Bibbia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Una Bibbia di Gutenberg

La Bibbia (dal greco βιβλία, o biblìa, che significa libri) è il libro sacro della religione ebraica e di quella cristiana.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi: Antico Testamento e Nuovo Testamento.

Citazioni sulla Bibbia[modifica]

  • A paragone con la famosa epica greca, e altre minori dopo di quella, i supporti spinali della Bibbia sono semplici e magri. Tutta la sua storia, le biografie, le narrazioni, ecc., sono come perle su un filo, a indicare l'eterno bandolo della volontà e del potere Deifico. Tuttavia, con solo quella profondissima fede come impulso, e quella volontà Deifica come visibile, o invisibile, tema, essa spesso trascende i capolavori dell'Ellade, e invero ogni capolavoro. Le metafore audaci oltre il credibile, l'anima libera da ogni legge, stravagante agli occhi nostri, il fuoco dell'amore e dell'amicizia, il bacio fervido - povera di argomentazione e logica, ma insuperata in proverbi, nell'estasi religiosa, nei suggerimenti della mortalità comune e della morte, i grandi livellatori dell'uomo - lo spirito ogni cosa, le cerimonie e le forme delle chiese nulla - la fede illimitata, e la sua immensa sensuosità immensamente spirituale - una incredibile, onni-abbracciante non-mondanità e illetterata rozzezza che sa di rugiada (agli antipodi dall'assorbimento commerciale del secolo diciannovesimo e le sue morbose raffinatezze) - niente dubbi che spaccano il capello, non bronci malsani e sospiri, non «Amleto», non «Adonais», non «Thanatopsis», non «In Memoriam». (Walt Whitman)
  • Attraverso la Parola entriamo in contatto con il polo positivo che è in noi. (Anselm Grün)
  • C'è una sola cosa che la Bibbia chiarisce: il suo Dio è un artefice maldestro. Non ci sa fare nella fase progettuale e non ci sa fare nella fase esecutiva. Dovrebbe ritirarsi dagli affari, se ci fosse della concorrenza. (Carl Sagan)
  • C'è voluto uno sforzo di millenni per fare di quel gran libro il fondamento della nostra morale. Ma quanto sarebbe stato meglio leggerlo laicamente, come leggiamo le altrettanto sanguinose storie degli Atridi o dei tebani in Grecia, o di Romolo e Remo e di tutti gli altri in Roma! Il punto è di capire perché, nell'uscire dalla moralità ellenistico-romana, ci sia stato bisogno di santificare all'eccesso quest'altra immoralissima moralità. Capire cioè perché l'uomo abbia avuto sempre bisogno di miti, e come riesca a costruirseli, anche partendo da cose atroci e insensate. (Mario Alighiero Manacorda)
  • Chi legge la Bibbia per trovarci degli errori, si renderà presto conto che la Bibbia trova degli errori in lui. (Charles Spurgeon)
  • Come può essere che il tono della Bibbia ti colpisca al cuore, se il suo Dio ti respinge a tal punto ed essa tratta soltanto di lui? Senza Dio, infatti, la Bibbia non ti colpirebbe al cuore. (Elias Canetti)
  • Cominciai a leggerla [la Bibbia], ma non riuscii a finire il Vecchio Testamento. [...] Ma il Nuovo Testamento mi fece tutt'altra impressione, specialmente il Sermone della Montagna, che mi andò dritto al cuore. (Mahatma Gandhi)
  • Credono che la Bibbia sia l'esatta parola di Dio e poi cambiano la Bibbia! Un po' presuntuosi, no? "Penso che Dio volesse dire...". (Bill Hicks)
  • E li teologi, benché alcuni di quelli siano nodriti ne l'aristotelica dottrina, non mi denno però esser molesti in questo, se accettano esser piú debitori alla lor Scrittura che alla filosofia e natural raggione. (Giordano Bruno)
  • I pittori per secoli hanno intinto il loro pennello in quell'alfabeto colorato che era la Bibbia. (Marc Chagall)
  • Il contenuto molteplice delle Scritture sparse lungo i secoli dell'attesa viene tutt'intero ad ammassarsi per compiersi, cioè unificarsi, completarsi, illuminarsi e trascendersi in Lui [Gesù]. (Henri-Marie de Lubac)
  • Il più grande dono che Dio ha fatto all'uomo è la Bibbia. (Abraham Lincoln)
  • Il problema, però, è che gli insegnamenti della Bibbia sono così confusi e contraddittori che è stato possibile per i cristiani bruciare vivi degli eretici tranquillamente per cinque lunghi secoli. (Sam Harris)
  • Io non sapevo che la Bibbia fosse poesia! Pensavo che non fosse altro che religione! (Sinclair Lewis)
  • Kevin: Nella Bibbia tu perdi. Siamo destinati a perdere papà.
    Milton: La Bibbia è una fonte sospetta figliolo. (L'avvocato del diavolo)
  • L'abisso esistente tra Antico e Nuovo Testamento è l'abisso che esiste tra l'annunzio di una qualche cosa e la realtà della cosa stessa. (Jean Daniélou)
  • L'ignoranza delle Scritture è un grande precipizio ed un profondo baratro. (Epifanio di Salamina)
  • La Bibbia appartiene a tutti, agli atei e ai credenti in uguale misura. È il libro dell'umanità. (Fëdor Dostoevskij)
  • La Bibbia ci dice di amare i nostri vicini di casa, ed anche di amare i nostri nemici. Probabilmente perché spesso sono la stessa cosa. (Gilbert Chesterton)
