Cuba

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Bandiera cubana

Citazioni su Cuba e i cubani.

  • Accade forse a Cuba qualcosa di così importante da interessare un servizio segreto? (Graham Greene)
  • Com'è Cuba? Un paradiso completamente rovinato dal barbone comunista! (Selvaggi)
  • Credo che grazie agli accordi con gli Stati Uniti e con l'Unione europea, Cuba si aprirà finalmente alla democrazia e ai diritti umani. E lo farà attraverso delle porte tecnologiche, economiche e attraverso gli scambi tra le persone. Questo presuppone che il socialismo cubano incorpori al suo interno le regole della democrazia. (Ramón Jáuregui)
  • Cuba è la prossima nella ramazzata della democrazia. E lasciatemi dire direttamente a Fidel Castro: Tu sei finito. (Ronald Reagan)
  • Da Cuba la verità non esce mai. (Alina Fernández)
  • Il turismo a Cuba oggi è un male necessario, perché insieme con i dollari arrivano i vizi capitalisti e la Rivoluzione, in parte, è stata fatta proprio per eliminare questi vizi. L'apertura dovrebbe cercare di approfondire la spiritualità della gente. Essere rivoluzionari significa essere i protagonisti di un processo sociale, di giustizia e di distribuzione dei beni. Soggettivamente, questo mi preoccupa, perché Cuba oggi non è in grado di promuovere una situazione economica migliore per tutto il popolo. (Manuel Vázquez Montalbán)
  • «Perché proprio Cuba?»
    «Perché è un paese molto interessante in questo momento», così rispondevo agli amici che mi rinfacciavano di essere un nostalgico della rivoluzione o di essere irrimediabilmente attratto dall'immagine sdolcinata di quel paese. «Perché Fidel Castro si è dimesso e questo segna un cambiamento in uno degli ultimi avamposti del socialismo, una spina nel fianco del Nord America.» Inoltre, il nome ha sempre avuto per me un suono accattivante: sapeva di avventura, nostalgia di paesi lontani, gioco d'azzardo, declino. Ma questo preferivo tenerlo per me. (Reinhard Kleist)
  • Su Cuba la nostra posizione è diversa da quella degli alleati. Io difendo l'esperienza cubana che viene attaccata non perché c'è privazione della libertà, ma perché è un Paese che da oltre 40 anni resiste all'America. (Oliviero Diliberto)
  • Ueh Nixon! Giù le mani da Cuba! (Romanzo popolare)

Altri progetti[modifica]