The Big Bang Theory (settima stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: The Big Bang Theory.

The Big Bang Theory, settima stagione.

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Episodio 1, L'insufficienza da Hofstadter[modifica]

  • [Rivolto a Howard] Fai tanto il figo perché tua moglie è una persona? (Raj)
  • Raj: Oh, Sheldon... visto che Amy non c'è, vuoi venire anche tu?
    Sheldon: Anch'io desidero che tu sia felice, ma non tanto da fare fisicamente qualcosa.
  • Bernadette [brindisi]: Al progresso della scienza.
    Amy: E ai malati e ai moribondi che lo rendono possibile.

Episodio 2, La verifica dell'inganno[modifica]

  • Sheldon: Stuart, mi stavo chiedendo se tu potessi aiutarmi a trovare una cosa.
    Stuart: Sì, se non è la speranza o un motivo per vivere.
    Sheldon: Oh, mi fai scompisciare, pagliaccio triste.
  • Conosco piuttosto bene l'idraulica. Non per vantarmi, ma ho passato la maggior parte delle elementari con la testa nel water. (Sheldon)

Episodio 3, Il vortice della caccia al tesoro[modifica]

  • Le cacce al tesoro ad Harvard erano durissime. Rimanevo sempre bloccata sulla prima sfida: trovare qualcuno che stesse in squadra con me. Suppongo che sia più triste che divertente. (Amy)
  • Come diceva mia madre, "fare un puzzle è come essere circondata da tanti amici". (Amy)

Episodio 4, La minimizzazione manipolatoria[modifica]

  • Amy: Ah, mi è piaciuto. Quando mi hai detto che stavo per perdere la verginità non pensavo che avrei visto per la prima volta Indiana Jones.
    Sheldon: Scusa, è stata colpa mia, ho scelto le parole in modo sbagliato, avrei dovuto dire che ti avrei fatta impazzire di piacere qui sul mio divano. Ad ogni modo, grazie per averlo guardato, è uno dei miei film preferiti da sempre.
    Amy: È stato piacevole e divertente, malgrado l'evidente problema narrativo...
    Sheldon: Problema narrativo? Tu- no... Amy... che innocente sciocchina che sei, mia cara. I predatori dell'Arca perduta è il frutto dell'amore tra Steven Spielberg e George Lucas, due tra i registi più talentuosi della nostra generazione. Io l'ho guardato 36 volte, ad eccezione della scena del serpente e dello squagliamento della faccia, che riesco a guardare solo quando fuori c'è ancora luce, ma... ti sfido a trovare in questo film un problema narrativo. Ah, ecco la mia mascella: forza, falla cadere.
    Amy: D'accordo: Indiana Jones non ricopre alcun ruolo decisivo nelle storia. Se lui non fosse nel film, il film sarebbe esattamente lo stesso.
    Sheldon: Oh, capisco la tua confusione, tu non hai chiara una cosa: Indiana Jones era quello con il cappello e la frusta.
    Amy: No, questo l'ho capito, ma se non fosse stato nel film, i nazisti avrebbero lo stesso trovato l'Arca, e una volta sull'isola l'avrebbero aperta per morire, proprio come hanno fatto. [Sheldon rimane a bocca aperta] Aspetta, la chiudo io.
  • Penny: Credevo che in fumetteria andassi il mercoledì.
    Leonard: Sì, ma Sheldon ed Amy erano a casa, e non serve che io stia lì per rendere le cose imbarazzanti. Per quello ci sono già loro due.
  • Leonard: Che fai?
    Sheldon: Ah, a quanto pare l'adoratissimo Orgoglio e pregiudizio di Amy è un capolavoro senza alcun difetto. Sì, lui ha troppo orgoglio, lei troppi pregiudizi, però funziona.

Episodio 5, La prossimità del posto di lavoro[modifica]

  • Raj: Invece potrebbe essere romantico, i miei si sono conosciuti al lavoro di papà.
    Leonard: Raj, tuo padre fa il ginecologo...
  • Howard, se intendi mentire a tua moglie, non iniziare una frase con "Sheldon non ha capito". Così scopre subito il gioco... (Sheldon)

Episodio 6, La risonanza delle romanticherie[modifica]

