I Simpson (terza stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

1leftarrow.pngVoce principale: I Simpson.

I Simpson, terza stagione.

Episodio 1, Papà-zzo da legare[modifica]

Frasi[modifica]

  • Io non sono un dentista. (Frase alla lavagna)
  • L'arrivo dell'ottavo anno" di Lisa Simpson. "Avevo una gatta | Palla di neve era il suo nome | essa perì, essa perì | mamma disse che stava dormendo | essa mentì, essa mentì | Perché fu ghermita dalla morte? | Quella station wagon su me doveva scagliare la sorte? (Lisa) [Poesia scritta in occasione del suo ottavo compleanno]

Dialoghi[modifica]

  • Homer: Chi s'è fregato la mia camicia?
    Marge: L'ho lavata.
    Homer: Oh, grazie Marge. Ah! Rosa! Marge non posso indossare una camicia rosa al lavoro, tutti indossano camicie bianche. Non sono abbastanza popolare per essere diverso!
    Marge: Al lavoro nessuno farà caso alla tua camicia rosa.
    [Successivamente alla centrale nucleare Burns sta visionando una registrazione dei dipendenti che entrano nella centrale]
    Burns: Un momento... torna indietro. Zoommata... Perché quell'uomo indossa una camicia rosa?!?!
    Smithers: È Homer Simpson, signore. Uno dei suoi lumaconi del settore 7G.
    Burns: Simpson, eh? Dal suo abbigliamento sgargiante dev'essere una specie di anarchico con libero pensiero incorporato!
    Smithers: Chiamo la sorveglianza, signore.
    Burns: Eccellente. Questi monitor a colori si sono già strapagati.
  • Leon Kompowsky/Michael Jackson: Hi, I'm Micheal Jackson, dei Jackson 5.
    Homer: Io sono Homer Simpson, dei Simpson 5.
  • Leon Kompowsky/Michael Jackson: Sembri un gran simpaticone. Perché ti hanno messo qui dentro?
    Homer: Perché indossavo una camicia rosa.
    Leon Kompowsky/Michael Jackson: Capisco. Anche a me mi vedono pazzo per come mi vesto.
    Homer: Cosa ti metti?
    Leon Kompowsky/Michael Jackson: Un piccolo bianco guanto coperto di strass.
    Homer: Questo è pazzo davvero!
  • Leon Kompowsky/Michael Jackson: Lui lo chiamano il capo. Si trova qui dal 1968. Non dice una parola, non muove un muscolo.
    Homer: Ciao, Capo!
    Il Capo: Augh.
    Psichiatri: Incredibile! Ha parlato!
    Il Capo: Era ora che qualcuno mi rivolgesse una parola.

Episodio 2, Il Signor Lisa va a Washington[modifica]

Frasi[modifica]

  • Uno sputo non è libertà d'espressione. (Frase alla lavagna)
  • Chi l'avrebbe detto che leggere e scrivere avrebbe reso tanto? (Homer)
  • Non mi veniva in mente un modo migliore per dire che l'America fa schifo! (Lisa)

Dialoghi[modifica]

  • Burns: Chi è quel topo di biblioteca?
    Smithers: Homer Simpson, signore.
    Burns: Simpson eh? È davvero strano la scheda dice che per quel lavoro occorre essere analfabeti.
  • [Al Jefferson Memorial] Lisa: Signor Jefferson, mi chiamo Lisa Simpson e ho un problema.
    Thomas Jefferson: Conosco il tuo problema. Il monumento alla memoria di Lincoln era troppo affollato.
    Lisa: Scusi signore, è solo che...
    Thomas Jefferson: Nessuno si rivolge mai a me. E non li biasimo. Io non ho mai fatto nulla di importante... Soltanto la dichiarazione d'indipendenza, l'acquisizione della Louisiana e il reggicalze!
    Lisa: Forse è meglio che vada, l'ho beccata in un brutto momento...
    Thomas Jefferson: Aspetta! Ti prego non andare, mi sento tanto solo...

