Arnold J. Toynbee

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Arnold Toynbee)
Jump to navigation Jump to search
Arnold J. Toynbee

Arnold Joseph Toynbee (1889 – 1975), storico britannico.

  • Ansia e coscienza sono una potente coppia di dinamo. Insieme, possono garantire che uno lavori duro; ma non garantiscono che si lavori a qualcosa che ne valga la pena. (da Perché e come lavoro, in Saturday Review – 5 aprile 1969)
  • Il mutamento del cuore è il cuore del problema. (citato in Alessandro Pronzato, Ad ogni giorno il suo amore – Gribaudi, 2003)
  • [...] l'immediato ambiente sociale dell'abitante di Ecumenopolis non deve essere più ampio di quello del villaggio rurale [...] In altre parole, le cellule costituenti la città-mondo avvenire dovranno essere degli insediamenti sulla scala della città tradizionale locale. Nella città-mondo vi saranno centinaia di migliaia di queste entità, le quali saranno strettamente affiancate in un ininterrotto mosaico, e non disperse qua e là su di una oikumenê essenzialmente rurale. Ma, in questa nuova composizione, ogni nuova entità deve tendere ad essere una Weimar o una Ur redivive. (da La città aggressiva, traduzione di Elena Clementelli, Laterza, Bari, 1972, p. 234. Citato in Benno Albrecht, L'infrastruttura globale di Ecumenopolis, in La freccia del tempo. Ricerche e progetti di architettura delle infrastrutture, a cura di Cassandra Cozza e Ilaria Valente, Pearson Italia, Milano-Torino, 2014, p. 36. ISBN 9788861599949)
  • Le opere di artisti e letterati hanno vita più lunga delle gesta di soldati, di statisti e mercanti. I poeti e i filosofi vanno più in là degli storici. Ma i santi e i profeti valgono più di tutti gli altri messi assieme. (citato in Tiziano Terzani, Lettere contro la guerra – Longanesi & C)
  • Se classifichiamo l'umanità per colore, l'unica tra le razze principali [...] che non abbia dato un singolo contributo creativo a nessuna delle nostre ventuno civiltà è la razza negra. (da A Study of History, citato in Robert Hughes, La cultura del piagnisteo. La saga del politicamente corretto (The Culture of Complaint), traduzione di Marina Antonielli, Adelphi Edizioni, Milano, 2003, p. 163)
  • [La tecnica moderna] Una scheggia distaccatasi dalla nostra cultura sul finire del XVII secolo. (Citato in La contrapposizione planetaria tra Oriente e Occidente, in Ernst Jünger e Carl Schmitt, Il nodo di Gordio, a cura di Carlo Galli, traduzione di Giuseppina Panzieri, Il Mulino, Bologna, 2004, p. 152. ISBN 88-15-09742-2)

Altri progetti[modifica]