  • Nell'industria farmaceutica abbiamo un detto: più infezioni, più soldoni. (Bernadette)
  • Penny: Come mai tu non hai mai fatto nulla di romantico per il nostro anniversario?
    Leonard: Beh, innanzitutto, mi hai mollato talmente tante volte... Di quale anniversario parliamo esattamente?
  • [Rivolto a Sheldon] Tutti ricevono cose che non si meritano. Guarda me con te. (Leonard)
  • [Howard sta preparando una sorpresa per Bernadette, inoltre Leonard rinfaccia a Penny di non sapere far niente di romantico per lui]
    Penny: Ah, Bernadette impazzirà per questa sorpresa.
    Leonard: Già, deve essere bello avere qualcuno che fa cose così romantiche.
    Penny: Ok, sai cosa non è romantico? Sbattermelo in faccia di continuo.
    Leonard: In realtà potrebbe esserlo, ma ti ho detto che il sesso non conta.

Episodio 7, La dimissione del divulgatore[modifica]

  • Howard: Ah, Bernie ha organizzato una serata solo donne questo venerdì da noi, ti va di uscire?
    Raj: Ah... ho già da fare.
    Howard: E cioè?
    Raj: Hanno aperto un nuovo bar dove fanno vedere le partite.
    Howard: Vai alla serata solo donne.
    Raj: Sì.
    Howard: Lo sai che faranno a bigiotteria, vero?
    Raj: A chi pensi sia venuta l'idea? Loro volevano bere e giocare a freccette.
  • Fa male conoscere i propri idoli, mai sbirciare dietro le quinte della fama e della celebrità, perché se lo fai li vedrai per come sono davvero, cioè dei buffoni degenerati. (Sheldon)
  • Professor Proton: Posso farti una domanda? Perché sopporti Sheldon?
    Leonard: Oh, be', perché è mio amico.
    Professor Proton: Perché?
    Leonard: Cavolo, lei fa delle domande davvero difficili!

Episodio 8, La simulazione del prurito neuronale[modifica]

  • Ma che diavolo ti dice il cervello!?! Mi hai distrutto ogni possibilità di rimettermi con Lucy. [Gli arriva un messaggio] Ora lei sa per certo che sono disperato invece che esserne solo quasi sicura. [Legge il messaggio] È Lucy. Vuole che ci vediamo per un caffè. Io ti amo, Penny! (Raj)
  • Howard: Ciao. A cosa lavori?
    Sheldon: Ah, sto pensando come si potrebbe sfruttare il fatto che uno specchio ad alta rotazione trasformi fotoni virtuali in fotoni reali come metodo per osservare l'energia oscura.
    Howard: Idea davvero interessante.
    Sheldon: E, sì, visto che sei qui, vorrei avere l'opinione di un ingegnere.
    Howard: Ma certo.
    Sheldon: Questa sedia cigola da morire. La faccio riparare o ne compro una nuova?

Episodio 9, La separazione del ringraziamento[modifica]

  • Raj: Perché vorresti buttare a terra una mucca? È sacra.
    Penny: Oh, smettila, ti ho visto mangiare un milione di hamburger.
    Raj: Ehi, un animale può essere sia sacro che delizioso.
  • Bernadette: Suppongo che dovremo cucinare noi.
    Howard: Io ho un'idea migliore.
    Bernadette: Se pensi di farmi fare tutto da sola, sei completamente fuori di testa.
    Howard: Io volevo far fare tutto a Raj.
    Bernadette: Be', è un'idea fantastica!
  • Howard: Tu giocavi a football?
    Mike: Un po', al college. E tu?
    Howard: No, ma una volta sono stato placcato in corridoio. La scuola intera esultava.

Episodio 10, La dissipazione della scoperta[modifica]

  • Be', se l'università ha bisogno di denaro dovrebbe istituire un vasetto per le parolacce. Oh, questa valeva almeno un dollaro. (Sheldon)
  • Bernadette: Metti in pausa il gioco e mi aiuti a pulire?
    Howard: Sto già ripulendo, guarda che macello ha fatto Joker a Gotham City...
  • Sheldon: Che cosa ci fa quell'animale in casa nostra?
    Leonard: Oh, tranquillo, è nel trasportino, non può uscire.
    Sheldon: Ti dico solamente due parole: Jurassic Park.

