Luce

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Luce attraverso una vetrata

Citazioni sulla luce.

Citazioni[modifica]

  • Brillare, comunicarsi, sparire e manifestarsi: questa è l'essenza della luce. (Adrienne von Speyr)
  • [Riferendosi a Spinoza] C'è un ebreo ad Amsterdam che è stato espulso dagli altri ebrei [...] poiché non riconosce alcun altro maestro a parte la luce. (William Ames)
  • Considera il vetro, un corpo tanto compatto che nemmeno i profumi che da per tutto dilagano possono attraversarlo e, anzi, ne restano prigionieri; con quanta facilità la luce l'attraversa! [...] Quindi tanto più la luce divina deve penetrare tutti corpi. (Pavel Aleksandrovič Florenskij)
  • Dio disse: "Sia la luce!". E la luce fu. Dio vide che la luce era cosa buona e separò la luce dalle tenebre e chiamò la luce giorno e le tenebre notte. (Genesi)
  • È scritto infatti che Dio è luce (1Gv 1,5), non la luce che vedono i nostri occhi, ma quella che vede il cuore, quando sente dire: è la Verità. (Agostino d'Ippona)
  • Hai bisogno di luce? Guarda la vita perché è la tua luce. (Ermes Ronchi)
  • I fanali delle strade non ci bastano: noi abbiamo bisogno anche di guardare le stelle. (Jules Bois)
  • Io sono la luce! Possa io essere purificato da ogni macchia e peccato! (Mahānārāyaṇa Upaniṣad)
  • La luce non costringe, invita. (Adrienne von Speyr)
  • La parola è la luce dell'umanità, e la luce è la parola della natura: Nel ciel manda la luce, e la parola | Sul labbro dei mortali. (Giovan Battista Niccolini)
  • La luce mostra la vera natura di tutto ciò che viene messo in chiaro; poi la luce trasforma ciò che essa illumina, e lo rende luminoso. (San Paolo)
  • La luce non è che un dono d'addio delle tenebre a coloro che si avviano a morire. (Metal Gear Solid 3: Snake Eater)
  • Non dobbiamo dunque mirare a un aumento dell'intensità della luce. La luce che abbiamo, è già troppo forte e ormai insopportabile. La luce smorzata è ciò a cui dobbiamo mirare.
    Non «Più luce!» ma «Più luce colorata!» dev'essere il nostro motto. (Paul Scheerbart)
  • O luce, che nessuna altra luce vede: lume che nessun altro lume vede; luce, che ottenebra ogni luce; e lume, che acceca ogni lume estraneo: luce, da cui discende ogni luce: lume, da cui discende ogni lume: lume, di fronte al quale ogni lume è tenebra, ogni luce è oscurità: luce, per la quale ogni tenebra è lume, ogni oscurità è lume; luce suprema, che cecità non annebbia, che caligine non offusca, che tenebre non arrestano, che nessuno schermo arresta, che mai ombra separa; luce che illumini insieme tutte quante le cose una volta e sempre, inghiottimi nell'abisso della chiarità... (Pseudo-Agostino)
  • Ogni raggio di luce si muove nel sistema di coordinate "a riposo" con la velocità fissa V, indipendentemente dal fatto che questo raggio di luce sia emesso da un corpo a riposo o in moto. (Albert Einstein)
  • Solo la luce che uno accende a se stesso, risplende in seguito anche per gli altri. (Arthur Schopenhauer)
  • Un racconto eschimese spiega così l'origine della luce: «II corvo che nella notte eterna non poteva trovare cibo, desiderò la luce, e la terra si illuminò». Se c'è un vero desiderio, se l'oggetto del desiderio è veramente la luce, il desiderio della luce produce la luce. (Simone Weil)

Gesù[modifica]

  • Io come luce sono venuto nel mondo, perché chiunque crede in me non rimanga nelle tenebre.
  • Mentre avete la luce credete nella luce, per diventare figli della luce.
  • Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città collocata sopra un monte, né si accende una lucerna per metterla sotto il moggio, ma sopra il lucerniere perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al vostro Padre che è nei cieli. (Discorso della Montagna)

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]