Seinfeld (ottava stagione)

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Seinfeld.

Seinfeld, ottava stagione.

TriangleArrow-Right.svg Citazioni in ordine temporale.

Episodio 1, La fondazione[modifica]

  • [Guardando la lapide della fidanzata] Be' è una magnifica lapide! (George)
  • George: Che hai detto ai Ross per commuoverli tanto?
    Jerry: Ah, sai com'è, le solite cose. Gli ho detto che la sua morte è avvenuta all'ombra di una nuova vita, finché la ricorderemo Susan non morirà mai.
    George: Da dove l'hai persa?
    Jerry: Star Trek II.
    George: L'ira di Khan!
    Jerry: L'ho visto con Kramer ieri sera. Spock muore, lo avvolgono in un lenzuolo e lo sparano dall'astronave dentro un grosso astuccio per occhiali.
    George: La morte di Spock è stata una vera tragedia.
  • Jerry: Circa un mese fa mentre pranzavamo insieme ci siamo guardati negli occhi e all'improvviso...
    [Inizio del flashback]
    Jerry e Jeannie: [In coro] Ti odio!
    Jeannie: Addio!
    Jerry: Addio!
    [Fine del flashback]
    Jerry: Un fatto senza precedenti. Il primo caso di rottura simultanea nella storia dei rapporti di coppia. Niente rancori, niente colpe e nessun rimorso.
  • Elaine: Tu non sai cosa sia il rimorso.
    Jerry: Lo so, e mi sento in colpa per questo.
  • [Myanmar] Cos'è un discount farmaceutico?! (Kramer)
  • Kramer: Sento che Elaine farà grandi cose!
    Jerry: Allora sei sordo.
  • Sig. Ross: È una terribile tragedia quando i genitori sopravvivono ai propri figli.
    George: Sì, sono d'accordo. E spero di non dare questo dispiacere ai miei vecchi.
  • Elaine: E io che ho creduto alle tue panzane sullo spirito vivente! Dove hai letto quelle stupidaggini sul katra?
    Kramer: No, no, no. L'ho preso da Star Trek III: Alla ricerca di Spock.
    Elaine: Alla ricerca di Spock?!
    Kramer: Sì, lo so. Jerry ti dirà che L'ira di Khan è il migliore della serie ma questo non ha importanza... [Elaine lo spinge e lo mette al tappeto]

Episodio 2, L'anima gemella[modifica]

  • Jerry: Perché non usi il vecchio trucco di Jerry Lewis?
    George: Jerry Lewis?
    Jerry: Jerry Lewis usciva con una scusa dalle riunioni e lascia la sua cartella col registratore dentro. Dopo cinque minuti tornava e ascoltava quello che gli altri avevano detto.
    George: Ma è da paranoici!
    Jerry: Esatto.
    George: Mi piace!
    Jerry: Ne ero certo.
  • Io credo [...] che per ogni uomo ci sia una sola donna giusta. Elena per Paride, Cleopatra per Antonio, Eva per Adolf...[...] C'è soltanto una mezza mela verso la quale tendiamo incessantemente le mani per tutta la nostra miserabile esistenza. (Newman)
  • Jerry: Un uomo dice qualsiasi cosa per rimorchiare.
    [...]
    George: Una volta ho detto di essere l'inventore della frase "Scusi il mio francese."
    Jerry: Una volta ho detto a una donna che non mangiavo dolci per paura della cellulite.
    George: Poi ho esagerato. Le ho detto che avevo un'adorazione per mia suocera.
  • Kramer [suggerito da Newman]: È umano commuoversi anche per uno shampoo. | La sua fragranza riuscì a fendere | schiere di effluvi e miasmi assortiti. | Nell'aria si diffuse l'aroma | di una bellezza che sbocciava, la sua.
    Pam: Kramer, non ho proprio parole!
    Kramer: L'ha scritta un poeta del ventesimo secolo, ignoto.
    Pam: Oh, come si chiama?
    Kramer: Newman.
  • È come una cipolla: più strati gli togli e più appesta! (George)