Episodio 11, L'estrazione di Cooper[modifica]

  • Leonard: Dove vai?
    Sheldon: In Texas.
    Amy: Adesso? Perché?
    Leonard: Qualcuno sta male?
    Sheldon: Sì, l'utero di mia sorella Missy si è beccato un bambino.
  • [Vedendo la sorella gemella partorire] È un modo orrendo per fare nuovi umani. Persone che escono da altre persone. È come un pornospettacolo di magia. (Sheldon)

Episodio 12, La ramificazione dell'esitazione[modifica]

  • Amy: Potremmo mettere via i cellulari e parlare come dei normali esseri umani?
    Sheldon: Potremmo, ma grazie a Steve Jobs non dobbiamo farlo.
  • Raj: Allora, ho letto uno studio che dice che un uomo con un cane ha il triplo di possibilità di rimorchiare una donna.
    Leonard: Vale anche se l'uomo si fa leccare il burro di arahcidi sulla lingua dal cane?
    Raj: Non vedo perché no.
    Howard: Se hai tanto bisogno di una donna e ti piace farti mangiare il cibo dalla bocca, puoi uscire con mia madre.
    Sheldon: Perché farebbe ridere? È soltanto antigienico.
    Leonard: Era una battuta.
    Sheldon: No, io non credo. Credo che una battuta sia una breve narrazione orale che culmina con un'inattesa svolta umoristica. Ah, per esempio: "La madre di Wolowitz è talmente grassa che ha deciso di iniziare una dieta, o di fare esercizio, o entrambe." [Ride da solo] Non l'avete capito? La svolta è che le persone di solito non cambiano. [Gli altri continuano ancora a non ridere] Be', non cambiano.
  • Sheldon: Il filosofo Henri Bergson diceva che è divertente quando un essere umano si comporta come un oggetto.
    Leonard: Scommetto che aveva un successone nei cabaret.
    Sheldon: Ma lui non faceva stand-up comedy, era un filosofo.
  • Sapete? Dicono che la comicità è tragedia più tempo. (Sheldon)
  • Le parole non è che debbano sempre avere un significato. (Leonard)

Episodio 13, La ricalibrazione occupazionale[modifica]

  • Ciao, signor cervello di ratto. Adesso non mordi più senza il resto del ratto che ti sostiene... (Amy)
  • Il modo migliore per riuscire in qualcosa è dedicargli il cento percento del tempo e delle energie. (Sheldon)
  • Amy: Allora, come vorreste che una donna vi dicesse che non le interessate?
    Raj: Penso che mi piacerebbe che mi facesse sedere, mi guardasse negli occhi e mi dicesse: «Mi sbagliavo, io ti amo». E poi forse potrebbe toccarmi in modo speciale.
    Howard: Così si respinge un ragazzo.

Episodio 14, L'incognita della convention[modifica]

  • Penny: È assurdo che vogliano spendere centinaia di dollari per dei biglietti.
    Amy: Tu li hai appena spesi per un vestito.
    Penny: Sì, ma con quei biglietti entri solo al Comic-Con, con quel vestito io entro dovunque...
  • Leonard: Aspettate un secondo, facciamo sempre così.
    Howard: Così come?
    Leonard: Ce la facciamo sotto, abbiamo così tanta paura di finire nei guai che non facciamo mai niente di male.
    Raj: Perché noi siamo i buoni.
    Leonard: Persino Batman infrange le regole.
    Raj: Sai che non mi convince Batman...

Episodio 15, La manipolazione della locomotiva[modifica]

  • Oh, molto bene, ma come facciamo con i posti letto? Noi due, Amy, siamo fidanzati da appena tre anni, se dormissimo insieme la gente farebbe chiacchiere. (Sheldon)
  • Raj: San Valentino è già orrendo di suo e voi cercate di uccidermi il cane? E con dei cioccolatini da due soldi?
    Penny: Non erano da due soldi. Erano gratis.

Episodio 16, La polarizzazione del tavolo[modifica]

  • [Parlando dell'acquisto di un tavolo] Oh, già, io siedo sempre per terra e non frega a nessuno, la bianca carina ci sta due secondi e all'improvviso si va di corsa all'Ikea. (Raj)
  • Sheldon: La teoria del caos suggerisce che anche in un sistema deterministico se le equazioni che descrivono il suo comportamento sono non lineari, una minuscola modifica nelle condizioni iniziali può portare a un risultato catastrofico imprevedibile.
    Penny: Puoi tradurre?
    Leonard: "Muwahhh, io non voglio il tavolo."

