The Knick

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

The Knick

Serie TV

Immagine Theknick.svg.
Titolo originale

The Knick

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno

2014 - in corso

Genere period drama, medical drama
Stagioni 2
Episodi 20
Ideatore Jack Amiel, Michael Begler
Rete televisiva Cinemax
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Knick, serie televisiva statunitense ideata da Jack Amiel e Michael Begler.

Stagione 1[modifica]

Episodio 1, Method and Madness[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Thackery: Ce la faremo.
    Christiansen: Quanti ancora, Thack?
    Thackery: E molti colpi in guisa di strali se pur di picciol ferro abbattano la quercia più robusta.[1]
    Christiansen: Così parlò Thack il saggio.
    Thackery: Jules, la procedura ha fallito, non tu.
  • Il vostro Dio vince sempre imbattuto da tempo immemore nella storia del mondo, ma in quella battaglia J. M. Christiansen ha imbracciato le armi per opporsi all'inevitabile. Si è scagliato contro un nemico che non conosce sconfitta e che mai la conoscerà. Ora ci chiediamo se fosse arrivato a considerare il lavoro di una vita come quello di uno stupido, di un provinciale che capisce che il gioco a cui sta giocando gli si rivolterà sempre contro. No, amici, Jules era un brav'uomo e sena dubbio non era né provinciale né stupido. Io e lui abbiamo speso la vita a lottare contro gli stessi mulini a vento, solo che io sono sorretto dalla speranza, poiché quei mulini a vento sono stati creati dagli uomini per girare la mola che ha trasformato l'abbondanza della terra in farina. Da quelle umili scaturigini è cresciuto l'incredibile mondo moderno in cui viviamo. Non possiamo conquistare le montagne, ma le nostre ferrovie le attraversano. Non possiamo fermare il fiume, ma possiamo cambiare il suo corso a nostro piacimento e arginarlo per i nostri scopi. Viviamo in un'epoca di possibilità illimitate. Si è appreso di più sulla cura del corpo umano in questi cinque anni di ricerca che negli ultimi cinquecento. Vent'anni fa erano trentanove gli anni che un uomo si aspettava di vivere, adesso sono più di quarantasette. Un giorno le gallerie crolleranno rovinosamente, le grande dighe verranno distrutte, anche i cuori dei nostri pazienti smetteranno di battere! Ma prima di arrenderci riusciremo ad assestare dei buoni colpi in battaglia. Catherine, non smetterò di camminare verso un futuro pieno di speranza... e a ogni respiro donato, a ogni anno extra concesso a un paziente, ricorderò il mio amico caduto con dignità, Jules Michael Christiansen, sapendo che qualche traguardo è stato temporaneamente conseguito. (Thackery) [elegia funebre]
  • Cleary: Ah, sorella, non mi giudichi con severità. Sono solo un peccatore qualunque agli occhi del Signore.
    Suor Harriet: Il Signore ama tutti i suoi figli equamente. Anche se nel suo caso, signor Cleary...sono certa che farà un'eccezione.
  • Cornelia: Il trattamento riservato al dottor Edwards è indifendibile!
    Thackery: Secondo me invece è difendibile. Le riferirò ciò che ho detto a lui: non sono interessato a stare in trincea nella mescolatura delle razze.
    Cornelia: Il dottor Edwards è capace quanto qualsiasi dottore dell'ospedale, anche di più forse!
    Thackery: Ma come un commerciante che non ostenta sugli scaffali prodotti che nessuno comprerà, io non assumerei un chirurgo a cui nessun paziente darebbe il consenso ad operare.
  • Cleary [a Suor Harriet, che sta fumando]: Come invidio quella sigaretta. Dentro e fuori, dentro e fuori. Dio ha tutte queste spose e nessuno che le fa fare un giro. Ehi, non vi viene mai voglia di una bella botta?
    Suor Harriet: A volte ci incuriosisce. Ma poi ci fanno vedere qualche foto della sua faccia e corriamo tutte tra le braccia del Padre Eterno! Il suo brutto muso è responsabile della verginità delle donne più della cintura di castità!
  • Thackery: Va bene, anatomizzatori accesi. Tutti ripuliti? Lavati? Spidocchiati? Igienizzati? Purificati da Dio?
    Gallinger: Tutto tranne l'ultima cosa.
    Thackery: Lui che ci fa qui?
    Gallinger: L'ha assunto lei!
    Edwards: Sono qui solo come assistente.
  • Infermiera Elkins [che, poco prima, le aveva fatto l'iniezione di cocaina a casa], prepari un ago spinale e uno ipodermico da 10 con soluzione di cocaina al 2%. [silenzio nella sala] Non ha familiarità con le droghe? (Thackery)
  • Thackery: Non l'ho assunto io, Barrow mi ha costretto a prenderlo, è assistente capo.
    Edwards: Non è stato lei ad offrirmi il posto?
    Thackery: Se Barrow gliel'ha detto sappia che la verità abita raramente nelle sue parole.
    Edwards: Non resto dove sono indesiderato!
    Thackery: Allora non resterà a lungo in nessuna struttura.
    Edwards: Fedele al giuramento che ho fatto resterò finché il paziente non sarà fuori pericolo. Dopodiché me ne andrò.
    Thackery: Congratulazioni Everett per la promozione!
  • Thackery: È già stato testato una volta... su un Labrador Retriever.
    Gallinger: Come è andata?
    Thackery: Non passa giorno in cui non senta la mancanza di quel cane.
  • Edwards [riferendosi a Thackery]: È un pazzo vero?
    Thackery: Benché sia pazzia, c'è del metodo in essa.
  • Thackery: Lieto di averla conosciuta.
    Edwards: Non abbandonerò questo circo, finché non avrò imparato quello che avrà da insegnare.

Episodio 2, Mr. Paris Shoes[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Gli altri ospedali potranno storcere il naso riguardo agli studi sui morti, ma è l'unico modo per progredire nella conoscenza dei vivi. Le risposte nelle malattie non risiedono nelle chiamate a domicilio, sono qui, in un laboratorio, dove possiamo sperimentare, calibrare... cancro, sifilide, tubercolosi... i loro misteri attendono di essere dischiusi per portarci nel prossimo secolo. (Christiansen)
  • Christiansen: Si rende conto che se sceglie di unirsi a noi il lavoro sarà duro, le ore saranno lunghe e i risultati saranno lenti, altalenanti e dovremo assistere a non pochi decessi sotto i ferri?
    Thackery: Ma le ricompense...
    Christiansen: Le ricompense saranno il raggiungimento degli scopi.
    Thackery: Quando clangori di guerra c'intronan le orecchie, imitate l'azione della tigre. Shakespeare.[2]
    Christiansen: Mai letto.
  • Catherine: Weekend in campagna, tempo coi figli, cene con gli amici... credevo di aver aperto una valvola di sfogo, ma la pressione c'era ancora.
    Thackery: Incolparsi è facile, il nodo è la verità.
    Catherine: Qual è la verità?
    Thackery: Che il mio amico Jules aveva perso di vista la procedura. Non vedeva il lavoro, vedeva la morte.
    Catherine: È il peccato originale.
    Thackery: Tu sei stata una brava moglie, Catherine, ma quando un uomo trasferisce la mente dal campo chirurgico al paziente, è solo questione di tempo.
    Catherine: Succederà anche a te come è successo con Jules?
    Thackery: So già come evitarlo.
  • Thackery: Se lo scopo dell'elettrificazione era di esibire la nostra modernità vorrei suggerire che uccidere le infermiere e incendiare i pazienti, alla fine potrebbe invalidare tutto il messaggio.
    Barrow: Ne stavamo discutendo e sono d'accordo con tutti e due. Il vero responsabile è l'appaltatore.
    Cornelia: Deve andare fallito!
    Thackery: Io lo sbudellerei volentieri!
    Barrow: Thack, c'è sempre una signora qui.
    Thackery: Io sono sicuro che una coltellata gliela darebbe anche lei!
    Cornelia: Lo farei se aiutasse.
  • Ragazza [sull'aborto]: Ma il signore mi perdonerà? Non andrò all'inferno per aver ucciso un bimbo?
    Suor Harriet: Lui sa che stai soffrendo. La compassione del Signore è infinita.

