Il giudizio universale

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

Il giudizio universale

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Il giudizio universale

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1961
Genere commedia
Regia Vittorio De Sica
Soggetto Cesare Zavattini
Sceneggiatura Cesare Zavattini
Produttore Dino De Laurentiis
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il giudizio universale, film italiano del 1961 con Vittorio Gassman, Paolo Stoppa e Anouk Aimée, regia di Vittorio De Sica.

Incipit[modifica]

Alle 18,00 comincia il giudizio universale! (Dio)

Frasi[modifica]

  • Avanti signori, andiamo, non vi ci mettete anche voi! Questa non è una crociera di piacere. Io qui sto lavorando per voi; i bambini si devono imbarcare! Non mi fate perdere tempo, fatelo per i vostri figli. Su, andiamo, siate gentili. (Mediatore di bambini)

Dialoghi[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Giorgio: Matteoni, ma io ti aspettavo più tardi. Io devo fare bagno, barba, shampoo e pedicure.
    Matteoni: Aspetta, aspetta. Ah, a proposito, ti voglio portare a un cinema prima del gran ballo.
    Giorgio: Sei un angelo.
    Matteoni: Giorgio, sua eccellenza è arrivato, e questa sera te lo presento.
    Giorgio: Grazie, grazie... grazie!
    Matteoni: Fidate, Giorgio, avrai il riconoscimento, il posto e lo stipendio che meriti.
    Giorgio: Digli chi sono, che cosa valgo.
    Matteoni: Abbi fiducia Giorgio.
    Giorgio: [Uscendo dalla stanza a passo di corsa] Pa-ra-pa-ra-ppa-ppa-ppa-ppa!
  • Ambasciatore: Ho detto latte.
    Cameriere: Scusi lei aveva detto limone.
    Ambasciatore: Io non saprei distinguere il limone dal latte, allora?
    Cameriere: Sarà come dice lei.
    Ambasciatore: Non sarà, è come dico io! Cretino!
    Cameriere: No eccelle', io nun sono un critino.
    Ambasciatore: Quando non si sa distinguere un limone dal latte si è proprio cretini, cretino!
    Cameriere: Allora lo è lei, lo è lei, scusi!
  • Cimino: Sognatore!
    Coppola: Buongiorno, marche'. Stavo guardando il cielo..
    Cimino: Sempre col tuo baschetto; ma tu sei modesto o avaro?
    Coppola: Io?
    Cimino: E fatti 'nu cappiello se ti piace! Un cappello è per un uomo quello che per un re è la corona.
  • Mediatore di bambini: Giovanni Variale!
    Bambino: Presente!
    Mediatore di bambini: Non fa' el fanatico!
  • Mediatore di bambini: De Rosa Salvatore!
    Padre: Presente! E andiamo belle e papà, andiamo! Andiamo, nun fa cussì! [schiaffeggia il bambino]
    Mediatore di bambini: No, no, no, no, oh! Qui non si mena, non si mena per nessuna ragione. Il bambino è stato acquistato sano e salvo e sano e salvo io devo consegnarlo al destinatario!

Altri progetti[modifica]