Episodio 17, La turbolenza dell'amicizia[modifica]

  • Sheldon: Sei sicura? Era divertente schernire le carriere fallite, non abbiamo ancora parlato di quella di Howard.
    Howard: Scusa, io e te lavoriamo nella stessa università.
    Sheldon: Sì, e Occhio di Falco è nei Vendicatori, ma nessuno grida: «Aiutami, Occhio di Falco!».
  • Prima di Sheldon anche io ero pronta ad arrendermi. Una volta sono persino andata dal ginecologo per avere un po' di contatto umano. (Amy)
  • Ti ho chiesto di fare una cosa semplicissima: contattare una perfetta sconosciuta e farla innamorare di me, e tu rovini tutto. (Raj)

Episodio 18, L'osservazione della madre[modifica]

  • Amy: Ti senti tranquillo a stare sul posto di Sheldon?
    Raj: Lui è in Texas, non lo saprà mai.
    Penny: Io non ne sarei così sicura.
    Leonard: Già, ha un sedere molto sensibile. [Lo guardano male] Che c'è? È vero. Una volta si è seduto su un mucchio di spiccioli e ha fatto la somma.
  • Ai tempi delle medie pesavo circa cento chili. Mi prendevano in giro. Le mucche là sono sacre, ma sembrare una di loro non aiuta. (Raj)

Episodio 19, L'amalgamazione dell'incertezza[modifica]

  • Non posso avere due donne nello stesso tempo. Zero donne: è lì che do il mio meglio. (Raj)

Episodio 20, La disgiunzione dell'amicizia[modifica]

  • Leonard: Devo dirlo: più articoli leggo sulla scoperta dell'onda gravitazionale primordiale, più mi entusiasmo.
    Raj: Lo so, essere un astrofisico adesso è come essere una rockstar.
    Howard: Già, solo senza il sesso.
    Raj: Già, come sempre il sesso niente.
  • Sheldon: Perché ti comporti così? Anche tu sei un teorico delle stringhe.
    Kripke: È inesatto, io sono un pragmatista delle stringhe: dico di poter dimostrare qualcosa di indimostrabile, chiedo una sovvenzione e poi spendo tutto in alcolici e ragazze.

Episodio 21, La ricorrenza del tutto può accadere[modifica]

  • Sheldon: Amy non sta bene.
    Leonard: Oh, che problema ha?
    Sheldon: Beh, parla un sacco, vuole che ci teniamo per mano.
    Leonard: Non intendevo quello.
    Sheldon: Be', se ti riferivi alla sua malattia dovevi chiedermi: «cosa l'affligge?».
    Leonard: Cosa l'affligge?
    Sheldon: Oh, chi lo sa.
  • Howard: Dai, potrebbe avere un freezer pieno di parti del corpo dei suoi ex e usciresti comunque con lei.
    Raj: Mi piacerebbe che nessun ex potesse rifarsi vivo.
  • [Riferito ai biscotti della fortuna] Penny, esiste un solo biscotto con qualcosa nel mezzo che risolve i problemi della vita, e si chiama Oreo. (Sheldon)
  • Sheldon: Ma tu hai mai pagato una cena?
    Penny: Non con i soldi.

Episodio 22, La trasmutazione di Proton[modifica]

  • [Sheldon non vuole andare al funerale di Proton] Con tutta quella gente che si soffia il naso? Non si distinguono i malati dai tristi. (Sheldon)

Episodio 23, La dissoluzione del gorilla[modifica]

  • Sheldon: Grazie di avermi accompagnato.
    Raj: Grazie dell'invito dopo che tutti hanno detto: «no».
  • Sheldon: Sai, sono curioso: perché ti ha sconvolto così tanto vedere Emily con un altro?
    Raj: Tu non lo saresti se capitasse a te con Amy?
    Sheldon: Impossibile. Abbiamo un contratto tra fidanzati indistruttibile che le impedisce qualsiasi contatto fisico con chiunque eccetto me.
    Raj: Ma neanche tu fai sesso con lei.
    Sheldon: Geniale, eh?

Episodio 24, La combustione dello status quo[modifica]

  • Raj: Cavolo, che gran fame che ho oggi, mi domando perché.
    Howard: Forse perché stanotte hai fatto sesso?
    Raj: Sai una cosa? Potrebbe essere così. Tra l'altro non è come andare in bicicletta, sono caduto un paio di volte.
  • [Rivolta ad Howard] Howie, io ti amo, e come tua moglie questa storia di tua madre è un problema per me quanto lo è per te. Quindi... io voglio il divorzio. (Bernadette)

Altri progetti[modifica]