Episodio 3, The Busy Flea[modifica]

  • Ora capisce perché non abbiamo dottori ebrei! (Thackery) [sezionando un maiale a scopi di studio]
  • A dispetto di quanto si possa credere, la malattia non è il risultato dell'essere povero. I germi non esaminano il nostro conto in banca. (Thackery)
  • [Edwards è l'unico a conoscere una particolare procedura cardiochirurgica che i dottori Chickering e Gallinger stanno cercando di comprendere tramite un articolo scritto in francese]
    Everett Gallinger: No, non abbiamo bisogno di lui. Probabilmente non conosce la procedura come sostiene. Stiamo meglio senza di lui.
    Bertie Chickering [mostrandogli l'intestazione dell'articolo]: Everett, è il coautore dell'articolo.
    Everett Gallinger: [senza neanche guardare la pagina]: Quella gente è conosciuta per esagerare le proprie imprese, Bertie!
  • Infermiera Becker, se sento un'altra parola non pertinente con l'intervento le cucirò la bocca ed entrambe le narici e la guarderò mentre muore asfissiata. (Thackery)
  • Lucy: Nella più cupa oscurità anche una luce flebile è meglio del buio.
    Thackery: Chi l'ha detto?
    Lucy: L'ho detto io!

Episodio 4, Where's The Dignity[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Tom Cleary [giocando a freccette]: Facciamo una scommessa: io faccio centro e Quinn ci paga un giro.
    Quinn: Il giorno in cui farai centro, Cleary, io lo succhierò a un cavallo!
  • Thackery: Se dovesse morire per le tue cazzate, ti taglio la gola con la spada dell'esercito dell'Unione di mio padre.
    Edwards: Dell'Unione? Lo facevo un confederato!
  • Ispettore Speight: Se non le spiace non le stringo la mano. Ancora non conosce le sue abitudini igieniche.
    Cornelia Robertson: Porga le sue scuse alla signorina Hemming!
    Ispettore Speight: Signorina Robertson, ogni essere umano ha un intestino e ogni essere umano evacua da quell'intestino. Dio ci ha fatti tutti così a prescindere dal nostro ceto. Quello che non ci è garantito è che ciascuno di noi si lavi le mani dopo averlo fatto.
  • Ispettore Speight: Cosa può dirmi delle sue amiche?
    Signora Hemming: Ne ho... Ne ho parecchie.
    Ispettore Speight: Io parlavo di suo marito. Era al corrente di qualche storia clandestina?
    Cornelia Robertson [con tono di rimprovero]: Ispettore!
    Ispettore Speight: Se vuoi i tartufi c'è bisogno che il maiale si sporchi un po' il naso.
    Cornelia Robertson: Forse il maiale potrebbe almeno cercare di non sollazzarsi nel fango.
  • Victoria Robertson: Lo scorso autunno Gloria Ellis e altre signore hanno fatto una passeggiata nelle zone povere: il quartiere ebraico, l'area di Tenderloin. Hanno dovuto buttare le scarpe prima di risalire in carrozza perché erano ricoperte della melma più schifosa!
    Edwards: E nel mio quartiere chiamiamo quella melma "il lucido da scarpe dei poveri".
  • Non ha bisogno di un lustrascarpe, ha bisogno di un dottore! (Accompagnatore di un paziente) [riferendosi al dott. Edwards]
  • Bertie: [...] io ho scelto il Knick.
    Bertram Chickering, Sr: Perché? Romanticismo? L'idea che ci sia una certa nobiltà nella povertà, nella sofferenza? Credimi, non c'è. C'è solo povertà nella povertà e sofferenza nella sofferenza. Un giorno ti sveglierai e lo capirai e sarà troppo tardi.
  • Tutti vengono qui [a New York] sperando che le storie che hanno sentito siano vere: che qualunque idiota sbarchi in questo paese trovi fortuna e un mucchio di soldi. Ma poi arrivi qui e non è così e se non sei forte abbastanza questa città ti frega in mille modi e ti lascia a marcire. (Cleary)
  • O Signore, con la tua misericordia il riposo viene dato alle anime dei fedeli. Benedici quindi questa tomba e incarica i tuoi angeli di sorvegliarla e libera dalle pesanti catene del peccato l'anima di colei le cui spoglie qui riposano. Fa in modo che insieme ai tuoi santi possa ricongiungerti a te per sempre. Per Cristo nostro Signore, amen. (Suor Harriet) [elegia funebre]

Episodio 5, They Capture the Heat[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [lo squillo del telefono sveglia Thackery, che si alza per rispondere]
    Chiunque diavolo tu sia... vai al diavolo. (Thackery)
  • Edwards: Ce la faremo a salvargli la gamba?
    Thackery: Non sono neanche sicuro che salveremo lui...
  • Cleary: Non è un inizio favorevole per la nostra collaborazione. Ad ogni modo ha fatto bene a costringermi a uscire. Inutile finire entrambi a Sing Sing se la trovano con le mani insanguinate...tanto per dire.
    Suor Harriet: Oh, lei è davvero gentile Cleary... e che nessuno sostenga il contrario. Ma la legge dice che chiunque venga trovato ad agevolare l'aborto, verrà punito come il trasgressore principale.
    Cleary: Abbiamo studiato legge, vero?
    Suor Harriet: Lo faccia anche lei se camperà solo di questo quando chiuderà l'ospedale.
    Cleary: E chi dice che l'ospedale chiuderà?
    Suor Harriet: Le banconote pesanti migrano a nord e il Knick dovrà fare lo stesso se non vuole chiudere. E non c'è nulla che io o lei o "John W. Thackery il grande", possa fare! A dispetto dei miracoli che sembra compiere nel teatro operatorio.
  • Signora Gable: Dottor Edwards come fa un uomo come lei a mettere le mani su una cosa costosa come il filo d'argento?
    Edwards: È stato facile. Non mi chieda di vedere il mio orologio!
  • Lucy: Adoro guidare in città. Mi fa sentire parte di essa.
    Thackery: La guardavo questa mattina, lei non era parte di niente. Era libera. L'ho invidiata per questo.
    Lucy: Lei sa andare in bici?
    Thackery: È come andare a cavallo? So andare a cavallo.