Episodio 3, Bizzarro Jerry[modifica]

  • Jerry: Senti George, mettiamo che ti hanno rapito gli alieni...
    George: Bene.
    Jerry: ...e che con la loro astronave madre ti trasportano sul loro pianeta come curiosità. preferiresti stare nel loro zoo o nel loro circo?
    George: Di sicuro nello zoo. Senza dubbio mi troverei molto più a mio agio.
    Jerry: Ma col circo potresti visitare in treno tutto il pianeta.
    George: Sì, ma sarei costretto a saltare il cerchio di fuoco. metterebbero le loro piccole teste nella mia bocca.
    Jerry: Saresti nello show business.
    George: Sì, ma nello zoo metterebbero una donna con me, potrei trovare una compagna.
    Jerry: E se non fosse interessata?
    George: Be', mi troverei nella situazione attuale. Ma almeno avrei fatto un viaggio in astronave.
  • George: Salve, mi scusi, ho un appuntamento col signor Art Vandelay.
    Amanda: Mi dispiace qui non c'è nessun signor Vandelay.
  • Elaine: Lui sì che è un amico, Jerry. Kevin è affidabile, è sensibile, è esattamente...il tuo opposto.
    Jerry: Lui è Bizzarro Jerry.
    Elaine: Bizzarro Jerry?
    Jerry: Sì, come Bizzarro Superman. L'esatto opposto del vero Superman. E che vive in un bizzarro mondo al contrario. Il basso è in alto e il basso è in alto. Dice "buongiorno" quando va via e "arrivederci" quando arriva.
    Elaine: Perché non dice "cattivogiorno"? Che è l'esatto opposto di "buongiorno"?
  • Jerry, George, Kramer. Loro sono Kevin, Gene e Feldman. (Elaine)
  • Vargus: Buongiorno Kevin.
    Kevin: Salve Vargus.
  • Ora basta, sparisci! [E spinge Kevin scherzosamente facendolo cadere] (Elaine)

Episodio 4, La danza dei calci[modifica]

  • Jerry: Elaine ha ballato?!
    George: Più che altro sembrava un'astemia ubriaca che si dimenava come una pazza.
    Jerry: Dava piccoli calci e agitava i pollici?
    George: Allora l'hai già vista.
    Jerry: Sì, una volta. È successo cinque anni fa. Era imbarazzante. Non sapevo che dirle. Speravo soltanto che finisse al più presto.
  • [Parlando di George] È cattivo dentro, è un uomo orribile! Il peggiore che abbia mai incontrato! (Elaine)
  • George: Sono un tipo cattivo...mai stato un tipo cattivo.
    Jerry: Sei un cattivo impiegato, un cattivo figlio, un cattivo amico...
    George: Sì, sì, sì.
    Jerry: Un cattivo fidanzato, un cattivo ospite, un cattivo debitore...
    George: Ho capito! Il concetto è chiaro!
    Jerry: ...un cattivo giocatore e anche un cattivo cittadino. E un cattivo cliente!
  • La gente con la pistola non capisce! Per questo hanno la pistola: per le troppe incomprensioni! (Jerry)

Episodio 5, Il pacco bomba[modifica]

  • Da tanto sognavo questo momento, Seinfeld: quando avrei avuto la prova che mi serviva per strapparti alla tua confortevole tana ed esporti alle luci della giustizia per il mostro che sei! Un mostro immondo! Un mostro così vile! (Newman)

Episodio 6, Un mentore poco affidabile[modifica]

Episodio 7, Gli assegni[modifica]

  • George: Chi li compra gli ombrelli quando puoi prenderli gratis al bar, dal portaombrelli?
    Jerry: Quelli appartengono a delle persone!
  • Jerry: Il pilota era orribile! Ha fatto fiasco!
    George: Sì, qui ha fatto fiasco perché qiu ogni volta che accendi al tv vedi sempre soltanto quattro idioti in un appartamento che si lamentano delle loro ragazze!
    Kramer: Certo, lui ha ragione, Jerry. Qui tu sei solo una delle tante mele. Ma in Giappone lì sei un vero frutto esotico. Come un'arancia, che lì è rara!

