Materia

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sulla materia, il materialismo e i materialisti.

Rappresentazione schematica di un nucleo atomico

Citazioni[modifica]

  • Che cos'è la mente? Non-materia. Cosa fa la materia? Non mente. (I Simpson)
  • Cos'altro è la materia, se non spirito spento? (Friedrich Schelling)
  • E voi materialisti, col vostro chiodo fisso | che Dio è morto e l'uomo è solo in questo abisso, | le verità cercate per terra da maiali, | tenetevi le ghiande, lasciatemi le ali. (Francesco Guccini)
  • I filosofi, gli Stoici, Platone, i Pitagorici, Aristotele e i Peripatetici considerano la materia come uno dei principi primi e non riconoscono l'esistenza d'un principio unico. Si tenga però ben presente che essi non attribuiscono alla materia né qualità né forma; Platone poi la identifica col non-essere, sapendo che unico è il principio primo vero e reale. (Clemente Alessandrino)
  • Il concetto scientifico moderno di Materia nasce per la prima volta fra il Seicento ed il Settecento, e non ha dunque una relazione di continuità e di omogeneità con Democrito, Epicuro e Lucrezio. (Costanzo Preve)
  • Il difetto principale d'ogni materialismo fino ad oggi è che l'oggetto, la realtà, la sensibilità vengono concepiti sotto la forma di oggetto o di intuizione, ma non come attività umana sensibile, prassi, non soggettivamente. (Karl Marx)
  • Il materialismo è di per sé una filosofia semplicistica. Ma, deludente in ciò che afferma, è almeno efficace in ciò che nega, dato che ogni negazione è una via verso la liberazione. (Emil Cioran)
  • Il Materialismo [...] vi trascina inevitabilmente, col culto degli interessi, all'egoismo ed all'anarchia. (Giuseppe Mazzini)
  • L'oscurità della materia è come la profondità del mare che noi attraversiamo come pesci luminosi. (Hans Urs von Balthasar)
  • La fisica moderna, quindi, rappresenta la materia non come passiva e inerte, bensì in una danza e in uno stato di vibrazione continui, le cui figure ritmiche sono determinate dalle strutture molecolari, atomiche e nucleari. Questo è anche il modo in cui i mistici orientali vedono il mondo materiale. Essi sottolineano tutti che l'universo deve essere afferrato nella sua dinamicità, mentre si muove, vibra e danza; che la natura non è in equilibrio statico ma dinamico. (Fritjof Capra)
  • La materia come tale è pura creazione del pensiero e pura astrazione. Noi facciamo astrazione dalle differenze qualitative delle cose sussunendole, come esistenti fisicamente, sotto il concetto di materia. (Friedrich Engels)
  • La materia è il principio di ogni limitazione. (Bonaventura da Bagnoregio)
  • La materia è la grande illusione. La materia, cioè, si manifesta nella forma e la forma è un fantasma. (Jack London)
  • La materia è un non ente. (George Berkeley)
  • La materia – l'esistenza materiale, il mondo – e Dio non sono due cose distinte, due prospettive, due modi di vedere le cose: sono lo stesso fenomeno osservato da due diversi centri dell'essere. (Osho Rajneesh)
  • La materia non è ciò che sembra. La sua proprietà più evidente — chiamata variamente resistenza al movimento, inerzia o massa — può essere interpretata in maniera più profonda in termini completamente diversi. La massa della materia ordinaria è l'energia contenuta nei componenti più elementari, in sé privi di massa. (Frank Wilczek)
  • La materia sarà distrutta, oppure no? Il Salvatore disse: «Tutte le nature, tutte le formazioni, tutte le creazioni sussistono una nell'altra e l'una con l'altra, e saranno nuovamente dissolte nelle proprie radici. Poiché la natura della materia si dissolve soltanto nelle (radici) della sua natura. Chi ha orecchie da intendere, intenda». (Vangelo di Maria)
  • Le idee che ci facciamo delle cose sono tutto ciò che possiamo dire della materia. Perciò per "materia" si deve intendere una sostanza inerte e priva di alcun senso, della quale però si pensa che abbia estensione, forma e movimento. È quindi chiaro che la nozione stessa di ciò che viene chiamato "materia" o "sostanza corporea" è contraddittoria. Non è quindi il caso di spendere altro tempo per dimostrarne l'assurdità. (George Berkeley)
  • Mi è impossibile cingere i fianchi di una ragazza con il mio braccio destro e serrare il suo sorriso nella mia mano sinistra, per poi tentare di studiare i due oggetti separatamente. Allo stesso modo, non ci è possibile separare la vita dalla materia vivente, ma tutto quello che possiamo studiare è la sola materia vivente e le sue reazioni. Inevitabilmente, studiando la materia vivente e le sue reazioni, studiamo la vita stessa. (Albert Szent-Györgyi)
  • Nella materia | che mai non dorme, | re dei fenomeni, | e delle forme, | sol vive Satana. (Giosuè Carducci)
  • Nella materia, non vi sono dèi. Nell'equilibrio, non vi sono dèi. (Antonin Artaud)
  • Nella relatività generale la materia è un buco in un pieno: più precisamente, una discontinuità del campo gravitazionale. Nei luoghi in cui si trova la materia il campo diventa infatti infinito, e cessa dunque di esistere. (Piergiorgio Odifreddi)
  • Peritura è la materia; immortale, imperituro | il Signore, l'Uno, che controlla ciò che perisce | e anche l'anima. (Śvetāśvatara Upaniṣad)
  • Rigorosamente parlando, anche ciò che ciò che a noi appare inanimato e materiale è un'esistenza che si partecipa della nostra esistenza, un modo di coscienza che si partecipa della nostra coscienza, un soggetto che comunica col nostro soggetto. (Piero Martinetti)
  • Sembra probabile che non ci sia sulla superficie della terra nessuna particella della materia che non abbia fatto parte dell'uomo. Questo ragionamento poi non è limitato alla nostra specie, ma vale anche per qualsiasi altro ordine di animali e piante, o per ogni altro essere; infatti tutti sono stati trasformati gli uni negli altri mediante innumerevoli e continue rivoluzioni, così che non c'è nulla di più certo del fatto che ogni cosa materiale è tutte le cose, e che tutte le cose si riducono a una sola. (John Toland)
  • Siamo materia, ma da questa materia (proprio come se fosse una madre) nascono livelli superiori dell'essere, che fanno sì che noi risultiamo di più della materia inanimata, e infatti siamo «animati» (cioè dotati di anima), e poi anche di più della semplice animazione come vita biologica e vita sociale. (Vito Mancuso, Disputa su Dio e dintorni)

Giordano Bruno[modifica]

  • Ad una più approfondita meditazione filosofica risulta invece, come spiegammo altrove, che nel suo seno la materia ha il cominciamento di ogni forma, e tutte le cava e le emette da esso, e non è pura privazione, quasi che accettasse ogni cosa, come estranea, dal di fuori; fuori dal grembo della materia non si dà infatti alcuna forma, tutte stanno occulte in esso, e da esso tutte promanano.
  • La materia della natura non ha forma alcuna assolutamente; ma la materia dell'arte è una cosa formata già della natura.
  • Non è la materia che genera il pensiero, è il pensiero che genera la materia.
  • Talché, se ne li corpi, materia ed ente non fusse la mutazione, varietadine e vicissitudine, nulla sarebbe conveniente, nulla di buono, niente dilettevole.

Altri progetti[modifica]