Episodio 3, Quando Flanders fallì[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • A nessuno piacciono le pacche sulle scottature. (Frase alla lavagna)
  • Sto per aprire un negozio unico nel suo genere: per mancini! Ci sarà tutto, dallo sbuccia mele alla cetra tirolese per mancini. Lo chiamerò il Sinistrorium! (Ned Flanders)
  • Son botte, son botte, son botte-botte-botte! Questa è comincità! (Sigla di Grattachecca e Fichetto)
  • Marge: Bart, ma quante ore al giorno guardi la televisione?
    Bart: Sei. Sette se c'è qualcosa di decente.
  • Marge, la tv ci da così tanto e chiede così poco... è la migliore amica dei ragazzi! (Homer)
  • [Bart è alla sua prima lezione di karate]
    Akira: Benvenuti. Io sono Akira. La vostra guida sul sentiero del vero karate. E questa è la nostra mappa: L'arte della guerra di Sūnzǐ. Ci insegnerà la nostra lezione più importante: impariamo il karate in modo da non doverlo mai usare.
    Bart: Ehm, mi scusi signore, io so già come non colpire un tizio. Adesso possiamo tirare fuori i nunchaku?
    Akira: Ahahah, l'impetuosità della gioventù. Per ora, leggiamo.
    Bart: Akira, buon uomo, quando romperemo i blocchi di ghiaccio con la testa?
    Akira: Prima riempi la tua testa di saggezza, poi con essa colpisci il ghiaccio.
    Bart: Ehi, sensei, posso andare al cesso?
    Akira: Se tu credi che puoi, puoi.
    Bart: [In realtà esce dalla palestra] Pagare per leggere i libri... pfff. Al diavolo sta robbaccia.
    [Bart va alla sala giochi a giocare a "Touch of Death"]
  • Homer: De hi hi ho! Ti dico: il negozio di Flanders era deserto. Allora, cosa pensi del tuo magnificissimo amico, Marge?
    Lisa: Papà, sai cos'è Schadenfreude?[1]
    Homer: No, non lo so cos'è Schadenfross... [sic] ti prego di dirmelo perché muoio dalla voglia di saperlo.
    Lisa: È un termine tedesco per "gioia infame": provare piacere per le sofferenze altrui.
    Homer: Oh, andiamo, Lisa. Sono solo contento di vederlo cadere con il culo per terra! Di solito lui è sempre così tutto felice e tranquillo, e circondato dai suoi cari, e mi fa sentire... ehm, qual è l'opposto di quellatua cosa..."gioia infame"?
    Lisa: Acredine.
    Homer: Mitico, quei tedeschi hanno una parola per ogni cosa!
  • Bart, non usare il tocco della morte con tua sorella! (Marge)
  • È strano come a volte due torti formino una ragione. (Lisa)
  • [In coro] Il cielo grigio presto, presto si schiarirà / Via quello sguardo truce un volto felice avrai / Spargi il sole ovunque tu sia / Dai sorridi con allegria! (Rod, Tod e Maude)
  • Ned: Homer, sono rovinato.
    Homer: Lo so...
    Ned: Sai, momenti come questi mi rifugiavo nella Bibbia e lì trovavo conforto. Ma anche il buon libro non può aiutarmi adesso...
    Homer: Perché no?
    Ned: L'ho venuto a te per sette centesimi!
  • Homer, le villette a schiera a basso costo ci hanno resi vicini di casa. Ma tu ci hai resi amici. (Ned Flanders)

