Pace

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Il simbolo universale della pace

Citazioni sulla pace.

Citazioni[modifica]

  • Ai cieli sia pace, al firmamento e alla terra | alle acque sia pace, alle erbe e a tutti gli alberi, | agli Dei sia pace, a Brahman sia pace, | a tutti gli uomini sia pace, per sempre | – pace anche a me! (Vājasaneyī Saṃhitā)
  • Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio. (Gesù, Discorso della Montagna)
  • C'è una forza di attrazione da parte dei comportamenti giusti e pacifici, anche se di pochi. (Andrea Riccardi)
  • Chi la pace non vuol, la guerra s'abbia. (Torquato Tasso)
  • Ci sarà pace quando la vita dell'uomo sarà rispettata, accolta, amata sempre, dal concepimento alla morte, sempre con il medesimo amore, e in ogni parte del mondo. (Ernesto Olivero)
  • Ciò che viene da Dio porta pace e tranquillità; ciò che viene dal demonio, violenza, ansietà, turbamento. (Louis Lallemant)
  • Da che mondo è mondo perché si fanno le guerre? Per assicurarsi la pace. È raro che si faccia una guerra per arrivare alla guerra. [...] Se per assicurarsi la pace occorre fare la guerra, non sarebbe meglio rinunziare alla pace? Almeno non si farebbero le guerre. No! Perché se non si fanno le guerre che servono ad evitare le guerre, vengono le guerre. (Achille Campanile)
  • Dimostratevi pronti alla guerra e avrete la pace. (Tito Livio, attribuita a Lucio Quinzio Cincinnato Capitolino)
  • È migliore e più sicura una pace certa che non una vittoria soltanto sperata. (Tito Livio, attribuita ad Annibale)
  • Ell'è tanto utile cosa questa pace! Ella è tanto dolce cosa pur questa parola — pace, — che dà una dolceza a le labra! Guarda el suo opposito, a dire — guerra! — È una cosa ruvida tanto, che dà una rusticheza tanto grande, che fa inasprire la boca. (Bernardino da Siena)
  • Gli scrittori, specialmente gli scrittori di guerra, non creano ma ricreano, e la lettura è insieme ricreazione e ri-creazione di ciò che è sfuggito alla presa del presente per nascondersi nei recessi dell'anima, di ciò che è rimosso, dimenticato. Il nome di questo vuoto fatto di amnesia è «pace», la cui prima concisa definizione è «assenza di guerra». In senso estensivo, così il vocabolario definisce la pace: «libertà da, o cessazione di, guerre o ostilità; la condizione di una nazione o comunità che non è in guerra con un'altra». E ancora: «libertà da conflitti o perturbazioni, specialmente come condizione individuale; tranquillità, serenità».[1] (James Hillman)
  • I'vo gridando: pace, pace, pace. (Francesco Petrarca)
  • I soldati capiscono solo la guerra, la pace li confonde. (Troy)
  • Il problema della guerra e della pace sarà radicalmente diverso il giorno in cui le donne contribuiranno con lo stesso peso dell'uomo alle sorti del genere umano. Le madri e le mogli hanno una sola risposta a questo problema: la pace. (Sophia Loren)
  • Immagina che non esistano nazioni | Non è difficile farlo | Niente per cui uccidere o morire | E nessuna religione. | Immagina che tutti | vivano la loro vita in pace. (John Lennon)
  • In Italia, sotto i Borgia, per trent'anni hanno avuto guerre, terrore, assassinii, massacri: e hanno prodotto Michelangelo, Leonardo da Vinci e il Rinascimento. In Svizzera, hanno avuto amore fraterno, cinquecento anni di pace e democrazia, e cos'hanno prodotto? Gli orologi a cucù. (Il terzo uomo)
  • L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente in condizione di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo. (Costituzione della Repubblica Italiana; art. 11)
  • La Chiesa non cessa mai di proclamare la verità che la pace nel mondo affonda le sue radici nel cuore degli uomini, nella coscienza di ogni uomo e di ogni donna. La pace può essere soltanto il frutto di un cambiamento spirituale, che inizia nel cuore di ogni essere umano e che si diffonde attraverso le comunità. La prima di queste comunità è la famiglia. È la famiglia la prima comunità ad essere chiamata alla pace, e la prima comunità a ricercare la pace – pace e amicizia fra gli individui e i popoli. (Papa Giovanni Paolo II)
  • La guerra è il primo passo verso la pace. (Libero Bovio)
  • La pace, che sogniamo, sarà possibile il giorno in cui ci sarà un atteggiamento diverso nei cuori. (Ingrid Betancourt)
  • La pace è la migliore delle cose che siano date di conoscere all'uomo e una sola pace è da preferire a mille trionfi. (Silio Italico)
  • La Pace è ogni passo. (Thich Nhat Hanh)
  • La pace è preferibile alla verità. (Voltaire)
  • La pace eterna è un sogno, e neppure un bel sogno (Helmuth Karl Bernhard von Moltke).
  • La pace ha i suoi terrori peggio che la guerra. (Gertrude Stein)
  • La pace non è la virtù degli imbelli. (Emmanuel Mounier)