Episodio 6, Start Calling Me Dad[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Thackery ha chiamato d'urgenza Bertie che entra nel laboratorio e lo trova seduto con due prostitute]
    Bertie: Dottor Thackery!
    Thackery: Ah, Bertie. Ottimo! Finalmente, preparati abbiamo parecchio da fare. Presentazioni: lei è Lin-Lin e quella splendida creatura è Dolores. Arduo credere che sia davvero il suo nome, ma secondo me le dona. Una volta conobbi una ragazza thailandese e giurò che il suo nome fosse Colette Bonaparte... io credo che faccia tutto parte della transazione. Lei finge, noi fingiamo e tutti si divertono!
  • Quindi preparati "Bertie il saggio", poiché oggi ho molti segreti da rivelarti! Ti piaccia allora darmi retta se dico che so creare stranezze. (Thackery) [a Bertie]
  • Cosa ha fatto Christiansen di sbagliato, oltre a spararsi in testa? (Thackery)
  • Thackery: Sai cos'è questo?
    Bertie: È un pallone di Champetier!
    Thackery: Corretto! Usato nel canale vaginale per farlo dilatare. Ma non mi piace!
    Bertie: E perché?
    Thackery: Perché è francese e non l'ho inventato io!
  • [Abigail viene dimessa anche se il lembo peduncolato con cui le verrà ricostruito il naso è ancora collegato al braccio]
    Thackery: Ti chiamo una carrozza.
    Abigail Alford: Io-io preferisco camminare.
    Thackery: Davvero?
    Abigail Alford: Certo, guarda che giornata!
    Thackery: Be', in realtà sembrava che volesse piovere.
    Abigail Alford: Sembra... sembra sempre che voglia piovere se guardi solo le nuvole.
  • Signor Laffe: Ora lei, è uno dei medici più rispettati della nazione e con il suo contributo la renderemo anche uno dei più ricchi.
    Thackery: E devo solo concedervi il mio nome?
    Signor Laffe: Esatto. Le posso garantire che i soldi arriveranno a palate. Sarà uno dei nomi più famosi in America! Niente, niente sarà più irraggiungibile per lei.
    Thackery: Ho un po' di tempo per pensarci, vero?
    Signor Laffe: Certamente. Quanto tempo le serve?
    Thackery: Finché l'inferno non si congela. E nel frattempo può essere così gentile da portare il suo culo lontano da me? Via furfante ammuffito, va via!
  • Mia madre dice: "la prima volta che incontri qualcuno osservi la sua anima da vicino." (Lucy)
  • [le prostitute] Sono la prova più vera di Dio di qualunque altra cosa abbia visto sulla terra. (Thackery)
  • Il bambino è vivo... e la paziente gli farà da madre. Signori... Christiansen, Thackery e Chickering presentano la riparazione della placenta. (Thackery) [in sala operatoria, rivolto al pubblico]
  • Al dottor Jules Christiansen, che meritava di essere qui con noi. (Thackery) [brindando]
  • [Thackery ha scoperto la clinica sotterranea di Edwards]
    Edwards: Cosa ci fa qui?
    Thackery: Cosa ci faccio io? Guarda voglia augurarmi che sia uno stato di delirio perché questo non può essere ciò che appare!
  • Thackery: Fin ora quanto casi di ernia hai curato?
    Edwards: Tutti quelli che voglio. La maggior parte dei lavori che fanno i negri include un sollevamento di un carico.
    Thackery: Quanti ne hai persi?
    Edwards: Uno.
    Thackery: Uno?
    Edwards: E solo perché non ha seguito le mie indicazioni di evitare qualunque attività fisica.
    Thackery: Hai avuto anche l'idea di fare questo manuale?
    Edwards: Sì, era più semplice che far scrivere le annotazioni al personale.
    Thackery: La macchina fotografica?
    Edwards: Comprata, come molte delle altre cose che vede. È per questo che vivo ancora all'hotel. Il mio salario...è dirottato!
    Thackery: Tu hai rischiato tutta la carriera con questa trovata. E se non fossi stato io a trovarti, se fosse stato Barrow o Gallinger.
    Edwards: [Con tono sarcastico] Già, perché lei è stato gentile quando mi ha scoperto! Non pensavo che durasse tanto, è iniziato tutto per aiutare un paio di persone e una volta avuto l'idea...
    Thackery: Sei dovuto andare fino in fondo, hai ragione. [Parlando del manuale] Questo è ottimo. Davvero ottimo.
  • Edwards: E le mie invenzioni?
    Thackery: Sono sicuro che la tua diventerà la nuova procedura standard per l'ernia.
    Edwards: Se sarà standard qui, non dovrebbe esserlo ovunque?
    Thackery: Vuoi che quello venga pubblicato?
    Edwards: Be', non potrei mai pubblicare in questo paese da solo...ma se avessi un co-autore...
    Thackery: Oh, ora mi chiedi addirittura di farti da co-autore...come superiore o come pari?
    Edwards: Se il mio nome viene fuori non mi interessa la qualifica. E...un'ultima cosa. Io credo che sia il momento di lavorare con lei ufficialmente. Nel teatro, come vice primario di chirurgia. Non voglio che lei si rivolga a me solo quando non trova nessun altro.
    Thackery: E se non te lo concedessi?
    Edwards: Allora porterò altrove le mie scoperte e lei...si perderà tutto il divertimento.
    Thackery: Dottor Edwards...concedimi di darti il benvenuto al Knick!

Episodio 7, Get the Rope[modifica]

  • Thackery: Le lodi non erano necessarie.
    Christiansen: Ma io dicevo sul serio. Tu sei un astro nascente giovane Thack. Devi accettarlo!
  • Madre del paziente: Chi diavolo sei tu?!
    Edwards: Sono il primo assistente di chirurgia.
    Madre del paziente: Molto piacere, sono la regina d'Inghilterra!
  • Cleary: Si sta mettendo male là fuori, butteranno giù le porte tra dieci secondi!
    Barrow: [...] Magari la polizia potrebbe disperdere la folla!
    Cleary: Sono i poliziotti che li stanno incitando!
  • Barrow: Ma dove diavolo stiamo andando? Ma che cos'è questo posto?
    Gallinger: È una sala operatoria?
    Edwards: È un ambulatorio, un laboratorio, un reparto degenza e qualunque altra cosa vi serva.
    Cornelia: L'hai messo in piedi tu?
    Barrow: Non lo può fare!
    Bertie: Credo l'abbia già fatto!
    Gallinger: E tu lo sapevi?
    Thackery: Altrimenti come avrei potuto aiutarlo?
  • Barrow: E lei ha rubato tutta questa attrezzatura?
    Edwards: La maggior parte l'ho comprata... altre cose le ho recuperate e riparate.
    Thackery: Ma non l'attrezzatura ostetrica, Barrow. Quella l'ho rubata io!
  • Cornelia: Siamo troppo pochi per trasferire tutti i pazienti.
    Cleary: Caricate le barelle. Io farò il resto!
  • Sono un furfante col bisturi che esercita la medicina negli angoli oscuri. (Edwards)