Episodio 4, Bart l'assassino[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Esplosivi e scuola non vanno d'accordo. (Frase alla lavagna)
  • [Al Piccolo Aiutante di Babbo Natale] Hai mangiato i miei compiti! Non sapevo che i cani lo facessero veramente... (Bart)
  • [Video educativo della fabbrica del cioccolato] Benvenuti alla fabbrica di cioccolato. Io sono Troy McLure. Probabilmente vi ricorderete di me nei film come La vendetta di Abe Lincoln e Il carro più svitato del West. La storia del cioccolato ebbe inizio con gli antichi atzechi. A quei tempi invece di essere impacchettato in confezioni igieniche, il cioccolato era avvolto da una foglia di tabacco. E invece di essere cioccolato puro come quello che abbiamo oggi, era misto a tabacco sfilacciato. E non lo mangiavano, lo fumavano! (Troy McLure)
  • Per favore ragazzi, giocate igienicamente! (Cioccolatiere)
  • [Bart si trova per sbaglio al "Legitimate Businessman's Social Club", ritrovo dei mafiosi di Springfield]
    Tony Ciccione: Ehi, da dove sbuca il ragazzino?
    Bart: Giù le mani dalla merce!
    Legs: Ma sentilo, il ragazzo è tosto!
    Louie: C'ha fegato!
    Tony Ciccione: Chissà se è anche fortunato! Scegli un cavallo ragazzo. Shelbyville Downs, terza corsa, che sia quello buono.
    Bart: Ciucciati il calzino!
    Tony Ciccione: "Ciucciati il calzino"...Ok, vediamo... [Controlla sul giornale]...Ehi, aspetta un momento, piccola canaglia! "Ciucciati il calzino" è nella quinta corsa! Ho detto la terza corsa!
    Bart: Non farti infartare!
    Tony Ciccione: Uhm, "Non farti infartare" nella terza, [Ad un altro mafioso] punta doppio! [A Bart] E mentre aspettiamo di vedere quanto sei fortunato ti faccio fare un giro. Vedi, questo è il nostro bar, e da quella parte c'è la nostra slot machine e i tavoli da gioco.
    Bart: Che ficata!
    Mafioso: Ehi, capo, ecco la chiamata per la terza corsa!
    Radiocronista: Mentre escono dalla curva "Fagiani Farciti" [?] ad un'incollatura da "Yabba-Dabba Do", due lunghezze dietro a "Che puzzone che sono" e a "Via col ventre". "Ombre rozze" è in coda, ma ecco che arriva "Non farti infartare" sul lato esterno e giunge solo al traguardo "Non farti infartare"!
    Tony Ciccione: Ehi, mi piace questo ragazzo! Non posso credere che stavamo per farlo fuori! Sai miscelare i drink?
As they come out of the turn, it's Sufferin' Succotash by a neck over Yabba-Dabba-Doo, two lengths back Ooh Ain't I a Stinker and That's All Folks. I Yam What I Yam can see them all, but here comes Don't Have a Cow flying on the outside, and coming down to the wire, it's all Don't Have a Cow![2]
  • [Tony Ciccione spiega la natura dei suoi affari con abile retorica]
    Bart: Ehm... volevo dire... siete delinquenti voi?
    Tony Ciccione: Bart... è una colpa rubare un tozzo di pane per sfamare la tua famiglia?
    Bart: No!
    Tony Ciccione: Allora supponiamo che hai una famiglia affamata molto numerosa. È una colpa rubare un carico di pane per sfamarla?
    Bart: Eh-eh. [Facendo di no con la testa]
    Tony Ciccione: E se alla tua famiglia non piace il pane, ma piacciono le sigarette?
    Bart: Beh, direi che va bene.
    Tony Ciccione: Ora... se invece di regalarle tu le vendessi a un prezzo che fosse praticamente come regalato, sarebbe questo un crimine Bart?
    Bart: Cacchio, no!
  • [Vestito da mafioso] Dammi tre dita di latte, mà! (Bart)
  • Marge: So che è un bene per un ragazzo avere un lavoretto part-time, ma non sono tanto sicura della gente per la quale lavora Bart. Temo siano dei criminali.
    Homer: Un lavoro è un lavoro! Voglio dire, prendi me. Se la mia centrale inquina l'acqua e avvelena la città, secondo la tua logica, questo farebbe di me un criminale, scusa!
  • Io non corromperò il direttore Skinner. (Frase alla lavagna all'interno della puntata)
  • Edna: [Piangendo la scomparsa di Skinner] Andava pazzo per le esercitazioni anti-incendio!
    Willie: [Schiaffeggiandola] Cerchi di controllarsi pulzella, per i pargoletti!
  • Tony Ciccione: Sei in anticipo di otto ore sul lavoro, ragazzo!
    Bart: Avete ucciso il mio direttore?
    Tony Ciccione: Ehm, il cinese soi baffi?
    Bart: No! Il mio direttore!
    Legs: Chi? Quello Skinner? No, non l'abbiamo ucciso.
    Winchester: Che nessuno si muova! Siete tutti in arresto per l'omicidio di Seymour Skinner!
    Tony Ciccione: E che è n'omicidio?
    Winchester: Non fare il fricchettone con me, eh! Ammanettateli, 'uagliò!
  • Viviamo in un paese talmente isterico riguardo al crimine che un bambino di 10 anni può essere processato come un adulto. (Burns)
  • [Al processo contro Bart]
    Tony Ciccione: Non sono stato io a ordinare l'uccisione di Skinner!
    Avvocato dai capelli blu: Lei non è il capo di questa banda?
    Tony Ciccione: No, io faccio solo una capatina al Club di tanto in tanto per leggere il giornale in omaggio.
    Tony Ciccione: Allora, chi è il perno? Il capo di tutti i capi? Ci dica chi è per favore!
    Tony Ciccione: È quel tizio lì! [Indica Bart]
    [Tutti si girano verso Bart sbalorditi]
    Bart: Ehi!
    Tony Ciccione: Perdonatemi Don Bartolomeo!
    Louie: Abbiamo tentato di frenare il ragazzo, ma non c'è stato verso! Era come impazzito!
    Legs: Prostituzione, prestito, strozzo, pizzo... al ragazzo ci piaceva intingere il becco in tutte cose!
    Lionel Hutz: Signor Simpson, lei è il padre del ragazzo da dieci anni, crede veramente che lui possa essere il capo di una banda criminale omicida?
    Homer: Beh... non proprio il capo, insomma... [Scoppia a piangere] Aaah! È vero! Tutto vero! Tutti i pezzi combaciano!
    Giudice Snyder: Alla luce delle testimonianze incriminanti rese dai tuoi amici pentiti, dal tuo papà, dai tuoi maestri e dalla sconfinata sfilza di babysitter emotivamente sconvolte, questa corte non ha altra scelta che...
    Skinner: Fermi!
    Marge: Direttore Skinner!
    Homer: Credevo fosse morto!
  • Tony Ciccione: Senti, so che ti abbiamo deluso ma io e i miei ragazzi siamo ancora convinti che puoi avere un brillante futuro nel campo del racket e dell'estorsione!
    Bart: Niente da fare Tony Ciccione, credevo che il vostro gioco fosse una ficata ma ora ho imparato che il crimine non paga!
  • Narratore televisivo: "Sangue sulla lavagna": la storia di Bart Simpson! Con Richard Chamberlain nel ruolo del direttore Skinner, Joe Montegna nel ruolo di Tony Ciccione, Jane Seymour nel ruolo della donna e la nota star della tv Neil Patrick Harris nel ruolo di Bart Simpson!
    Joe Montegna/Tony Ciccione: Bart, ho paura andiamo via da qui!
    Neil Patrick Harris/Bart Simpson: Sta zitto! Dove lo vuoi Skinner? [Skinner gli sputa addosso] Mossa stupida! [Uccide Skinner sparando dei colpi di pistola]
    Bart: Mitico!
    Homer: E noi quando riceviamo l'assegno?
    Marge: Beh, hanno cambiato la storia quel tanto che bastava per non doverci dare un soldo!
    Homer: Lo sai chi sono i veri delinquenti? Quegli scellerati produttori di Hollywood!