Episodio 8, La rosticceria[modifica]

  • George: Perché in questo paese non si può mercanteggiare?
    Jerry: Forse perché è più semplice pagare quello che ci chiedono e andare via.
    George: Non per me. Tutto dovrebbe essere negoziabile.
    Jerry: Anche i ristoranti?
    George: Ma certo. Ti pare che non può oscillare il prezzo della pasta? Tutti gli amidi sono una truffa!
    Jerry: Soprattutto quegli ziti con quel grande buco.
  • [George spiega il suo rapporto con le donne] Sono come un jingle pubblicitario: all'inizio è un po' irritante. Lo ascolti qualche volta, lo canticchi sotto al doccia e al terzo appuntamento ce l'hai in testa. (George)
  • [A Newman] Tu non mangeresti i broccoli nemmeno se fossero immersi nel cioccolato! (Jerry)
  • [George sta nascondendo un orologio in un sacchetto]
    Heather: Che c'è lì dentro?
    George: Oh, lì dentro c'è solo un panino. [Suona la sveglia dell'orologio] Maledetto salame!
    Heather: Ma è il mio orologio! Me lo hai rubato!
    George: Questa volta mi sente quel salumiere! È l'ultima volta che sbagliano una mia ordinazione!

Episodio 9, L'astinenza[modifica]

  • George: Immagina che noi e Kramer stiamo sorvolando le Ande.
    Jerry: Perché stiamo sorvolando le Ande?
    George: Giochiamo un partita in Cile. Comunque l'aereo cade. Chi mangeresti per sopravvivere?[1]
    Jerry: Kramer.
    George: Così in fretta? Perché non me?
    Jerry: Naah.
    George: Kramer è così secco. Io sono polposo, carnoso.
    Jerry: Kramer ha più muscoli. Ha più proteine di te. È più sano.
    George: E io mangerei te.
    Jerry: È una cosa carina suppongo.
    George: Perché non vuoi mangiarmi? Io sono il tuo migliore amico.
    Jerry: Se altra gente ti mangiasse ti assaggerei anch'io.
    George: Grazie!
  • Jerry: Hai intenzione di mollarla?
    George: Non lo so...non voglio essere uno di quegli uomini.
    Jerry: Quali uomini?
    George: Come noi.
  • Jerry: Credevo che il mito di uscire con un dottore fosse fuori moda.
    Elaine: No, non è fuori moda. È del tutto in.
    Jerry: Ma scusa Elaine, essere in non è fuori moda?
    George: No, prima una cosa è in e poi è fuori moda.
    Jerry: Cosa?
    Elaine: Eh?
Jerry: I thought the whole dream of dating a doctor was debunked.
Elaine: No, it's not debunked, it's totally bunk.
Jerry: Isn't bunk bad? Like, that's a lot of bunk.
George: No, something is bunk and then you debunk it.
Jerry: What?
Elaine: Huh?
  • Sai, anche solo conversando si può capire molto di una persona! (George)
  • Jerry: Tu non sei più ossessionato dal sesso, così la tua mente riesce a concentrarsi.
    George: Tu credi?
    Jerry: Sì, guarda. Questo è il tuo cervello. Ok? [Prende una lattuga] Ora, da quel che so di te, il tuo cervello è composto di due parti: c'è l'intelletto, rappresentato qui [Strappa una piccola fogliolina] e la parte ossessionata dal sesso. [Mostra il resto della lattuga] Ora, con la premessa che tu sei riuscito a sfruttare benissimo questa piccola parte, senza sexy Louise, quest'altra, che prima non serviva a niente, ora sta funzionando per la prima volta nella tua esistenza.
    George: Oh, mio Dio! Mi sono appena ricordato dove ho lasciato la penna in seconda elementare! [Corre via]
  • Kramer: Ho conosciuto della gente che fumava per strada e così li ho invitati a casa mia.
    Jerry: Perché?
    Kramer: Qualcuno doveva pur farlo. Anche se una persona fuma non significa che non sia un essere umano.
    Jerry: Non lo è?
    Kramer: Jerry, questa povera gente non si farà gettare tra i rifiuti della società!
    Jerry: Perché no?
    Kramer: Be' non possono confinarli! Li possono punire, li posso schiacciare in un angolo! Ma loro non se ne andranno, Jerry!
  • Elaine: Cosa fai con tutti quei libri?
    George: Ho smesso di fare sesso.
  • [Ai New York Yankees] Ragazzi, la battuta non è una cosa di muscoli. È fisica di base. Calcolate la velocità "V" in rapporto alla traiettoria "t" dove "g" la gravità naturalmente rimane un concetto. (George)
  • Jerry: In te l'astinenza [dal sesso] sta provocando l'esatto effetto contrario.
    Elaine: Cosa? Di che cosa stai parlando?
    Jerry: Per una donna il sesso è paragonabile a uno spazzino. Tu dai per scontato che tutte le volte che metti per strada l'immondizia un uomo con la tuta verrà a portarla via. Ma ora, senza sesso, è come se ci fosse lo sciopero. Le buste si accumulano nella tua testa, il marciapiede è bloccato, nessuno riesce più a passare! Sei stupida!
  • Jerry, lo sai che la mia faccia è la mia vita! Tutto quello che ho lo devo a questa faccia! È il mio marchio, la mia scintilla! (Kramer)