Episodio 8, Working Late a Lot[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Lucy e Thackery nel letto, dopo un rapporto sessuale]
    Lucy: Mio padre aveva ragione: il diavolo vive in tutti noi. Mio padre predica nei fine settimana in giro per la contea. Secondo lui, non esiste persona che non sia un peccatore.
    Thackery: Oh, dev'essere stato bello crescere così... colpevole ancor prima di peccare.
    Lucy: Se mi potesse vedere qui con te.
    Thackery: Uomini così preferiscono aver ragione più di ogni altra cosa al mondo. Sai, mio padre.... lui è devoto come pochi: prega, cita le scritture, non perde mai una messa. È anche un alcolizzato, un perfido e violento figlio di puttana. Dopo la guerra, per vivere, massacrava gli Indiani nei territori del Colorado. Credeva che bastasse una messa ogni tanto... per me, invece, questa è ipocrisia. Quello è il diavolo di cui tuo padre dovrebbe parlare. Il sesso, il piacere, la spudoratezza, noi due qui adesso... questo non è peccato.
    Lucy: Ci sarai il giorno del giudizio a perorare la mia causa?
    Thackery: Dio non sta guardando. È troppo occupato a non salvare i bambini malati e i poveri affamati. Se esistesse, lui è quello che dovrebbe espiare, non tu.
    Lucy: Non dire queste cose...
    Thackery: Tu sei qui con me adesso. Sei dove vuoi essere?
    Lucy: Certo.
    Thackery: Bene.
  • Zimberg: Dottor Thackery. Mi dispiace non essermi presentato prima che iniziasse la conferenza.
    Thackery: Oh, si è presentato egregiamente con il suo intervento.
    Zimberg: Grazie! Levi Zimberg e lei deve essere Gallinger o Chickering, dall'età direi Gallinger.
    Gallinger: Sì, Everett Gallinger.
    Zimberg: Dottor Chickering Junior.
    Bertie: Sì.
    Thackery: Vedo che ha studiato la concorrenza.
    Zimberg: Sciocchezze... siamo sulla stessa barca. Il suo team è ben conosciuto in tutta la città. Non vedo l'ora di leggere la sua relazione sull'ernia e mettere in pratica la procedura.
    Thackery: Io non vedo l'ora di possedere uno dei suoi magici strumenti, come credo tutti qui!
    Zimberg: Sì, be', ci vorrà un po' prima che entri in produzione ma ora che si sa della sua esistenza spero che altri facciano anche meglio di me.
    Thackery: Io non l'ho mai sperato in vita mia!
  • Chickering Senior: Dottor Thackery.
    Thackery: Dottor Chickering!
    Chickering Senior: Volevo scambiare due parole...ma dal suo aspetto sarebbe più consono se la visitassi. Si sente bene? Ha un colorito terribile.
    Thackering: È solo il troppo lavoro. Voleva parlarmi di Bertie, presumo.
    Chickering Senior: Sì, di Bertram Junior.
    Thackery: Vuole elogiarmi per il mio ecellente ruolo di mentore, vero? E dimostrarmi la sua gratitudine per l'influenza che ho su di lui.
    Chickering Senior: Deve lasciarlo andare. Il ragazzo alla sua merce non gli fa bene, lo deve mandare via.
    Thackery: E dove? Non c'è nulla che possa paragonarsi a ciò che gli do io!
    Chickering Senior: E ciò che prende da lui è il vero problema.
    Thackery: È libero di andar via in qualsiasi momento non ho un potere speciale su Bertie.
    Chickering Senior: Lei ha un enorme potere. Infatti venera lei e quel parco giochi che gestisce.
    Thackery: Circo!
    Chickering Senior: Dove l'ex primario di chirurgia si è messo una pistola in bocca e si è ucciso?
    Thackery: Ad essere precisi era la tempia!
  • [in tribunale, la signora Mary è considerata portatrice senza sintomi del tifo]
    Signore: Giuri di dire la verità, solo la verità, nient'altro la verità. Dica "lo giuro".
    Mary [mettendo la mano sulla Bibbia]: Lo giuro!
    Ispettore Speight: Se fossi in lei adesso brucerei quella Bibbia!
  • Ci sono voluti cinquemila anni perché la gente capisse che i germi ci fanno ammalare, ce ne vorrà perché si comprenda che possano esistere senza manifestarsi! (Dottor Bertram Chickering Sr.)
  • Voglio svenire e rimanere svenuto. Se mi dovessi svegliare, mi ficchi questa pipa in bocca e riaccendi di nuovo. E ancora. E ancora. (Thackery)

Episodio 9, The Golden Lotus[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Lucy si presenta a casa di Thackery]
    Thackery: Sei sola?
    Lucy: Sì, naturalmente. Con chi dovrei essere?
    Thackery: "Le sciagure non vengon mai sole, simili ad avanguardie solitarie, ma ad intere legioni!"[3]
    Lucy: Non ho ben capito...
  • Lucy: John, vorrei darti una mano.
    Thackery: Non serve.
    Lucy: Dimmi che posso fare per te.
    Thackery: ...una cosa solamente. Trova un oceano di cocaina!
  • Suor Harriet: Dio benedice ogni creatura con un'anima immortale anche se non nasce. Non faccio che pregare, specie che per i non battezzati, ovunque vadano a finire.
    Cornelia: Non vanno nel regno dei cieli? Lo davo per scontato.
    Suor Harriet: Possiamo solo sperare che Dio, nella sua infinita misericordia, un giorno li accoglierà comunque nella sua eterna comunione... e che faccia lo stesso con me.
  • [Lucy ha rubato una scorta di cocaina]
    Sei una ragazza ingegnosa. Sei la ragazza... più ingegnosa, più-più... più meravigliosa, più attraente... che abbia mai conosciuto. (Thackery)

Episodio 10, Crutchfield[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Cleary: Buonasera!
    Cornelia: Cleary...
    Cleary: Sarebbe bello se per una volta una donna non restasse delusa nel vedermi.
  • [Thackery irrompe in sala operatoria mentre Edwards sta operando] Non mi sembra sterilizzato. Può completare l'opera starnutendo sul mio paziente! (Edwards)
  • Sognare è per chi non è bravo a ottenere quello che vuole. (Cleary)

Stagione 2[modifica]

Episodio 1, Ten Knots[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Madre superiora: Ti ho portato una cosa. [mostra una Bibbia] È quello che mi desti al tuo terzo anno al convento, nel giorno della nascita della beata Vergine Maria, il giorno in cui votasti la tua vita al Signore. Lo porto sempre con me quando viaggio. Ero così fiera di te, di quanta strada avesse fatto quella povera bambina irlandese abbandonata dalla madre sul treno per l'ovest.
    Rose: Lei mi ha salvato la vita.
    Madre superiora: E tu illuminavi la mia. Brava, tenace, piena di vivacità, un cuore grande come la luna, perduta e poi ritrovata. Dimmi, è vero?
    Rose: Potrei dirle che Dio ha inviato un angelo a darmi istruzioni o che c'era qualcosa di divino in quello che facevo... ma non è così. Quelle donne avevano solo bisogno di aiuto e io le aiutavo. Quindi sì, è vero. Io sono quello che dicono.
    Madre superiora [con gli occhi lucidi]: Sei un demonio sceso sulla terra! Un'assassina di innocenti! Hai disonorato me, le tue sorelle che ti amavano, il convento che ti ha salvata, le infermiere che ti hanno insegnato, la Chiesa Cattolica che ti ha cresciuta e il Signore che ti amava! Questo è tutto quello che mi resta di te nel cuore! [butta a terra la Bibbia] Avrei dovuto lasciarti morire!
  • A me piace ricevere in anticipo i regali [di compleanno]. Mi sembra che la festa duri più a lungo se comincia il giorno prima. (Lucy)
  • Henry Robertson: Hai visto la faccia di Habershorn quando hai detto che ti volevi candidare a primario?
    Edwards: Avevo una gran voglia di prescrivergli qualcosa per un blocco intestinale!
  • Henry: Gli altri membri del consiglio né le idee progressiste né il coraggio per fare il tipo di cambiamenti che tu e io vogliamo. Forse per noi il mondo non si muove abbastanza rapidamente ma allora sembra che si muova fin troppo! Non sono disposti a cambiare la storia.
    Edwards: Preferirebbero essere al posto dei loro antenati.
    Henry: Meglio non ricordargli il posto dei tuoi antenati.
  • Un nodo di serraggio: non difficile da fare ma impossibile da sciogliere. (Gallinger)