Episodio 5, Homer definito[modifica]

Frasi[modifica]

  • [Mentre scrive Bart fa stridere il gessetto] Non farò stridere il gesso. (Frase alla lavagna)
  • Quando vuoi parlare con me chiamami il telefono e dimmi di accendere il mio walkie-talkie! (Bart)
  • Ciao terrestri! Non imparate niente che io non imparerei! (Otto)
  • [Consultando il manuale della centrale nucleare] E chi l'avrebbe mai detto che un reattore nucleare sarebbe stato così complicato! (Homer)
  • Un reattore nucleare è molto simile a una donna. Basta solo leggere il manuale e premere il bottone giusto. (Homer)
  • [Bart gioca a Monopoli con Maggie] Bart non dare da mangiare gli alberghi a tua sorella! (Marge)
  • Un modello esemplare nella mia stessa famiglia, che comodità! (Lisa)

Dialoghi[modifica]

  • Smithers: Grazie a Dio è lunedì, signore.
    Burns: Tu cosa hai fatto questo weekend?
    Smithers: Be', mi sono avvantaggiato con il bucato, ho scritto una lettera a mammina e poi ho portato a tosare Ercole.
    Burns: Chi diavolo è Ercole?
    Smithers: È il mio Yorkshire, signore. È piuttosto minutino, perciò, sa... è una battuta. Ecco una foto di Ercolino.
    Burns: Oh, tu si come sai darti alla pazza gioia.
  • Burns: Dì pure che sono all'antica, ma i film di una volta erano più sexy quando gli attori rimanevano vestiti. Jean Harlow riusciva ad eccitarmi di più inarcando ad arte un sopracciglio anziché...
    Allarme: Attenzione, problema nel settore 7G!
    Burns: 7G, chi è l'addetto alla sorveglianza lì?
    Smithers: Homer Simpson, signore.
    Burns: Simpson? È un uomo in gamba, intelligente?
    Smithers: Be', è stato assunto al tempo del programma "Aiuto Sottosviluppati"...
    Burns: [Ironico] Grazie Presidente Ford.
  • [Prima della fusione nucleare]Smithers: Signore forse non avrò altra occasione per dirle che... le voglio bene!
    Burns: Oh, grazie per aver reso i miei ultimi momenti sulla Terra socialmente imbarazzanti.
  • Burns: Smithers, non resta altro da fare che dare un bacio d'addio alle mie povere chiappe.
    Smithers: Eseguo, signore.
  • Marge: Signora Van Houten, sono la mamma di Bart, ci siamo conosciute al pronto soccorso quando i ragazzi ingerirono la vernice.
    Luann: Ricordo. Prego, si accomodi.
    [Prendendo il tè]
    Luann: Marge, mi dispiace ma penso che sia meglio che Milhouse non frequeni più suo figlio.
    Marge: Senta, lo so che Bart può essere anche monello, ma so come è fatto dentro. Ha come una scintilla... non è una cosa cattiva, ma è pur vero che gli fa fare delle cose cattive.
  • Telecronista: Sono i Lakers ad avere la palla. Ecco Magic Johnson che si dirige verso il canestro. Magic si ferma, è vittima di un madornale scivolone. la palla gli parte dalle mani, colpisce l'arbitro sulla testa e si infila sul canestro! Vincono i Lakers!
    Magic Johnson: Si direbbe che ho fatto una Homerata!
  • [Sul dizionario]
    Homer \noun\
    1. American bonehead.
    2. Pull a Homer-- to succeed despite idiocy.
    Lisa: My dad. Now he belong to ages.
    • [Traduzione]
      Homer \sostantivo\
      1. Idiota americano.
      2. Homerata (fare una) -- avere successo nonostante l'idiozia
      [Chiudendo il dizionario] Lisa: Nostro padre. Ora appartiene a tutte le ere a venire.

