Lite

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.

Citazioni sulle liti.

  • Dovunque può essere litigio, ivi debbe essere g[i]udicio. (Dante Alighieri)
  • I litigi tra gli innamorati completano l'amore. (Publio Terenzio Afro)
  • Litigare è qualcosa che fa parte della vita, non solo nel rapporto di coppia [...]. Il fatto è che nel rapporto di coppia il partner lo si ha sempre davanti, per tutta la vita. E l'accumulo di astio che un litigio può portare con sé (con il rischio che ogni volta lo scontro si spinga sempre un po' più in là, partendo dalla "soglia" precedente) ci dice che sarebbe saggio evitare di iniettare troppo veleno nel circuito dei propri rapporti, per evitare il peggio. (Piero Angela)
  • Non avvicinarti ai litigiosi per non essere costretto ad uscire dalle tue abitudini di pace. (Isacco di Ninive)
  • Non provocare divisione: ristabilisci invece la pace tra coloro che litigano. (Didaché)
  • Quel malumore bisbetico dileguò, ma il peso nell'anima rimase: raramente i temporali riaschiarano l'aria. (Edward Morgan Forster)
  • Se si rispettassero le opinioni altrui non ci sarebbero più litigi. (Ignazio Cantù)
  • Un litigante è di vincer si ingordo, | Che non dà a se, o altrui pace o riposo, | Ma ad ogni altro piacer è cieco e sordo. (Pietro Nelli)
  • Una lite non ha bisogno di ragioni, e neanche di amicizia. (Ibico)

Proverbi[modifica]

  • Nemmeno i cani sono capaci di mangiarsi i litigi tra marito e moglie. (Giapponese)

Italiani[modifica]

  • Chi ha la sentenza contro e si appella, porta a casa due tristi notizie.
  • Chi ha ragione teme, chi ha torto spera.
  • Chi litiga col muro si rompe la testa.
  • Chi perde con ragione non perde nulla.
  • Chi perde si gratti.
  • Chi s'accapiglia si piglia. (citato in Riso amaro)
  • Chi si prepara a litigare, si prepara alla miseria.
  • Con le mani in mano non si va dagli avvocati.
  • Finché la lite ancor sospesa pende, l'un ride e sguazza, l'altro piange e spende.
  • Fra ladri amici e per rubare uniti, nel divider la preda insorgon liti.
  • Gli sciocchi e gli ostinati, fanno ricchi i laureati.
  • La lite vuol tre cose: gambe leste, tante parole e borsa aperta.
  • Le cause le vince chi non le fa.
  • Lite ingarbugliata è mezzo guadagnata.
  • Litigare e fabbricare è volersi rovinare.
  • Mercante litigioso, o fallito o pidocchioso.
  • Non c'è cattiva causa che non trovi il suo avvocato.
  • Non c'è peggior lite che tra sangue e sangue.
  • Non far liti, perché chi vince resta in camicia e chi perde resta nudo.
  • Portan le liti danni infiniti.
  • Quando i ladri s'accapigliano, il contadino recupera la vacca.
  • Quattrini e amicizia, rompon le braccia alla giustizia.
  • Se entri in mischia, due sacchi devi portare, per ricevere l'un, l'altro per dare.
  • Tra i due litiganti il terzo gode.
  • Un sacco di ducati, uno di carta, e uno di pazienza, per aver buona sentenza.
  • Val più un cattivo accordo che una buona sentenza.
variante: Meglio un magro accordo che una grassa sentenza.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]