Episodio 10, L'appartamento[modifica]

  • George: [Elaine] Ha un appuntamento alla cieca.
    Jerry: Sì, ma ora lo chiamano "appuntamento al buio". Si vede che i ciechi non volevano più essere associati agli sfigati.
  • Niente dottori per me! Sono un mucchio di lacchè e leccapiedi che tirano l'acqua al loro mulino. E poi hanno sbagliato a farmi la vasectomia. [...] Sono ancora più potente adesso! (Kramer)
  • Elaine: Andrea Doria?[2] Non ci hanno fatto una canzone?
    Jerry [correggendola]: Edmund Fitzgerald.[3]
    Elaine: Io adoro Edmund Fitzgerald e la sua voce!
    Jerry: No, Gordon Lightfoot era il cantante. Edmund Fitzgerald era la nave.
    [...]
    Elaine: Credo che Gordon Lightfoot sia la nave.
    Jerry: [Sarcastico] Sì. È stata rifatta da Cat Stevens.
    Kramer: L'Andrea Doria si è scontrata con la Stockholm a causa della nebbia dodici miglia da Nantucket.
    George: E come lo sai?
    Kramer: È nel mio libro Gli incredibili racconti del mare. [Astonishing Tales of the Sea] 51 morti.
    George: 51 persone?! Tutto qui?! Credevo fossero morti a migliaia!
    Kramer: 1,660 i sopravvissuti.
    George: Ma allora non è una tragedia! Quante persone si perdono in una crociera normale, 30, 40?!
  • [Kramer è malato e deve farsi curare] Preferisco di gran lunga un veterinario a un medico. Loro curano una lucertola, un pollo, un maiale, una rana tutti nello stesso giorno! (Kramer)
  • [A Newman] Non puoi lasciare che il tuo sogno muoia! Il tuo trasferimento è anche il mio di sogno! (Jerry)
  • Elaine: Ho parlato con Allen, gli ho detto che non volevo più vederlo. Mi ha chiamato "testa grossa".
    Jerry: "Testa grossa"? È quasi un complimento.
    Elaine: È una delle cose più carine che mi abbiano mai detto.
  • Elaine: Un uccello ha preso in pieno il mio testone gigantesco.
    Jerry: Quale testone gigantesco?
    Elaine: Quello che si trova in cima la mio corpo sproporzionatamente piccolo! Sono una mela caramellata ambulante!