Episodio 6, Tale padre, tale clown[modifica]

  • Finirò quello che ho iniziato (l'ultima frase verrà lasciata a metà) (Frase alla lavagna)
  • Un uomo che invidia la nostra famiglia è un uomo che ha bisogno di aiuto. (Lisa)

Episodio 7, La paura fa novanta II[modifica]

Frasi[modifica]

  • [Apertura dell'episodio] Buona sera a tutti! Prima dello show di Halloween dell'anno scorso vi raccomandai di non farlo vedere ai vostri bambini, ma voi mi avete disobbedito. Be', l'episodio di quest'anno è ancora peggio: è più impressionante, più violento e temo che abbiano infilato anche qualche parolina sconcia. Perciò rimboccate le coperte ai vostri bambini e... Be', se non mi avete dato retta l'ultima volta nono lo farete nemmeno ora. Godetevi lo show. (Marge)
  • La storia del nostro paese, per adeguarsi alle risposte di Bart sul compito in classe di ieri è stata cambiata di nuovo. Ora l'America è stata scoperta nel 1942 da un certo tizio e il nostro paese non si chiama più "America" ma "Pisellonelandia". (Edna Caprapal)
  • Bar Boe? Un attimo ora guardo. Ehi, gente ascoltate. Sono uno stupido idiota con una faccia da schifo e delle mega chiappe e le mie chiappone puzzano e a me piace tanto baciarle. Aspetta un momento... (Boe)
  • Tutte le ossa frantumate, organi che perdono fluidi vitali, leggero mal di testa, perdita di appetito... Smithers, io sto morendo... (Burns)
  • Sapete cosa diciamo ogni volta che succede qualcosa di strano? Bart ha fatto bene a fare così, ha fatto proprio bene! (Telecronista)

Dialoghi[modifica]

  • Lisa: Io chiedo la pace nel mondo.
    Homer: Lisa, questo è stato molto egoistico da parte tua!
  • Lisa: Mamma cos'è che non va?
    Marge: Vostro padre è scomparso!
    Bart: Papà è scomparso? Ma che cacchio dici?!
    Marge: Manca da due giorni!
    Lisa: È vero, non c'è neanche più l'odore!

Episodio 8, Il pony di Lisa[modifica]

Frasi[modifica]

  • I Bart-bigliettoni non sono valuta legale. (Frase alla lavagna)
  • Mannaggia a me. A me e alla mia logodiarrea. [Logorrea.] (Homer)
  • Lavorerò da mezzanotte alle otto, torno a casa, dormo cinque minuti, faccio colazione, dormo altri sei minuti, mi faccio una doccia, poi ho dieci minuti per bearmi dell'amore di Lisa dopodiché me ne andrò alla centrale nucleare fresco come una rosa. [Crolla a terra dal sonno] (Homer)

Dialoghi[modifica]

  • [Nella Taverna di Boe, mentre Boe riempie un boccale di birra]
    Homer: Boe, sbrigati, presto! Mancano solo cinque minuti alla chiusura del negozio di musica.
    Boe: Be', allora perché non vai prima lì?
    Homer: Ehi! ma io te lo dico come svolgere il tuo lavoro?
    Boe: Scusa, Homer.
    Homer: Sai, se inclini il bicchiere non ci sarebbe tutta quella schiuma in cima.
    Boe: Scusa, Homer!
  • [Homer è in un negozio di strumenti musicali e sta tentando di ricordare, aiutato dal commesso, quale strumento suona Lisa]
    Commesso: Clarinetto...
    Homer: No...
    Commesso: Oboe...
    Homer: No...
    Commesso: Sassofono...
    Homer: No... aspetti! Può ripetere quest'ultima cosa?
    Commesso: Sassofono.
    Homer: Uhm..."Lisa smettila di suonare quello stupido... SASSOFONO!" Si è quello!
    Commesso: Soprano o tenore?
    Homer: D'oh!
  • [In un negozio di animali]
    Commesso del negozio di animali: Accidenti! Cos'è questa puzza?! [Nota la presenza di Homer] Oh, è lei.
    Homer: Mi scusi, ce l'avete un pony?
    Commesso del negozio di animali: Certo amico, eccolo qui. [Indica una vetrina con uno Scottish Deerhound]
    Homer: [Leggendo il cartello] "Le-vie-ro sco-z-z-ese"...Ehi, ma questo è un cane!
    Commesso del negozio di animali: Amico mio, lei è più intelligente di quanto non la facessi. Le consiglio di provare l'allevamento di pony sulla statale 401. Basta svoltare a sinistra al mattatoio.
  • [Burns vuole concedere un prestito a Homer] Mr. Burns: È un hobby, non lo faccio per un guadagno personale. A proposito, sei al corrente delle severissime leggi del nostro stato riguardo l'usura...?
    Homer: Usu..ra?
    Mr. Burns: Che sciocco, devo aver inventato una parola che non esiste...
  • [La famiglia non riesce a far quadrare i conti] Marge: Caspiterina, come si fa? Siamo in guai seri. Non ci resta che dare un taglio alle cose superflue.
    Homer: Be', sai compriamo sempre vaccini per Maggie per delle malattie che neanche ha...
  • Lisa: Le piace una carotina dopo il suo pappone d'avena e le piace tanto quando le gratti dietro l'orecchio. E se c'è la radio accesa le piace ascoltare programmi d'attualità al mattino e la sera musica soft. La prego di prendersi cura della mia Principessa.
    Signora dell'allevamento: Nonostante non ci sia alcun mutamento del mio nobile aspetto esteriore posso assicurarti che mi si spezza il cuore.
    Lisa: [Abbracciando il pony] Oh, non la dimenticherò mai.
  • Lisa: Papi, non devi fare questo!
    Homer: Sì che devo. Vedi Lisa, gli adulti hanno questa cosa chiamata soldi che...
    Lisa: Papà, comprendo perfettamente il sacrificio che hai fatto per me. Per questo ho rinunciato al pony.
    Homer: Davvero?
    Lisa: C'è un grosso stupido animale che amo più di quel cavallo.
    Homer: Oh, no! Che cos'è, un ippopotamo?
    Lisa: Intendo te, stupidone.
    Homer: Oh...

