Fosco Maraini

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Fosco Maraini (1912 – 2004), etnologo, orientalista, alpinista e scrittore italiano.

Citazioni di Fosco Maraini[modifica]

  • I viaggi li vedrei di due tipi fondamentali. Uno, quelli all'esterno dei grandi muri d'idee. Due, quelli con perforazione o salto dei muri d'idee ... I viaggi del secondo tipo portano sempre ad esperienze mentali e spirituali stimolanti, piene di suggestione. [...] In un viaggio del secondo tipo potrà capitare che tu resti sotto lo stesso cielo e nello stesso clima di casa (come avviene a chi passa da Salonicco ad Istanbul, o da Lahore ad Agra), può darsi che la gente non cambi notevolmente d'aspetto fisico (come scopre chi naviga, per esempio, da Trapani a Tunisi), può darsi che i sistemi di governo siano simili, può anche avvenire di parlare la medesima lingua (come nota chi vola da Mosca a Samarcanda, o chi segue una carovana da Skardu a Leh), eppure ben presto noterai qualcosa nell'aria che ti farà concludere d'aver varcato uno di quei confini tra gli uomini oltre il quale cessano le variazioni quantitative e s'instaura un salto qualitativo. (da Paropàmiso)
  • Il lonfo non vaterca né gluisce | e molto raramente barigatta, | ma quando soffia il bego a bisce bisce | sdilenca un poco, e gnagio s'archipatta. | È frusco il lonfo! È pieno di lupigna | arrafferìa malversa e sofolenta! | Se cionfi ti sbiduglia e t'arrupigna | se lugri ti botalla e ti criventa. | Eppure il vecchio lonfo ammargelluto | che bete e zugghia e fonca nei trombazzi | fa lègica busìa, fa gisbuto; | e quasi quasi, in segno di sberdazzi | gli affarfaresti un gniffo. Ma lui zuto | t'alloppa, ti sbernecchia; e tu l'accazzi. (Il lonfo, in Gnòsi delle fànfole, p. 23)

Bibliografia[modifica]

  • Fosco Maraini, Gnòsi delle fànfole, Baldini&Castoldi, 1994. ISBN 8885989500
  • Fosco Maraini, Paropàmiso, Mondadori, 2003.

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]