Episodio 11, L'assegno fasullo[modifica]

  • [Facendo colazione] Queste uova sono disgustose. Questa gallina dovrebbe vergognarsi di se stessa! (Kramer)
  • Elaine: [Kurt] Si rade i capelli a zero. Io trovo che ci vuole coraggio.
    George: Senti, tesoruccio ora te lo dico io per cosa ci vuole coraggio.
    Elaine: A sì?
    George: Per questo ci vuole coraggio. [Indica la propria testa calva]
    Elaine: Per cosa? Per accontentarsi dei rimasugli?
    George: Questi non sono rimasugli. Questi sono storiche testimonianze di una antica civiltà di capelli!
  • Jerry: L'hai invitata a cena fuori?
    George: Be', non proprio fuori...è una detenuta.
  • Jerry: A George piace una detenuta.
    Kramer: E perché è dentro?
    George: Appropriazione indebita.
    Kramer: Sembra simpatica!
  • Elaine: [Kurt] Non è affatto calvo! Guarda, ha una testa piena di capelli.
    Jerry: Quindi se li rasa a zero senza un motivo?
    George: È come stare su una sedia a rotelle per divertimento!
  • Jerry: Kramer, il combattimento di galli è illegale.
    Kramer: Solo negli Stati Uniti.
    Jerry: È disumano!
    Kramer: No, Jerry, non si tratta di quello che pensi.
    Jerry: Si tratta di due galli che si prendono a beccate!
    Kramer: Cosa?
    Jerry: Sì!
    Kramer: Ma io credevo che portassero i guantoni e il casco!
  • Marcellino: Quando Jerry Seinfeld Jr. sarà mio l'assegno sarà tuo.
    Jerry: [Drammatico] Questa è una vergogna! [Con tono normale] Caramelle alla frutta.
    Marcellino: 85 cents.
    Jerry: 85 cents?! [Drammatico] Questa è una vergogna!
  • Jerry: Il combattimento di galli è un'attività illegale e immorale.
    Kramer: Sì, se il tuo gallo è un perdente.

Episodio 12, Questione di denaro[modifica]

Episodio 13, La battuta giusta[modifica]

  • Ha telefonato il tuo cranio e ha detto che ha un grosso spazio da affittare! (Elaine)
  • Ha telefonato lo zoo, devi rientrare per le sei! (Jerry)
  • Kramer: Tu sei perfetta! Sei una donna d'affari calcolatrice e fredda e se c'è un lavoro sporco da fare tu non esiti a calpestare il cadavere di nessuno!
    Elaine: [Lusingata] Oh, andiamo...
  • [George si sta abbuffando di gamberi]
    Riley: Sai George, ha telefonato il mare, i gamberi stanno per finire!
    George: Ah, sì Riley? Ha telefonato anche il negozio di cretini, anche tu stai per finire!
    Riley: Che differenza fa? tanto sei tu il loro articolo più venduto!

Episodio 14, La gang[modifica]

  • Jerry: Perché i presidenti hanno sempre brutti nomi? Woodrow, Grover, Millard...
    George: La presidenza attrae quelli con un brutto nome. La loro ambizione è dovuta alla loro insicurezza. Soffrono tutti di qualche complesso.

Episodio 15, Povera Susie[modifica]

  • Mi spiace per te ma | George qui non c'è | lascia un messaggio dopo il bip | Non sono a casa | se no avrei risposto | Dove sarò? | A casa purtroppo no. (Messaggio della segreteria telefonica di George)
  • Ti piace il mio smoking? È in affitto. Ce l'ho da quindici anni. (Kramer)

Episodio 16, La buca[modifica]

  • [Parlando dell'ossessione di Jerry per la pulizia]
    Elaine: Jerry, di questo passo dove arriverai?
    Jerry: Ad essere felice e più pulito.
    Elaine: Jerry, tu hai delle ossessioni. Sono sempre state irritante, ma restavano soltanto ossessioni. Ma se ora non riesci a baciare Jenna ho paura che diventeranno delle turbe.
    Jerry: Delle turbe?
    Elaine: E dalle turbe passerai così in un batter d'occhio alla demenza totale!
    Jerry: Questo non è carino.