Episodio 9, Sabati di tuono[modifica]

  • Non fingerò di essere idrofobo. (Frase alla lavagna)
  • Cervello: Non capisci? Devi usare la psicologia inversa!
    Homer: Sembra troppo complicato.
    Cervello: Bene, non usare la psicologia inversa.
    Homer: E invece la userò!

Episodio 10, Flambé Boe[modifica]

  • Le mutande si indossano sotto i pantaloni. (Frase alla lavagna)
  • Steven Tyler: [Durante una performance degli Aerosmith al bar di Boe] Salve Saint Louis!
    Joe Perry: Guarda che siamo a Springfield, Steven...
    Steven Tyler: Ah già... allora siete pronti per rockeggiare?!
  • Bart: Salve, sto cercando un certo Centrico Ego.
    Boe: Ehi c'è un certo Ego Centrico qui?
    Sig. Ego Centrico: Salve, sono Ego Centrico.
    Bart: Ehm... senta, metto subito le carte in tavola, questo è uno scherzo che mi si è ritorto contro perciò... ciao!
    Sig. Ego Centrico: Sarai più fortunato la prossima volta... Che ragazzino simpatico!

Episodio 11, Il licenziamento di Homer[modifica]

  • La recita di Natale non è una schifezza. (Frase alla lavagna)
  • A che serve il denaro se non riesci a incutere terrore al tuo prossimo? (Montgomery Burns)
  • Il mondo è la mia ostrica, Smithers. (Montgomery Burns)
  • Tengo vicino i miei amici, ma ancora più vicino i miei nemici. (Montgomery Burns)
  • Uhhh! Cioccolato a metà prezzo! [davanti a un negozio di cioccolato in un mondo interamente fatto di cioccolato] (Homer)
  • [Con accento tedesco] Leggeremo i seguenti licenziamenti in ordine alfabetico... Zimpzon Homer... è tutto. (Voce fuoricampo) [Dopo che la centrale nucleare è stata acquistata da dei tedeschi]
  • Boe: Bar Boe? Parla Boe.
    Bart: Hemm... sì. Sto cercando un certo... Muccio Problem.
    Boe: Sì, certo... solo un momento. Hemm... Muccio Probem? Muccio Problem? Allora, questo Problem-Muccio viene fuori sì o no?
    Barney: Ce l'hai già!

Episodio 12, Ho sposato Marge[modifica]

  • Non tormenterò gli emotivi. (Frase alla lavagna)

Episodio 13, Radio Bart[modifica]

  • Non scolpirò statuine degli dei. (Frase alla lavagna)
  • [Con tono triste ai propri genitori] Sapete, ho fatto un sacco di cose cattive in questi anni; pare che ora io ne stia pagando il prezzo. Ma ci sono talmente tante cose che non avrò mai l'occasione di fare: fumare una sigaretta, usare un documento falso, rasarmi una parolaccia sui capelli... (Bart)

Episodio 15, Homer da solo[modifica]

  • Non sculaccerò gli altri. (Frase alla lavagna)

Episodio 16, Bart l'amante[modifica]

Episodio 17, Homer alla battuta[modifica]

  • Non mirerò alla testa. (Frase alla lavagna)
  • Per quanto tu possa essere bravo in una cosa ci sono sempre circa un milione di persone che sono più brave di te! (Homer)
  • Impossibile vincere? Non tentare! (Bart)
  • Smithers, massaggiami il cervello! (Signor Burns)