  • La pace! Non l'ho trovata nella febbrile fantasia dell'arte, nella stupida società elegante, nell'amore, negli studii pacati e solitarii... La troverò nel prestarmi a lavorare pei poveri? (Ambrogio Bazzero)
  • La pace, oggi, è più fondata sulla paura che sull'amicizia; è più difesa dal terrore di armi micidiali che dalla mutua alleanza e fiducia tra i popoli! E se la pace fosse, Dio non voglia, domani interrotta, la rovina dell'intera umanità è possibile. (Paolo VI)
  • La pace viene dalla comunicazione. (Ezra Pound)
  • La parola ebraica «shalom» non è soltanto una bellissima e concisa formula di saluto, la più breve dopo l'italiano «ciao» – no, è l'espressione di saluto più bella che esiste al mondo, perché «shalom» significa «pace». Che cosa significhi «ciao» me lo sono fatto spiegare da amici italiani: significa «ciao». Il fatto che il più bel saluto di pace sulla terra lo si trovi in un popolo che, fin dai suoi inizi, si è sempre trovato in un più o meno permanente stato di guerra, può anche essere visto come un'ironia del destino. I pappagalli israeliani lo trovano particolarmente fastidioso. (Ephraim Kishon)
  • La promessa tu mantieni da secoli: | dei tuoi figli la ricchezza è la pace. (Teresa di Lisieux)
  • La vera pace è tranquillità nella libertà. (Papa Giovanni XXIII)
  • Lo stato di pace tra gli uomini, che vivono gli uni a fianco degli altri, non è uno stato naturale, il quale è piuttosto uno stato di guerra. (Emanuele Kant)
  • Noi l'abbiamo sempre detto: l'edificio della pace esige, anzitutto, la pace dei popoli con Dio. (Giorgio La Pira)
  • Non ci sono mai state una buona guerra o una cattiva pace. (Benjamin Franklin)
  • Non c'è strada che porti alla pace che non sia la pace, l'intelligenza e la verità. (Mahatma Gandhi)
  • «Non sono un pacifista. A chi mi desse uno schiaffo sulla guancia non porgerei mai l'altra, ma mi difenderei a denti stretti. La guerra è per metà fatta di paura e per metà di noie. I giovani del mio paese non sono per la guerra. Non sono nemmeno per il servizio militare. Gli orfani di guerra, poi, la considerano il peggiore dei mali». (Günter Grass)
  • Non vi può essere convivenza umana senza un ethos mondiale delle nazioni; non vi può essere pace tra le nazioni senza la pace tra le religioni; non vi può essere pace tra le religioni senza il dialogo tra le religioni. (Hans Küng)
  • Oggi la pace è poco più che una convenienza politica: non è certo un sistema di pensiero e un modo di sentire veramente diffusi. (Alessandro Baricco)
  • Oṁ pace, pace, pace! (Taittirīya Upaniṣad)
  • Pace: negli affari internazionali, un periodo di inganni fra due periodi di guerra. (Ambrose Bierce)
  • Pace, pace una volta al mio tormento, | Stanco di più patir, dai suoi legami | Fugge il mio spirto, e si dilegua al vento. (Vincenzo Monti)
  • Pace sia alla terra e agli spazi eterei! ! Pace ai cieli, pace alle acque, pace alle erbe e pace agli alberi! | Possano tutti gli Dei concedermi pace! | Con questa invocazione di pace possa la pace diffondersi! | Con questa invocazione di pace possa la pace portare pace! (Atharvaveda Saṃhitā)
  • S'io fossi stato buono, avessi baciato i bimbi, amato i poverelli e i fiori, e nel mio studiolo conservato il profumo della mia santa, senz'altro amore, senza ambizione, senza tormento, vedendo la morte lontana lontana, avrei dischiuso la mia porta alla mamma... che veniva a casa, offrendomi una fanciulla che sapeva pregare... E avrei vissuto. Ecco la vera pace. (Ambrogio Bazzero)
  • Se in una casa fanno pace anche soltanto in due, essi potranno dire alla montagna: "Spostati!" E questa si sposterà. (Vangelo di Tommaso)
  • Se vogliamo godere della pace, bisogna fare la guerra. (Marco Tullio Cicerone)
Si pace frui volumus bellum gerendum est.
Si vis pacem para bellum.
  • Serviamo la pace solo se abbiamo davvero capito che possiamo assumerci delle responsabilità anche esitando o tacendo, se stimiamo i politici solo quando si dimostrano veri uomini in tutte le situazioni e non banali rappresentanti del nostro egoismo e quando sospettiamo dei politici che ci danno troppo ragione, confermando la nostra opinione. Avremo la beatitudine promessa dal Vangelo agli operatori di pace, quando combatteremo per la libertà nostra e per quella degli altri, e impareremo, piano piano, a sentire nostra l'ingiustizia commessa non solo verso noi stessi, ma anche verso gli altri. (Karl Rahner)
  • Servire e far servire per primi i più sofferenti, è la sorgente della vera Pace. (Abbé Pierre)
  • Soave tesoro di pace nel grembo della tomba | si culla non più greve di un sogno della notte. (Hermann Hesse)
  • Un giorno verrà la pace con l'ultima stanchezza, e la terra madre mi accoglierà in sé. (Hermann Hesse)
  • Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. (Gesù)
  • La pace vende... ma chi compra? (Megadeth)