Episodio 17, Il paziente inglese[modifica]

  • Elaine: Ma perché tutti ne parlano bene? "Oh, Il paziente inglese è così romantico!" È un film che...fa schifo!
    Blaine: A me è piaciuto.
    Elaine: [Minacciosa] Non è vero!
    Carol: Allora, avete visto anche voi Il paziente inglese? Non è meraviglioso?
    Elaine: No!
    Gail: Ma come ha fatto a non piacerti?
    Elaine: Io penso che....faccia schifo!
    Carol: Oddio, quel Ralph Fiennes! Sarei disposta a dare via il mio primogenito per lui!
    Elaine: [Tra sé e sé] Spero che Fiennes non la incontri mai...
  • Morty: [Mostrando la T-shirt "#1 Dad" ("Padre numero uno")] Questa è la cosa più bella e preziosa che tu abbia mai fatto per me!
    Jerry: Ti ho comprato la Cadillac. Due volte.
  • Vecchietto: Ehi, Izzy, questo ragazzo dice di sollevare più di te!
    Izzy: Sei molto divertente, dovresti fare il comico.
    Jerry: Be', io sono un comico.
    Vecchietto: Questo non è spiritoso.
  • Gail: Abbiamo rivisto Il paziente inglese, è ancora più bello della prima volta!
    Elaine: [Sarcastica] L'hanno allungato?
  • [Costretta a guardare Il paziente inglese al cinema per la seconda volta] No, non ci riesco! Non ce la faccio più, Peterman! È troppo lungo! Smettila di raccontare la tua stupida storia in quello stupido deserto e muori una volta per tutte! Muori! (Elaine)

Episodio 18, La pennichella di George[modifica]

  • George: Sapevi che l'omicidio colposo è il meno grave degli omicidi?
    Jerry: Non mi dire.
    George: "Colposo"...È sempre l'omicidio una persona, una vera malvagità!
    Jerry: È atroce.
    George: Ma è la forma di omicidio socialmente più accettabile.
    Jerry: Pensi che dovrebbero cambiargli nome?
    George: Per esempio "decesso involontario"..."causa morte non intenzionale"...
  • Io un sonnellino lo farei volentieri. È l'unica cosa che la mattina mi fa alzare dal letto. (George)
  • Kramer: Il mio [materasso] ha una piccola perdita.
    Elaine: Hai un materasso ad acqua?
    Kramer: Sabbia. Sembra di dormire sulla spiaggia!
  • [Un padre e un figlio avvistano Kramer nuotare nell'East River]
    Padre: E laggiù in fondo c'è Brooklyn, dove abta Spike Lee.
    Figlio: Guarda, c'è un uomo che sta nuotando nel fiume!
    Padre: No, sarà il cadavere di qualcuno, figliolo. Quando in una rissa ci scappa il morto buttano il cadavere nel fiume.

Episodio 19, Bla bla bla[modifica]

  • [Nel confessionale di una chiesa]
    Padre Curtis: Quali peccati hai commesso?
    Jerry: Ecco, le dico subito che sono ebreo.
    Padre Curtis: Questo non è un peccato.
    Jerry: Ah, bene. Comunque, padre, voleva parlarle di Tim Whatley Non ci crederà, ma ho il sospetto che sia diventato ebreo solo per raccontare barzellette!
    Padre Curtis: E pensi che sia un'offesa alla tua religione?
    Jerry: No, è un'offesa al mio brillante umorismo! Scometto che le interesserà sapere che racconta barzellette anche sui cattolici. Sono vecchie barzellette tipo quella del Papa su una sciualuppa di salvataggio con Raquel Welch.
    Padre Curtis: Ah, non l'ho mai sentita.
    Jerry: Aaah, di sicuro la conosce già. Sono in mezzo all'oceano, bla bla bla bla bla, allora Raquel Welch dice "Queste non sono boe".
  • Lo sa che differenza c'è tra un dentista e sadico? Riviste recenti. (Jerry)
  • Dr. Tim Whatley: Non immagini cosa deve sopportare la mia gente!
    Jerry: Gli ebrei?
    Dr. Tim Whatley: No, i dentisti! Siamo la categoria col più alto tasso di suicidi.
    Jerry: Per questo è così difficile avere un appuntamento!
  • Madre Natura è uno scienziato pazzo! (Kramer)
  • Beth: Che fa un medico che viene espulso dalla facoltà di medicina?
    Jerry: Cosa?
    Beth: Il dentista!
    Jerry: [Ride] Divertente! [Con disprezzo] Dentisti!
    Beth: Già, a che servono?! Per non parare dei negri e degli ebrei! [Jerry cambia completamente espressione]
  • [Officiando un matrimonio con il mal di denti] Oggi, cari fratelli, siamo qui per unire questa coppia nel sacro vincolo del matrimonio. Il matrimonio è un'istituzione sacra voluta da Dio e ...bla bla bla[4]...vi dichiaro marito e moglie. (Padre Curtis)

