Max Verstappen

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search
Max Verstappen (2017)

Max Emilian Verstappen (1997 – vivente), pilota automobilistico olandese.

Citazioni di Max Verstappen[modifica]

  • La Formula 1 è cambiata molto nel corso degli anni, si è trasformata in uno sport più atletico. Come piloti, siamo sottoposti ad alte temperature, a una forza di gravità da tre a sei volte maggiore, a molto rumore e vibrazioni. Durante la corsa, la frequenza cardiaca può arrivare al 90% del suo massimo e la temperatura corporea aumenta fino a un massimo di 39,8 gradi. Sono sicuramente tanti di numeri ma, in breve, durante una gara si bruciano circa lo stesso numero di calorie che bruceresti correndo una mezza maratona. [«Qual è, dunque, la sfida più impegnativa?»] Senz'altro mantenere la concentrazione durante la corsa. Questo significa prendere continuamente decisioni ad alto rischio per la guida, ma anche comunicare costantemente con il team per la strategia e premere oltre 20 diversi pulsanti del volante durante i giri. Direi quindi che bisogna essere sicuramente in forma per riuscirci.[1]
  • Non ho idoli, l'unica figura di riferimento è mio padre [Jos, anche lui pilota di Formula 1]. Sono qui per vincere, di assomigliare ad altri non mi interessa.[2]
  • [«Max il pilota con più talento, Lewis il più completo: sei d'accordo?»] Non sono d'accordo! Ma è la mia opinione...[3]
  • Una volta che finisco la gara mi concentro solo sulla famiglia e sugli amici. Se mi collego ai social, non voglio vedere nessuna vettura. E anche se ci sono polemiche dopo un Gran Premio, non influenzeranno nulla di ciò che faccio nel fine settimana, è solo una perdita di tempo.[4]

Citazioni su Max Verstappen[modifica]

  • Devo dire che in tanti anni da inviato di F1, dove ho visto correre dal vero e battagliare piloti come Senna, Prost, Mansell, Schumacher — e sentire pure a volte le loro giustificazioni per certi azzardi — io uno scorretto nella guida come Verstappen non l'avevo mai visto prima. Ogni volta che va dritto in staccata per un sorpasso insiste per spostare l'avversario e tenersi la posizione. È sempre al di là delle righe. Quelle metaforiche, ma anche quelle bianche che delimitano la pista. Verstappen è un pilota fantastico, lo riconosco. E lo ammiro. Uno col piede di Senna e la grinta di Mansell. Un campione di talento. È bravo bravo bravo. Ma per me è troppo scorretto. È come uno che grida sempre per avere ragione. Lui non duella e basta; lui aggredisce e spintona l'avversario. Tira delle staccate impossibili per resistere al rivale, va fuoripista e quando rientra ostruisce l'avversario pensando di avere il diritto di restare lì davanti. Nel duello con Verstappen è sempre "l'altro", è sempre il suo avversario del momento che deve preoccuparsi di evitare il contatto e l'incidente. Lui non ci pensa: si butta dentro e sta al suo avversario del momento evitare la collisione. Non si guida così. Anche se sei il più bravo del mondo! [...] Lui non desiste mai. Questo sentimento è bello in un pilota, ma fino a un certo punto. Quando la manovra va male, con la staccata finisci lungo oppure l'altro ti mette le ruote dentro, devi imparare a mollare. Fa parte del gioco delle corse. Invece Verstappen non desiste anche quando la partita è persa. E questo comportamento ne fa un irresponsabile in tante occasioni. (Alberto Sabbatini)
  • Ha molti punti di forza, ma in particolare il fatto che non ha bisogno di riscaldarsi. Scende in pista e va forte, anche sul bagnato o su un circuito nuovo [...]. L'altra sua qualità è l'aggressività. Se c'è anche la minima possibilità di sorpasso non la spreca e poi ha un velocità naturale che è semplicemente incredibile. Sul giro secco mi ricorda Senna. Va oltre i limiti dell'auto. Assomiglia molto ad Ayrton, l'unico dei grandi con cui posso paragonarlo. (Helmut Marko)
  • Il talento del secolo. (Niki Lauda)

Note[modifica]

  1. Dall'intervista di Pierfrancesco Catucci, Verstappen: "Ecco come alleno corpo e mente. E se devo scegliere tra cardio e pesi...", gazzetta.it, 11 settembre 2021.
  2. Citato in Chiara Pizzimenti, Chi è Max Verstappen, il nuovo campione del mondo di Formula 1, vanityfair.it, 12 dicembre 2021.
  3. Dall'intervista di Mara Sangiorgio, Leader Max, Sky Sport F1, 3 giugno 2021; citato in F1, Verstappen a Sky: "Hamilton più esperto di me, ma non per questo più completo", sport.sky.it, 1º giugno 2021.
  4. Da un'intervista al Telegraph; citato in Max Verstappen: "Il rapporto con Hamilton? Non devo andarci a cena. C'è stata tensione, ma...", eurosport.it, 29 ottobre 2021.

Altri progetti[modifica]