: [imitando una gallina] Cocococò!
  • Sergente: VUOI SPEGNERE QUELLA ROBACCIA IRRISPETTOSA?! [Nelle scene di mattina, Sergente suona una canzoncina militare, ma allo stesso tempo, Fillmore fa suonare una canzone di Jimi Hendrix]
    Fillmore: Rispetta i classici, amico! È Hendrix!
  • Saetta McQueen: Doc ha vinto 3 Piston Cup!
    Carl Attrezzi: Puah! [trasalisce e sputa l’olio che sta bevendo] È figlio di un pick-up?!?
  • Sally Carrera: Andiamo a fare un giretto?
    Saetta McQueen: Un giretto?
    Sally Carrera: Sì, un giretto! Perché, voi auto da corsa di città un giretto non lo fate mai?
    Saetta McQueen: Ah... no. No, mai.
  • Saetta McQueen: Ah, sai, lo capisco. Ti serviva un po' di relax per ricaricare la batteria, ma dopo un po' perché non sei tornata a casa?
    Sally Carrera: Mi sono innamorata.
    Saetta McQueen: Ah.
    Sally Carrera: Proprio così.
    Saetta McQueen: ... una cabriolet?
    Sally Carrera: No, mi sono innamorata di questo. [gli mostra il paesaggio]
  • Saetta McQueen: Come ha potuto un'auto come te mollare all'apice del successo??
    Doc Hudson: Credi che abbia mollato? [accende la lampada che illumina il giornale che riporta il suo grave incidente avvenuto nel 1954]
    Saetta McQueen: [guarda l'immagine dell'incidente] Ah sì... Quel grave incidente del '54...
    Doc Hudson: Loro [i giornalisti sportivi] mi hanno mollato! Quando mi hanno rimesso insieme sono tornato e sai cosa mi hanno detto invece di "Benvenuto"? "Sei da museo!", e sono andati dritti dal pivello del momento. Io avevo ancora molto da dare, non ho mai potuto dimostrarlo... Quello [l'immagine del suo incidente] lo tengo per ricordarmi di non tornare mai più alle corse. Non mi aspettavo proprio che quel mondo mi raggiungesse qui...
    Saetta McQueen: Ehi Doc, io non sono come loro!
    Doc Hudson: Ah no?
    Saetta McQueen: No, per niente!
    Doc Hudson: Quando mai ti sei preoccupato di qualcuno che non fossi tu, testata calda?? Dimmi soltanto quando, e mi rimangio quello che ho detto! [McQueen non risponde] Ahhh, lo sapevo... C'è brava gente in questa città, ci aiutiamo a vicenda... Non devono dipendere da qualcuno su cui non possono contare!
    McQueen: Ah, parli di te? Sei qui da quanto tempo, e i tuoi amici non sanno nemmeno chi sei! [Doc Hudson resta perplesso] Chi è che si preoccupa solo di sé stesso??
    Doc Hudson [spazientito]: Finisci la strada e togliti dai semiassi! [se ne va]
  • Saetta McQueen: Che cos'ha Red?
    Carl Attrezzi: Oh, è triste perché tu hai lasciato la città e te ne sei andato a fare quella tua grande corsa, per vincere quella Piston Cup, che hai sognato per tutta la vita e trovarti quel grandissimo sponsor, con quel grande elicottero, di cui mi hai parlato... Ehi, aspetta! Ma tu sei qui!
  • [Dopo il restyling di Saetta nell'officina di Luigi]
    Luigi: Eh eh eh... Mo' cosa ti aveva detto Luigi, eh?
    Saetta McQueen: Uah! Hai ragione! Meglio di una Ferrari!
    Luigi: ...be' no.
  • Sally Carrera: Grazie di tutto.
    Saetta McQueen: Era solo una strada...
    Sally Carrera: No, era molto, molto di più!
  • Saetta McQueen: [dopo che Chick gli ha bucato uno pneumatico] Doc! Ho bucato! Ho bucato!
    Doc: Riesci a tornare ai box?
    Saetta McQueen: Sì sì, credo di sì...
    Doc: Ehi! Bandiera gialla, rientra! Non fare altri danni ragazzo! [riferendosi all'auto che sventola la bandiera in pista]
    Mack: Dobbiamo rimetterlo in sesto rapidamente, se non torna in pista in tempo non vinceremo mai!
    Doc: Guido! Tocca a te!
    [Guido si prepara per il pit-stop]
    Squadra di Chick: Ehi piccino, gli pulisci il parabrezza? [si mettono a ridere ma Guido li ignora]
    [Saetta arriva ai box, Guido gli cambia gli pneumatici in velocità record e tutti rimangono sconvolti]
    Darrell Cartrip: È incredibile!
    Bob Cutlass: Il pit-stop più veloce che abbia mai visto!
    Darrell Cartrip: Sì ma deve rientrare in pista prima della pace-car!
    Bob Cutlass: E non sarà semplice! [Saetta rientra in pista superando la pace-car e tutti esultano] È di nuovo in gara!
    Guido: Pit-Stop!
  • Doc Hudson: Elegante come una berlina...
    Saetta: ...scattante come un go-kart!
  • The King [rimasto fuori pista e completamente ammaccato dopo lo spintone ricevuto da Chick, vede McQueen che non conclude la gara e lo raggiunge]: Che stai facendo, ragazzo?
    Saetta: Il Re[2] deve finire la sua ultima corsa. [inizia a spingerlo verso la linea del traguardo]
    The King: Stai rinunciando alla Piston Cup, lo sai questo?
    Saetta: Ahhh, una vecchia auto da corsa brontolona[3] una volta mi ha detto che è solo una coppa vuota!
  • Fillmore: C'è molto amore in questo, sai amico!
    Sergente: Piantala, se no mi commuovo, Fillmore!
  • [Durante i titoli di coda] Furgone Woody: Tu sei solo un automobile giocattolo!!!
    Auto Buzz Lightyear: Tu sei uno strano e triste furgone e mi fai pena! Addio!
    Furgone Woody: Ma si va al diavolo lunatico!

Note[modifica]

  1. Si riferisce ad Hudson.
  2. Riferendosi proprio a lui
  3. Riferendosi a Doc Hudson

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]