  • La Bibbia, col pretesto di contenere tutto, impedisce tutto ciò che non contiene. Per secoli il danno che ne deriva è notevole. (Michel Onfray)
  • La Bibbia compie quotidianamente la sua opera funesta di diffusione di vizi e di idee corrotte in ogni famiglia protestante della cristianità, ed è più dannosa di tutti i libri osceni presi insieme. È facile proteggere i giovani da quegli altri libri, ma non vi è difesa contro la Bibbia letale. (Mark Twain)
  • La Bibbia è l'humus umano composto dalle gioie e dalle speranze dell'uomo, dalle sue angosce e dalle sue tristezze, dalle sue peggiori cadute e dalle sue resurrezioni. (Jacques Loew)
  • La Bibbia è letteratura, non dogma. (George Santayana)
  • La Bibbia, in ragion di lettere, è per lo stile de' predicatori ciò che fu sempre la mitologia per la elocuzione de' poeti, un tesoro dell'arte, piuttosto che una servitù del ministero. (Guglielmo Audisio)
  • La Bibbia non è un libro di scienza. Nell'ebraismo è prevalente l'interpretazione per cui la Torah si esprime con un linguaggio umano, consono a quello degli antichi. (Riccardo Di Segni)
  • La Bibbia non ci è arrivata per fax dal cielo. (Martyn Percy)
  • La Bibbia non è la voce di Dio, ma quella dell'uomo che lo incontra. (Nicolás Gómez Dávila)
  • La Bibbia parla della infinita grandezza di Dio, anche della sua incommensurabilità, del fatto che Dio è immensamente più grande del nostro cuore, del nostro essere, del nostro spirito. E quindi non ci sarebbe alcuna sorpresa se venissero fuori dei dati di abitazione di altri pianeti da parte di altre persone, cioè non toccherebbe per nulla il messaggio biblico [...]. (Carlo Maria Martini)
  • La Bibbia stessa è tutta quanta una conferma di questa verità che Gesù Cristo non è mai esistito! (Emilio Bossi)
  • La Scrittura è un nutrimento che va consumato subito, come il pane fresco e non come il pane raffermo degli esegeti o il cibo indigesto degli esperti della Legge, i quali pretendono che si mangi il cesto invece del pane. (Frédéric Manns)
  • Le Scritture reclamano di venir lette, e anche comprese, mediante lo stesso spirito col quale sono state composte. (Guglielmo di Saint-Thierry)
  • Ma la Bibbia non è che una collezione di tradizioni babiloniche e giudaiche. (Pëtr Alekseevič Kropotkin)
  • Nessuno ha saputo esprimere con maggior precisione e plasticità l'origine e la funzione dell'amore umano, quanto la Bibbia. (Carlo Gnocchi)
  • Non è mostruoso, dal punto di vista semplicemente culturale, che la Bibbia non occupi un posto nella nostra educazione universitaria, quando consumiamo i nostri ragazzi sulle insulsaggini di Orazio Flacco? (Paul Claudel)
  • Non è stato un Dio ventriloquo a ispirare la Bibbia. La voce divina attraversa il testo sacro come un vento tempestoso il folto di un bosco. (Nicolás Gómez Dávila)
  • Non si tratta di un'esperienza mistica [la lettura della Bibbia] ma razionale, che ha profondamente trasformato la mia vita. Come sono cambiata! Oggi il mio tempo non è il tempo di prima. (Ingrid Betancourt)
  • Per capir bene le parole sacre bisogna trovarsi in stato d'innocenza; anche allora però esse possono rimanere misteriose. (Ignazio Silone)
  • Per corpo di Cristo si intende anche la Scrittura di Dio. (Ruperto di Deutz)
  • Quando i missionari vennero in Africa loro avevano la Bibbia e noi avevamo la terra. Dissero: "Preghiamo". Chiudemmo i nostri occhi. Quando li riaprimmo, noi avevamo la Bibbia e loro avevano la terra. (Desmond Tutu)
  • Satana porta con sé la Parola, facendosene interprete ed ingenerando il sospetto "Dio avrebbe detto così?" Se al posto dell'ubbidienza immediata, l'uomo sceglie il dubbio egli prepara la sua caduta. È la scelta che ha fatto Adamo. (Sandro Panizzolo)
  • Se capisci che la Bibbia è questa lettera di Dio, che parla proprio al tuo cuore, allora ti avvicinerai ad essa con la trepidazione e il desiderio con cui un innamorato legge le parole della persona amata. (Bruno Forte)
  • Signore sono stato attento a rispettare tutte le tue leggi, persino quei passi della bibbia che si contraddicono tra di loro! (I Simpson)
  • Tutte le Scritture sono state scritte per questo: perché l'uomo capisse quanto Dio lo ama e, capendolo, s'infiammasse d'amore verso di lui. (Sant'Agostino)

Papa Benedetto XVI[modifica]

  • Chi vuole comprendere la Scrittura nello spirito in cui è stata scritta deve badare al contenuto e all'unità dell'intera Scrittura.
  • I singoli libri della Sacra Scrittura, come essa stessa nel suo insieme, non sono semplicemente letteratura.
  • Il Dio che parla nella Bibbia ci insegna come noi possiamo parlare con Lui.

Hans Urs von Balthasar[modifica]

  • La Scrittura non è un sistema di verità, ma è un resoconto dell'incontro di Dio con gli uomini.
  • L'amore è l'unico principio ermeneutico per la comprensione della Bibbia.
  • Per ogni missione speciale c'è, nella Bibbia una parola speciale che trova in tale missione la sua autentica spiegazione.

Bibliografia[modifica]

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]