Episodio 2, You're No Rose[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Henry: Quello su cui noi contiamo è la sua reputazione come chirurgo. La sua inarrivabile competenza porterebbe sovvenzioni al Knick. I finanziatori vogliono vedere lei produrre le sue magie sul tavolo operatorio, non chino su un microscopio.
    Sacerdote: Una totale perdita del suo tempo. Non vedo proprio come l'abuso di narcotici possa meritare uno studio scientifico.
    Thackery: Perché andrebbe curato e trattato come una qualunque altra malattia.
    Sacerdote: La dipendenza una malattia? Non ho mai sentito niente di così assurdo, la dipendenza non è che il fallimento della propria morale.
    Thackery: Vorrei verificare questa teoria. Sarei lieto di iniettarle cocaina ed eroina per una settimana e vedere se i suoi principi morali sono ancora intatti!
  • Waiting: La legge stabilisce che chiunque provochi volontariamente un aborto sarà punito con la prigione in un penitenziario per un periodo non inferiore ai quattro anni o superiore ai venti.
    Cleary: Quale giudice farebbe questo a una suora?
    Rose: Tutti, se una suora fa quello che ho fatto io!
  • [Thackery è in un locale e gli si avvicina una donna]
    Kate: Ti piace la canzone?
    Thackery: Non credo di conoscerla.
    Kate: Si chiama Quando ci sposeremo. Carina, vero?
    Thackery: Cos'è ti vuoi già sposare? Ci siamo appena conosciuti.
  • Thackery: Be', sembra che lei abbia trasmesso molto a sua figlia. Nessuno dà così tanto ai pazienti quanto lei. Si è, si è messa in evidenza sin dai primi giorni...e si è dimostrata la migliore di tutti noi.
    A.D. Elkins: Crescili bene e troveranno la retta via.
    Thackery: Amen!
  • Nella mia vita...ho commesso qualche piccolo reato qua e là, per sopravvivere in questa città. Ma chi mi ha portato a commettere dei crimini veri sono state una signora altolocata e una fottuta suora! (Cleary)

Episodio 3, The Best with the Best to Get the Best[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Giudice Parkinson Bothamly: "Ecco, i figli sono un dono che viene dal Signore, il frutto del grembo materno e la sua ricompensa."
    Avvocato Whitting: Mi scusi?
    Rose: Salmo 127.
    Giudice Parkinson Bothamly: Mi stupisco che il Diavolo le consenta di ricordarne i versi, signorina Dolan. Ma ascolti bene: il Diavolo non influenzerà me né le mie decisioni, non ha più potere su di me che il vostro impostore a Roma!
    Rose: Vostro onore...
    Giudice Parkinson Bothamly: Lei ha mostrato la vera natura omicida della vostra genìa! E io utilizzerò quest'aula e la forza del mio Dio per lanciare un monito alle persone che ora invadono le nostre coste e per far sapere ai veri americani con esattezza che cosa siete!
  • Thurman Drexler: Avete visto le strade di questa città? Tutta la feccia del mondo sta venendo qui! Ogni nazione sta svuotando i suoi bassifondi nei nostri porti! Italiani, ebrei e semiti di vario genere, slavi con la loro ignoranza e il loro sudiciume, zingari e omosessuali! E mentecatti, malati e storpi ovunque ci si giri! Ma fra tutti quanti...i negri, quelli che abbiamo portato qui noi stessi, loro possono essere il pericolo più grande!
    Dottore: Gallinger, lieto di vederti.
    Gallinger: Non voglio interrompervi.
    Dottore: Si stava parlando di eugenetica. Drexler ed io teniamo i corsi sull'argomento quest'anno. Sei ferrato in materia?
    Gallinger: Ho sentito qualcosa. Unisci il meglio con il meglio per ottenere il meglio.
    Thurman Drexler: Ma è altrettanto importante che le minoranze, il peggio della nostra specie non abbiano occasione di continuare la propria stirpe o di contaminarne una migliore.
    Gallinger: E i negri sono la minaccia più grave?
    Thurman Drexler: C'è una ragione se come popolo non hanno mai avuto successo. La scienza sta dimostrando la loro debolezza d'intelletto e l'innata mancanza di carattere. Se continuano a procreare e se – Dio ce ne scampi! – cominciano a mischiarsi con noi, perderemo una potenziale grandezza per l'imbastardimento della nostra specie!
    Dottore: Perdonaci il sermone. Drexler ed io tendiamo a...infervorarci su questo argomento.
    Thurman Drexler: Rockefeller, Carnegie, Harriman ne stanno finanziando l'insegnamento. College e facoltà di medicina aggiungono corsi di eugenetica a frotte. È il futuro e sta arrivando appena in tempo!
  • A.D. Elkins: Parla fratello, confessati senza alcun timore. Sei in presenza di Dio.
    Peccatore: Ho rubato.
    A.D. Elkins: Amen.
    Peccatore: Per tutta la vita. Ho rubato al mio principale.
    A.D. Elkins: Amen, fratello.
    Peccatore: Ho rubato a mia suocera, una povera vedova.
    A.D. Elkins: Amen.
    Peccatore: E a chiunque riuscivo a imbrogliare. Ho fatto promesse che sapevo di non poter mantenere.
    A.D. Elkins: Amen.
    Peccatore: Ho ferito tutti quelli che mi volevano bene e non ho...non ho mai avuto un momento di rimorso.
    A.D. Elkins: Così sia.
    Peccatore: Invece ero preso dalla vanagloria quando riuscivano i miei raggiri.
    A.D. Elkins: Così sia.
    Peccatore: Ma non ho fatto altro che distruggere me stesso. So bene che Dio mi sta punendo, ma spero...e prego...che egli possa vedere quanto sono cambiato.
    A.D. Elkins: Resta sulla retta via e presto vedrai la luce del suo perdono splendere su di te. Amen!
  • Lucy: Io ho il cuore pesante. Il cuore di una peccatrice.
    A.D. Elkins: Mia figlia. Lavora come infermiera, ha visto molte malattie orribili, ma nulla si avvicina neppure lontanamente al morbo con cui Satana può infettarti. La cura? La confessione. Apri la cassetta dei medicinali, prendi il farmaco e scaccia via il Diavolo.
  • Saper offrire una mancia può essere un'arte. (Genevieve Everidge)
  • È presto per chiederti se sei incinta? (Phillip) [a Cornelia, dopo aver fatto l'amore]
  • Everett se vuoi collaborare con me, l'invidia non ti servirà neanche lontanamente quanto l'ambizione e l'impegno. (Thackery) [A Gallinger]
  • Edwards: Da dove cominciamo?
    Thackery: Da dove iniziamo sempre. Con un maiale!
  • Una piccola dose di paura può essere una cosa molto utile. (Barrow)
  • Se la gente sapesse cosa fate qua dentro non si fiderebbe neanche a farsi dare un'aspirina! (Cleary) [a Edwards e Thackery]