Episodio 18, Vocazioni diverse[modifica]

  • Non vomiterò a meno che non mi senta male. (Frase alla lavagna)
  • Qualcuno potrebbe scoprire una vocazione nuova mai immaginata, un altro potrebbe rendersi conto che la vita è ingiusta. Pur avendo conseguito un master ad Harvard, potreste fare la baby sitter ad un mucchio di mostriciattoli, mentre vostro marito sta nudo su una spiaggia con la vostra consulente matrimoniale. (Caprapall)
  • Marge: I voti di Bart sono un tantino migliorati questo trimestre, ma quelli di Lisa sono sprofondati.
    Homer: Oh, a noi tocca avere sempre un figlio bravo e un figlio ciuccio? Ma perché non possono essere bravi entrambi?!
    Marge: Abbiamo tre figli, Homer!
    Homer: Maaarge, il cane non conta come figlio!
  • Lisa: Ma perché ti sei addossato la colpa?
    Bart: Perché non volevo che tu ti rovinassi la vita! Hai cervello e talento per realizzare quello che vuoi. E una volta realizzato io sarò lì...pronto a chiederti un prestito!

Episodio 19, Morire come un cane[modifica]

  • Non ho visto niente di strano nella sala dei professori. (Frase alla lavagna)
  • Ebbene sì, sono tornato. Kent Brockman non è il tipo d'uomo che lascerebbe un lavoro da 500 mila dollari l'anno solo perché ha vinto al lotto. Ehi, io sono un giornalista! (Kent Brockman)
  • Ci sono cose che tutto il suo denaro non potrà mai acquistare, ad esempio un dinosauro. (Homer)

Episodio 20, Il colonnello Homer[modifica]

  • Non dirigerò delle finte esercitazioni antincendio. (Frase alla lavagna)
  • Se non guardi la violenza non ti desensibilizzerai mai ad essa. (Bart)
  • Homer, sei un grosso sacchettone di zucchero. (Lurleen Lumpkin)
  • Lurleen: Senti Homer, voglio che d'ora in poi mi fai da manager.
    Homer: Sul serio? Guarda che io non sono un granché con le cifre.
    Lurleen: Fa niente.
    Homer: Prendo un mucchio di decisioni stupide...
    Lurleen: Nessuno è perfetto.
    Homer: ...Andavo male a scuola...
    Lurleen: ...e io che non ci andavo!
    Homer: La mia igiene personale è stata descritta come...
    Lurleen: Senti Homer, Homer, sarai un manager perfetto.
  • Marge, bisogna essere in due per mentire: uno che mente e l'altro che sente. (Homer)

Episodio 21, Il vedovo nero[modifica]

  • I rumori buffi non sono buffi. (Frase alla lavagna)
  • [In seguito a un rapporto intimo con Selma] Anche l'omicidio ha i suoi aspetti negativi! (Telespalla Bob)

Episodio 22, Lo show di Otto[modifica]

  • Non farò roteare la tartaruga. (Frase alla lavagna)
  • Se qualcosa è difficile da fare, significa che non vale la pena di farla. (Homer)
  • Otto: Vi prego, non ho altro posto dove andare: tenetemi con voi!
    Homer: Niente da fare. Quella battuta non ha funzionato per mio padre e non funzionerà per te.
  • [Homer vuole cacciare Otto, ospite nel suo garage]
    Marge: Ma Homer, non ha altro posto dove andare...
    Homer: Chi se ne frega! Questo non è Happy Days, e lui non è Fonzie!
  • Homer: [Rivolgendosi a Otto e Bart che suonano la chitarra a tutto volume] Ehi, abbassate il volume, non riesco a sentire cosa penso! [Otto e Bart spengono la chitarra]
    Cervello: Voglio delle noccioline.
    Homer: Così va meglio!

Episodio 23, L'amico di Bart s'innamora[modifica]