Episodio 20, Il nuovo millennio[modifica]

  • George: Cos'è esattamente un barometro?
    Kramer: È un termometro che ha fatto carriera.
  • Babe Ruth era un vecchio grassone con delle gambe da bambina. C'è un'altra cosa che ho scoperto da poco: era vegetariano! Roba da non crederci, eh? (George Steinbrenner)
  • [George sta cercando di farsi licenziare]
    George: Non sono neanche capace di sbagliare...
    Jerry: Sciocchezze! Dammi retta, tu sbagli sempre!
    George: Davvero?
    Jerry: Sì, davvero!
    George: Lo pensi sul serio?
    Jerry: Te lo assicuro! Sai, non alcuna fiducia in te!
    George: Ah, meno male. Suppongo che dovrò rimboccarmi le maniche, rimettermi al lavoro e soprattutto combinare un gran casino!
    Jerry: Bravo, così mi piaci! Sei un disastro!

Episodio 21, Il turista[modifica]

  • George: Quando bisogna preoccuparsi dei peli nelle orecchie?
    Jerry: Quando avverti il rumore mentre crescono.
    Jerry: È come se la pubertà non finisse mai! Ti crescono i peli nelle orecchie, nel naso sulle dita...è una vera invasione!
  • Wow! Finalmente ho sfondato, eh? Adesso faccio parte anch'io della cultura popolare! (Kramer)
  • [Ad un buffet]
    Signora: Non posso crederci, qualcuno ha scoperchiato il muffin!
    Elaine: Sono stata io, mi scusi. Sa, non mi piace "il sotto".
    Signor Lippman: Quindi tu mangi solo il sopra.
    Elaine: Oh, certo, è la parte migliore! È croccante, esplode in bocca! È la parte del muffin che spezza le catene dello stampino e svetta verso il cielo! Non sbaglio. La mia è un'idea da milioni di dollari: vendere solo il sopra!
  • Jerry: Mi stavo radendo e ho visto che i peli del petto erano asimmetrici. Per cui ho cercato di pareggiarli e in meno di un minuto...andati!
    Kramer: Ma non lo sapevi che i peli del petto non si devono mai toccare?!
    Jerry: Ma le donne lo fanno!
    Kramer: "Ma le donne lo fanno"! Come diavolo ragioni?! Allora perché non ti infili in un bel prendisole e dici: "Scusate ma ho voglia di sculettare per tutto l'isolato"! Perché?!
    Jerry: Non so come dirlo ad Alex!
    Kramer: Ascoltami bene, Jerry, non devi dirlo a nessuno! A nessuno! Mi hai capito? [Entra George] Ehi, sai che Jerry si è depilato il petto?
  • Buon sopra di muffin per te! (Slogan del negozio che vende solo "sopra di muffin")
Top of the Muffin to You!
  • [Mostrando un pulmino scolastico con la scritta "The Peterman Reality Tour"[5]]
    Kramer: La verità dell'unico e vero Peterman in gran tour! Leggi la scritta!
    George: Il "vero Peterman"?
    Jerry: Se c'è una cosa inadatta a lui è fare un tour sulla verità.
  • Elaine: È stata una mia idea! Lei ha rubato la mia idea!
    Signor Lippman: Quell'idea volava libera nell'aria e io l'ho acchiappata!
    Elaine: Oh, certo, ma se quell'aria è uscita fuori dalla mia bocca allora è aria mia come è mia l'idea!
  • Rebecca De Mornay: Scusatemi, sono Rebecca De Mornay del centro assistenza.
    Elaine: Oh, salve.
    Rebecca De Mornay: Siete voi che lasciate quei pezzi di sotto di muffin all'istituto?
    Elaine: Vi sono piaciuti?
    Rebecca De Mornay: Ma ci sono solo i sotto!
    Elaine: Allora? Non sono avariati.
    Rebecca De Mornay: Li avete portati ai barboni perché tanto loro mangiano qualsiasi cosa?
    Elaine: No, certo...
    Rebecca De Mornay: Lo so cosa avete pensato! "Non hanno una casa, non hanno lavoro, vorrebbero avere un muffin con anche il sopra? Sono già fortunati ad avere il sotto!"