Episodio 4, Wonderful Surprises[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Un uomo smette di scrivere alla sua donna per due ragioni: o perché è morto... o ha voltato pagina. Tu a me sembri decisamente vivo. (Opal) [a Edwards]
  • Mays: La laringe si sta muovendo troppo, diamole un altro po' di etere. [l'infermiera esegue] Quando ho iniziato a praticare, ogni chirurgo sceglieva una sua infermiera preferita e le chiedeva di essere riservata a lui in sala operatoria.
    Infermiera: L'ho sentito dire.
    Mays: Era frequente che si sposassero. [le fa l'occhiolino] Bisturi. [taglia troppo] Accidenti. Il cauterizzatore?
    Infermiera: È qui. [passa il cauterizzatore a Mays]
    Mays [ultime parole]: Sarei felice di farla assegnare a me. Sarebbe mia, per così dire. Potrei assicurarle un futuro roseo qui al Knick. [la scarica elettrica del cauterizzatore reagisce con l'etere che fuoriesce dalla laringe provocando una fiammata che incendia il viso di Mays]
  • [Lucy è stata picchiata dal padre]
    Thackery: Gli avrei fatto veramente molto più male di quanto ne ha fatto a te.
    Lucy: Credi sia lui che mi ha fatto del male?
  • Victoria Robertson: Il nostro viaggio a Parigi fu per l'esposizione dell'89, quando hanno inaugurato la Torre Eiffel.
    Opal: Come le è sembrata?
    Victoria Robertson: Oh, Cornelia e io a vederla siamo quasi svenute!
    Henry Robertson: Ma se avete aspettato la sera quando l'hanno illuminata!
    Capitano August Robertson: È una straordinaria opera d'ingegneria.
    Opal: È una macchia in una città perfetta.
    Edwards: Un po' melodrammatico, non trovi? È un'artista, tende all'enfasi.
    Opal: No, ne sono convinta. Anche tu avevi le tue riserve, Algernon.
    Capitano August Robertson: Per me quello che la torre rappresenta è il progresso e che anche l'impossibile è possibile. È una convinzione che ho instillato nei miei figli e anche in Algernon.
  • Ci hanno sempre detto che gli uomini avrebbero dovuto mostrarci come vivere le nostre vite. Il nostro dovere dovrebbe essere rispettarli, onorarli e confidare in loro. Ma tutti mi hanno delusa. Mi hanno tradita. E poi buttata via. Perché glielo permetto? Perché glielo permettiamo? Non ha proprio nessun senso. E io mi sono stufata. (Lucy)
  • Mio padre non era solo uno che vendeva il pesce, sa? Lui puzzava di pesce, parlava di pesce e sognava il pesce. Aveva un'infatuazione per il pesce. Era addirittura convinto di poter respirare sott'acqua! (Barrow)
  • Opal: Hai un capello grigio.
    Edwards: Dimmi, dov'è?
    Opal: Qui, sulla tempia.
    Edwards: Non te l'ho detto, ma ho una malattia terribile.
    Opal: Quale malattia?
    Edwards: Si chiama invecchiamento. Molto lentamente, ma alla fine tutti i miei capelli diventeranno grigi, perderò tutti i denti, dovrò camminare con un bastone e poi verrà la morte! Non c'è cura.
    Opal: Forse non dovrei starti vicina.
    Edwards: Mh, troppo tardi! È altamente contagiosa e mi dispiace dirlo, l'hai già presa. Anche a occhio nudo posso vederne i primi segni, proprio qui.
    Opal: Tu di' solo una parola su una ruga o una capello e ti spezzo le dita!
    Edwards: Scusa, il mio udito non è più quello di una volta... parlavi di rughe?
  • Cleary: E per finire andiamo a prenderci un bel pezzo di torta sulla via di casa!
    Rose: Di casa?
    Cleary: Già, tu starai da me! Ho sistemato tutto, ho messo un letto per te in salotto, ho fatto fare da una vicina una tenda come divisorio.
    Rose: Vuoi che venga a vivere con te? Stai scherzando?
    Cleary: Nessuno scherzo Harriet. Ti serve un posto dove stare e io te lo offro. E poi te lo devo, mi hai tenuto fuori dalla storia!
    Rose: Ho bisogno di un posto ma non con un uomo!
    Cleary: Andiamo, non c'è niente di male. E poi, alla chiesa tu non interessi più!
    Rose: Può darsi di no, ma non getterò altra vergogna sulla mia fede e non dividerò la casa con un uomo!
  • Thurman Drexler: Di che razza erano?
    Gallinger [con disprezzo]: Italiani!
    Thurman Drexler: Capelli scuri, pelle scura?
    Gallinger: Sì. E piccoli.
    Thurman Drexler: Del sud quasi sicuramente. Tutta un'altra razza rispetto a quelli che vengono da Firenze o da Milano. Criminali, tutti quanti!
    Gallinger: Vedono vulnerabilità in una persona buona e per bene come Eleanor e subito pensano di approfittarne! Perché la gente non si indigna?
    Thurman Drexler: L'eugenetica è una scienza nuova. È compito nostro suonare l'allarme e diffondere la conoscenza. E comunque non è ancora sufficiente per far sì che la gente veda il problema. Si tratta a portarla ad avere la volontà di fare qualcosa al riguardo.
    Gallinger: Chiudere i porti agli immigrati sarebbe un buon inizio.
    Thurman Drexler: Lo sarebbe. Ma questo richiede potere politico e il coraggio di agire senza farsi impietosire da strette di mano compassionevoli. Ma sappiamo che c'è bisogno di una strategia più definitiva. Una soluzione medica per fermare la crescita di quello che ha già varcato le nostre porte!
    Gallinger: Come? Si riproducono come animali!
    Thurman Drexler: E come impedisci a un animale di riprodursi?
    Gallinger: Lo castri. Sterilizzazione.
    Thurman Drexler: Su larga scala.

