Istruzione

Da Wikiquote, aforismi e citazioni in libertà.
(Reindirizzamento da Formazione)

Citazioni sull'istruzione.

  • Acquistatela senza denaro. || Sottoponete il collo al suo giogo, | accogliete l'istruzione. | Essa è vicina e si può trovare. || Vedete con gli occhi che poco mi faticai, | e vi trovai per me una grande pace. || Acquistate anche l'istruzione con molto denaro; | con essa otterrete molto oro. (Siracide)
  • [L'Istruzione] dobbiam reclamarla obbligatoria, gratuita e laica. Senza questa condizione, la scuola, dominata dalla setta clericale, pervertirebbe invece di educare. Lo Stato non può favorire le dottrine della fede cieca, che s'insinua coi primi insegnamenti, e prepara la schiavitù dell'anima e del pensiero. (Giuseppe Garibaldi)
  • È obbligato ogni uomo d'illuminare e d'istruire gli altri. (Francesco Mario Pagano)
  • Il paradosso dell'istruzione è proprio questo: quando si diventa consapevoli si esamina la società nella quale si riceve l'istruzione. (James Arthur Baldwin)
  • Istruzione (s.f.). Quella dote che spiega al saggio e nasconde allo stolto i motivi della loro incapacità di capire. (Ambrose Bierce)
  • L'istruzione alimenta il dubbio e la curiosità: dev'essere di tutti, come vuole la Costituzione, in modo che dalla scuola escano cittadini, non sudditi. Una scuola autoritaria prepara a una società autoritaria. (Daniele Luttazzi)
  • L'istruzione è lo sviluppo dello spirito soggettivo nel tempo, essa scopre nel soggetto leggi sempre più proprie dei settori autonomi dello spirito obiettivo e perciò la pedagogia costituisce quasi l'embriologia dello spirito. (Sergei Hessen)
  • L'istruzione forzosa spegne nella maggioranza delle persone la voglia di imparare per proprio conto. (Ivan Illich)
  • L'istruzione non sparge semi dentro di noi, ma fa sì che i nostri semi germoglino. (Khalil Gibran)
  • La differenza tra la propaganda e l'istruzione viene spesso così definita: la propaganda impone all'uomo ciò che deve pensare, mentre l'istruzione insegna all'uomo come dovrebbe pensare. (Sergei Hessen)
  • Le più brillanti disposizioni, i talenti innati debbono essere completati dalla formazione e dall'esperienza. (Fausto Catani)
  • Se riconosciamo di essere ignoranti anche noi capiremo che il nostro compito non è istruire chissà che popolo separato da noi, ma istruirci tutti, il più possibile, e maggiore è la compagnia, meglio sarà. (Lev Tolstoj)
  • Si lasci l'istruzione agli sciocchi! Una ragazzina che abbia conseguito un qualche diploma, anche se in seguito dovesse dimenticare tutto ciò che ha appreso, temo che resterebbe in lei, come in un vaso incantevole che contenne un giorno un liquido nauseabondo, il cattivo odore del finto sapere che un tempo ha ingurgitato. (Henry de Montherlant)
  • Tutto quel che la società ha compiuto per se stessa è posto, mediante l'istruzione, a disposizione dei suoi membri futuri. (John Dewey)
  • Un uomo privo di istruzione è un mondo al buio. (Baltasar Gracián)
  • Una montagna è come l'istruzione: quanto più alta l'ascesa, tanto più esteso il panorama. (Una vita)

Proverbi italiani[modifica]

  • A paragon d'un molto che ignoriamo, è meno di un nulla quanto noi sappiamo.
  • Bisogna imparare tutti i giorni, fino all'ultimo respiro.
  • Chi lascia i figli senza istruzione, merita poco onore.
  • Chi sa ha dieci occhi, chi non sa è cieco affatto.
  • Chi sa, è padrone degli altri.
  • È bene sapere un po' di tutto.
  • È meglio esser dotto che dottore.
  • È meglio leggere coi propri occhi, che con gli occhi altrui.
  • Forse è dotto, ma sembra che non lo sia, chi trascurò di studiar l'ortografia.
  • Giorno per giorno l'uomo acquista nuove cognizioni.
  • Il sapere è il bastone della vita.
  • In terra di ciechi, chi ha un occhio è signore.
  • Insegnare ad un meschino, è mettere una sciabola in mano a un assassino.
  • L'istruzione è ornamento del ricco, e ricchezza del povero.
  • L'uomo vale tanto, quanto sa.
  • Molti possono saper molto, ma nessuno può saper tutto.
  • Ricchezze senza lettere sono un corpo senz'anima.
  • Se la fatica per imparare fosse piccola, tutti sarebbero dotti.
  • Si fa dottor chi il suo denaro spende, ma la dottrina non si compra o vende.
  • Un re non coronato è un asino letterato.
  • Una buona testa vale più di cento braccia.

Bibliografia[modifica]

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903

Voci correlate[modifica]

Altri progetti[modifica]