Albert Einstein[modifica]

  • Ci sta a cuore non solo il problema tecnico dell'assicurare e preservare la pace, ma anche l'importante compito dell'istruzione e dell'illuminazione delle menti. [...] Senza la libertà che i nostri antenati conquistarono per noi dopo dure lotte, non ci sarebbe stato alcuno Shakespeare, o Goethe, o Newton, o Faraday, o Pasteur o Lister. [...] Solo gli uomini liberi possono produrre le invenzioni e le opere intellettuali che a noi moderni rendono la vita degna di essere vissuta.
  • Dobbiamo essere pronti a fare sacrifici eroici in favore della pace più di quanto facciamo di buon grado in favore della guerra. Non esiste dovere che io consideri più importante o al quale io tenga di più.
  • La pace non può essere mantenuta con la forza, può essere solo raggiunta con la comprensione.

Papa Giovanni Paolo II[modifica]

  • La pace deve essere sempre il fine: pace perseguita e difesa in ogni circostanza. Non ripetiamo il passato, un passato di violenza e distruzione. Immettiamoci nell'erto e difficile sentiero della pace, il solo sentiero che si adatti alla dignità umana, l'unico che conduca verso il vero compimento del destino dell'uomo, il solo che guidi verso il futuro in cui l'equità, la giustizia e la solidarietà sono realtà e non soltanto dei sogni lontani.
  • La pace, secondo gli insegnamenti dei Profeti d'Israele, è un frutto della giustizia e del diritto e allo stesso tempo un dono gratuito del tempo messianico. Perciò deve essere eliminato ogni tentativo di violenza, che ripete vecchi errori e quindi suscita odio, fanatismo e integralismo religioso, che sono nemici dell'armonia fra gli uomini.
  • Non c'è pace senza giustizia.

Dialoghi[modifica]

  • Paz: A scuola ho anche imparato che la pace è uno stato innaturale per la società umana. E che la guerra è una minaccia costante alle nostre relazioni con gli altri.
    Snake: Giusto.
    Paz: Così, per raggiungere la pace, dobbiamo crearla noi stessi. Reclamarla non la porterà o non la farà durare. Ognuno di noi deve andare a cercarla.
    Snake: Non la troverai senza fare sacrifici. Senza offesa, ma non so cosa sia la pace. Non l'ho mai provata. Né me ne sono mai interessato. (Metal Gear Solid: Peace Walker)
  • Ramón: Sembra che non amiate la pace.
    Joe: Si può amare ciò che non si conosce e in cui non si crede? (Per un pugno di dollari)

Proverbi italiani[modifica]

  • Chi porta pace, è messagger di Dio.
  • Dalla prudenza vien la pace, e dalla pace l'abbondanza.
  • Della pace ognun ne gode.
  • Dove regna la pace regna Dio, e dove non c'è pace governa il diavolo.
  • È meglio pace certa che vittoria sperata.
  • Fiume pacifico ha le sponde fiorite.
  • In regno senza pace mal si vive.
  • La pace arricchisce i popoli.
  • La pace bisogna comprarla anche a caro prezzo.
  • La pace dipinta non tiene il colore.
  • La pace è buona per i vinti e per i vincitori.
  • La pace è il compimento della legge.
  • La pace e la concordia hanno edificate tutte le città.
  • La pace è la gioia dei cuori.
  • La pace fiorisce dove c'è giustizia.
  • Meglio mangiar carote in pace che molte pietanze in disunione.
  • Molto mi piace, poco e in pace.
  • Nelle case dove regna la pace, regna la felicità.
  • Non conosce la pace e non la stima, chi non ha provato la guerra in prima.
  • Odi, vedi e taci, se vuoi vivere in pace.
  • Spada rugginosa e borsa vuota consigliano una pronta pace.
  • Vivere in pace è il miglior tesoro per gli uomini.
  • Vivere in pace ed equità, è vera muraglia di una città.

Note[modifica]

  1. Corsivo nella fonte.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]