Episodio 5, Whiplash[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Una ragazza ha dolori mestruali, Rose cerca di aiutarla]
    Rose: Ti fai dare venti cent dalle suore, se te la senti arrivi alla farmacia, al tipo chiedi di venderti un flacone di Cannabis indica. Cannabis indica. Adesso te lo scrivo, così te lo ricordi.
    Suora [sarcastica]: Perché non darle anche un po' di hashish, già che c'è?
    [...]
    Rose: Le consenta almeno di andarsi a prendere un paio di aspirine.
    Suora: L'aspirina non curerà la volontà di Dio. È la dannazione di Eva.
    Rose: La dannazione di Eva è partorire con dolore, non soffrire i crampi da mestruazioni!
    Suora: È praticamente lo stesso. E ti sarei grata se non volessi istruire me in materia di teologia.
    Rose: Volevo solo aiutare la povera ragazza.
    Suora: Come hai aiutato quei bambini non nati?
  • Il dottor Zinberg è un tipo d'uomo che porta insieme bretelle e cintura, non so se mi spiego. Non approverebbe mai una procedura che non abbia anni di sperimentazioni e l'avallo della comunità scientifica. Penso dipenda dal fatto che è ebreo, l'universale disprezzo di cui sono oggetto li spinge a non agire mai affrettatamente rischiando un insuccesso davanti a un mondo che è loro ostile. (Bertie)
  • Tu mi curi la sifilide, io ti faccio la colazione...è uno scambio equo! (Abigail) [A Thackery]
  • Henry: Un librone bello pesante per una delicata colomba come lei.
    Lucy: È un testo di medicina.
    Henry: Sa, ho notato un interessante fenomeno associato qui ai testi di medicina. Ogni volta che ho occasione di aprirne uno sono sempre convinto di essere malato di quella malattia su cui mi capita di buttare l'occhio.
    Lucy: Non credo che lei soffra di questa.
    Henry [Dopo aver guardato il libro si allontana disgustato]: Oddio...
    Lucy: È una malattia della vagina. Avrà familiarità con quella parte del corpo femminile.
    Henry: Che cosa vorrebbe dire, infermiera Elkins?
    Lucy: Ha dato l'assalto alle infermiere come ha fatto Grant con Richmond.[4]
  • Thackery [Mentre seziona una cervello]: Sto lavorando all'ipotesi che asportando al zona interessata la sua dipendenza possa essere eliminata. Il rischio è danneggiare un'altra parte del cervello durante il processo.
    Gallinger: Posso offrire un'alternativa?
    Thackery: Del genere?
    Gallinger: Qualcosa di un po' meno drastico: la vasectomia.
    Thackery [Perplesso, voltandosi prima verso Gallinger e poi verso Edwards]: Everett, a meno che tu sappia qualcosa che io non so non vedo come recidere i suoi dotti deferenti curerà il signor Carton dalla dipendenza da morfina.
    Gallinger: No, ma avrà l'effetto di curare la società da tipi come lui.
    Edwards: Ricorda le teorie dell'eugenetica.
    Gallinger: Se potessimo togliere a quegli infelici la capacità di riprodursi l'ammontare di difetti congeniti decrescerebbe, con conseguente miglioramento nello sviluppo della nostra razza.
    Edwards: La vostra razza? Suppongo che questo sia un progresso. Nel sud anteguerra avrebbero citato la Bibbia a giustificazione della condizione di inferiorità dei negri.
    Gallinger: Qual è il punto?
    Edwards: Be', tu invece giustifichi il tuo razzismo usando della stupidissima pseudoscienza.
    Gallinger: Capisco la tua emotività. Le teorie progressiste si associano spesso a pseudoscienza...finché non vengono accettate.
    Edwards: So io che cosa ti farei accettare!
    Thackery: Per l'amore del cielo! Anche questo cervello sta cominciando a sbadigliare!
  • Henry: Il dolce nettare degli dei!
    Lucy: Che cos'è?
    Henry: Ah, l'ultima novità, una cosa che ho portato da San Francisco. Parti uguali di vermut e gin Old Tom. Si chiama Martinez.
    Lucy: Be', ha il sapore di cherosene alla ciliegia.
    Henry: Possiede un palato molto raffinato, Lucy. Conosce la storia di questo tipo di bicchiere? Bene, la sua forma si rifà alla coppa con cui gli dei greci bevevano l'ambrosia e che a sua volta si dice traesse origine dalla forma del seno di Afrodite, la dea dell'amore. Vede questa...questa piccola tacca tra la coppa e il gambo? La spiegazione è che essa rappresenta appunto il capezzolo.
    Lucy: Signor Robertson...Henry...io non vedo niente di tutto ciò. È un grazioso bicchiere, questo è certo, ma...credo che lei veda quello di cui lei soffre la mancanza.
  • D.W. Garrison Carr: Siamo inferiori. Siamo accondiscendenti. Siamo dati per scontati. Siamo oggetto di scherno. Siamo aggrediti. Siamo ignorati. Siamo senza valore. Siamo una pestilenza. Siamo invisibili. Questa è la storia dei negri in America. Questa è la favola che raccontano. Questo è ciò che dicono. Ciò che dice un uomo ha importanza? Siamo nati in questo paese, la terra dell'uguaglianza per nascita. Questo è ciò che dice. Questo è ciò che l'uomo dice. Lo dice. Quindi ripeto: ciò che dice un uomo ha importanza?
    Pubblico: Sì!
    D.W. Garrison Carr: La sua parola ha importanza? Le sue leggi hanno importanza?
    Pubblico: Sì!
    D.W. Garrison Carr: Sì. Perché quando le parole di un uomo o le leggi non hanno importanza è allora che si ha il caos, è allora che si hanno i conflitti, è allora che si ha la corruzione. Quando le parole di un uomo o le leggi non hanno importanza dimenticate la giustizia perché la gente non sa neanche dove andarla a cercare al giustizia e dunque ha importanza ciò che dice un uomo?
    Pubblico: Sì!
    D.W. Garrison Carr: La storia dei negri in America è la storia della stessa America.
  • Anne Chickering: I suoi sono polacchi?
    Genevieve Everidge: Mh. Ebrei della Galizia. Spero che questo non rappresenti un problema. Dopotutto anche il vostro salvatore era ebreo.
    Bertram Chickering Sr.: C'è un dibattito su questo.
    Genevieve Everidge: No, di certo era ebreo. Sapete da cosa si evince? Sua madre lo credeva un Dio e lui la credeva vergine!
  • Colpo di frusta: trauma causato dall'improvvisa tensione dei muscoli del collo. (Lucy) [Dopo aver baciato Henry]

Episodio 6, There Are Rules[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Thackery ha ipnotizzato Cleary e si rivolge a Edwards]
    Thcakery: Che ne dici?
    Edwards: Sei il mago Merlino. Non mi è chiaro come funzioni.
    Thackery: Neanche a me. Sembra toccare una parte del cervello che non è fisica. Sai se si può suggerire a qualcuno che è ipnotizzato di fare ogni sorta di prodezze comiche, perché non usare l'ipnosi per i fini più pratici? Cambiare la percezione delle persone, frenare le loro dipendenze.
    Edwards: Ho sentito idee più folli e proprio in questa stanza.
  • [Edwards vuole far operare Garrison Carr al Knick, ma deve avere l'approvazione del consiglio dato che il paziente è nero]
    Edwards: Forse se la richiesta al consiglio provenisse da te...
    Thackery: Posso tentare. E sarà un bene che ci sia un medico nella stanza così potrò rianimarli una volta che avranno scoperto che il paziente proposto è un negro.
  • Thackery: Bertie lo scomparso.
    Bertie: Voglio ritornare.
    Thakery: E riguardo a Zinberg?
    Thackery: È straordinario e quello che sta facendo ti colpirebbe. Solo che per lui sono troppo spericolato.
    Thackery: Ho letto la notizia sui giornali della morte di tua madre, mi dispiace.
    Bertie: Ho bisogno della velocità di questo posto. La tua.
    Thackery: Ma forse sono cambiato. Forse non sono più così veloce e spericolato come ricordi.
    Bertie: Algernon mi ha detto che il mese scorso hai eseguito un intervento con un telefono.
    Thackery: Alcune cose sono cambiate. Te lo posso garantire.
    Bertie: Sono cambiate anche in me, altrimenti non sarei qui. Ora so che è questo il posto a cui appartengo.
    Thackery: Io ne sono sempre stato certo.
  • [Zoya e Nika sono due gemelle siamesi]
    Zoya: Siamo nate tutte e due a Minsk.
    Thackery: Be', se solo una fosse nata a Minsk questo sarebbe un miracolo.
  • Io sono l'unico che non ha mai pensato che tu fossi una roccia. Sapevo che eri tenera sotto quell'abito. Umana. (Cleary) [a Rose]