Episodio 22, L'estate di George[modifica]

  • George: È incredibile, mi hanno licenziato veramente.
    Jerry: E avevi fatto un gran lavoro. Li avevi portati a livelli mondiali.
    George: Sì, ma devo dire che il merito è stato dei giocatori.
    Jerry: Non deprezzarti. Eri tu a organizzare tutto: gli aerei, gli alberghi, gli autobus.
    George: No, lasciavo fare agli altri.
    Jerry: Ma se al lavoro non lavoravi che altro facevi allora?
    George: Be', il vassoio dei dolci era talmente fornito...
  • George: Assegno di buona uscita? Gli Yankees mi danno tre mesi anche se io non faccio più niente?
    Jerry: L'hanno fatto per tre anni, cosa sono tre mesi.
    George: Devo far fruttare questi tre mesi al massimo!
    Jerry: Che intendi.
    George: Voglio leggere un libro! Dall'inizio alla fine! E in quest'ordine!
    Jerry: È sempre stato il mio sogno...
    George: Voglio giocare a frolf!
    Jerry: Vuoi dire a "golf".
    George: Frolf! Frisbee e golf, Jerry! Golf con la pallina frisbee! Questi tre mesi saranno solo per me! Tre mesi per gustare fino in fondo il dolce gusto della vita! Io dichiaro che questa sarà l'estate di George!
  • [Parlando di Raquel Welch] Quando le hanno tagliato una battuta si è arrambicata ad una corda del palcoscenico e dall'alto abbagliava il pubblico con i riflettori! Una storia tanto assurda dev'essere vera! (Kramer)
  • Elaine: Perché gli uomini fanno così? Perché sono così eccitanti per voi le liti tra le donne?
    Kramer: Zuffa fra gatte!
    Jerry: Perché gli uomini pensano che in una zuffa in cui due donne si picchiano, si graffiano potrebbero approfittarne per rubare qualche palpatina.
  • George: Salve, avete cartoncini d'invito per una festa?
    Commessa: Certo, ma lei non è un nostro cliente?
    George: Circa un anno fa. Partecipazioni di notte.
    Commessa: Esatto. È rimasto soddisfatto?
    George: Nessuna lamentela.

Note[modifica]

  1. Cfr. Disastro aereo delle Ande.
  2. Cfr. Andrea Doria (transatlantico).
  3. Cfr. Tributi musicali alla SS Edmund Fitzgerald.
  4. In lingua originale è «Yada Yada Yada» espressione diventata famosa grazie a questo episodio. Cfr. Catchfrases di Seinfeld.
  5. È un riferimento al fatto che Kenny Kramer, la persona a cui è ispirato il personaggio di Cosmo Kramer nella sitcom, ha realizzato negli anni '90 un tour analogo chiamato "Kramer's Reality Tour".

Altri progetti[modifica]