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

  • Non farò schioccare i reggiseni. (Frase alla lavagna)
  • [Lezione di educazione sessuale con il video "Guida di congilietto batuffoletto a tu sai cosa" ("Fuzzy Bunny's Guide to You Know What")]
    Edna: Ragazzi, per spiegare perché presto i vostri ormoni faranno di voi un facile bersaglio per ogni Don Giovanni dalla sdolcinata parlantina e jeans attillati, vi mosterò un breve filmato di educazione sessuale. Ezechiele e Ismaele, voi siete esonerati come da richiesta dei vostri genitori, uscite nel corridoio e pregate. [Ezechiele e Ismaele escono dalla classe]
  • [Fine del video di educazione sessuale "Guida di congilietto batuffoletto a tu sai cosa" ("Fuzzy Bunny's Guide to You Know What")]
    E ora che sapete bene come si fa... non fatelo! (Troy McLure)
  • Nelson: Signora Caprapall, some mai lei non vive insieme al signor Caprapall?
    Edna: Perché il Signor Caprapall ha seguito anche lui una morbidina giù in una tana di coniglio.
    Samantha Puzzatta: Come facciamo a sapere quando siamo innamorati?
    Edna: Oh, la maggior parte di voi non si innamorerà mai. Si sposerà per paura di morire da soli! Ahahah!
  • [Puntata di "Linea sagace"]
    Buonasera. Sapevate che 34 milioni di adulti americani sono obesi? Tutto insieme quell'eccesso di ciccia potrebbe riempire per due quinti il gran Canyon. Forse questa cifra non vi sbalordirà, ma tenete in mente che un Canyon è davvero molto grande. [...] Gli americani sono cresciuti con l'immagine dell'uomo grasso dal viso rubicondo. Don de Luise, Alfred Hitchcock e naturalmente Babbo Natale. Ma nella vita reale Babbo Natale soffrirebbe di calcoli alla cistifellea, ipertensione, impotenza e diabete! (Kent Brockman)
  • [In una fantasia di Lisa, al funerale di Homer] Vorrei tanto non avessero inventato il formaggio fritto! (Marge)
  • [A Homer] Questa rivista dice che puoi dimagrire attraverso l'insegnamento subliminale. Ossia, a tua insaputa un'idea viene improvvisamente inculcata nella tua mente. [...] Ti spediranno una cassetta di musica New Age da ascoltare mentre dormi e un potente messaggio imporrà al tuo cervello di mangiare meno! (Lisa)
  • La mia capienza gastronomica non conosce sazietà. [Homer acquista l'audiocassetta per l'apprendimento notturno] (Homer)
  • Nessuno più di me è impopolare con le signorine quanto con i signorini! (Martin Prince)
  • Marge: Ma funzionerà quella cassetta? Stasera hai mangiato tre dessert.
    Homer: Perseveranza è la parola d'ordine. Quel triumvirato di brioches ha semplicemente seppellito il mio proponimento.
    Marge: Sai papino, c'è un'altra cosa di cui volevo parlarti.
    Homer: Taci, taci, o soave Marge. Perché qui nel boudoir il buongustaio si metamorfizza nel voluttuoso!
    Marge: In nome di Dio di che caspiterina stai parlando?!
  • Bart: Ehi, mi è venuta un'idea. Perché non andiamo tutti è tre a sputare sulla macchina del direttore?
    Milhouse: Senti Bart, devo dirti la verità, non mi sento ancora pronto per un menagé a trois.
    Bart: Ah, bene. Sono stufo di vedere voi due fare la lotta libera con le labbra. C'è una marea di altri modi per essere schifato in questa città.
  • Sai Milhouse, è meglio aver amato e poi perduto... eccettera, eccetera, eccetera... andiamo in sala giochi? (Bart)
  • Lisa: Papi, papi, sai che giorno è oggi?
    Homer: L'equinozio di primavera?
    Lisa: No, è il quattordicesimo giorno che hai ricevuto la cassetta per dimagrire. Dobbiamo metterti sulla bilancia!
    [Vanno in bagno e Homer si mette sulla bilancia]
    Lisa: Ma pà, sei aumentato di sei chili.
    Homer: Ciarlatani in malafede con i loro cavilli subliminali! Vadano in malora!
  • [I Simpson sono disegnati con quattro dita]
    Lisa: Ehi Babi, secondo questa rivista tra un milione di anni l'uomo avrà un dito in più.
    Bart: Cinque dita? Bleah, lo show dei mostri!
  • Milhouse: Bart, non voglio che mi vedi piangere.
    Bart: Piangi quandi ti sbucci il ginocchio, piangi quando ti finisce il latte al cioccolato, piangi quando fai la divisione e ti rimane il resto...
  • Homer: Marge dov'è quell'aggeggio di metallo che si usa per... scavare... il cibo?
    Marge: Intendi un cucchiaio?
  • Ehi, Samantha mi dispiace di averti fatto sbattere nella casa dei pinguini. [Un collegio di suore] (Bart)
  • [Milhouse vorrebbe baciare Samantha] Meglio di no. Sono cinquanta rosari ogni bacio! (Samantha Puzzatta)

Episodio 24, Fratello, avresti da darmi due soldi?[modifica]

  • Non simulerò convulsioni. (Frase alla lavagna)

Note[modifica]

  1. Vedasi schadenfreude.
  2. Nel doppiaggio orginale i nomi dei cavalli della terza corsa sono le frasi ricorrenti di alcuni personaggi dei cartoni animati: "Sufferin' Succotash" (Gatto Silvestro), "Yabba-Dabba-Doo" (Fred Flintstone), "Ooh Ain't I a Stinker" (Bugs Bunny), "That's All Folks" (Porky Pig), "I Yam What I Yam" (Braccio di ferro) e infine "Don't Have a Cow", tradotto come "Non farti infartare", di Bart Simpson.

Altri progetti[modifica]