Episodio 7, Williams and Walker[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • [Thackery ipnotizza Wendell, un alcolista, per curare la sua dipendenza]
    Thackery: Wendell, quando guarderai questo liquido ti renderai conto che non è whisky quello che hai bevuto per tutta la vita, ma erano le feci di tua madre.
    Edwards: Ti vengono un po' troppo facilmente certe idee.
    Thackery: D'ora in avanti, qualunque tipo di alcool, whisky, birra, vino, è fatto delle feci di tua madre. Se lo berrai starai spaventosamente male. Sarai nauseato anche dal solo vederlo. Ora conto fino a tre e ti sveglierai. Uno...due... tre... [Wendell si risveglia e vomita alla vista del whiskey]
  • È il futuro. Tu credi sia troppo presto, io credo che sia troppo tardi. (Edwards) [a Thackery]
  • Non voglio fare la storia con la loro trasfusione, voglio fare la storia con la loro sopravvivenza. (Thackery) [a proposito della separazione delle gemelle siamesi Zoya e Nika]
  • Cleary: Dove vai tutta in ghingheri?
    Rose: In chiesa. Possono buttarmi fuori se vogliono, ma dovranno farlo guardandomi in faccia.
    Cleary: Vengo con te.
    Rose: So combattere le mie battaglie, non ti voglio con me a scatenare risse.
    Cleary: Sì, vengo con te perché voglio picchiare una suora! Credo che un bel gancio destro la farebbe schizzare fuori dall'abito! Pensavo che poteva essere piacevole, sai lo spettacolo non è male, ci sono delle battute carine e conosco quasi tutte le loro canzoni... quindi, dico, perché no?
    Rose: Perché ti prendi gioco del Signore tutte le volte che puoi.
    Cleary: Per la verità ha cominciato lui per primo!
  • [presentando l'intervento di separazione delle gemelle siamesi Zoya e Nika] Signori, signore, sono russe, hanno sedici anni, hanno vissuto fino ad oggi una vita di schiavitù, sfruttamento e umiliazione. Sono quello che noi nella professione medica chiamiamo gemelli omphalopagus, unite da una fascia di cartilagine e tessuto molle nella loro parte mediana. A seguito di attenti esami sono giunto alla conclusione che l'unico organo che condividono sia il fegato. Oggi è nostra intenzione separarle, lasciando ad ognuna una parte sufficiente di fegato tale da consentire che si rigeneri nel tempo continuando a svolgere le sue normali funzioni. Questo è il loro ultimo giorno come fenomeno da baraccone, voi siete il loro ultimo pubblico. Qui non c'è magia, né trucchi, né illusioni, né giochi di prestigio. Solo la conoscenza scientifica e la rigorosa sperimentazione finalmente consentiranno a queste due giovinette di vivere una vita normale che il fato aveva loro sottratto. (Thackery)
  • Questo intervento, signori, dimostra ancora una volta quanto in alto possiamo levarci sulle ali della scienza e dell'ingegno. (Thackery) [a proposito della separazione delle gemelle siamesi Zoya e Nika]
  • Thackery: L'unico leone che non mi fa paura è il dente di leone.
    Abigail [ride]: Avresti pronta un'altra carriera se ti stufassi della medicina!
  • Abigail: Eccoci qua. Di nuovo insieme. Sei sorpreso?
    Thackery: Neanche un po'.
    Abigail: Certo, perché niente ti srprende.
    Thackery: Perché non ho mai amato nessuna oltre te. C'è qualcosa in Abigail Healey che mi ha assolutamente incantato sin dal primo momento in cui ti ho vista.
    Abigail: Ah, spero che non fosse il mio nasino!

Episodio 8, Not well at all[modifica]

  • Signora O'Connor: Mi ha sistemato il naso, si ricorda? L'ha raddrizzato con un pezzo di un orecchino d'oro.
    Thackery: Desolato, non ho davvero alcun ricordo di questo fatto.
    Signora O'Connor: Al Kromarty, l'ho pagata in eroina.
  • Edwards: Cosa, cosa ti succede?
    Thackery: Mi vengono questi terribili dolori lancinanti.
    Edwards: È peggio dopo mangiato?
    Thackery: No, non è un'ulcera.
    Edwards: Andiamo di là, voglio farti una visita accurata.
    Thackery: No, grazie!
    Edwards: Almeno fammi dare un'occhiata alle tue feci.
    Thackery: Neanche se volessi tu prendertele da solo.
  • Thackery: Volevo chiedere anche a te un piccolo favore.
    Abigail: Certo.
    Thackery: Saresti disposta a parlare con un mio paziente del reparto dipendenze? Io credo che tu potresti aiutarlo, così come hai aiutato me quando dovevo operare le gemelle.
    Abigail: Non credi che quella persona sarebbe turbata a parlare...con qualcuno che ha il mio aspetto?
    Thackery: L'importante sarà l'effetto che avranno su di lui le tue parole.

Episodio 9, Do you remember moon flower?[modifica]

  • [Stanno visitando Thackery]
    Zinberg: Guardate anche voi.
    Bertie: Oh signore!
    Thackery: Ti ricordi che il paziente è cosciente, non è vero, Bertie?
    Bertie: Mi meravigliavo della tecnologia...
    Thackery: Zinberg ti ha insegnato a dire la verità, io ti ho insegnato a mentire. Sembra che nessuno dei due abbia fatto un buon lavoro.

Episodio 10, This is all we are[modifica]

  • [Thackery presenta alla platea l'intervento che effettuerà su se stesso]
    Signori! Prego dirigete l'attenzione al centro della pista dove vi sbalordirò con un'impresa straordinaria che non è mai stata vista prima né da voi né da nessuna altro nella storia dell'umanità. Sono giunto alla convinzione che il nostro uso dell'etere sia insieme negligente e irresponsabile. La sostanza è rischiosa e se ne abusa e vi dimostrerò oggi che un uomo può essere operato senza anestesia generale e che quel medesimo uomo può eseguire l'operazione su se stesso! (Thackery)
  • La mia visione periferica sembra annebbiarsi un po'... è come una... una vibrazione ai margini. La temperatura corporea comincia a scendere. È questo... tutto quello che siamo? (Thackery) [ultime parole]

Citazioni su The Knick[modifica]

Frasi promozionali[modifica]

  • Le pari opportunità non sono più come una volta.
Equal opportunity isn't what is used to be.[5]
  • Il no-profit non è più come una volta.
Non-profit isn't what is used to be.[5]
  • Le abitazioni non sono più come una volta.
Residency isn't what is used to be.[5]
  • Chiamare il 9-1-1 non è più come una volta.
Calling 9-1-1 isn't what is used to be.[5]
  • La filantropia non è più come una volta.
Philantropy isn't what is used to be.[5]
  • I diritti dei pazienti non sono più come una volta.
Patient rights aren't what is used to be.[5]
  • Le suore non sono più come una volta.
Nuns aren't what is used to be.[5]
  • Le infermiere non sono più come una volta.
Nurses aren't what is used to be.[5]
  • Il codice sanitario non è più come una volta.
Health codes aren't what is used to be.[5]
  • I chirurghi non sono più come una volta.
Surgeons aren't what is used to be.[5]
  • La medicina moderna doveva pur partire da qualche parte.
Modern medicine had to start somewhere.[5]
  • L'umanità è difficile da curare.
Humanity is hard to cure.[6]

Note[modifica]

  1. William Shakespeare, Enrico VI, parte III, atto II, scena I.
  2. William Shakespeare, Enrico V, atto III, scena I.
  3. William Shakespeare, Amleto, atto IV, scena IV.
  4. Cfr. Assedio di Petersburg
  5. a b c d e f g h i j k Dalle locandine promozionali in inglese della prima stagione. Cfr. See ‘The Knick’ Character Posters; Steven Soderbergh Eager for Second Season, ign.com
  6. Dalla locandina promozionale in inglese della seconda stagione. Cfr. The Knick: Season 2 Trailer and Posters, ign.com

Altri progetti[modifica]