Wikiquote:Archivio delle citazioni del giorno/agosto

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.


  • 1º agosto: Che l'Essere risplendente, in cui si dissolvono i mondi | e da cui un giorno rinasceranno, | ci conceda la luce dell'intelligenza. (Śvetāśvatara Upaniṣad)
  • 2 agosto: Non importa quante volte cadi. Quello che conta è la velocità con cui ti rimetti in piedi. (Joe Biden)
  • 3 agosto: Per il tuo non-conformismo il mondo ti colpirà e non ti avrà in nessuna considerazione. E perciò un uomo ha da sapere che conto deve fare di una faccia acida. Per la strada o nel salotto di un amico la gente lo guarda di sbieco. Se una tale ostilità avesse la sua origine in quello stesso disdegno e in quella ostinatezza che egli prova, potrebbe benissimo tornarsene a casa con malinconica dignità; ma le facce acide o benevole della moltitudine non hanno mai causa profonda, sono indossate o dismesse come soffia il vento o come ordina un giornale. (Ralph Waldo Emerson)
  • 4 agosto: Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia. (Gesù, Discorso della Montagna)
  • 5 agosto: Essere una cosa sola con tutto ciò che vive, far ritorno, beatamente dimentichi di se stessi, nel seno universale della natura, ecco il vertice di ogni pensiero e di ogni gioia. (Friedrich Hölderlin)
  • 6 agosto: Il male dell'individuo è diventato il male di tutta l'umanità il giorno in cui fu sganciata la prima bomba atomica. (Fulton John Sheen)
  • 7 agosto: Gli esseri umani non nascono sempre il giorno in cui le loro madri li danno alla luce, ma la vita li costringe ancora molte altre volte a partorirsi da sé. (Gabriel García Márquez)
  • 8 agosto: Ogni grande errore ha un momento a metà strada, una frazione di secondo in cui si può annullare e forse rimediare. (Pearl S. Buck)
  • 9 agosto: La cosa bella dell'essere famosi è che, quando annoi le persone, queste pensano che sia colpa loro. (Henry Kissinger)
  • 10 agosto: Se si sogna da soli, è solo un sogno. Se si sogna insieme, è la realtà che comincia. (proverbio africano)
  • 11 agosto: La maggioranza che si rassegna è colpevole. La minoranza ha il diritto di richiamarla. (Giovanni Passannante)
  • 12 agosto: Ovunque nel mondo, in qualsiasi posto il mio pensiero vada o si arresti, trova fedeli e operosi ponti, come eterno e mai soddisfatto desiderio dell'uomo di collegare, pacificare e unire tutto ciò che appare davanti al nostro spirito, ai nostri occhi, ai nostri piedi, affinché non ci siano divisioni, contrasti, distacchi. (Ivo Andrić)
  • 13 agosto: Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo. (Evelyn Beatrice Hall)
  • 14 agosto: E non sarà un bastone | né il fumo di un fucile | a fare forte un uomo, | a farlo meno vile. | Gli basterà una lacrima, | limpido segnale | che può sentire amore, | che può fuggire il male. | Gli basterà una lacrima, | visibile cammino | dal fondo della notte | al chiaro del mattino. (Adriano Celentano)
  • 15 agosto: Il valore non serve a nulla quando non si accompagna alla giustizia, e se tutti gli uomini fossero giusti, non ci sarebbe bisogno di essere valorosi. (Agesilao II)
  • 16 agosto: Tutte le volte che mi mostrai pronta ad accettarle, le prove si cambiarono in bellezza. (Etty Hillesum)
  • 17 agosto: Il miglior riconoscimento per la fatica fatta non è ciò che se ne ricava, ma ciò che si diventa grazie a essa. (John Ruskin)
  • 18 agosto: Il mondo è un bel libro, ma poco serve a chi non lo sa leggere. (Carlo Goldoni)
  • 19 agosto: La ricerca della verità è possibile soltanto se parliamo chiaramente e semplicemente ed evitiamo tecnicismi e complicazioni non necessari. Dal mio punto di vista, mirare alla semplicità e alla chiarezza è un dovere morale degli intellettuali: la mancanza di chiarezza è un peccato e la pretenziosità è un delitto. (Karl Popper)
  • 20 agosto: Non si è mai troppo poveri per donare una carezza. (Romano Battaglia)
  • 21 agosto: Quando sei in partiti difficili, o in cose che ti sono moleste, allunga e aspetta tempo quanto puoi, perché quello spesso ti illumina o ti libera. (Francesco Guicciardini)
  • 22 agosto: Forse non si desiderava tanto essere amati quanto essere capiti. (George Orwell, 1984)
  • 23 agosto: Ognuno di noi è schiavo di quel che dice e padrone di quel che tace. (Arturo Pérez-Reverte)
  • 24 agosto: Quelli che non sanno ricordare il passato sono condannati a ripeterlo. (George Santayana)
  • 25 agosto: Come diceva quella ragazza sgomenta al suo ragazzo: — Perché non sei anticonformista anche tu, come tutti gli altri? (Giuseppe Pontiggia)
  • 26 agosto: Ciò che seminai nell'ira | crebbe in una notte | rigogliosamente | ma la pioggia lo distrusse. || Ciò che seminai con amore | germinò lentamente | maturò tardi | ma in benedetta abbondanza. (Peter Rosegger)
  • 27 agosto: Fermezza di fronte al destino, grazia nella sofferenza, non vuol dire semplicemente subire: è un'azione attiva, un trionfo positivo. (Thomas Mann)
  • 28 agosto: Non si risolvono i problemi con la forza. Soprattutto quando se ne ha poca. (Rat-Man)
  • 29 agosto: Chi ti ama c'è sempre, c'è prima di te, prima di conoscerti. (Margaret Mazzantini)
  • 30 agosto: Or tu chi se', che vuo' sedere a scranna, | per giudicar di lungi mille miglia | con la veduta corta d'una spanna? (Dante Alighieri)
  • 31 agosto: Guarda i girasoli: s'inchinano al sole, ma se vedi uno che è inchinato un po' troppo significa che è morto. Tu stai servendo, però non sei un servo. Servire è l'arte suprema. Dio è il primo servitore; Lui serve gli uomini, ma non è servo degli uomini. (La vita è bella)